Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Il report nella ricerca qualitativa

2,798 views

Published on

  • Be the first to comment

Il report nella ricerca qualitativa

  1. 1. E ora scriviamo…
  2. 2. Struttura di un reportSezione ContenutoTitolo del report Intestazione concisa che indica di cosa tratta il reportIndice Elenco delle principali sezioni con numeri di paginaAbstract Riassunto conciso dei principali risultatiIntroduzione Su che cosa e perché è stata condotta la ricercaInquadramento Contesto, altre ricercheMetodo Che cosa è stato fatto, com’è stato fattoRisultati Che cosa è stato trovatoConclusioni e raccomandazioni Riassunto dei risultati, rilevanza dei risultati, e come si collegano ad altre ricerche nel campoBibliografia Tutte le fonti citateAllegati Qualsiasi altro materiale (es. traccia di intervista)
  3. 3. Prima di scrivere… Scopo Pubblico Limite di pagine & formato Tema principale del report?
  4. 4. Contenuti Abstract Introduzione Inquadramento •250-400 parole • 1-2 pagine • 3-5 pagine •Riassume in • Afferma la • Storia del poche parole il domanda di ricerca fenomeno report: e gli obiettivi • Altre ricerche sul •Tema • Motivi fenomeno •Domande • Metodi • Propria esperienza •Obiettivi • Rilevanza pregressa del •Metodo gruppo/contesto •Interpretazione dei risultati•Da scrivere perultimo
  5. 5. Metodo Reclutamento Interviste, osservazione partecipante, focus Scrittura, registrazione, trascrizione, traduzione, Metodi utilizzati Trattamento del datoPartecipanti e gruppi Invito alla partecipazione group, ecc. Com’è stata realizzata l’analisi del materiale Consenso informato Descrizione svolgimento (durata, persone coinvolte, luoghi, ruoli del ricercatore, Aspetti etici relazione con partecipanti, emozioni, difficoltà e disagi) Argomentare la scelta di ogni metodo utilizzato, riflettere sulle strategie
  6. 6. Risultati Riflettono le categorie d’analisi Illustrati conSono presentati in maniera logica e coerente citati, foto, o altri materiali diRiflettono un del materiale categorizzazione processo raccolto. progressiva
  7. 7. Conclusioni e raccomandazioni Riassunto Limiti della dei risultati ricerca Confronto con Implicazioni gli obiettivi concrete Riflessione Confronto con Raccomanda personale, sul altre ricerche e teoria zioni la propria esperienza all’interno del processo di ricerca
  8. 8. Elaborato finale per il seminario• Titolo: trovare una metafora creativa che caratterizzi la propria esperienza di campo• Abstract:200 parole• Introduzione (1 pag), Inquadramento (1-2 pagine)• Descrizione del metodo (contesti, modalità, strategie, problemi) (2 p.) + Riflessione sulla propria presenza nel campo: genere, differenze, rapporti, emozioni, ruoli. (3p)• Risultati: Le prime interpretazioni e idee centrali che risalgono dal lavoro di campo sul tema studiato (3 p.)• Conclusioni: Che cos’è stato fatto e in che direzione sarebbe utile continuare il lavoro (1 p)• Raccomandazioni: Ipotizzare modi nei quali la ricerca sociologica potrebbe contribuire a migliorare il raggiungimento degli obiettivi degli attori del setting studiato. (1 p)
  9. 9. Dimensioni & tempistiche• Max: 40.000 caratteri (spazi & bibliografia esclusi)• Citazioni dalle note di campo• Data consegna: fine gennaio?• Tutti gli elaborati mandati a me, poi li ridistribuisco per la peer review• Peer review: una relazione critica (max 3 pag) che mette in luce i punti di forza, i limiti e le criticità dell’elaborato
  10. 10. Analisi del materiale• Lettura ripetuta delle note• Quali sono i principali temi che emergono dai discorsi dei partecipanti e dall’esperienza di campo?• Che termini e attributi sono usati nel descrivere – Processi – Gruppi – Persone (anche sé stessi) – Contesti – Eventi …e da parte di chi• In quali spazi si producono le interazioni e configurazioni degli spazi?• Come interpretano/raccontano i diversi attori le interazioni?• Qual è il vissuto emozionale associato alle interazioni?• Quali sono le criticità percepite e le soluzioni?• Punti di vista (non l’accordo generale)
  11. 11. Struttura dei risultati esempio 1: Analisi tematica Tema 1 Tema 2 Descrizione, Descrizione, spiegazione spiegazione Esempi (citati Esempi (citati dalle note) dalle note) Legame con Legame con altri temi altri temiEs. Kleinmann e Coop - Emotions and fieldwork
  12. 12. Struttura dei risultati: Narrazione Contesto Interpretazioni EmozioniPersonaggi (anche sé Eventi Conclusioni stessi)Es. Whyte – Street Corner Society, Ellis – Final negotiations
  13. 13. Bibliografia – stili standard (APA)• Libri:Piasere, L. (2007). Letnografo imprefetto. Esperienza e cognizione in antropologia. Terza edizione. Roma: Laterza & Figli.• Articoli:Symonds, P. (1939). The Autobiography and Life History. Review of Educational Research , 9 (2), p. 206-209.• Capitoli in libri:Foley, D., & Valenzuela, A. (2005). Critical ethnography. The politics of collaboration. In Denzin, & Lincoln (A cura di), The Sage handbook of qualitative research. Third edition (p. 217-234). Sage.• Siti web:Pasta, S., & Persico, G. (2010, settembre). Vite sgomberate. Cronologia degli sgomberi dei campi rom a Milano. Tratto il giorno 09 2010 da Storie Migranti. Una storia delle migrazioni attraverso i racconti dei migranti: http://www.storiemigranti.org/spip.php?article78
  14. 14. Non solo scrittura: raccomandazioni per diffondere risultati di una ricerca• (Street) performance• Mezzi di pubblici di comunicazione• Brochures, depliant, manifesti• Film & foto• Gruppi di lavoro, workshop, conferenze• Attivismo• Blog, social networks

×