Presentazione del programma culturale del grande evento Web Economy Forum

885 views

Published on

Presentazione del programma culturale del grande evento Web Economy Forum tenuta da Luca De Biase in occasione delle anteprime del progetto WEF del 5-6-7 giugno a Ravenna, Rimini e Forlì.

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
885
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione del programma culturale del grande evento Web Economy Forum

  1. 1. Contenuti per le imprese:nessuno si senta esclusoCome imprese e territori crescono con il webwww.webeconomyforum.itLuca De BiaseEditor di innovazioneIl Sole 24 ore
  2. 2. © Studio Giaccardi & Associati - Consulenti di direzione 2Si spera, si soffre, ci si guarda intorno spiazzati dai segni di unastoria che corre intorno a noi e che sembra mettere in questionemolte abitudini e certezze. Ma una convinzione si sta facendostrada: che questa non sia solo una crisi, destinata a lasciare ilposto prima o poi al suo superamento, ma anche unatrasformazione.Non una crisi ma una crisalide.Verso il programma culturale del grande evento WebEconomy Forum di fine novembre 2013
  3. 3. © Studio Giaccardi & Associati - Consulenti di direzione 3La metafora non consola, certo, ma aiuta a comporre unaprospettiva per poter agire.La farfalla che emerge dalla crisalide è un’economia forse piùleggera, perché il valore si concentra sull’immateriale. E’un’economia che assomiglia a un’ecosistema planetario ed èglocale, perché il suo mercato è il mondo e lacompetitività è nell’unicità territoriale.E’ un’economia sociale, perché la collaborazione è parteintegrande della nuova organizzazione della produzione. Se siriesce a traguardare la trasformazione è soltanto scommettendosulle grandi tendenze. E tra queste, ineludibile e fortementeconnessa con la leggerezza, la glocalità e la socialità dell’economiaemergente, c’è la crescente importanza dell’infrastruttura che sisviluppa intorno a internet.
  4. 4. © Studio Giaccardi & Associati - Consulenti di direzione 4La web economy è conseguenza e causa della trasformazione. Siaffronta soltanto con una visione e accettando la distruzionecreativa che porta con sé per adattarsi ed evolvere. E’ unadimensione nella quale ogni visione si traduce in una pratica dellasperimentazione di prodotti e modelli di business, chesi incarna nella fioritura di startup e nellarigenerazione di imprese e industrie tradizionali.E’ un’opportunità per trovare nuovi mercati e per modernizzare ilterritorio: perché è precisamente parallela alla globalizzazione, che ècompetizione di territori connessi.
  5. 5. © Studio Giaccardi & Associati - Consulenti di direzione 5Il Web Economy Forum serve a prendereconsapevolezza di questa grandetrasformazione per passare all’azione.Incontrando persone che sappiano sintetizzare questa nuovaprospettiva ed esemplificare i modi attraverso i quali interpretarla.E’ un momento di riflessione e socializzazione attraverso il quale sispera che gli abitanti di un territorio ricco e colto come laRomagna possano scoprire nuove fonti di energia innovativa.
  6. 6. © Studio Giaccardi & Associati - Consulenti di direzione 61° GIORNOWebeconomy è visioneWebeconomy è distruzione creativa2° GIORNOWebeconomy è startupWebeconomy è rigenerazione diindustrie tradizionali3° GIORNOWebeconomy è opportunitàinternazionali e cosmopolitismoWebeconomy è territorio innovativoSchema del programma culturale delgrande evento di fine novembreIn ogni mezza giornata cisarà:• un keynote• un panel di esperienze• uno speech di sintesi• una sessione dimaieutica• un caffè o un pranzoNaturalmente nelle duesere e negli intervallicaffè-pranzo cercheremodi inserire arte e musicadigitale...
  7. 7. 7Grazie dell’attenzioneTEAM DI LAVOROGiuseppe Giaccardi, capo progettoLidia Marongiu, capo progettoAndrea Zironi, capo analistaLivia Bosi, interviste, elaborazioni e redazione rapportoStefania Deiana, analisi internazionali e elaborazioniMartina Capiani, comunicazioneStefania Biondi, organizzazioneVito Lioce, web designQuesto elaborato è un prodotto originale dello Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione© All Rights Reserved, Ravenna 31 gennaio 2013www.giaccardiassociati.itwww.webeconomyforum.it© Studio Giaccardi & Associati - Consulentidi direzione

×