Successfully reported this slideshow.

Presentazione polo ICT- Luciano Mallamaci

371 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Presentazione polo ICT- Luciano Mallamaci

  1. 1. Tecnologie ICT per le Piccole e Medie Imprese Giornata di presentazione di un Ciclo di Seminari su “Tecnologie ICT per le Piccole e Medie Imprese” Confindustria Cosenza, Venerdì 14 Settembre 2012 - ore 16:15 ICT-SUD Presentazione del Polo di Innovazione ICT e del Programma dei Seminari Cosenza, 14 settembre 2012 Luciano Mallamaci Direttore Tecnico ICT Sud Professore a contratto Unical l.mallamaci@cc-ict.sud.itLuciano Mallamaci - Settembre 2012 1
  2. 2. L’ATS “ICT-Calabria” •  Nel 2011, il Centro di Competenza ICT-SUD ha partecipato al Bando della Regione Calabria (PO FESR 2007-2013) per la “Costituzione e l’Ampliamento della Rete dei Poli di Innovazione Regionali” ottenendo un co- finanziamento, pari al 50% del costo complessivo del Progetto (circa 5 M€), per la costituzione di un Polo nel settore ICT •  Il Polo di Innovazione Regionale nel settore delle Tecnologie dell’Informazione e delle Telecomunicazioni (ICT) è un’Associazione Temporanea di Scopo, denominata ATS “ICT-Calabria”, tra imprese ed organismi di ricerca •  I soggetti aggregati al Polo di Innovazione ICT-Calabria sono 27:  Centro di Competenza ICT-SUD scrl (Mandatario dell’ATS)  ICAR-CNR  Università della Calabria  Università Mediterranea di Reggio Calabria  Un centro di competenza extra-regionale che raggruppa università e imprese  Una società consortile pubblica che raggruppa i comuni calabresi  21 imprese in gran parte PMILuciano Mallamaci - Settembre 2012 2
  3. 3. Obiettivi generale del Polo di Innovazione Regionale ICT •  Il Centro di Competenza ICT-SUD, nella sua qualità di soggetto mandatario, svolge la funzione di Soggetto Gestore del Polo di Innovazione Regionale ICT con l’obiettivo di ampliare lofferta di servizi per linnovazione e il trasferimento tecnologico e di mettere a disposizione anche di imprese non socie il proprio patrimonio di strumenti, tecnologie, competenze, network e conoscenze relazionali, intese come “conoscenze sulle conoscenze” cioè informazioni sulle conoscenze di altri soggetti e strumenti per accedere a queste conoscenze •  L’obiettivo primario dell’iniziativa è di contribuire alla crescita della competitività delle imprese aderenti al Polo e, più in generale, di concorrere (con gli altri 7 Poli regionali) alla creazione di un efficace Sistema Regionale d’Innovazione che sia in grado di contribuire concretamente alla crescita del sistema economico regionale •  Il Polo ICT si propone, altresì, di stimolare e qualificare la domanda e l’offerta regionale di prodotti e servizi basati sulle tecnologie ICTLuciano Mallamaci - Settembre 2012 3
  4. 4. I servizi del Polo •  Per svolgere la propria missione, il Polo offre servizi per l’innovazione raggruppabili in quattro principali tipologie: •  Gestione delle installazioni ad accesso aperto, con l’obiettivo di promuovere e facilitare l’accesso condiviso a infrastrutture e laboratori di ricerca •  Servizi di trasferimento tecnologico, con l’obiettivo di promuovere la valorizzazione commerciale dei risultati di attività di R&S •  Servizi di Qualificazione della domanda e dell’offerta ICT, con l’obiettivo di stimolare e qualificare la domanda e l’offerta di prodotti e servizi ICT innovativi •  Animazione, Networking a Marketing Strategico, con l’obiettivo di sostenere l’interazione tra gli attori del Polo e altri soggetti esterni, ed inserire il Polo nelle reti nazionali ed internazionali di ricerca, innovazione e produzioneLuciano Mallamaci - Settembre 2012 4
  5. 5. Gestione delle installazioni ad accesso aperto •  Il Servizio è principalmente finalizzato a rendere fruibili le attrezzature ed il know-how disponibili presso i Laboratori di Ricerca del Soggetto Gestore (ICT-SUD), sia presso le Università e i Centri di Ricerca aggregati al Polo. In tale ambito, i soggetti interessati (anche se non aderenti al Polo) possono ottenere supporto per attività di sperimentazione, testing e progettazione •  Sempre in questa tipologia, rientrano anche il Servizi di •  Accesso a piattaforme hardware e software disponibili presso il soggetto gestore (eventualmente sulla base di accordi con fornitori esterni) •  Remote Data Protection, finalizzati al supporto hardware, software e operativo per la protezione dei dati da remotoLuciano Mallamaci - Settembre 2012 5
  6. 6. Gestione delle installazioni ad accesso aperto •  Accordo (in fase di formalizzazione) con il Laboratorio ARTS di ricerca e sviluppo istituito presso il Dipartimento DIMET di UniRC •  ARTS, che opera nel campo dei protocolli e delle applicazioni per Sistemi Avanzati di Telecomunicazioni, ha sviluppato vari sensori, dispositivi e prototipi per: •  Monitoraggio Ambientale •  Safety/Security •  Sorveglianza •  Controllo accessi (dati biometrici) •  Mobile Gateway •  e altroLuciano Mallamaci - Settembre 2012 6
  7. 7. Servizi di trasferimento tecnologico •  Questa tipologia di servizi punta a supportare le imprese nello sfruttamento e valorizzazione dei risultati della ricerca, con particolare attenzione per gli ambienti software open source, Internet delle cose (sensori e attuatori) e Internet dei servizi (Service Innovation) •  Servizi di supporto per la valorizzazione commerciale dei risultati della ricerca (gestione e tutela della proprietà intellettuale, implicazioni legali derivanti dall’utilizzo di software Open Source nei prodotti e servizi, ecc) •  Servizi di supporto all’avvio di nuove iniziative imprenditoriali (forma- zione, consulenza, tutoraggio, ….) •  Servizi di accompagnamento a supporto dell’insediamento di imprese esterne (consulenza professionale, networking per consentire un rapido accesso delle imprese esterne al sistema locale dell’innovazione, ecc.) •  Servizi di Supporto all’attivazione di strumenti di finanziamento a sostegno dell’innovazione nelle impreseLuciano Mallamaci - Settembre 2012 7
  8. 8. Servizi di trasferimento tecnologico •  Anche per questa tipologia di servizi il Polo ha stabilito collaborazioni con altri soggetti. In particolare, in collaborazione con un socio, è in corso di sottoscrizione un protocollo di intesa con ENTERPRISE EUROPE NETWORK (EEN) •  Lanciata nel 2008 dalla Commissione Europea per rafforzare la competitività e la base tecnologica ed innovativa delle PMI, la rete EEN è presente in oltre 50 Paesi con 600 partner (camere di commercio, agenzie regionali di sviluppo, centri di trasferimento tecnologico, università, centri di ricerca), 4.000 professionisti esperti e può contare su 23 milioni di imprese utenti •  Per ulteriori informazioni: www.enterprise-europe-network.ec.europa.eu een.consorziospin.it (sito del partner locale di EEN)Luciano Mallamaci - Settembre 2012 8
  9. 9. Servizi di trasferimento tecnologico EEN e Polo di Innovazione opereranno sinergicamente per •  Promuovere la partecipazione delle PMI alle iniziative dell’UE attraverso: •  Servizi Informativi sulle tematiche UE •  Servizi di Consulenza per la presentazione e la gestione di progetti europei •  Supportare le aziende a migliorare la loro competitività ed a confrontarsi in una dimensione internazionale attraverso: •  Servizi di Sostegno per lo sviluppo di nuovi prodotti o processi e per l’implementazione di opportune strategie di internazionalizzazione •  Servizi di Supporto per la partecipazione ad eventi per l’individuazione di partner commerciali •  Sostenere i processi di innovazione e trasferimento tecnologico attraverso: •  Servizi di Audit e Technology Assessment •  Servizi di intermediazione per la partecipazione a brokerage event e company mission per la conclusione di accordi di trasferimento tecnologico •  Servizi di Promozione e Valorizzazione dei risultati della ricercaLuciano Mallamaci - Settembre 2012 9
  10. 10. Servizi di Qualificazione della domanda e dell’offerta ICT PER LE IMPRESE •  Servizi di sostegno all’innovazione di prodotto, di processo e di mercato •  Analisi del posizionamento competitivo •  Identificazione di opportunità coerenti col potenziale dell’impresa •  Redazione di Studi di fattibilità di Business plan •  Assistenza all’Innovazione dei servizi •  Promozione di domanda innovativa ICT nelle aziende di settori non ICT, con priorità per il settore agroalimentare e per il settore energia •  Supporto Tecnico alla redazione e Pre-valutazione di Proposte Progettuali per la Redazione dell’Agenda Strategica PER IMPRESE e PA (inteso come strumento di policy) •  Osservatorio ICT che svolge indagini periodiche sull’evoluzione e sui fabbisogni di innovazione del settore ICT e sulla domanda e offerta regionale di ICT. Produce note informative specialistiche riguardanti progressi scientifici e tecnologici, trend e opportunità di mercatoLuciano Mallamaci - Settembre 2012 10
  11. 11. Servizi di Qualificazione della domanda e dell’offerta ICT PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE •  Servizi di stimolo della domanda della PA articolati in tre fasi: •  Fase 1: Analisi dei fabbisogni innovativi di organismi della P.A. •  Fase 2: Azioni di stimolo della domanda mediante la presentazione di possibili soluzioni innovative che rispondono a fabbisogni identificati nella fase 1 •  Fase 3: coinvolgimento delle imprese ICT del Polo per la messa a punto di prototipi da sperimentare da parte dei potenziali utilizzatori •  L’approccio proposto, oltre a favorire l’incontro tra domanda ed offerta di innovazione, consente di qualificare l’offerta ICT grazie al coinvolgimento diretto dell’utenza in un processo in cui il Polo garantisce servizi di assistenza e supervisioneLuciano Mallamaci - Settembre 2012 11
  12. 12. Animazione, Networking a Marketing Strategico •  Servizi di sostegno all’interazione tra gli attori del Polo e tra essi ed altri soggetti esterni, finalizzati a •  inserire il Polo in reti nazionali ed internazionali di ricerca, innovazione e produzione •  stimolare la collaborazione produttiva tra gli attori del Polo e tra questi e soggetti esterni al Polo •  Servizi di comunicazione •  Campagne informative •  Seminari e workshop tematici •  Sito Web e Piattaforma di Social Networking •  Realizzazione e diffusione Newsletter •  ecc. (collaborazione con EEN)Luciano Mallamaci - Settembre 2012 12
  13. 13. Attività in corso del Polo •  Nei primi mesi del 2012 il Polo ha realizzato l’Agenda Strategica, contenente i progetti e i servizi per la ricerca e l’innovazione coerenti con le traiettorie tecnologiche del Polo (identificate col supporto del Comitato Tecnico Scientifico) •  I suddetti progetti saranno finanziati in ambito PO FESR da parte della Regione Calabria, previa approvazione del Comitato Tecnico di Valutazione del Dipartimento Ricerca della Regione •  L’Agenda Strategica del POLO ICT-CALABRIA consiste di 9 progetti per un costo complessivo di 6,8 milioni di euro •  La Valutazione dei progetti (di tutti gli 8 Poli) dovrebbe concludersi a fine Ottobre e dovrebbe essere seguita a breve dalla firma della convenzione. La prima anticipazione sarà erogata entro i primi giorni di Dicembre 2012, poiché la Regione dovrà a sua volta rendincontare la spesa •  Il contributo atteso dalla Regione Calabria per le aziende del Polo dovrebbe aggirarsi sui 3,8 milioni di euroLuciano Mallamaci - Settembre 2012 13
  14. 14. Attività in corso del Polo •  E’ stato attivato l’Osservatorio ICT e già nei prossimi giorni dovremmo disporre dei risultati della prima indagine che ha interessato i soci di ICT- SUD. I grafici che seguono danno qualche informazione sull’attività svolta: 90 80 70 90% 60 80% 50 RAGGIUN 70% GIMENTO 40 60% OBIETTIV 30 50% O! 20 40% TARGET 10 0 30% OBIETTIVO Mail di invitoContatti telefoniciSolleciti Mail 20% 10% % 0% QUESTIONARI COMPILATI L’attività dell’osservatorio si 20/07/2012 30/07/2012 01/08/2012 03/08/2012 27/08/2012 30/08/2012 svolge in collaborazione con % QUESTIONARI un soggetto aggregato COMPILATI + IN CORSOLuciano Mallamaci - Settembre 2012 14
  15. 15. Attività in corso del Polo •  Oltre che con l’Università di Reggio Calabria, il Polo ha avviato altre collaborazioni per la gestione di Laboratori di Ricerca ad accesso aperto con •  Università della Calabria •  CNR •  Altre attività di promozione e consulenza alle imprese sono state già pianificate con il partner locale della rete EENLuciano Mallamaci - Settembre 2012 15
  16. 16. Attività in corso del Polo •  Il Polo ha avviato il servizio di promozione di prodotti e servizi innovativi realizzati da soggetti aggregati al Polo: •  I prodotti selezionati sono presentati sul sito del Polo di Innovazione •  Il Polo ha raggiunto un accordo con Confindustria Cosenza per lo svolgimento di un Ciclo di Seminari su tematiche ICT con l’obiettivo di informare le imprese sulle nuove opportunità tecnologiche e sui vantaggi che ne possano derivare dal loro utilizzo. •  Ciascuno seminario riguarda una singola tematica, tra le quali (Estrazione di conoscenza, Sicurezza informatica, Social Networking, Cloud computing) ed è articolato in due parti: •  Presentazione della tecnologia da parte di un ricercatore esperto, con particolare riferimento, non tanto agli aspetti scientifici, quanto ai possibili utilizzi, alle opportunità ed ai vantaggi per le imprese; •  Sessione dimostrativa di due, tre soluzioni innovative a tipiche esigenze aziendali basate sulla tecnologia oggetto del seminarioLuciano Mallamaci - Settembre 2012 16
  17. 17. Seminario 27 Settembre 2012 Accrescere il business sfruttando dati e informazioni dal web e da documenti (non) strutturati 17:00-17:10 Apertura Lavori e Presentazione della giornata di lavoro - Luciano Mallamaci, Program Manager Polo Innovazione, ICT-SUD 17:10-17:30 Acquisizione automatica di informazioni da documenti Web e PDF – prof. Sergio Flesca, Università della Calabria 17:30-17:50 Quablo: convertire tabelle da PDF a EXCEL in soli 3 click - Ing. Marco Antonio Mastratisi, Exeura Coffee Break 18:10-18:30 Easy Doc – Giovanni Caliò, Caliò Informatica 18:30-18:50 Tavola rotonda aperta a tutti i partecipanti e Chiusura lavoriLuciano Mallamaci - Settembre 2012 17
  18. 18. Seminario 11 Ottobre 2012 Modelli e opportunità per il Social Networking 17:00-17:10 Apertura Lavori e Presentazione della giornata di lavoro - Luciano Mallamaci, Polo Innovazione, ICT-SUD 17:10-17:30 La nuove tecnologie di Social Networking e le imprese – prof. Giuseppe Manco, ICAR-CNR 17:30-17:50 Condomani.it - Il social network nei condomìni, Antonio Bevacqua, Oktago Coffee Break 18:10-18:30 Nuovi modelli organizzativi e marketing di Social Business, Luigi Pugliatti, ID Tecnology 18:30-18:45 Social Commerce 2.0, Michele De Buono, Gruppo Scai 18:45-19:00 Tavola rotonda aperta a tutti i partecipanti e Chiusura lavoriLuciano Mallamaci - Settembre 2012 18
  19. 19. Seminario 22 Ottobre 2012 Benefici e sfide del Cloud Computing per le Piccole e Medie Imprese 17:00-17:10 Apertura Lavori e Presentazione della giornata di lavoro - Luciano Mallamaci, Polo Innovazione, ICT-SUD 17:10-17:30 Cloud Computing: Tecnologie e opportunità – prof. Domenico Talia, Università della Calabria, ICAR-CNR 17:30-17:50 Scs Cloud, Agostino Forestiero, Sicur Control System Coffee Break 18:10-18:30 Smart Cloud Solution, Mariano Ammirabile e Saverio Romano, Caliò Informatica 18:30-18:50 Tavola rotonda aperta a tutti i partecipanti e Chiusura lavoriLuciano Mallamaci - Settembre 2012 19
  20. 20. Conclusioni •  L’attività del Polo di Innovazione è perfettamente coerente con la mission iniziale del Centro di Competenza ICT-SUD, mission che rimane inalterata a distanza di quasi sei anni dalla fondazione e di oltre tre anni dalla conclusione del progetto di avvio •  Il Centro gode di buon salute, sia dal punto di vista delle attività in corso e future, sia dal punto di vista formale (ultimo MOL positivo, anche se ciò non deve trarre in inganno sulle reali difficoltà di mantenimento della struttura) •  Il Polo di Innovazione Regionale rappresenta per ICT-SUD una importante occasione per mettere a punto un pacchetto di servizi per l’innovazione da offrire ai soci e, più in generale, al mercato delle imprese e della P.A. •  Una sfida non banale che ICT-SUD non vuole perdereLuciano Mallamaci - Settembre 2012 20
  21. 21. FINE PRESENTAZIONE GRAZIE Luciano MallamaciLuciano Mallamaci - Settembre 2012 21

×