Esperienze significative di turismo accessibile in Italia

569 views

Published on

Relazione sulle principali esperienze di turismo accessibile in Italia nell'ambito del Convegno Internazionale "Turismo accessibile e Piemonte for all". Approfondimento sul progetto Opentourism Itinerari Interregionali di turismo per tutti

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
569
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
17
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Esperienze significative di turismo accessibile in Italia

  1. 1. Cantieri Officine Grandi Riparazioni - Torino 14 Giugno 2013Convegno InternazionaleTurismo accessibile e Piemonte for AllDal Piemonte all’Europa: potenzialità e opportunità del mercato del turismo accessibileEsperienze significative di turismoaccessibile in ItaliaStefano LandiPresidente SL&A turismo e territorio
  2. 2. Turismo accessibile e Piemonte for All - Torino, 14 Giugno 2013Anche nel turismo accessibile c’è in giro una grandevoglia di primato: emergere, “bucare il video”,affermare di essere i primi e gli unici.Il desiderio più diffuso sembra essere quello dimettere il proprio bollino di accessibilità.Il nostro atteggiamento è da sempre diverso: esserenel proprio specifico “la miglior piccola erica dellavalle” (M.L. King), ma poi lavorare tutti insieme nellastessa direzione, come facciamo ormai da 17 anni(da “Italia per tutti”)
  3. 3. Turismo accessibile e Piemonte for All - Torino, 14 Giugno 2013Allora ci sono tanti casi di eccellenza che nel loropiccolo hanno tanto da insegnare a tutti:non percaso nel “Libro Bianco” abbiamo censito 360progetti, molti dei quali veramente eccezionali.Ma “piccolo” non sempre è “bello”: i piccoli fannofatica a comunicare; fanno magari colore, costume,ma difficilmente arrivano a fare rete, sistema.E se non fai sapere, se non riesci a comunicare,gran parte della tua fatica risulterà inutile.
  4. 4. Turismo accessibile e Piemonte for All - Torino, 14 Giugno 2013Spesso parliamo di accessibilità come pietraangolare della qualità. Ma che cosa è la qualità?Una definizione eccezionale (Wikipedia) è questa: laqualità è la risposta ad una aspettativa, ad unbisogno (più o meno speciale).E allora noi a che cosa dobbiamo lavorare, comesistema? Dobbiamo metterci in grado di risponderealle aspettative delle persone con i loro bisogni.
  5. 5. Turismo accessibile e Piemonte for All - Torino, 14 Giugno 2013La domanda fondamentale è sempre la stessa,chiunque sia il turista che la formula, in qualunquelocalità e situazione: “io sono io, con le mie qualitàed i miei limiti, e sono qui, adesso:che cosa posso fare?”Per cominciare a dare una risposta di sistema aquesta domanda non basta e non serve una piccolasoluzione, un piccolo bollino: bisogna avere ilcoraggio di mettere insieme tutte le informazioni, edi renderle disponibili, quando e dove vengonorichieste.
  6. 6. Turismo accessibile e Piemonte for All - Torino, 14 Giugno 2013L’eccellente lavoro del Comitato per la promozioneed il sostegno del turismo accessibile ci ha portatofino al Libro Bianco e ai database, gratuiti edisponibili a tutti, che tra l’altro ricomprendono i 360progetti censiti in Italia.Adesso è il momento di fare la staffetta:“Il progresso è di chi lo porta avanti” (B. Brecht).13 regioni con l’Emilia Romagna capofila, dopo avercontribuito al Libro Bianco, stanno quindi mettendoin atto il progetto interregionale di seguito illustrato.
  7. 7. Itinerari Interregionali di Turismo per Tutti
  8. 8. 8PROGETTO INTERREGIONALELegge 135/2001RegioniEmilia-Romagna (Capofila), Basilicata, Calabria, Lazio,Liguria, Lombardia, Puglia, Piemonte, Sardegna,Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto.Itinerari Interregionali di Turismo per Tutti
  9. 9. 9La creazione di “Itinerari Accessibili per Tutti” è unprogetto rivolto ai turisti con disabilità e bisogni speciali- anziani, persone con problemi sanitari particolari,ecc…- (nonché ai loro accompagnatori e/o alle lorofamiglie) e anche se viene presentato per la primavolta dalle Regioni al Dipartimento per lo Sviluppo e laCompetitività del Turismo, affonda le sue radici indiverse esperienze condotte sia a livello internazionale,che interregionale, regionale e sub regionale.Itinerari Interregionali di Turismo per Tutti
  10. 10. 10Più che di un progetto nuovo, si tratta di un progettoinnovativo perché esprime la volontà condivisa diraccogliere, sistematizzare e mettere a valore le tanteiniziative che le Regioni hanno già portato avanti.L’obiettivo è quello di arginare il rischio di presentareun’offerta tanto più inefficiente quanto più èframmentata, non raccogliendo i risultati che intanto itanti singoli luoghi hanno raggiunto nella loro “battagliadi civiltà”.Itinerari Interregionali di Turismo per Tutti
  11. 11. 11Macrolinee progettuali1.Mappatura e analisi dell’offerta turistica accessibile inItaliaRaccogliere i risultati e metterli a sistema rappresentauna priorità.2. Condivisione di una metodologia e sensibilizzazioneDefinire una metodologia comune di rilevazione e dirilascio dei dati.
  12. 12. 123. Identificazione degli itinerari e ampliamentodell’offerta turistica accessibileItinerari per tutti di livello interregionale, con attività dirilevazione, priorità di applicazione di metodologia aditinerari già precedentemente individuati e creatinell’ambito dei progetti interregionali di sviluppoturistico L.135/01.4. Promozione e comunicazioneRealizzazione di un database nazionale, coerente congli strumenti di informazione e promozione nazionali eregionali. Comunicazione degli Itinerari Interregionali diTurismo per Tutti.Macrolinee progettuali
  13. 13. 13ProssimamentePortale webAppE-bookFlyerwww.opentourism.it
  14. 14. ProssimamenteSeminari trasferimento metodologie e contenuti

×