Pm wbs

1,019 views

Published on

corso base project management seconda giornata pt 1

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,019
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
29
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pm wbs

  1. 1. Corso base in Project Management La Pianificazione delle attività: la WBS Massimo Cavalli PMP – Project Manager Professional Torino 25 ottobre 2012 1
  2. 2. Pianificazione Vincoli Requisiti Documento di avvio Soluzioni Completamento e approvazione Revisione e NO Si negoziazionePianificazione WBS Valutazione Definizione Stima dei costi Stima dei tempi Torino 25 ottobre 2012 2
  3. 3. Pianificazione - Domande Vincoli Documento di avvio Requisiti Che cosa possiamo Soluzioni cambiare? Completamento e approvazione E’ accettabile? Revisione e NO Si negoziazionePianificazione WBS Valutazione Che dimensioni ha Quanto costerà? il mio progetto? Quanto durerà? Definizione Stima dei costi Stima dei tempi Torino 25 ottobre 2012 3
  4. 4. Pianificazione - WBS• La Work Breakdown Structure è una gerarchia delle attività orientata ai deliverable per scomporre i componenti del progetto che definiscono lo scopo totale del progetto. La WBS è una rappresentazione dell’ambito del progetto che specifica il lavoro che deve essere completato. Torino 25 ottobre 2012 4
  5. 5. Creazione della WBS Torino 25 ottobre 2012 5
  6. 6. Benefici della WBS• Facilita il team building• Pone l’attenzione sugli obiettivi del progetto• Aiuta a focalizzare l’esperienza del team su ciò che bisogna fare• Fornisce un quadro di riferimento (framework) per identificare i progetti separatamente dalle organizzazioni, sistemi di contabilità, di finanziamento, ecc.• Facilita la comprensione, da parte del team di progetto, del loro contributo al progetto e del loro impatto sull’intero progetto.• Forza il PM e il team ad una pianificazione dettagliata e a documentare lo sviluppo del progetto.• Fornisce la prova del bisogno di risorse, costi e tempi.• Chiarisce le responsabilità (il Work Package deve essere assegnato ad una singola persona o unità organizzativa).• Identifica specifici WP per stimare ed assegnare il lavoro.• Facilita la comunicazione e cooperazione tra project team e stakeholder. Torino 25 ottobre 2012 6
  7. 7. Glossario - 2• Baseline: piano approvato (di un progetto), con o senza le modifiche approvate. Si confronta con le prestazioni effettive per determinare se queste ultime rientrano in soglie di scostamento accettabili. In genere, il termine fa riferimento alla baseline più attuale, ma potrebbe riferirsi a quella originale o ad altre baseline ed è normalmente seguito da una specificazione (ad es. baseline dei costi, baseline della programmazione, ecc.)• WBS – Work Breakdown Structure (struttura di scomposizione del lavoro): scomposizione gerarchica orientata ai deliverable, del lavoro che deve essere eseguito dal gruppo di progetto, per conseguire gli obiettivi del progetto e realizzare i deliverable richiesti. Organizza e definisce l’ambito complessivo del progetto.• Work package: deliverable o componente di lavoro del progetto a livello più basso di ogni ramo della WBS. Vedere anche punto di controllo.• Punto di controllo / Control Account : punto di controllo della gestione nel quale ambito, budget (pianificazione delle risorse), costo effettivo e programmazione vengono integrati e confrontati con l’earned value per misurare le prestazioni.• Milestone: punto o evento significativo di un progetto. Torino 18 ottobre 2012 7
  8. 8. Sviluppo della WBS• Identificazione dei compiti• Per ogni work package occorre indicare:• La descrizione delle attività da svolgere comprese quelle di controllo qualità• evento di chiusura• gli input attesi eventualmente da altre attività• Gli output previsti• mesi uomo richiesti• vincoli Torino 25 ottobre 2012 8
  9. 9. Scopo della WBS• Organizzare il lavoro che deve essere fatto• Illustrare il lavoro che deve essere fatto• Assicurarsi che tutto il lavoro necessario sia stato identificato• Dividere il lavoro in piccoli e ben identificate attività Torino 25 ottobre 2012 9
  10. 10. Creazione della WBS 1.0 Progettazione di una villetta LIV. 0 PROGETTO 1.1 1.2 1.3 Definizione Progettazione Progettazione dell’ambito di massima esecutivaLIV. 1 FASI 1.1.1 1.1.2 Approvazione 1.2.1 1.2.2 1.2.3 1.2.4 1.2.5 Approvazione Come progettazione di massima: del comune strutturale Edile Impianti Impianti Rinnovabili del cliente 1.3.1 – 1.3.2 – 1.3.3 – 1.3.4 – 1.3.5 elettrici meccaniciLIV. 2 WORK PACKAGES Scomposizione in attività Torino 25 ottobre 2012 10
  11. 11. Creazione della WBS 1.0 Costruzione di una villettaLIV. 0 PROGETTO 1,1 1.2 1.3 FONDAMENTA CORPO CASA COPERTURELIV. 1 FASI 1.1.1 1.1.2 1.2.1 1.2.2 1.2.3 1.2.4 1.2.5 1.3.1 1.3.2 1.3.3 FONDAZIONI SOLAIO MURI DI TAVOLATI INTONACI RIVESTIM. INTONACI SOLAIO DI MATURAZ. TETTO E CANTINA CANTINA ELEVAZIONE INTERNI ESTERNI FACCIATA INTERNI COPERTURA SOLAIO DI PLUVIALI COPERTURALIV. 2 WORK PACKAGES Scomposizione in attività Torino 25 ottobre 2012 11
  12. 12. Creazione della WBS 1.0 Costruzione di una villetta LIV. 0 PROGETTO 1.4 Impianti 1.5 Impianti 1.6 Impianti elettrici e meccanici idraulici specialiLIV. 1 FASI 1.4.1 1.4.2 1.4.3 1.5.1 1.5.2 1.5.3 1.5.4 1.6.1 1.6.2 1.6.3 Tracce e posa Infilaggi e Tracce e posa Installazione Fornitura e Installaz. Fornitura e Tracce e posa Fornitura e posa Posa scarichi tubazioni collegamanti tubazioni e coll.corpi posa caldaia Imp. Di posa pannelli tubazioni idrosanitari scaldanti e regolazione raffresc. solariLIV. 2 WORK PACKAGES Scomposizione in attività Torino 25 ottobre 2012 12
  13. 13. ESERCIZIO 6Creazione della wbs Torino 25 ottobre 2012 13
  14. 14. Dalla WBS alla pianificazione delle attività• Dal livello più basso della WBS si identificano ulteriori scomposizioni che diventano attività da svolgere che necessitano una stima di tempi, un’assegnazione di risorse e una stima di costi per la realizzazione. Torino 25 ottobre 2012 14
  15. 15. Sequenza delle attività di pianificazione• Definizione delle attività: individuazione delle specifiche attività che devono essere realizzate per produrre i deliverables di progetto• Sequenza delle attività: individuazione e documentazione delle relazioni fra le attività di progetto• Stima delle risorse: individuazione del tipo e della quantità delle risorse (materiali, persone, attrezzature) richieste per eseguire le attività.• Stima delle durate: individuazione approssimata delle durate delle attività.• Sviluppo della pianificazione: analisi delle sequenze delle attività, dei requisiti delle risorse e dei vincoli della schedulazione per definire la programmazione temporale del progetto. Torino 25 ottobre 2012 15
  16. 16. Risorse per le attività Descrizione attività Durata in Risorse settimaneA Progettazione strutture 3 1 specialista + 2 disegnatoriB Progettazione muri 2 1 specialista + 2 disegnatori divisoriC Progettazione intonaci 1 1 specialista + 1 disegnatored Progettazione imp. 3 2 specialisti elettriciE Prog. Imp. di sicurezza 2 1 specialista + 1 disegnatoreF Prog. Imp. idraulici 2 1 specialistaG Prog. Imp. meccanici 4 1 specialista + 1 disegnatoreTOT 17. Torino 25 ottobre 2012 16
  17. 17. Rolling Wave PlanningSi può utilizzare la tecnica del «Rolling Wave Planning», che èuna forma di pianificazione ad elaborazione progressiva percui le attività da eseguire nelBreve termine sono pianificate nel dettaglio, mentre quellefuture sono pianificate ad un livello più alto della WBS. Diconseguenza le attività possono essere definite a diversi livellidi dettaglio, a seconda della fase del ciclo di progetto. Peresempio, durante l’iniziale pianificazione, quando leinformazioni sono meno definite, i work package possonoessere scomposti a livello di milestone. All’aumentare delleinformazioni su eventi previsti nel breve termine si possonoscompèorre in attività più dettagliate. Torino 25 ottobre 2012 17
  18. 18. Matrice attività - responsabilità Project Manager CHI Project Manager ClienteCHE COSA 3.3 3.2 Acquisti Produzione Vendita Marketing 3 PROGETTO 1.2.3 3.1 2 1.2.2 1.2 1 1.2.1 1.1 Torino 25 ottobre 2012 18

×