• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Presentazione del Liceo classico Francesco Scaduto
 

Presentazione del Liceo classico Francesco Scaduto

on

  • 1,171 views

Presentazione del Liceo classico Francesco Scaduto - Orientamento 2013

Presentazione del Liceo classico Francesco Scaduto - Orientamento 2013

Statistics

Views

Total Views
1,171
Views on SlideShare
793
Embed Views
378

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 378

http://lnx.classicoscaduto.it 378

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Presentazione del Liceo classico Francesco Scaduto Presentazione del Liceo classico Francesco Scaduto Presentation Transcript

    • Liceo classico Francesco Scaduto Bagheria Progetto F. Formazione A. Autoanalisi R. Ricerca O. Output c aduto.itwww.classicos “Chi non è in grado di darsi conto di tremila anni rimane al buio e vive alla giornata” Goethe
    • Dirigente: prof. Domenico Figà Liceo classico Sede centrale: Via Dante 22, 90011 statale Succursali: Via Dante 47 “F. Via O. Costantino 90011 Bagheria Scaduto”Centralino: 091 961359Succursale: 091 965842Presidenza: 091 960119Fax: 091 963848e-mail: papc01000v@istruzione.it sito web: Inx.classicoscaduto.it
    • La centrale
    • I plessiVia O.Costantino Via Dante
    • Le s t r u t• Campetto polifunzionale • Laboratorio di comunicazione t• Palestra audiovisiva , di cinema e di• Cavea fotografia u• Biblioteca scolastica multimediale • Laboratorio di fisica e scienze r• LIM in 30 aule con strumentazione digitale e
    • L’offerta formativa curriculare del Liceo classicoInsegnamenti del Biennio: Insegnamenti del Triennio:• Lingua e letteratura italiana (4 h) Lingua e letteratura italiana (4 h)• Lingua e cultura latina (5 h) Lingua e cultura latina (4 h)• Lingua e cultura greca (4 h) Lingua e cultura greca (3 h)• Storia e Geografia (3 h) Storia (3 h)• Matematica (3 h) Filosofia (3 h)• Scienze naturali (2 h) Scienze naturali (2 h)• Lingua e cultura straniera (3 h) Matematica (2 h)• Scienze motorie e sportive (2 h) Fisica (2 h)• Religione cattolica o attività alternative Lingua e cultura straniera (3 h) Storia dell’arte (2 h) 27 ore Scienze motorie e sportive (2 h) settimanali Religione cattolica o attività alternative (1 h) 31 ore settimanali
    • Le aree tematiche e metodologiche dell’offerta formativa e a favore degliArea 1. Interventi educativo-didattici di base alunni diversamente abiliArea 2. Educazione alla salute e all’ambiente, inteso come ecologia della persona e del territorio, con particolare riferimento alla cultura del mareArea 3. Educazione ai linguaggi delle tecnologie dell’informazione e comunicazione e della documentazione multimediale
    • Area 4. Educazione alla conoscenza dei linguaggi artistici (arti visive, cinema, teatro, musica) ed al rispetto e alla valorizzazione dei beni culturali ed ambientali Area 5. Educazione alla legalità, alla cittadinanza attiva, alla pace ed alla cooperazione globaleINCONTRO CON IL GIUDICE DI MATTEO
    • Il piano di studio liceale previsto dalla Riforma vienearricchito con ulteriori interventi didattici, realizzati grazie al regolamento dell’autonomia (D.P.R. 275/99 e 234/2000) come…
    • l’introduzione di:. Scienze dello sport (Liceo A);• Storia del Cinema (Liceo C);• Linguaggi teatrali (ginnasio corsi E ed F);• Storia del Teatro ( Liceo corsi E ed F);• Filosofia in V G.• una unità oraria settimanale di:• -Tecnica di traduzione di testi Greci ( corso B);• - Tecnica di traduzione di testi Latini (nel corso D);• - Tecniche di scrittura ( ginnasio corso A);• - Storia della Matematica (ginnasio corso C);• - Logica filosofica e scientifica (I e II G);• - Epistemologia ( III G);• - Logica linguistica (IV G);• -Conversation ( V H e I I)
    • LE LINGUE STRANIERE In tutti i corsi, tranne il corso B, è previsto l’insegnamento della lingua inglese. Nel corso B si studia il Francese nell’ambito dell’ESABAC che consente agli allievi di conseguire un diploma binazionale italo-francese (Esame di Stato e Baccalauréat). Inoltre, nel corso B,affiancherà i docenti curriculari di Lingua Francese edi Storia e Filosofia un assistente di madre lingua. A tutti gli studenti, comunque, è offerta, se lo desiderano, la possibilità di studiare, attraverso appositi corsi, la lingua non prevista nel proprio curricolo ( il Francese per chi studia Inglese e viceversa)
    • • Sarà, altresì, possibile certificare il proprio apprendimento delle lingue straniere a livello internazionale, mediante corsi di preparazione CAMBRIDGE al P.E.T e al FIRST CERTIFICATE• e agli esami TRINITYe DELF (livello B1 e B2 del Quadro Europeo di riferimento)• Viene anche proposto, già da diversi anni, un corso di lingua tedesca con un insegnante di madre lingua.• Si promuovono scambi internazionali di studenti mediante l’organizzazione “Intercultura”,stage linguistici e vacanze studio estive nel Regno Unito, Malta e Francia per il potenziamento delle conoscenze acquisite. Gli studenti del nostro liceo, infine, vengono preparati per la partecipazione alla simulazione del Parlamento Europeo (MEP) e delle Nazioni Unite (INUN)
    • INTERVENTI A SERVIZIO DEGLI STUDENTI• ATTIVITA’ DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE – SPORTELLO D’ASCOLTO• INTERVENTI DI RECUPERO NELL’AMBITO DELLA NORMALE ATTIVITA’ DIDATTICA• CORSI DI RECUPERO POMERIDIANI (IDEI) PER LE DISCIPLINE IN CUI RISULTI NECESSARIO UN INTERVENTO PIU’ AMPIO• INTERVENTI CONTRO LA DISPERSIONE SCOLASTICA PER IL CONSEGUIMENTO DEL SUCCESSO FORMATIVO ED INTERVENTI DI RI-ORIENTAMENTO
    • Orario delle lezioniLe lezioni iniziano alle ore 8.20. La scansione dellorario in unità di 50’, pertanto, è la seguente Prima ora 8.20 - 9.10 Seconda ora 9.10 - 10.00 Terza ora 10.00 - 10.50 Ricreazione 10.50 - 11.05 Quarta ora 11.05 - 11.55 Quinta ora 11.55 - 12.45 Sesta ora 12.45 - 13.35
    • L’offerta formativa complementareLa scuola organizza numerose attivitàintegrative rivolte agli studenti che si svolgonoprevalentemente in orario pomeridiano.Per l’a.s. 2012/13 sono stati progettati:
    • • Laboratorio teatrale http://www.classicoscaduto.it/web/laboteatro/• Rassegna teatrale mattutina al Teatro Libero• Educazione all’ascolto, visione e fruizione dell’Opera al Teatro Massimo• English is power (certificazione europea)• Corso pomeridiano con una conversatrice di madrelingua francese• Certificazione DELF (con la collaborazione dell’Ambasciata francese attraverso Allianz francaise)• Bowling scuola 2000• Tchoukball:fair play
    • • Partecipazione ai Certamina• Iniziative e progetti a favore degli alunni diversamente abili• I Giovani e i valori, in collaborazione con la Comunità di S. Egidio• I giovani e il volontariato• Olimpiadi di Matematica• Progetto Colibrì - accoglienza IV ginnasio• Orientamento studenti scuola media
    • • Progetto “Ricordo, progetto, costruisco”• Nonni Sud internet• Plura discere (Verso un curriculum pluriculturale nel liceo classico)• Rassegna cinematografica scolastica• Giornale di Istituto: “Hermes”• Redazione sito web http://www.classicoscaduto.it/web/hermes/
    • Il Liceo aderisce al progetto “Educare all’Europa” con il compito di potenziare e valorizzare le iniziative didattiche e progettuali per lo sviluppo e la promozione della dimensione europea dell’Educazione e sostenere percorsi di internazionalizzazione del POF
    • RISORSE STRUMENTALI• Biblioteca scolastica multimediale/ Centro di Risorse Educative Multimediali Scolastiche (CREMS)• Lavagne Interattive Multimediali in 30 aule tra sede centrale e succursale• Laboratorio di Scienze e Fisica, anche con strumenti informatici on- line• Laboratorio di comunicazione audiovisiva• Laboratorio di fotografia e cinema• Palestra e campetto sportivo• Due Laboratori informatici nella sede centrale• Laboratorio informatico-linguistico-multimediale in succursale• Laboratorio informatico-linguistico mobile• Collegamento in Rete di tutte le Aule dell’Istituto nella sede centrale• Sito web istituzionale (Inx.classicoscaduto.it)
    • Biblioteca Castrense Civello• circa 13.000 volumi• 200 cd-rom• 180 cd musicali• 300 vhs (cineteca e documentaristica)• 500 film in dvd• 25 posti lettura
    • La nostra scuola ha sottoscritto l’accordo di rete dell’Osservatorio territoriale contro la dispersione scolastica e favorisce le attività finalizzate a raggiungere il successoformativo degli alunni. Inoltre è sede del Centro territoriale Risorse per l’Handicap (CTRH)
    • Reti di Istituto• F.A.R.O. (Formazione – Autoanalisi – Ricerca – Output) che è una rete internazionale di Scuole per la ricerca della Qualità nel Sistema di Istruzione.• “I come Innovazione, Invenzione e Inclusione – Competenze chiave e creatività: l’apprendimento permanente per il XXI secolo”• Capofila delle reti di biblioteche scolastiche – L.I.B.R.A.R.S.I.• “Un teatro per la scuola, le scuole per un teatro” – Teatro “Pietrarosa” di POLLINA• APQ (Accordo di programma quadro) che coinvolge 5 istituti superiori del territorio e 21 associazioni predisponendo attività per alunni e genitori
    • • Collaborazioni stabili con riviste quali Palermo parla, Symposium…• Hermes: il giornale del Liceo classico "Scaduto", Hermes, esce sia come periodico in forma cartacea sia come giornale on line sul sito della scuola.
    • La scuola realizzainoltre progetticofinanziati dal FondoSociale EuropeoCon l’Europa investiamo nel vostro futuro
    • • Educazione alla cittadinanza europea - M.E.P.• English is your gold medal• Informatica per il conseguimento della Certificazione europea• ICT per insegnare• L’officina del testo letterario e musicale
    • • Orientamento nel settore delle tecnologie innovative e delle scienze mediche• Preparazione al test universitario nelle discipline scientifiche• Nessuno escluso: fair play con il tchoukball• Scoprire le scienze fuori dall’aula• Il cinema tra arte, scienza e tecnologia
    • Laboratorio di Chimica
    • Laboratorio di Fisica con strumenti informatici online
    • Nel percorso formativo dello studente, viste le poche ore curriculariprettamente pratiche, eseguite durante l’anno, manca un rapporto analitico col movimento tale che gli permetta di acquisire la conoscenza e la funzione scientifica del proprio corpo. Pertanto le finalità si possono cosi sintetizzare:• acquisizione della conoscenza della funzione principale degli organi umani• acquisizione di concetti metabolici e alimentari• acquisizione degli elementi ematici essenziali del proprio organismo• acquisizione delle metodiche di allenamento delle capacità condizionali• acquisizione della biomeccanica applicata allo sport
    • http://www.classicoscaduto.it/web/ed_fisica/
    • Nelle classi ginnasiali delle sezioni E ed F, nell’ambito delle discipline letterarie, viene dedicataun’ora settimanale allo studio del codice espressivo teatrale, per avviare gli allievi all’analisi, allacomprensione e fruizione consapevole del testo drammatico. Il teatro, per la sua valenzametaforica, è uno strumento indispensabile per la crescita intellettiva e spirituale degli allievi,per l’affinamento della loro sensibilità e per il potenziamento della capacità di leggere ed interpretare il reale. Linguaggi teatrali (biennio)
    • Il teatro possiede una peculiare valenza formativa, da sempre riconosciutanell’ambito dell’educazione . Inserendo in orario curricolare la storia delTeatro e lo studio del genere drammaturgico, si intendono promuovere :• il senso di appartenenza alle proprie radici attraverso la conoscenza delle opere teatrali nei loro significati estetici e culturali• la partecipazione attiva alla decodifica del fatto teatrale ampliando l’apprendimento con mondi culturali altri, in un’interazione tra diversi linguaggi (teatro, letteratura, arte, musica ) Storia del Teatro (triennio sez. E - F)
    • Fondata sulla didattica orientativa e sull’innovazione metodologica attraverso l’applicazione delle tecniche metacognitive, questa sperimentazione è monitorata dal Dipartimento di Psicologia della Personalità (Prof. Maurizio Cardaci) dell’Università degli Studi di Palermo e tutorata dai docenti dell’Università.OBIETTIVI DIDATTICI:• conoscenza dei linguaggi informatici e del linguaggio scientifico• potenziamento delle capacità logico-analitiche• potenziamento delle capacità tecnico-operative• sviluppo delle capacità di pianificare, programmare e progettare anche attraverso l’uso degli strumenti tecnologici
    • Storia del Cinema (Triennio sez.C)Nel percorso formativo dello studente manca un rapporto strutturale con illinguaggio in assoluto più dominante: l’audiovisivo; infatti, lo studente è in gradodi decifrare i testi scritti, ma non ha alcuno strumento critico per leggere ilinguaggi audiovisivi. Le attività promosse dalla scuola mirano pertanto a farusufruire le arti visive e sonore (in particolare cinema e musica) dalla condizione dimarginalità in cui sinora sono state relegate(Cfr. doc. M.P.I. 20/03/98 Contenuti essenziali per i saperi di base)Pertanto le finalità si possono così sintetizzare:- Acquisizione della conoscenza, dell’uso e del controllo dei moderni linguaggi dellacomunicazione;- Acquisizione dei codici espressivi della cinematografia come mezzo per ladecodifica e demitizzazione dell’immagine.- Acquisizione degli elementi essenziali della storia del cinema
    • Le sezioni B, D e la V I approfondiscono le strategie di traduzione secondo la doppia modalità “dal particolare al generale” e “dal generale al particolare”, dall’analisi del significato delle singole parole all’analisi morfologica e logica, alla sintassi del verbo e del periodo, alla ricomposizione di tutto il testo nel suo significato globale e, viceversa, da una visione globale del testo all’analisi via via più dettagliata.Indispensabile che lo studente espliciti a se stesso le proprie strategie di traduzione, se ne renda consapevole, per migliorarne l’efficacia e, se necessario, sostituirle con altre migliori.
    • STORIA DELLA MATEMATICAClassi : 1° biennio sez. C•L’utilizzazione della quota dell’autonomia permette d’inverare (almeno inparte) nella nostra scuola quanto richiamato dalle Indicazioni Nazionali,tramite l’inserimento, nel curricolo del ginnasio della sezione C, delladisciplina integrativa denominata “ Storia della matematica”. Finalità :•  Favorire una migliore comprensione di alcuni concetti fondamentaliattraverso l’esame della loro evoluzione storica.•  Acquisire l’importanza della matematica nella sua dimensione sociale eculturale•  Utilizzare la storia della matematica come terreno di incontrointerdisciplinare tra le diverse materie del normale curricolo.
    • http://www.classicoscaduto.it/web/laboteatro/ LABORATORIO TEATRALE “Come il fuoco, quando si mescola ai profumi” Elaborazione da“Baccanti” di Euripide e Soiynka “I giorni di Medea” da Euripide, Seneca, Alvaro, Wolf
    • Immaginidallaboratorioteatrale
    • Laboratorio di cinemahttp://www.classicoscaduto.it/web/storiacinema/
    • LAFISICAINLABO-RATO-RIO
    • MADRID. COMENIUS a.s. 2006/2007
    • MADRID. COMENIUS a.s. 2006/2007
    • Bruxelles. Comenius a.s. 2007/2008
    • Giuseppe Tornatore incontra il “suo” Liceo 24/09/2009
    • Giuseppe Tornatore incontra il “suo” Liceo 24 settembre 2009
    • Cerimonia di premiazione delle scuole Label - Ministero dell’Istruzione - Roma, 11 dicembre 2009
    • Visita di una delegazione di cadetti della Nunziatella 14/04/2010
    • Laboratorio teatrale
    • Premiazione CHL II edizione 23/11/2011 Pietro Tralongo, primo classificato