Estratto 2 - Turismo e Real Estate - Antoitalia

731 views

Published on

Valore Turismo, libro a cura di Guglielmo Pelliccioli e Marco Luraschi, 2010.

Estratto del Capitolo di Piergiorgio Mangialardi, direttore Antoitalia Hospitality, su gestione alberghiera e valore immobiliare.

Per il testo integrale, www.antoitalia.it

Published in: Real Estate, Technology, Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
731
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Estratto 2 - Turismo e Real Estate - Antoitalia

  1. 1. Rassegna stampa Antoitalia www.antoitalia.it Da: Valore Turismo, giugno 2010 Capitolo "La gestione alberghiera: chiave di successo per lindustria immobiliare", di P. Mangialardi Guglielmo Pelliccioli Marco Luraschi Unopportunità chiamata Italia Daily Real Estate Quotidiano Immobiliare
  2. 2. Rassegna stampa Antoitalia www.antoitalia.it Da: Valore Turismo, giugno 2010 Capitolo "La gestione alberghiera: chiave di successo per lindustria immobiliare", di P. Mangialardi La gestione alberghiera: chiave di successo per lindustria immobiliare Piergiorgio Mangialardi Fondatore ANTOITALIA Hospitality e Direttore del corso Master "5 stars Hotel management " Forte Village-LUISS Immobili residenziali ed alberghi viaggiano come i binari di un treno, con una storia parallela ma vicina: non si incrociano mai. Il motivo è facile da trovare: i valori al metro quadro delle residenze sono tripli e a volte quadrupli rispetto a quelli degli alberghi. Infatti lalbergo è prima di tutto unazienda: se funziona allora produrrà reddito e darà valore allimmobile che consente, non da solo, di far "girare" la struttura ricettiva. Estremizzando siamo soliti dire che "un albergo non è un immobile". Per questo motivo i developer vivono, a volte, come una disgrazia lavere una cubatura alberghiera da realizzare allinterno di un complesso multi funzione. Ma oggi gli alberghi, i servizi alberghieri, iniziano a incidere positivamente sul valore degli immobili residenziali. In che modo? In primo luogo è utile recepire unindicazione del mercato relativamente ai segmenti più attraenti del segmento residenziale dopo la grande crisi del 2008-2009. Sono essenzialmente due e diametralmente opposti: social housing e prodotti di eccellenza. 243
  3. 3. Rassegna stampa Antoitalia www.antoitalia.it Da: Valore Turismo, giugno 2010 Capitolo "La gestione alberghiera: chiave di successo per lindustria immobiliare", di P. Mangialardi Concentriamoci su questultimo target. Il cliente che ha la possibilità e lambizione di investire per un alloggio residenziale di lusso ha tre tipi di richieste: LOCATION, DESIGN E SERVIZI. Lalloggio, il mattone, il quadrell come mi hanno insegnato i partner Antoitalia Stefano Sala e Paolo Villa (della saggia e opulenta Brianza) viene arricchito dalla ricerca di servizi esclusivi. Non si compra più solo il mattone ma si acquista unesperienza di vita. Si cerca il lusso attraverso i servizi che lalloggio può dare, attraverso il corollario di persone e cose che completano il singolo alloggio. II moltiplicatore del valore di un immobile residenziale è il servizio collegato. Quindi nascono progetti immobiliari che vedono affiancare lalbergo al residenziale. Non più in contrapposizione ma in stretta e proficua sinergia! Lintervento immobiliare "funziona meglio" se vi sono i servizI alberghieri a sostegno. Se cè una macchina organizzativa che fa sentire il proprietario di un appartamento o villa come un signore riverito, come un pascià che ha a disposizione un intero popolo al suo servizio. Un esempio evidente di come la gestione alberghiera sia fondamentale per gli alloggi residenziali lo si ritrova nei golf resort, tema approfondito in questo stesso volume dal cavalier Fabio Tonello. Visto che residenziale ed alberghiero si vanno sempre più affiancando in un percorso virtuoso vediamo quali sono i criteri basilari per realizzare un hotel efficiente che possa essere davvero un plus per le collegate abitazioni residenziali. 244
  4. 4. Rassegna stampa Antoitalia www.antoitalia.it Da: Valore Turismo, giugno 2010 Capitolo "La gestione alberghiera: chiave di successo per lindustria immobiliare", di P. Mangialardi Il successo di una struttura alberghiera si deve a due fattori fondamentali: il progetto iniziale (ovvero prima ancora che la struttura sia concepita e poi realizzata) e, complementariamente, alle modalità di gestione una volta aperta (soprattutto la ricerca dellefficienza attraverso il contenimento dei costi). Per adempiere a questultimo punto spesso basta un direttore "smart" cui unire un reparto commerciale attivo e innovativo. Il primo punto è strategico anche per il semplice motivo che le conseguenze del progetto iniziale si sviluppano nel medio e lungo periodo: una volta costruito ledificio è arduo poterlo modificare o addirittura spostare. Il progetto iniziale parte dalla scelta della location e dalla definizione dei rapporti tra chi investe per la realizzazione e chi, poi, genererà profitti dalla gestione per far rendere Ihotel in questione. Nei progetti di sviluppo alberghiero vanno identificati e resi tra loro compatibili tre stakeholders: a) Proprietà del terreno in una location vocata b) La scelta della hotel management company c) Linvestitore Se si riesce a far coincidere gli interessi delle tre parti in campo e, quindi, si giunge a costituire un mix perfetto di interessi convergenti sullo stesso obiettivo allora lalbergo sarà effettivamente realizzato. Dall esperienza diretta nello specifico settore posso dire che meno del 5% dei progetti di nuovi hotel arriva a buon fine. Spesso il valore delle aree, magari in location non da urlo" .. U A U .. ", è troppo elevato oppure le richieste dell investitore non si sposano con quanto la società di gestione può in effetti riconoscere come locazione all investitore stesso. PER LEGGERE LARTICOLO COMPLETO COLLEGATI AL SITO: 245 www.antoitalia.it - Press Room - Rassegna Stampa - 10/06/2010
  5. 5. Profilo di ANTOITALIAANTOITALIA (www.antoitalia.it) è leader italiano nel settore dei servizi immobiliari per unaclientela corporate. Il core business è rappresentato dai servizi di agency e diadvisory per la vendita di immobili cielo-terra, con focus particolare sui trophy asset.Grazie alla consolidata esperienza e competenza del management – che opera nel settoreda oltre trentanni – e grazie ad alleanze strategiche con società attive in specifici segmentidel real estate - ANTOITALIA è in grado di offrire un mix integrato e coordinato di servizi,che rispondono a tutte le esigenze espresse dalla clientela. Un network di oltre 1.200agenti e professionisti in Italia e all’estero garantisce ampia copertura a livello territoriale.Il gruppo - organizzato in società e business unit specializzate– si pone come unicointerlocutore nei confronti del cliente. Le attività svolte includono agency, advisory,valutazione, property management, engineering e general contracting, perimmobili interi, frazionamenti e cantieri, a destinazione residenziale, commerciale eterziaria. Antoitalia Hospitality - diretta da Piergiorgio Mangialardi - è la società delgruppo dedicata al segmento hospitality real estate: operazioni di sviluppo e transazionirelative a strutture turistico-ricettive (hotel, resort, complessi golfistici, spa, marine).Antoitalia Property Management è la business unit dedicata all’offerta di servizi digestione e valutazione per patrimoni immobiliari privati e societari, con l’obiettivo diottimizzare i rendimenti degli asset gestiti.ANTOITALIA ha recentemente dato vita a due nuove business unit: AntoitaliaEngineering & Construction e Antoitalia High-Street Retail. La prima è la divisione –diretta da Gianni Buccheri - specializzata in progettazione, ingegneria, costruzione,ristrutturazione e green building. Antoitalia High-Street Retail – joint-venture con lasocietà Sviluppo Negozi di Andrea Lorenzato - è la divisione dedicata al segmento degliimmobili commerciali nelle strade più importanti dello shopping, con focus su moda elusso.Presidente di ANTOITALIA è Fabio Tonello. ANTOITALIA è associato FIMAA (FederazioneItaliana Mediatori Agenti d’Affari), FIABCI (Federazione internazionale agenti e operatoriimmobiliari), Assoimmobiliare e Assolombarda.Per maggiori informazioni: www.antoitalia.itContatti:ANTOITALIA - Via Fatenenefratelli, 19 - 20121 MilanoT +39 02 2901 3497livio.lanteri@antoitalia.itUfficio stampa Antoitalia:Robert HassanCell. +39 338 88 37 628robert.hassan@tiscali.it www.antoitalia.it 2

×