Your SlideShare is downloading. ×
0
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Pm first presentation pt4
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Pm first presentation pt4

78

Published on

project management parte 4

project management parte 4

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
78
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Corso base in Project Management Parte IV Massimo Cavalli PMP – Project Manager Professional Prima giornata – 18 ottobre 2012
  • 2. Il ruolo del Project Manager Skills interpersonaliCapire l’ambiente di Area di conoscenza applicativa progetto Standards e regolamenti Conoscenze e competenze di General Management Torino 18 ottobre 2012 2
  • 3. Aree di esperienza del PMCorpo delle Conoscenze del Project Manager•Ciclo di vita del progetto•Processi•Aree di conoscenza Torino 18 ottobre 2012 3
  • 4. Aree di esperienza del PM Skills interpersonali•Comunicazione attiva•Leadership•Motivazione•Gestione conflitti•Soluzione di problemi•Capacità di influenzare l’organizzazione Torino 18 ottobre 2012 4
  • 5. Aree di esperienza del PMArea di conoscenza applicativa Standards e regolamenti •Funzioni aziendali •Tecnologie •Specializzazioni •Settore industriale •Regole e standard Torino 18 ottobre 2012 5
  • 6. Aree di esperienza del PMConoscenze e competenze di General Management •Finanza e contabilità •Acquisti, logistica e fornitura •Vendita e marketing •Contratti e leggi commerciali •Sicurezza sul lavoro •Information technology Torino 18 ottobre 2012 6
  • 7. Aree di esperienza del PM Capire l’ambiente di progetto•Ambiente socio-culturale•Ambiente politico internazonale•Ambiente fisico Torino 18 ottobre 2012 7
  • 8. Ruolo del Project Manager•Responsabile del raggiungimento degli obiettivi•Garante dell’integrazione•Controlla l’utilizzo di risorse•Risolutore di conflitti Responsabilità Autorità Autorevolezza Torino 18 ottobre 2012 8
  • 9. Integrazione di Autorità e AutorevolezzaAutorità Autorità•Livello gerarchico Poteri Grado•Deleghe ricevute delegati d’influenza•Controllo del budget Livello•Partecipazione al sistema di valutazione Organ.voAutorevolezza•Competenze tecniche•Competenze gestionali Autorevolezza•Stile di leadership Competenze Competenze•Capacità di comunicazione Tecniche Gestionali Stile di Leadership Torino 18 ottobre 2012 9
  • 10. Project Charter: avvio del progetto Torino 18 ottobre 2012 10
  • 11. SCHEDA PROGETTO Sistema di gestione degli immobiliTitolo del progettoResponsabile del progetto Si tratta dell’avviamento del software di gestione degli immobili, già in fase di implementazione per la sede di Milano. Sulla piattaforma esistente si attiverà un account dedicato all’interno del quale si caricheranno i dati degli edifici, degli impianti completi diDescrizione del progetto documentazione connessa. Il servizio sarà predisposto in maniera che sia poi possibile la stampa del report “libretto di edificio”. Il software permetterà anche la gestione del processo completo delle manutenzioni a guasto e programmate. 1. Possibilità di reperimento preciso e veloce dei dati degli edifici 2. Maggiore controllo degli interventi di manutenzioneBenefici attesi 3. Presidio e aggiornamento di tutta la documentazione di sicurezza – realizzazione di uno scadenziario. Tecnologia: Infrastruttura software già presente e implementata permla sede di Milano. Potrebbe essere necessario nel medio periodo aumentare i numeri di accessi disponibili. Costi previsti: i costi sono inseriti nei servizi di rete e tecnologici forniti dalla Holding. Collaborazioni interne/esterne: Occorre definire le giornate necessarie ad inserire i datiRisorse impegnate degli immobili e ad effettuare le personalizzazioni legate ai processi di gestione tipici della consociata. Si prevede qualche servizio di supporto alla realizzazione o migliore definizione di documenti (disegni, tabelle dati, ecc) Costi previsti: 20.000 € Si prevede di iniziare le attività con il mese di gennaio e di distribuirle lungo l’arco delPianificazione di massima (Inizio e 2013 affrontando il progetto per sedi e per processi.fine prevista) Non si conosce ancora a fondo il sistema quindi la stima dei costi per leCriticità/rischi personalizzazioni è 2012 massima. E’ appena partito un confronto con la Holding e Torino 18 ottobre di larga 11 con la società fornitrice del sistema per approfondire questi aspetti.
  • 12. ESERCIZIO 4 Torino 18 ottobre 2012 12

×