• Save
Movimento cc intervento del 27.5.2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Movimento cc intervento del 27.5.2013

on

  • 792 views

 

Statistics

Views

Total Views
792
Views on SlideShare
250
Embed Views
542

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

2 Embeds 542

http://news.oria.info 541
http://translate.googleusercontent.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft Word

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Movimento cc intervento del 27.5.2013 Movimento cc intervento del 27.5.2013 Document Transcript

  • Movimento cittadino socio-politicoOria, 27 maggio 2013LA SITUAZIONEDella maggioranzaIdea della politica sfrontata e spregiudicataModi di fare tracotanti e arrogantiLa minaccia di puntare al sindaco larma lo spettro della spaccatura edellaLa creazione di un clima ostile e di lenta e sistematica emarginazioneverso il sottoscritto e verso Oria è per la semplice manifestazione didissenso.Questo consigliere e il movimento che mi onoro di rappresentare hasempre cercato di fare politica e di proporre le scelte della politica inmodo trasparente, senza mai sfuggire al confronto sia con il sindacoche con tutta la maggioranza.Evidentemente minacciare, ricattare si attaglia molto di più ad unacultura politica che fa dello scambio e dei compromessi al ribasso imezzi abituali di risoluzione dei conflitti, via che ha finito perprevalere, figlia di una visione sempre piegata al compromesso a tutti i
  • costi per cui si è scelto di essere succubi a tutto e di qualcuno pur didurare il più a lungo possibile.Più e più volte è stato fatto un accorato e fiducioso invito al Sindacoaffinché affermasse e ribadisse il suo ruolo di guida della maggioranzapolitica al governo della Città, in un continuo, coerente e lealerapporto con il Consiglio Comunale.Avremmo avuto bisogno o avremmo bisogno di questa guida per faree difendere una politica chiara e trasparente, che agisca nellinteressedella Città, che sappia decidere dei propri destini, che sia libera daveti incrociati, che sia del tutto estranea a mai succube di lotteintestine tra dipendenti e che sia anzi in grado di dominarle egovernarle.E andata smarrendosi, al di là delle buone intenzioni del principio,chiarezza e condivisione delle scelte secondo il metodo rigorosamentecollegiale: non può aspettarsi lemergenza per gestire talune situazionie non si può ricorrere a sotterfugi per ladozione di importantidecisioni e per decisioni che inevitabilmente producono serieconseguenze sulla credibilità personale e politica di ciascuno degliesponenti della maggioranza politica di governo.Perché, le decisioni si prendono insieme, la responsabilità politica siassume insieme, le scelte che ne scaturiscono si difendono insieme.Questo non accade ormai più da tempo ed il Sindaco ne porta perprimo la responsabilità politica.E ciò perché il sindaco non sembra avere più alcuna capacità direazione, che questo consigliere e il movimento hanno privatamente e
  • pubblicamente sollecitato, per liberarsi dal giogo delle pretese, deiricatti e dei giochetti che vengono perpetrati alle sue spallesi alle sue spalle ed a sua insaputa, perché questo è ciò che vorreicredereanzi signor sindaco, ciò che vorrei lei mi desse modo dicredere!!!!!!!!!!!!!!!Era così difficile dire no allintegrazione scolastica?O ALMENO AVERE UN SUSSULTO?Di dignità, come era stato richiesto con una lettera riservata personaledel 14.5.2013, rimasta senza alcun esito!!!!!!!!!!Atteggiamento che ha lasciato non poco di stucco il sottoscrittoI MEZZUCCI DELLA POLITICA, ANZI DI QUESTA POLITICALepisodio del Regolamento degli Uffici e dei Servizi – il servizioanziani inserito, poi tolto, poi nuovamente inserito e infine stralciato, iltutto a seconda dei desiderata di qualcuno e non sulla scorta di fondatiargomenti.Far filtrare la presa di posizione su taluni argomenti per metterne indiscussione la posizione e la credibilità di questo consigliere e delmovimentoè accaduto sulloratorioè accaduto sul riordino del personaleSI DOVREBBE ESSERE PIU SERI E ONESTIINTELLETTUALMENTEDelle scelte amministrative View slide
  • Sul PUG, manca qualsiasi assunzione di impegno e responsabilità.In privato qualcuno parla addirittura di approvazione entro il 2014,per farmi stare buono?Ho chiesto lassunzione di un pubblico impegno! Ovviamente nulla.Sul CASTELLO....si sarebbe potutoo fare di più e meglio.A proposito, che fine ha fatto lannunciata azione legale per fardecidere al Giudice competente se questo benedetto castello deveessere aperto e come?CIMITERO, è ormai nota la posizione su alcune decisioni della giuntasu due affidamenti nel 2013 di soli quattro mesi, quando invece sin dalgennaio 2012 lunico dipendente sarebbe andato in pensione.È uno sperpero di tempo e denaro pubblicoPALAZZETTO DELLO SPORTE nota la posizione nel documento del 22.04.2013SullORATORIO.E nota la posizione nel documento del 22.04.2013SUL SERVIZIO DI PULIZIA URBANAtra le altre cose, HO PROPOSTO la creazione di un ufficio ambiente elassunzione di dipendente: non ho ricevuto alcuna risposta ed anzisolo sguardi trafelati!!!!Certo che non è facile assumere tra vincoli di spesa eCosè, è troppo vicino agli interessi generali e troppo lontano dainteressi particolari?È stata boicottata la pattuglia ecologicaNon si è fatto nulla per losservanza del contrattoBisogna stare attenti alla raccolta nellagro! View slide
  • DELOCALIZZAZIONE DELLE ANTENNE E INQUINAMENTOELETTROMAGNETICOabbiamo promesso la delocalizzazione, abbiamo coinvolto un foltogruppo di cittadini ed un avvocato addirittura per lo spostamentodellantenna telecom, poi qualcuno porta in consiglio, senza neppureapprofondita discussione, la questione dellantenna di idea radio!Sulla quale non potevo che votare controPARCHEGGI A PAGAMENTOatteggiamento troppo remissivo, pur a fronte di un atteggiamentodella cooperativa non coerente agli impegni contrattuali.È vero che devono garantirsi gli attuali parcheggiatori, ma ilconfronto con la cooperativa deve essere tenuto fermo anche a costodella risoluzione del contratto!!!!!PERSONALEScelte divisiveScelte discriminatorieChe non hanno assicurato alcuna maggiore efficienza agli ufficiinteressatiGIUDICE DI PACENon si è voluto neppure tentare alcun accorpamento con altri comuniNoi ci abbiamo provato, con lassunzione di responsabilità delle scelte,talvolta in silenzio ma per spirito di appartenenza, e tuttavia in un
  • continuo infaticabile percorso di comprensione di diverse e taloracontrapposte vedute, nella continua ricerca di una soluzione checontemperasse posizioni e aspettative diverse nella consapevolecertezza che non siamo tutti uguali e che a ciascuno va data unapossibilità.Ci abbiamo provato con linfaticabile, prezioso, competente einsostituibile contributo dellassessore Malva, pure fatto oggetto diuna penosa rincorsa alla sua poltrona.NOI DI ORIA E NON CI SIAMO PIU!Adesso vedremo: si aprirà una lotta sulla sostituzione dellassessoreMalva?Si aprirà un approfondito e forbito dibattito in seno alla maggioranzaper valutare e decidere dei nuovi equilibri politici allinterno di essa, lacui soluzione è affidata al solo bilancino delle poltrone?Spero, anzi, che tutto ciò che è stato fatto e programmatodallassessore Malva non sia disperso per il solito vizio tutto italiano didistruggere ciò che è stato fatto dai predeccessori.LAPPELLO A NON ASPETTARE DOPO IL BILANCIONon aspettiamo il bilancio!Non riduciamo il bilancio a campo di battaglia di desideri, richieste,ricatti, mercanteggiamenti.Cogliamo loccasione del bilancio per quello che è, un occasioneformidabile per ritornare a parlare con spirito nuovo delle priorità edei problemi della Città.
  • Dopo il bilancio, tutto sarà fatto, non potrà tornarsi indietroOvvero, come mi piacerebbe credere, e vorrei sperare, da subito ilSindaco aprirà un serio dibattito per verificare il mutamento di rottanei metodi e il cambiamento dei metodi di governo che avevapromesso, al di là dei singoli punti programmatici, in campagnaelettorale?Abbiamo aperto una paurosa frattura tra il palazzo e i cittadini, eraquella già aperta dalla precedente amministrazione Ferretti e che cheinvece il sindaco e noi abbiamo promesso solennemente di sanare!LA FRATTURA è DISTANZA è SFIDUCIA è SCORAMENTO èCLIENTELAOggi ce la troviamo ancora e drammaticamente aperta, plasticamenteresa dalla distanza siderale esistente fra politica e politicanti e bisognidei cittadiniin un gioco al massacro in cui la politica senza distinzione di idee e dipersone non ha più credibilità tuttiormai persa nellorribile semplificazione del SONO TUTTI UGUALIAvv. Tommaso CaroneConsigliere ComunaleOria è