Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Upcoming SlideShare
What to Upload to SlideShare
What to Upload to SlideShare
Loading in …3
×
1 of 29

Seduta da meditazione AMELIA realizzata con il metodo di lifecoachdesign®

0

Share

Seduta da meditazione personalizzabile rispetto agli schemi mentali del cliente. Progetto di Valentina Fontana e Valentina di Rosa (NABA) per la Davsar-Design SRL

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

Seduta da meditazione AMELIA realizzata con il metodo di lifecoachdesign®

  1. 1. Amelia Le Valentine
  2. 2. Brief di progetto Lifecoachdesign La ragione crea la forma Il mobile deve essere Lifecoachdesign è una me- Nel caso del lifecoachdesign, il design di - Creato seguendo il metodo lifecoa- todologia. Nata come sintesi interni è basato sulla sinergia fra architet- chdesign degli studi moderni di psico- tura e psicologia moderna, è la mente del - Personalizzabile rispetto a 4 caratte- logia e di architettura di in- cliente che crea la forma, non solo quella ristiche prescelte. terni, lifecoachdesign® ha lo del progettista. - Facile da integrare nell’arredamento scopo di creare un ambiente di una casa moderna. che supporti il cliente nel rag- - Corrispondente al suo scopo di utiliz- giungimento dei suoi obiettivi, zo. adattando lo spazio al suo - Non ci sono dei limiti rispetto alla modo di ragionare. scelta dei materiali, ma devono essere corrispondenti alla logica dei profili di personalizzazione.
  3. 3. 2 Valori Programmi mentali 2 livelli dei valori di un potenziale clien- te (n°7-al livello personale, n°8-al livello sociale) seguendo la teoria di dinamiche a spirale di Clare Graves. “procedure-possi- “globale-detta- bilità” gliato” 1. il programma “pro- 1. il globale può esse- cedure” può essere re interpretato tra- 7 livello - individuo 8 livello - sistema interpretato nel modo mite semplificazione di utilizzo dell`oggetto, dell`oggetto, renden- autorealizzazione intuizione prevedendo una se- dolo chiaro e facile da sostenibile sistema globale da salva- quenza di azioni tipo comprendere. pensiero sistemico guardare “cerimonia” etc. essere integrato andare oltre me stesso, 2. il dettagliato prevede consapevolezza oltre il mio tempo perce- 2. Il programma pos- particolare attenzione tutto e` in continuo cam- zione dei paradossi sibilita` puo` essere ai dettagli, agli elementi biamento creazione difesa di una interpretato nel nuovo del mobile. interdipendenza comunità globale bilancia- modo di utilizzo, nella Aristotele, egoismo illu- mento sorpresa, nell`apertura minato armonia verso possibilità diver- intelligenza emotiva se.
  4. 4. Raccolta Mappe delle Progettazione Sensoriali informazioni
  5. 5. Raccolta delle Informazioni Meditazione La meditazione (dal latino meditatio, riflessione) è, in generale, la pratica di concentrazione della mente su uno o più oggetti, immagini, pensieri (o talvolta su nessun oggetto) a scopo religioso, spirituale, filosofico o semplice- mente di miglioramento delle proprie condizioni psicofisiche. Nell’ambito della psicosintesi è definita uno stato della coscienza che può essere ottenuto mediante l’indirizza- mento volontario della nostra attenzione verso un determinato oggetto (meditazione riflessiva) o mediante la completa assenza di pensieri (meditazione recettiva). meditazione recettiva meditazione riflessiva Ha come scopo l’assenza di pensieri e permette n genere nella pratica vengono utilizzate vi- alla mente di raggiungere un livello di “consa- sualizzazioni di oggetti fisici oppure oggetti che pevolezza senza pensieri”. È un tipo di medi- riguardano il mondo interiore, oppure immagini tazione tipica di numerose filosofie e religioni o testi sacri. Questo tipo di meditazione è più vicina alla cultura occidentale. orientali.
  6. 6. Raccolta Chakra delle Informazioni Secondo alcune filosofie e dottrine religiose, i chakra sono punti di forza umani, a volte asso- ciati a gangli o organi fisici, tra i quali si muoverebbe un’energia variamente definita e la loro conoscenza è trasmessa da molti sistemi di yoga, molte tradizioni concordano sul fatto che i chakra agiscano come valvole energetiche. Gli esseri umani, la maggior parte degli animali ed alcune piante avrebbero sette chakra principali o primari. Viola,bianco “Autorealizzazione” 7 “Io sò” comunione con il divino Indaco, viola “Io vedo, io penso” 6 “Fiducia di Sè” mente Ogni chakra avrebbe due metà o poli, una ri- razionale,intuizione,3 occhio volta verso la parte anteriore e l’altra verso la parte posteriore del corpo. “Io comunico, io creo” 5 Azzurro, blu “Rispetto di Sè” Creatività e Comunica- zione superiore,gola spalle,braccia,dita, dorso delle mani. Il secondo gruppo per importanza è composto da chakra minori che si troverebbero nei polpa- Verde e Rosa Aria “Io amo” 4 “Amore di Sè” Dare e ricevere amore strelli, al centro del palmo delle mani, in alcune aree dei piedi, nella lingua o altrove. Il terzo gruppo è composto da un numero incal- Giallo fuoco “Autostima” 3 “Io sono” Potere personale, vulnerabilità,palmo colabile di chakra di dimensioni piccole e minu- delle mani. scole; infatti, in ogni punto in cui si incontrano almeno due linee energetiche, anche infinitesi- Arancione Acqua 2 “Io sento” Piacere,gioia di vivere, mali, si troverebbe un chakra. “Valore di Sè” emozioni, fusione e distacco. bacino “Io esisto” Rosso terra 1 sopravvivenza, senso “Impatto” di fiducia,radicamente alla terra.
  7. 7. Raccolta Enso delle Informazioni “il cerchio dell’Illuminazione” Nella pittura Buddhista Zen, Enso simboleggia un momento in cui la mente è libera di lasciare che l’insieme corpo-spirito sia creativo. La pennellata d’inchiostro che disegna il cerchio viene tracciata su seta o carta di riso in un unico gesto, senza alcuna possibilità di cambiamento o correzione: mostra quindi l’espressi- vo movimento dello spirito, in quel preciso momento. Solo una persona che è mentalmente e spiritualmente completa può disegnare un vero Ensō. Alcuni artisti praticano il disegno quotidiano di Enso, non solo come esercizio ma pure come diario spirituale. Alcuni lo disegnano con un’apertu- ra nel cerchio, mentre altri lo chiu- dono. L’apertura potrebbe simbo- leggiare che questo cerchio non è separato dal resto delle cose, ma fa parte di qualcosa di più grande.
  8. 8. Raccolta delle Informazioni La postura Fondamentale è innanzitutto stare seduti dritti, mantenendo il petto aperto e il collo libero.
  9. 9. Raccolta delle Informazioni Occhi Inizialmente si preferisce avere gli occhi chiusi. Pian piano si inizia tenendo gli occhi leggermente aperti guardando verso il basso. Braccia durante la meditazione è consigliabile tenere le mani posate in grem- Denti bo con i palmi rivolti è opportuno man- verso l’alto. Le braccia tenere la mandibo- e le spalle devono es- la rilassata e non sere mantenute rilas- stringere i denti. La sate. bocca deve essere tenuta chiusa. Schiena Gambe La schiena deve es- mentre si medita, è consiglia- sere mantenuta drit- bile riuscire a mantenere le ta, ma al contempo gambe piegate e incrociate. rilassata, con il petto Nel Buddhismo, ma anche in aperto. La corretta altre discipline viene utilizza- posizione della schiena ta la posizione del Loto. impedisce l’insorgere di sonnolenza.
  10. 10. Spunti progettuali Raccolta delle Informazioni Rac d Infor
  11. 11. Spunti progettuali Raccolta delle Informazioni Raccolta delle Informazioni
  12. 12. Spunti progettuali RaccoltaMappe delleSensoria Informazioni
  13. 13. Spunti progettuali Spunti  progettuali Raccolta delle Mappe Informazioni Sensoriali
  14. 14. Spunti progettuali Raccolta delle Informazioni R Inf PAOLA LENTI
  15. 15. Spunti progettuali Raccolta delle Informazioni Raccolta delle Informazioni PAOLA LENTI Tessuti  Paola  Lenti
  16. 16. Spunti progettuali MATERIALI Raccolta delle Informazioni Rivestimento TENCEL ACTIVE SPORTSWEAR SKILL DIAMOND COCOON FABRIC VITATEX SILVERELL FABRIC Imbottitura Struttura POLIUTERANO MDF LEGNO POLICARBONATO ABS ALLUMINIO ESPANSO
  17. 17. Mappe Sensoriali SEMPLICITA’ FLUIDITA’ ORIENTAMENTO COLORE FORMA TEXTURE VERSALITA’ LEGGEREZZA LUCE INTUIZIONE EQUILIBRIO PROPORZIONE
  18. 18. UN DESIGNER PER LE IMPRESE 2012 Mappe Sensoriali 7 livello - individuo programma mentale programma mentale “procedure-possibilità” “globale-dettagliato” essere integrato 1. il programma “procedure” 1. il globale può essere inter- tutto e` in continuo può pretato tramite semplificazi- 40 cambiamento prevedere una sequenza di one dell`oggetto, rendendolo azioni tipo “cerimonia” etc. chiaro e facile da compren- intuizione 2. Il programma possibilita` dere. creazione puo`essere interpretato nel 2. il dettagliato prevede parti- bilanciamento nuovo modo di utilizzo, nella colare attenzione ai dettagli, armonia sorpresa, nell`apertura verso agli elementi del mobile. possibilità diverse. 93 Individuo Possibilità Procedure Globale Dettagliato Olfattivo Visivo Uditivo -Peso - fragranza -colore -ritmo -texture - essenza -volume -pressione - totalità -forma -direzione cm -area Olfattivo Visivo Uditivo 40
  19. 19. Amelia CONCEPT Amelia è la seduta per la meditazione progettata per adeguarsi ad ogni ambiente e so-Am elia prattutto per soddisfare le necessità di ogni cliente. Nella fase di progettazione sono stati Am eli a infatti applicati i principi della metodologia del lifecoachdesign che mira a supportare il cliente nel raggiungimento dei suoi obbiettivi. Come richiesto dal committente, l’azienda Davsar Design, abbiamo dunque studiato ogni componente del mobile assegnando carat- teristiche diverse in base ai canali percettivi (cinestetico/tattile, visivo, olfattivo e uditivo) e ai livelli 7 e 8 della teoria di dinamiche di Clare Graves. L’idea iniziale era quella di conferire al mobile una doppia funzione per renderlo utile an- che quando non lo si utilizza per la meditazione e per integrarlo il più possibile all’interno dell’abitazione che lo accoglie. Amelia è infatti composta da due elementi principali: La vera e propria seduta, realizzata in imbottitura foderata, e una sorta di guscio rigido nel quale la seduta va ad inserirsi perfettamente e che può svolgere la funzione di mobile/ tavolo basso sia quando la seduta è al suo interno che quando la si estrae per utilizzarla, la seduta è sfroderabile per agevolarne il lavaggio; due maniglie in tessuto permettono di estrarla e riporla con facilità. Il vuoto che si va a creare non solo conferisce al mobile una linea particolare, ma si ri- ferisce simbolicamente al vuoto che la mente di chi medita deve accogliere, liberandosi da ogni legame con i problemi della quotidianità le due componenti descritte possono poi essere personalizzate a piacimento grazie alla varietà di colori, materiali e textures disponibili. Il risultato è dunque un mobile estremamente versatile e funzionale adattabile ad ogni ambiente moderno.
  20. 20. Schizzi Progettazione
  21. 21. Schizzi Progettazione
  22. 22. programma mentale “globale-dettagliato” Disegni tecnici 1. il globale può essere inter- pretato tramite semplificazi- Progettazione 40 one dell`oggetto, rendendolo chiaro e facile da compren- 74 dere. 2. il dettagliato prevede parti- 20 8 colare attenzione ai dettagli, 8 agli elementi del mobile. 35 80 93 39 Globale Dettagliato 10 98 10 127 Uditivo -ritmo -volume -direzione cm 98 Uditivo 35 40 20 10 6 6 8 8 80 74 74 80 93 98 120
  23. 23. Progettazione Olfattivo Visivo Uditivo 40 DETTAGLIO MANIGLIE 6 Amelia 7 80 maniglie passando sotto alla seduta Amelia Amelia 9 DAVSAR DESIGN VALENTINA DI ROSA VALENTINA FONTANA AMELIA
  24. 24. Progettazione UN DESIGNER PER LE IMPRESE 2012 imbottitura POLIUTERANO ESPANSO MDF COCOON FABRIC CEMBRO CIPRESSO VITATEX POLICARBINATO SILVERELL FABRIC ALLUMINIO TENCEL ACTIVE SPORTSWEAR SKILL DIAMOND SANDALO CEDRO ABS Il Tencel Active è un tessuto le cui le fibre funzionano Il Cocoon Fabric incorpora una frangranza che viene - Il Silverell Fabricè in grado di ridurre di circa il 99% come un materiale a cambiamento di fase (PCM) sprigionata tramite sfregamento; i legni scelti per la mento di una pelle sana: vitamina E, aloe vera ed olio l’intensità delle radiofrequenze; l’alluminio inceve da naturale, che rinfresca o riscalda a seconda delle con- - di jojoba curano e nutrono la pelle; Il policarbonato e dizioni; lo Skill Diamond ammorbidisce e esso utilizzate oer ottenere intense fragranze l’ABS rendono il mobile appariscente e supermoderno con determinati oggetti (chiavi, monete, ecc) Amelia Amelia Amelia Amelia colori disponibili colori disponibili colori disponibili colori disponibili
  25. 25. Progettazione Amelia Amelia
  26. 26. Progettazione
  27. 27. Progettazione
  28. 28. Progettazione
  29. 29. Progettazione Amelia

×