Successfully reported this slideshow.
Your SlideShare is downloading. ×

Presentazione innovapuglia 2018 def

Ad

12 settembre 2018
Ing. Alessandro Di Bello 
Direttore generale InnovaPuglia S.p.A.

Ad

InnovaPuglia S.p.A.
società in-house della Regione Puglia
Partner della Regione Puglia per l’uso strategico dell’innovazio...

Ad

• Supporto tecnico alla PA regionale al fine della definizione, realizzazione e gestione di
progetti di innovazione basati...

Ad

Ad

Ad

Ad

Ad

Ad

Ad

Ad

Ad

Ad

Ad

Loading in …3
×

Check these out next

1 of 14 Ad
1 of 14 Ad
Advertisement

More Related Content

Slideshows for you (19)

More from Redazione InnovaPuglia (20)

Advertisement

Presentazione innovapuglia 2018 def

  1. 1. 12 settembre 2018 Ing. Alessandro Di Bello  Direttore generale InnovaPuglia S.p.A.
  2. 2. InnovaPuglia S.p.A. società in-house della Regione Puglia Partner della Regione Puglia per l’uso strategico dell’innovazione ICT InnovaPuglia accompagna la Regione Puglia nella definizione e attuazione degli obiettivi per lo sviluppo digitale della regione e, in particolare, della Pubblica Amministrazione. PROFILOSOCETARIO
  3. 3. • Supporto tecnico alla PA regionale al fine della definizione, realizzazione e gestione di progetti di innovazione basati sulle ICT • Supporto alla programmazione strategica regionale a sostegno dell'innovazione • Svolgimento di compiti di centrale unica di committenza e/o di stazione unica appaltante InnovaPuglia S.p.A. società in-house della Regione Puglia ATTIVITÀ PRINCIPALI PROFILOSOCETARIO Già con L.R. 1 agosto 2014, n. 37 la Regione Puglia ha designato InnovaPuglia S.p.A. Soggetto Aggregatone della Regione Puglia (SArPULIA) • Supporta la Regione Puglia nel perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica regionale e di trasparenza, regolarità ed economicità della gestione dei contratti pubblici, promuovendo e sviluppando il processo di razionalizzazione dell'acquisizione di lavori, beni e servizi delle Amministrazioni e degli Enti aventi sede nel territorio regionale;
  4. 4. Atto di Indirizzodel 3 Agosto 2018 PROFILOSOCETARIO In particolare nell’ Allegato B) linee guida per la definizione della nuova struttura organizzativa dell’Area ICT, si chiede a InnovaPuglia di:  assumere sempre di più il ruolo di ente strumentale dell’amministrazione per il settore dell’Information e Communication Technology, con l’obiettivo strategico della nuova area ICT di essere sempre più propulsore dell’innovazione digitale e divenire l’information Hub della Regione Puglia • Migliorando la qualità, l’accessibilità e la fruibilità dei servizi offerti ai cittadini, • Progettando il completamento e innovando l’attuale ecosistema dei Servizi Digitali Integrati che la Regione intende rendere disponibile al territorio attraverso il proprio Portale istituzionale, che assumerà sempre di più il ruolo di “ canale privilegiato” per l’accesso ai servizi on-line con modalità semplice ed intuitiva, nonché assistita nei vari percorsi di fruizione di informazioni, dati e servizi interattivi.
  5. 5. I pilastri del cambiamento PROFILOSOCETARIO • Razionalizzazione ed innovazione del portfolio applicativo e l’omogeneizzazione delle tecnologie per ridurre i costi di gestione, contenere la dispersione del know-how e abilitare la trasformazione del modello operativo. • Relativamente all’infrastruttura, la realizzazione di un modello ibrido che si apra alle soluzioni Cloud, nelle diverse configurazioni (Iaas, Paas, Saas), che consentirà ad InnovaPuglia di creare un portafoglio di servizi cloud e di trasformare progressivamente le operation in una ‘commodity’, con canoni prevedibili e negoziabili. • Cambiare la modalità di selezione e ingaggio dei fornitori IT, attraverso l’adozione di un nuovo modello di sourcing per abilitare nuovi paradigmi di cooperazione e sviluppo delegando con un modello di outsourcing le attività relative alle fasi di realizzazione delle soluzioni IT a società terze. Per raggiungere ciò è necessario che InnovaPuglia cambi modalità operativa nello svolgimento delle proprie attività passando da un modello basato sulla «Realizzazione» ad un modello basato sul «Governo dei servizi e dei fornitori». • Altro punto fondamentale riguarda l’innovazione digitale, da intendersi come apertura all’innovazione che viene da realtà esterne ed al tempo stesso declinare le grandi opportunità derivanti dalla digitalizzazione per trasformare i processi esistenti ed esplorare nuovi modelli di business, ridefinendo il catalogo dei servizi attraverso l’adozione delle best practice di mercato. • Definire un modello di governo in grado di garantire la sicurezza delle informazioni trattate dai servizi erogati. • Investire sul personale di InnovaPuglia, su cui dovrà essere fatto un investimento in programmi per la valorizzazione e l’accrescimento delle competenze digitali presenti in azienda per mobilizzare e valorizzare tutte le energie capacità e competenze già presenti all’interno.
  6. 6. Obiettivi della nuova organizzazione PROFILOSOCETARIO InnovaPuglia per svolgere adeguatemene e pienamente il proprio ruolo e consolidare le competenze in materia ICT propedeutiche al raggiungimento degli obiettivi strategici, la nuova Area ICT di InnovaPuglia dovrà dotarsi di una struttura organizzativa in grado di assicurare il ruolo di fornitore di servizi capace di comprendere ed anticipare le esigenze della Pubblica Amministrazione e degli utenti. E quindi essere in grado di: • Gestire la domanda dei clienti ed allineare i servizi IT agli obiettivi di digitalizzazione della Regione Puglia; • Armonizzare il Portfolio di Servizi adeguati alle richieste espresse e alle esigenze dell’evoluzione tecnologica; • Favorire la crescita della cultura dell’Innovazione all’interno della società • Governare e monitorare le prestazioni dei fornitori; Gestire e monitorare i progetti d’implementazione effettuati dai fornitori; • Standardizzare e attualizzare le modalità operative; • Innovare i servizi progettando secondo il concetto “Citizen First”, ovvero partendo dalle esigenze degli utenti finali e secondo il concetto di “Mobile First” ovvero privilegiando soluzioni basate sul digitale e sulle tecnologie mobile. • Rispondere ai cambiamenti delle esigenze dei clienti e tecnologici in modo rapido e proattivo utilizzando nuove metodologie di sviluppo. • Disegnare i servizi utilizzando soluzioni di tipo Open Source, per evitare il rischio di lock-in derivante dall’utilizzo di software proprietario, e privilegiare il riuso del software ovvero di riutilizzare gratuitamente applicazioni o parti di essi, anche sviluppati per conto e a spese di un’altra amministrazione, adattandoli alle soluzione richiesta. • Definire, promuovere e governare l’evoluzione dell’architettura infrastrutturale verso soluzioni di Cloud Computing • Sviluppare servizi di e-Government indirizzati alla dematerializzazione ed alla semplificazione amministrativa e curare lo sviluppo dell’attuale infrastruttura Open/Big Data verso una sempre maggiore valorizzazione dei dati • Definire un modello di Governance per garantire la protezione delle informazioni
  7. 7. Le Competenze PROFILOSOCETARIO La struttura organizzativa dovrà garantire funzioni che supportino le attività di natura strategica, di spinta verso l’innovazione e di governo e funzioni preposte ad assolvere attività di gestione della sicurezza IT, gestione della domanda di nuovi servizi, gestione delle iniziative progettuali in corso, gestione dell’infrastruttura IT, dei servizi cloud e dei servizi di rete per tutti gli ecosistemi verticali dei servizi digitali della Regione Puglia: • Beni Culturali e Turismo • Agroalimentare • Sanità Digitale • Sviluppo economico, Formazione ed Innovazione lavoro • Territorio e ambiente • Finanza e patrimonio • Welfare • Mobilità
  8. 8. Le funzioni PROFILOSOCETARIO Le funzioni di cui la nuova Area ICT si dovrà dotare e consolidare sono: • IT Governance & Compliance per ottenere la conformità a standard e normative (es. ISO9001, ISO270001, D.Lgs 196/2003, L 231/2001, etc). • Innovazione Digitale con la la missione di comprendere e «incubare» le esigenze di innovazione digitale regionale, mediante lo scouting, sviluppo e diffusione delle soluzioni e tecnologie digitali, e favorire la crescita della cultura dell’Innovazione all’interno di InnovaPuglia. • E-Government e Open/Big Data con la missione di Sviluppare servizi di e-Government indirizzati alla dematerializzazione ed alla semplificazione amministrativa, curare lo sviluppo dell’attuale infrastruttura Open/Big Data per la valorizzazione dei dati pubblici con strumenti di Data analytics. • Cyber Security con la missione di definire ed aggiornare le misure di sicurezza informatica idonee ad assicurare un’adeguata protezione delle informazioni aziendali in termini di riservatezza, integrità e disponibilità delle informazioni trattate. • PMO con la missione di Gestire e monitorare i progetti IT nel rispetto di obiettivi, tempi e costi definiti nel piano di progetto. • Demand Management con la missione di gestire domanda e la progettazione dei servizi funzionali al raggiungimento degli obiettivi strategici e gestire la relazione con le PA per mantenere un allineamento tra di esse e le funzioni ICT di InnovaPuglia con il fine di assicurare soluzioni ICT adeguate alle richieste espresse e alle esigenze dell’evoluzione tecnologica • Infrastrutture digitali e Gestione rete con la missione di gestire l’infrastruttura IT, lo sviluppo di offerta dei servizi di Cloud Computing e della rete RUPAR
  9. 9. InnovaPuglia S.p.A. Obiettivi del Soggetto attuatore Piano triennale ICT LE PRIORITÀ DEL PIANO ICT PUGLIA PRIORITÀ PIANO ICT PUGLIA  Rafforzare il sistema digitale regionale attraverso una più forte integrazione tra  infrastrutture qualificate, servizi e contenuti digitali ad alto valore aggiunto  DataCenter_Puglia  Candidarsi a ricoprire il ruolo di Polo strategico nazionale e realizzare un progetto di  consolidamento delle infrastrutture esistenti SPID_Puglia PagoPA_Puglia EvoWeb • Porta d’accesso ai servizi digitali della PA • Piattaforme abilitanti coerenti e connesse con quelle nazionali • Portale istituzionale unico punto di accesso ai servizi digitali regionali  SIST‐FSE_Puglia • Sviluppo evolutivo del Sistema Informativo Sanitario Territoriale a supporto delle  sanità territoriale e Sistema di Accoglienza Regionale per la ricetta dematerializzata ‐ Estensioni funzionali del Fascicolo Sanitario Elettronico con nuove tipologie di  documenti sanitari dematerializzati CyberSec • Miglioramento della sicurezza dei servizi digitali regionali
  10. 10. InnovaPuglia S.p.A. Soggetto attuatore Piano triennale ICT ECOSISTEMI PIANO ICT PUGLIA ECOSISTEMI Sanità  Rafforzamento delle numerose iniziative già attive Welfare  Procedimenti e processi  telematici complessi per inclusione sociale attiva e innovazione  delle reti sociali, politiche per le persone, le famiglie e le pari opportunità e a sostegno  digitale delle politiche attive per il lavoro e la formazione professionale   Finanza pubblica • Struttura telematica complessa per il governo regionale del monitoraggio telematico dei  Fondi Strutturali Europei interfacciati con l’IGRUE (monitoraggio nazionale) Sviluppo e sostenibilità • Digitalizzazione dei procedimenti amministrativi nell’ambito delle politiche regionali di  sviluppo economico, di attuazione dei programmi, di sviluppo della conoscenza e di  sostegno alla ricerca scientifica, all'innovazione tecnologica e al sistema di istruzione Ambiente e territorio • Digitalizzazione del territorio per la pianificazione urbanistica e territoriale e per la  gestione dei procedimenti amministrativi a carattere ambientale  Beni culturali e turismo  Rafforzamento del portale turistico, del sistema informativo turistico e della  Digital  Library regionale
  11. 11. InnovaPuglia S.p.A. Soggetto attuatore Piano triennale ICT INDIRIZZO INVESTIMENTI ICT PUGLIA (Allegato A) OBIETTIVO Obiettivo: Innovare la capacità d’acquisto • Aggregazione della spesa attraverso SARPULIA • Sviluppo, gestione E diffusione degli strumenti e-procurement • Rafforzamento della piattaforma di e-procurement empulia • Promozione dell'innovazione negli acquisti mediante partenariati per l'innovazione • Consulenza specialistica agli enti e alle amministrazioni pubbliche pugliesi per le procedure di gara e per la diffusione sul territorio dell'eprocurement
  12. 12. InnovaPuglia S.p.A. Soggetto attuatore Piano triennale ICT INDIRIZZO INVESTIMENTI ICT PUGLIA Obiettivo: Innovare la capacità d’acquisto • Promozione delle azioni di pre commercial procurement • Accordo Quadro ICT per lo stimolo all’aggregazione del mercato ICT • Attivazione, gestione e funzionamento della piattaforma e- Learning Forma.LMS, per la formazione a distanza dei RUP  all'uso dei sistemi di e-procurement  alle tematiche di tipo tecnico-procedurale e normativo OBIETTIVO
  13. 13. InnovaPuglia S.p.A. Soggetto attuatore Piano triennale ICT COMPETENZE DIGITALI Obiettivo: potenziamento della domanda di ICT, attraverso lo sviluppo delle nuove competenze ICT (eSkills), • Diffusione della cultura digitale • Azione di stimolo e sinergia tra mondo delle imprese, quello della formazione, istruzione e ricerca e le pubbliche amministrazioni • Piano di formazione delle PA regionale e locali • Formazione on-site e on-the-job, sia tramite sessioni d'aula che tramite sistemi di formazione a distanza, e-learning, per l'uso dei sistemi di e- procurement e dei RUP OBIETTIVO
  14. 14. Ing. Alessandro Di Bello email: a.dibello@innova.puglia.it Grazie per l’attenzione

×