• Save
Intranet 2.0: Campus
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Intranet 2.0: Campus

on

  • 1,612 views

This is a case study about Campus, a social intranet developed in Italy for a TIM (Telcom Italia Mobile). The coach of this project is Giacomo Mason. I am the cty manager since 2008. Feel free to ask ...

This is a case study about Campus, a social intranet developed in Italy for a TIM (Telcom Italia Mobile). The coach of this project is Giacomo Mason. I am the cty manager since 2008. Feel free to ask more details.

Statistics

Views

Total Views
1,612
Views on SlideShare
1,602
Embed Views
10

Actions

Likes
3
Downloads
0
Comments
2

3 Embeds 10

http://www.linkedin.com 8
http://conform.it 1
https://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Intranet 2.0: Campus Presentation Transcript

  • 1. Mashups BarCamp | Marco Lotito | Mashups 1
  • 2. Dalla community al social network Nel giugno del 2008 siamo partiti dalla progettazione di un Cruscotto Formativo, che comprendeva le componenti di Skill Wiki gestione degli skill, Forum autovalutazione degli utenti, produzione e condivisione degli Materiali oggetti formativi. Profilo Blog A luglio abbiamo anticipato il go-live di Campus (previsto per ottobre) con il test del forum, approfittando dell’attesissimo lancio dell’iPhone (un caso di successo). BarCamp | Marco Lotito | Mashups 2
  • 3. Prima di cominciare: fare benchmark Campus è stato progettato coerentemente alle indicazioni emerse dal progetto “Enterprise 2.0”. La tecnologia con cui è sviluppato Campus permette di conseguenza una buona integrabilità con altre soluzioni attualmente presenti o allo studio nel perimetro aziendale (Asp, .Net, Sharepoint, Open source, ecc). Enterprise 2.0 BarCamp | Marco Lotito | Mashups 3
  • 4. Perché consiglio i mashups Il riuso “evolutivo” di soluzioni già collaudate è un percorso di decrescita Veloce Economico Sostenibile Etico Vantaggi immediati dei mashups: Ospitalità su server di Comunicazione Interna, riuso CMS News, Forum, Blog, dati da Cerca Persone, dati da mappatura skill Gli strumenti aiutano/creano le Comunità di Pratica che si riuniscono intorno a un percorso condiviso BarCamp | Marco Lotito | Mashups 4
  • 5. Il costruttivismo partecipato Per risolvere esigenze di apprendimento collaborativo nel primo anno di Campus abbiamo testato costantemente insieme agli utenti finali le soluzioni “social” che permettono di “catturare l’intelligenza collettiva” BarCamp | Marco Lotito | Mashups 5
  • 6. Qualche numero.. ipertrofico utenti unici: 8.086 accessi: 760.009 pagine viste: 21.125.329 download di materiali: 28.951 contatti messi a network: 14.617 commenti nel blog: 1.376 nuovi post nei blog: 450 commenti nei forum: 30.500 nuovi argomenti nei forum: 4.459 BarCamp | Marco Lotito | Mashups 6
  • 7. Organizziamoci prima: contenuti, identità, relazioni Team collaboration Contenuti profilati Forum, Blog IDENTITA’ 18 viste profilate BarCamp | Marco Lotito | Mashups 7
  • 8. Lezioni apprese: cosa ha funzionato, cosa non ha funzionato BarCamp | Marco Lotito | Mashups 8
  • 9. Oltre i numeri: studiare costantemente i comportamenti Ci sono alcuni soggetti (champions) che hanno collezionato un numero sorprendente di contributi. Dobbiamo instaurare con loro un rapporto privilegiato e il sistema stesso deve mettere in evidenza il loro operato (reputation). La maggior parte dei contributi non è però dato da loro, ma dai soggetti che formano la “coda lunga” del network (quelli con 1, 2 o 3 contributi). BarCamp | Marco Lotito | Mashups 9
  • 10. La reputazione del Campus è la somma delle reputazioni reputazione Le persone non sono identificate solo dai ruoli ma anche da altri elementi legati alla partecipazione (rating, interessi, contatti, materiali prodotti, tagging) Visibilità e reputazione sono fattori indispensabili per favorire la partecipazione e fare emergere “il meglio” BarCamp | Marco Lotito | Mashups 10
  • 11. La killer application: ancora i forum I forum sono strutturati, presidiati e aperti agli Agent, che possono proporre nuove discussioni. Hanno gli accessi più alti e dimostrano che qui c’è una forte potenzialità. Sono veloci e facili da usare. POTENZA = MASSA X VELOCITA’ di informazioni con cui circolano BarCamp | Marco Lotito | Mashups 11
  • 12. ..ma i forum sono 2.0? Visibilità e reputazione Le persone possono, con estrema facilità: Votare l’utilità Rispondere di un Citare un Segnalare direttamente messaggio messaggio un abuso ai messaggi altrui altrui nel proprio Evidenza fin dalla home page di: messaggio •Esperti •Utenti con i post più votati •Utenti più attivi Velocità di trouble solving Lavoro e relazione: le persone, oltre che scambiarsi informazioni tecniche, entrano in relazione tra di loro BarCamp | Marco Lotito | Mashups 12
  • 13. Policy e auto-moderazione: “ma chi l’ha autorizzato?” “Sono strumenti potenti, non pericolosi. “ (Questa frase vi tornerà utile) •Segnala un contenuto inappropriato: inserire questo elemento in ogni contributo consente di lasciare alla community il compito di fare da primo filtro, oltre che dare un preciso segnale rispetto al fatto che non tutto è consentito •Vota il contributo: permette di fare emergere i contenuti ritenuti migliori, alimentando un circolo virtuoso di reputation •Parole-chiave (“stop-words”): abbiamo preparato una lista di parole-chiave “calde”. Ogni volta che queste vengono scritte, un warning via mail viene spedito a una serie di destinatari. In questo modo si riduce la necessità di controllo puntuale ma si ha comunque il polso della situazione. •Inoltre al momento del primo accesso tutti abbiamo sottoscritto una Policy e una Netiquette, sempre accessibili da un link presente in ogni pagina BarCamp | Marco Lotito | Mashups 13
  • 14. Dai forum ai mini siti “pop-up”: le Zone A partire da questo perimetro fondamentale si stanno producendo “allargamenti”: sono estensioni che nascono da un nucleo tematico molto ben delineato e legato ad una reale necessità delle persone. BarCamp | Marco Lotito | Mashups 14
  • 15. Motore di ricerca avanzato e tags: funzionano.. ma li usano davvero? Per navigare o cercare gli utenti partono dallo streaming delle attività in home page BarCamp | Marco Lotito | Mashups 15
  • 16. Network personale: per seguire i propri contatti Personalizzazione Non hai tempo? Sottoscrivi i contenuti che ti interessano e ricevi le notifiche anche via mail (se vuoi). Gli accessi forse ne risentiranno, ma non inseguiamo i grandi numeri. BarCamp | Marco Lotito | Mashups 16
  • 17. WIKI si nasce, non si diventa? Lo scopo è aiutare l’ agent a reperire, correggere, alimentare informazioni legate alla Skills Wiki concreta operatività Forum Materiali Profili Blog BarCamp | Marco Lotito | Mashups 17
  • 18. Il “Wiki dei materiali”: raccolti 1.078 oggetti formativi I materiali sono profilati per segmento (business/consumer) e per territorio/azienda. Tasks: • Consultare i materiali • Votare i materiali altrui • Commentare i materiali altrui • Proporre o modificare materiali • Salvare materiali altrui tra i propri preferiti Gli autori più attivi diventano visibili a tutti BarCamp | Marco Lotito | Mashups 18
  • 19. Blog al posto delle news: prima chiedetevi chi scriverà BarCamp | Marco Lotito | Mashups 19
  • 20. Il fallimento “gratuito” Dopo il primo anno di sperimentazione siamo in grado di offrire agli utenti senza catalogo di costi aggiuntivi un vasto strumenti usati per collaborare e condividere informazioni, che potrebbero essere utili per un numero indefinito di nicchie di colleghi. Che uso ne faranno? Lo sappiamo solo in parte. Possiamo serenamente tollerare ampi livelli di “fallimento gratuito” (es. apertura e chiusura di forum, di spazi di collaborazione, di blog, wiki, etc, con pochi click) BarCamp | Marco Lotito | Mashups 20
  • 21. Al lavoro per costruire il nostro modello di rete interna Un misto di connessioni dense e sparse: i piccoli mondi diventano amplificatori dell’informazione se si connettono consapevolmente DG + Outs. SUD Tutti connessi, ma con pochi gradi di NORD OVEST separazione CENTRO NORD EST [Organizzazione del Front-End TIM: 4 OT, 8 sedi + DG + Outsourcer del 119: 3 partners con 11 sedi] BarCamp | Marco Lotito | Mashups 21
  • 22. Lavorare “beta permanente”: costruire insieme continuamente 2009 2008 Pensa in grande Parti piccolo 2010 Sviluppa continuamente BarCamp | Marco Lotito | Mashups 22
  • 23. Il “patto di via de’ Francisci” Telecom 2.0 .... costruiamola insieme! Enterprise 2.0: Federazione di Social Media Intranet e Lab: Internet esperienze “certificate” innovative e Profilo “amatoriali” Bar Cam p Polic Open y data Blog Couchin web2 g Socia market Open l place source Plan Test su apps Pensa in grande Parti piccolo Sviluppa continuamente BarCamp | Marco Lotito | Mashups 23
  • 24. Ognuno di noi è informazione “Gli strumenti sociali rimuovono i vecchi ostacoli che impedivano la pubblica espressione, vale a dire gli impedimenti che in passato hanno caratterizzato i mass media. Il risultato è una amatorializzazione di massa di tutte quelle forme espressive un tempo riservate ai protagonisti della comunicazione” Clay Shirky Grazie dell’attenzione BarCamp | Marco Lotito | Mashups 24