Comunicazione politica efficace: tre elementi per aumentare l'efficacia dei tuoi discorsi

58,648
-1

Published on

Spesso si pensa che per essere convincenti sia sufficiente "dire le cose come stanno".

Ma chiunque abbia provato a convincere una persona che aveva un'opinione diversa dalla sua si sarà accorto che per quanti fatti, ragioni, dati, statistiche gli presentasse, quella persona rimaneva della sua opinione.

Questo accade perché i meccanismi di funzionamento della mente umana sono un po' diversi dalla rappresentazione che il modello del razionalismo illuminista ci ha proposto.

In questa presentazione troverai alcuni strumenti che puoi usare per aumentare l'efficacia dei tuoi discorsi e che puoi usare non solo in ambito politico, ma anche nel contesto aziendale o a casa, con il tuo partner o i tuoi figli.

Published in: Marketing
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
58,648
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
18
Actions
Shares
0
Downloads
112
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Comunicazione politica efficace: tre elementi per aumentare l'efficacia dei tuoi discorsi

  1. 1. Tre elementi per aumentare l’efficacia dei tuoi discorsi Contiene: «tre miti da sfatare sulla comunicazione» Gianluca Giansante
  2. 2. Strumenti e tecniche per parlare con efficacia alle persone
  3. 3. Cosa vuol dire aumentare l’efficacia?
  4. 4. Non basta dire “le cose come stanno”
  5. 5. Tre miti da sfatare
  6. 6. Una precisazione
  7. 7. In politica quello che conta è il «contenuto», sono le «idee»
  8. 8. a fare la differenza sono le proposte, i progetti, quello che si intende fare per le persone
  9. 9. Uno Ma spesso si passa dal dire che “la comunicazione non è sufficiente” ad affermare che “la comunicazione non è necessaria”
  10. 10. A che serve avere belle idee e ottime proposte per il paese se non si riesce a comunicarle, a farle ascoltare, comprendere e a persuadere la maggioranza?
  11. 11. La comunicazione non è la bacchetta magica con cui risolvere tutti i problemi di un partito o di un’istituzione. Ma può aiutare – insieme ad altri elementi – a raggiungere gli obiettivi che ci si prefigge
  12. 12. Non si vince solo con una comunicazione efficace – è evidente –, servono persone credibili, alleanze solide, un programma robusto
  13. 13. Tuttavia bisogna ricordare che, se una buona comunicazione non assicura il successo, una cattiva comunicazione di certo garantisce il fallimento.
  14. 14. Due Perché la politica dovrebbe “abbassarsi” al livello dei cittadini? Non dovrebbe mantenersi “alta”, costituire una fonte di ispirazione per tutti?
  15. 15. Rendere la politica comprensibile per tutti non è un abbassarsi ma un avvicinarsi alle persone
  16. 16. L’idea che rendere accessibile la politica ne costituisca un abbassamento, è una tesi che ha una natura eminentemente aristocratica
  17. 17. …quindi in aperto contrasto con la natura democratica delle nostre istituzioni, che garantisce il diritto di voto a tutti i cittadini, a prescindere dal loro tasso di scolarità, dal ceto sociale, dal livello di reddito
  18. 18. Tre Comunicare con efficacia è un modo di “manipolare” le persone, è quindi una modalità di comunicazione disonesta e immorale
  19. 19. L’efficacia della comunicazione è uno strumento e come tale è neutra: può essere usata per fini nobili o per raggiungere scopi spregevoli
  20. 20. Si può utilizzare per propagandare messaggi xenofobi o per far acquisire ai cittadini una maggiore consapevolezza dei temi ambientali
  21. 21. Chi pensa che le proprie idee siano talmente evidenti da non avere bisogno di una presentazione efficace spesso lascia il campo della comunicazione efficace proprio a chi intende propagandare idee amorali
  22. 22. Perché è necessario aumentare l’efficacia?
  23. 23. Il contesto
  24. 24. 1945-anni Novanta Il contesto storico-politico •Sistema bloccato •Grande attenzione alla politica
  25. 25. 1945-anni Novanta Politichese Ciò che in esso colpisce è l’apparente incomprensibilità, e talora la pericolosa vacuità (Eco 1973, p. 98). Eco, U., 1973, Il linguaggio politico, in G.L. Beccaria (a cura di), I linguaggi settoriali in Italia, Bompiani, Milano, pp. 91-105.
  26. 26. Dagli anni Novanta • Sistema bloccato  crollo del muro • Si apre la competizione elettorale • Crisi dei grandi partiti di massa (crisi di credibilità) • Disinteresse dei cittadini per la politica  antipolitica
  27. 27. Dagli anni Novanta • Mediatizzazione della politica capacità da parte dello spazio mediale di incidere in maniera sostanziale sui contenuti stessi della comunicazione.
  28. 28. Dagli anni Novanta • Personalizzazione della politica • preminenza dell’uomo rispetto al partito e al processo politico • semplificazione imposta dal formato televisivo
  29. 29. Dagli anni Novanta • Spettacolarizzazione della politica
  30. 30. Il politico fa spettacolo
  31. 31. L’uomo di spettacolo fa politica
  32. 32. Tiririca, Brasile 2010
  33. 33. Coluche, Francia 1981
  34. 34. Cosa fare?
  35. 35. Tre strumenti utili (e due precondizioni)
  36. 36. 0. Semplicità
  37. 37. 0.1 Cose interessanti per chi ascolta (rotatoria)
  38. 38. 1. Narrazione
  39. 39. Obama 2008 American Stories, American Solutions: 30 Minute Special
  40. 40. Rebecca Johntson
  41. 41. Esempio dall’Italia
  42. 42. Perché le storie funzionano? • Astratto  concreto • Attenzione • Memorizzazione • Coinvolgimento emozionale
  43. 43. 2. Astratto vs Concreto
  44. 44. Astratto Disoccupazione Economia verde Solidarietà
  45. 45. Concreto
  46. 46.  Corsi di formazione: internet per  l’azienda e il commercio:  In questo modo sarà possibile, solo per fare un esempio, formare delle persone che sappiano usare internet per vendere nel mondo i nostri prodotti.
  47. 47.  
  48. 48. 3. Metafora
  49. 49. Pressione fiscale
  50. 50. Scudo fiscale
  51. 51. Scudo spaziale R.Reagan, 1983
  52. 52. M. Thatcher, 1979
  53. 53. Da Stampa Sera, 3 sett. 1979, p. 3
  54. 54. Impegno
  55. 55. Gomorra, R. Saviano. 2006
  56. 56. Giuseppe Impastato
  57. 57. La mente politica, Drew Westen. Il Saggiatore
  58. 58. Non pensare all’elefante, George Lakoff. Fusi Orari
  59. 59. Storytelling, Christian Salmon. Fazi
  60. 60. Le parole sono importanti. I politici italiani alla prova della comunicazione, Gianluca Giansante. Carocci
  61. 61. Grazie!
  62. 62. gianlucagiansante.com @g_giansante gianlucagiansante@gmail.com

×