Antispecismo - 3
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Antispecismo - 3

on

  • 598 views

L'etica del non-identico. Natura e storia in Adorno....

L'etica del non-identico. Natura e storia in Adorno.

Marco Maurizi, assegnista di ricerca in Filosofia presso l'Università degli Studi di Bergamo

Terza lezione del corso sull'Antispecismo all'interno dell'Università dell'Età della Ragione.

Statistics

Views

Total Views
598
Views on SlideShare
588
Embed Views
10

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

1 Embed 10

http://www.uaarmilano.it 10

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-NoDerivs LicenseCC Attribution-NonCommercial-NoDerivs LicenseCC Attribution-NonCommercial-NoDerivs License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Antispecismo - 3 Presentation Transcript

  • 1. Marco MauriziEtica del non-identico
  • 2. Ethos e identitàgr. Ethos (da cui “etica”)lat. Mos (da cui “morale”)uso, consuetudine, costume, norma, regola di vita, comportamento pratico
  • 3. Umano e non-umano (modello greco) umano non-umanoUomini Donne Schiavi Animali sessissmo schiavismo specismo (razzismo)
  • 4. Dall’ethos all’etica tradizione Ethos Individuo Società tradizionale Critica razionale Società borgheseIndividuo costruzione Ethos
  • 5. Umano e non-umano (modello illuministico) umano non-umanoUomini Donne Stranieri Animali sessismo razzismo specismo
  • 6. Umano e non-umano (modello marxista)Oppressione di classe Uomini Donne Stranier + + i + Animali Uomini Donne Stranier – – i – sessismo razzismo specismo
  • 7. Dall’etica alla politica costruzione Individuo Ethos Società borghese Critica economica MarxismoBorghesia processo storico Lotta politica ComunismoProletariato
  • 8. Umano e non-umano (modello adorniano)Oppressione di classe Uomini Donne Stranier + + i + Animali Uomini Donne Stranier – – i –
  • 9. Il nazismo come etica dell’identico
  • 10. Il nazismo come etica dell’identico• Le atrocità sollevano un’indignazione minore, quanto più le vittime sono dissimili dai normali lettori, quanto più sono “more”, “sudice”, […]. Questo fatto illumina le atrocità non meno che le reazioni degli spettatori. Forse lo schema sociale della percezione presso gli antisemiti è fatto in modo che essi non vedono gli ebrei come uomini. L’affermazione ricorrente che i selvaggi, i negri, i giapponesi, somigliano ad animali, o a scimmie, contiene già la chiave del pogrom. Della cui possibilità si decide nell’istante in cui l’occhio di un animale ferito a morte colpisce l’uomo. L’ostinazione con cui egli devia da sé quello sguardo – “non è che un animale” – si ripete incessantemente nelle crudeltà commesse sugli uomini, in cui gli esecutori devono sempre di nuovo confermare a se stessi il “non è che un animale”, a cui non riuscivano a credere neppure nel caso dell’animale. Th. W. Adorno, Minima moralia, §68, “Gli uomini ti guardano”.
  • 11. Logica del dominio DominatoreAttività - Soggetto - Spirito - Umano - Razionale - Cosciente Passività - Oggetto - Corpo - Animale - Istinto - Inconscio Dominato
  • 12. Struttura del dominio• TECNICA : Dominio sulla natura (esterna)• LOTTA DI CLASSE : Dominio sull’uomo• REPRESSIONE : Dominio sulla natura (interna)
  • 13. La cultura è natura mascherata Cultura Natura
  • 14. La cultura è natura mascherata Cultura Paura/odio dell’altro Natura Rappresentazione della Natura Irrazionalità, Violenza
  • 15. La cultura è natura mascherata Dominio Cultura Paura/odio dell’altro Natura Rappresentazione della Natura Irrazionalità, Violenza
  • 16. La cultura è natura mascherata Dominio Cultura Paura/odio dell’altro Natura Rappresentazione della Natura Irrazionalità, Violenza“Tutto il sofisticato meccanismo della società industriale moderna è solo naturache si dilania”. Th. W. Adorno – M. Horkheimer, Dialettica dell’illuminismo, p. 271.“Nella coscienza che lo spirito ha di sé come natura in sé scissa, è la natura cheinvoca se stessa”. Ibidem, p. 47.
  • 17. La dialettica della libertà • Il soggetto non è ancora tale, e ciò proprio a causa della sua Sé instaurazione come soggetto: il Sé è l’inumano. […] I soggetti Identità Non-identità sono liberi […] nella misura in cui (libertà) (libertà) sono coscienti di sé, identici con sé; e in questa identità sono di nuovo anche non liberi nella misura in cui sottostanno alla sua coazione e la perpetuano. Essi sono non liberi in quanto natura diffusa, non identica, e tuttavia in quanto tale sono liberi, perché nelle pulsioni che li sopraffanno – e cos’altro è la non identità delRepressione Pulsioni soggetto con sé? – si liberano(non-libertà) (non-libertà) anche del carattere coattivo dell’identità. Th. W. Adorno, Natura interna Dialettica negativa, Einaudi, Torino 2004, pp. 266-267.
  • 18. Etica del non-identico“La pace è lo stato di differenziazione senza potere, nel quale ciò che è differenziato reciprocamente partecipa dellaltro”.Th. W. Adorno, Stichworte, p. 746 [tr. it. Parole chiave, SugarCo, Milano 1974, p. 214].