Insalata di riso a modo mio b

887 views
803 views

Published on

insalat

Published in: Entertainment & Humor
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
887
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Insalata di riso a modo mio b

  1. 1. Avanzamento con clic del mouse
  2. 2. Ingredienti: 300 grammi di riso parboiled o del tipo da insalate;sale, olio, aceto di vino o di mele; acciughe sott’olio; sottaceti misti-giardiniera; carciofini sott’olio; due scatole di tonno sott’olio; un pomodoro da insalata; un cetriolo, e due uova.
  3. 3. L’insalata di riso “a modo mio” vuol essere un suggerimento, ma gliingredienti si possono poi variare a volontà: in pratica potete metterci tutto ciò chepiù vi piace, o ciò che vi trovate in dispensacompresi fagioli, ceci, ecc.
  4. 4. Metto le uova in un pentolino, coperte diacqua e lascio rassodare per 10 minuti dal “bollo”; intanto, a parte, metto a bollire l’acqua per il riso.
  5. 5. Appena l’acqua bolle verso il riso,salo un po’ e, tenendo mescolato, lascio cuocere “al dente”. Le uova sode sono pronte, le lascio raffreddare.
  6. 6. Sbuccio e affetto il cetriolo, riduco in spicchi piccoli il pomodoro già lavato e asciugato, condisco con olio, sale e aceto e lascio insaporire mentre preparo gli altri ingredienti.
  7. 7. A parte, in una insalatiera, vuoto la giardiniera, i carciofini a spicchi, due filetti di acciughe a pezzetti e il contenuto delle due scatolette di tonno: il tutto scolato dall’olio di vegetazione, che butto via;
  8. 8. Sbriciolo grossolanamente il tonno.
  9. 9. Il riso, cotto al dente, va scolato e lasciato raffreddare;
  10. 10. Ho scelto il riso parboiled, ma va bene qualsiasi qualità di riso “da insalata”: la cosa importante è che i chicchirimangano ben separati e non “collosi”.
  11. 11. Sguscio le uova sode;
  12. 12. le riduco a tocchetti e lascio insaporire, per una decina di minuti, assieme al pomodoro e cetriolo.
  13. 13. Ora che tutto è pronto e insaporito, unisco anche ilriso, mescolo bene e, se apparisse troppo asciutto, aggiungo un po’ di olio e aceto; infine trasferisco il tutto in un piatto da portata.
  14. 14. Ed ecco uno splendido piatto unico da servire freddo, ottimo per ogni occasione e “comodo”perché può essere preparato con largo anticipo e con ingredienti a piacere! Realizzazione, foto e testo: zafulla1@yahoo.it

×