G. Rossi, - I processi reticolari delle istituzioni non profit
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

G. Rossi, - I processi reticolari delle istituzioni non profit

on

  • 22,621 views

Le relazioni che le istituzioni non profit hanno con altri soggetti possono produrre significativi risultati per quanto attiene i servizi e le prestazioni offerte a livello locale nell’ambito delle ...

Le relazioni che le istituzioni non profit hanno con altri soggetti possono produrre significativi risultati per quanto attiene i servizi e le prestazioni offerte a livello locale nell’ambito delle partnership sociali.

Statistics

Views

Total Views
22,621
Slideshare-icon Views on SlideShare
21,906
Embed Views
715

Actions

Likes
0
Downloads
38
Comments
0

4 Embeds 715

http://censimentoindustriaeservizi.istat.it 677
http://www.secondowelfare.it 20
http://secondowelfare.it 10
https://twitter.com 8

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    G. Rossi, - I processi reticolari delle istituzioni non profit G. Rossi, - I processi reticolari delle istituzioni non profit Presentation Transcript

    • Prof.ssa Giovanna Rossi Dipartimento di Sociologia - Università Cattolica di Milano IL NON PROFIT IN ITALIA. Quali sfide e quali opportunità per il Paese Roma, 16 aprile 2014 1
    • • I processi reticolari o partnership sociali • Perché studiare i processi reticolari agiti dalle istituzioni non profit • Un orientamento emergente • Alcune tipologie di partnership sociale identificate alla luce dei dati del censimento 2 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Il termine partnership sociale designa una configurazione strutturale caratterizzata dalla compresenza di diversi soggetti sociali, da un'azione sociale collaborativa e reciproca, da obiettivi esplicitamente identificati, dall'attivazione di relazioni formalizzate, generalmente di medio-lungo periodo, stabilite volontariamente, nelle quali, le risorse, le capacità e i rischi sono condivisi per il perseguimento di un progetto multidimensionale comune, non realizzabile da ciascuna delle singole entità (Osborne 2000, Glendinning, Powell and Rummery 2002, Powell and Geoghegan 2004; Boccacin 2005; Rossi e Boccacin 2007; Boccacin 2009; e 2014) 3 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Dalle ricerche sociologiche emerge che: Partnership sussidiarie tra soggetti differenti (pubblici, privati e di terzo settore) per natura e modalità operative, finalizzate alla realizzazione di servizi e pratiche che offrono risposte a bisogni complessi generano o incrementano il capitale sociale delle comunità locali 4 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • • Stimolano la costituzione di processi associativi reticolari (partnership sociali) • Diffondono una cultura “positiva” sulla centralità della persona come soggetto attivo di intervento • Generano capitale sociale sia come partner co- progettanti sia come erogatori diretti di interventi 5 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • % V.A. Istituzioni non profit che NON attuano partnership 67,7 203942 Istituzioni non profit che ATTUANO partnership 32,3 97249 Totale 100,0 301191 6 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • % V.A. Solo con Istituzioni/ imprese pubbliche 12,03 36.224 Solo con Istituzioni non profit 7,72 23.244 Solo con Imprese private 2,72 8.374 Multi partnership 2,92 8.781 Almeno due partnership 6,85 20.626 Nessuna 67,76 203.942 totale 100,0 301.191 7 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Libellés des variables Modalités caractéristiques % de la modalité dans la classe % de la modalité dans l'échantillon % de la classe dans la modalité Ha operato in base a contratti/convenzioni con istituzioni pubbliche sì 66,26 23,53 33,87 Forma giuridica Associazione non riconosciuta 57,41 66,74 10,35 Associazione riconosciuta 28,62 22,69 15,17 Settore di attività prevalente Cultura, sport e ricreaz. 56,95 65,02 10,53 Assistenza sociale e protezione civile 13,47 8,31 19,48 Istruzione e ricerca 9,05 5,15 21,12 Mission Sostegno e supporto di soggetti deboli e/o in difficoltà 37,02 28,39 15,68 Promozione e tutela dei diritti 27,12 24,71 13,20 Cura dei beni collettivi 18,28 11,84 18,57 Ripartizione geografica Nord-ovest 28,53 27,52 12,47 Erogazione di servizi a persone con specifici disagi Sì 26,43 16,69 19,04 Classe di entrate 0 - 5.000 euro 24,04 33,14 8,72 10.001 - 30.000 euro 22,47 21,51 12,56 Classe di volontari 3-9 23,71 28,05 10,17 10-19 19,57 18,03 13,05 Classe di uscite 0 - 5.000 euro 23,40 33,43 8,42 10.001 - 30.000 euro 22,48 21,31 12,69 Ambito territoriale Provinciale 20,09 19,01 12,71 Settore di attività prevalente Assistenza sociale e protezione civile 13,47 8,31 19,48 Classe di lavoratori retribuiti 3-9 12,15 7,61 19,20 8 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Caratteristiche prevalenti nel cluster Caratteristiche rilevanti rispetto al campione Ha operato in base a contratti/convenzioni con istituzioni pubbliche Associazione non riconosciuta 1 Associazione riconosciuta (28,62 % vs 22,69%) Attività prevalente: cultura, sport e ricreaz. - Assistenza sociale e protezione civile (13,47% vs 8,31%) - Istruzione e ricerca (9,05% vs 5,15%) Mission: sostegno e supporto di soggetti deboli e/o in difficoltà -Promozione e tutela dei diritti (27,12%24,71%) -Cura dei beni collettivi (18,28% vs 11,84%) Ripartizione geografica: Nord-ovest Erogazione di servizi a persone con specifici disagi Entrate: 0-5.000 € Entrate: 10.001 - 30.000 € (22,47% vs 21,51%) Classe di volontari: 3-9 Classe di volontari: 10-19 (19,57% vs 18,03%) Classe di uscite: 0 - 5.000 € Classe di uscite:10.001-30.000 € (22,48% vs 21,31%) Ambito territoriale: provinciale Assistenza sociale e protezione civile Classe di lavoratori retribuiti: 3-9 9 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano 1Un’associazione riconosciuta è tale se iscritta nel Registro delle persone giuridiche come soggetto giuridico distinto dagli associati (ai sensi del D.P.R. 361/2000).
    • Modalités caractéristiques Modalités caractéristiques % de la modalité dans la classe % de la modalité dans l'échantillon % de la classe dans la modalité Forma giuridica Associazione non riconosciuta 63,06 66,74 7,29 Associazione riconosciuta 26,15 22,69 8,89 Associazioni nazionali di secondo livello sì 62,61 61,38 7,87 Settore di attività prevalente cultura, sport e ricreaz. 59,96 65,02 7,12 assistenza sociale e protezione civile 12,61 8,31 11,70 Ambito territoriale comunale 55,45 65,38 6,54 provinciale 22,50 19,01 9,14 Mission Sostegno e supporto di soggetti deboli e/o in difficoltà 43,86 28,39 11.92 Promozione e tutela dei diritti 31,10 24,71 9,72 Ripartizione geografica Nord-ovest 28,87 27,52 8,10 Erogazione di servizi a persone con specifici disagi sì 26,58 16,69 12,29 Classe di volontari 10-19 21,28 18,03 9,11 Classe di entrate 10.001 - 30.000 euro 20,83 21,51 7,47 Ha operato in base a contratti/convenzioni con istituzioni pubbliche sì 19,10 23,53 6,26 Settore di attività prevalente assistenza sociale e protezione civile 12,61 8,31 11,70 Classe di uscite 5.001 - 10.000 euro 12,27 12,78 7,4110 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Caratteristiche prevalenti nel cluster Caratteristiche rilevanti rispetto al campione Associazione non riconosciuta Associazione riconosciuta (26,15% vs 22,69%) Associazioni nazionali di secondo livello 1 Settore prevalente: cultura, sport e ricreaz. Assistenza sociale e protezione civile (12,61% vs 8,31%) Ambito territoriale: Comunale Provinciale (22,5% vs 19,01%) Mission: sostegno e supporto di soggetti deboli e/o in difficoltà Promozione e tutela dei diritti (31,10% vs 24,71%) Ripartizione geografica: Nord-ovest Erogazione di servizi a persone con specifici disagi Classe di volontari: 10-19 Classe di entrate: 10.001 - 30.000 euro Ha operato in base a contratti/convenzioni con istituzioni pubbliche Classe di uscite: 5.001 - 10.000 euro 11 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano 1 Sono Associazioni nazionali di secondo livello le federazioni, le confederazioni, le leghe e le unioni.
    • Modalités caractéristiques % de la modalité dans la classe % de la modalité dans l'échantillon % de la classe dans la modalité Modalités caractéristique s Associazioni nazionali di secondo livello sì 67,14 61,38 3,04 Ambito territoriale comunale 38,52 65,38 1,64 provinciale 29,62 19,01 4,33 Classe di volontari 3-9 31,68 28,05 3,14 Ripartizione geografica Centro 26,61 21,47 3,44 Classe di entrate 10.001 - 30.000 euro 24,39 21,51 3,15 Mission: sostegno e supporto di soggetti deboli e/o in difficoltà sì 21,03 28,39 2,06 Ha operato in base a contratti/convenzioni con istituzioni pubbliche sì 11,99 23,53 1,42 Classe di uscite 100.001 - 250.000 euro 10,50 7,45 3,92 12 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Caratteristiche prevalenti nel cluster Caratteristiche rilevanti rispetto al campione Associazioni nazionali di secondo livello Ambito territoriale: Comunale Provinciale (29,62% vs 19,01%) Classe di volontari: 3-9 Ripartizione geografica: Centro Classe di entrate: 10.001 - 30.000 euro Mission: sostegno e supporto di soggetti deboli e/o in difficoltà Ha operato in base a contratti/convenzioni con istituzioni pubbliche Classe di uscite: 100.001 - 250.000 euro 13 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Libellés des variablesModalités caractéristiques % de la modalité dans la classe % de la modalité dans l'échantillon % de la classe dans la modalité ssociazioni nazionali di secondo livello sì 60,51 61,38 6,75 Forma giuridica Associazione non riconosciuta 58,93 66,74 6,05 Associazione riconosciuta 26,76 22,69 8,07 Ha operato in base a contratti/convenzioni con istituzioni pubbliche sì 56,87 23,53 16,55 Settore di attività prevalente cultura, sport e ricreaz. 54,27 65,02 5,72 assistenza sociale e protezione civile 14,62 8,31 12,04 Mission sostegno e supporto di soggetti deboli e/o in difficoltà 48,25 28,39 11,64 Promozione e tutela dei diritti 37,51 24,71 10,40 Ambito territoriale comunale 44,17 65,38 4,63 provinciale 28,76 19,01 10,36 Erogazione di servizi a persone con specifici disagi sì 33,15 16,69 13,60 Ripartizione geografica Nord-est 25,72 24,67 7,14 Classe di volontari 3-9 23,33 28,05 5,70 20-49 21,61 16,60 8,92 Classe di entrate 10.001 - 30.000 euro 20,61 21,51 6,56 100.001 - 250.000 eu 11,45 7,37 10,63 coordinamenti tematici sì 20,01 6,04 22,70 Classe di uscite 10.001 - 30.000 euro 20,57 21,31 6,61 30.001 - 60.000 euro 12,72 10,88 8,00 Classe di lavoratori retribuiti 3-9 12,92 7,61 11,62 14 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Caratteristiche prevalenti nel cluster Caratteristiche rilevanti rispetto al campione Associazioni nazionali di secondo livello Associazione non riconosciuta Associazione riconosciuta (26,76% vs 22,69%) Ha operato in base a contratti/convenzioni con istituzioni pubbliche Settore di attività prevalente: cultura, sport e ricreaz. Assistenza sociale e protezione civile (14,62% vs 8,31%) Mission: sostegno e supporto di soggetti deboli e/o in difficoltà Promozione e tutela dei diritti (37,51% vs 24,71%) Ambito territoriale: Comunale Provinciale (28,76% vs 19,01%) Erogazione di servizi a persone con specifici disagi Ripartizione geografica: Nord-est Classe di volontari: 3-9 Classe di volontari: 20-49 (21,61% vs 16,60%) Classe di entrate: 10.001 - 30.000 euro Classe di entrate: 100.001 - 250.000 euro (11,45% vs 7,37%) Coordinamenti tematici Classe di uscite: 10.001 - 30.000 euro Classe di uscite: 30.001 - 60.000 euro (12,72% vs 10,88%) Classe di lavoratori retribuiti: 3-9 15 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Libellés des variables Modalités caractéristiques % de la modalité dans la classe % de la modalité dans l'échantillon % de la classe dans la modalité Associazioni nazionali di secondo livello sì 66,80 61,38 3,17 Forma giuridica Associazione non riconosciuta 61,11 66,74 2,67 Ha operato in base a contratti/convenzioni con istituzioni pubbliche sì 56,72 23,53 7,03 Mission: Promozione e tutela dei diritti sì 51,40 24,71 6,06 Settore di attività prevalente cultura, sport e ric 40,79 65,02 1,83 relazioni sindacali e rappresentanza di interessi 21,95 5,45 11,74 ambito territoriale provinciale 40,66 19,01 6,24 Erogazione di servizi a persone con specifici disagi sì 29,38 16,69 5,13 Ripartizione geografica Nord-ovest 26,15 27,52 2,77 Centro 22,86 21,47 3,10 oordinamenti tematici sì 21,82 6,04 10,54 Classe di uscite 500.001 euro e più 19,21 4,45 12,60 Classe di lavoratori retribuiti 3-9 16,73 7,61 6,41 Classe di entrate 10.001 - 30.000 euro 15,99 21,51 2,17 100.001 - 250.000 eu 15,11 7,37 5,97 Classe di volontari 20-49 15,58 16,60 2,74 Consorzi sì 10,97 2,69 11,88 Associazioni internazionali di secondo livello sì 10,90 3,81 8,34 16 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Caratteristiche prevalenti nel cluster Caratteristiche rilevanti rispetto al campione Associazioni nazionali di secondo livello Associazione non riconosciuta Ha operato in base a contratti/convenzioni con istituzioni pubbliche Mission: promozione e tutela dei diritti Settore prevalente: cultura, sport e ricreaz. Relazioni sindacali e rappres. di interessi (21,95% vs 5,45%) Ambito territoriale: provinciale Erogazione di servizi a persone con specifici disagi Ripartizione geografica: Nord-ovest Centro (22,86% vs 21,45%) Coordinamenti tematici Classe di uscite: 500.001 € e più Classe di lavoratori retribuiti: 3-9 Classe di entrate: 10.001 - 30.000 € Classe di entrate: 100.001 - 250.000 €(15,11% vs 7,37%) Classe di volontari: 20-49 Consorzi 17 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • 1. Mission: promozione e tutela dei diritti 2. Ambito terr.: provinciale 3. Ripartizione geogr: Nord-ovest 4. Classe di volontari: 20- 49 5. Classe di uscite: 500,001 € e più • Associazione di II livello • Associazione non riconosciuta • Ha operato in base a contratti/convenzioni con pubblico • Settore prev.: cultura, sport e ricreat. • Erogazione servizi a persone con specifici disagi • Coordinamenti tematici • Classe di entrate: 10,001-30,000 € 1. Mission Sostegno soggetti deboli/in difficoltà 2. Ambito terr.: Comunale 3. Ripartizione geogr: Nord-est 4. Classe di volontari: 3-9 5. Classe di uscite: 10,001- 30,000 € Almeno con 2 partnership Multi partnership 18 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • • Solo con istituzioni pubbliche • Solo con istituzioni non profit • Almeno due partnership • Solo con istituzioni pubbliche • Solo con istituzioni non profit • Solo con imprese private • Multi partnership • Solo con istituzioni pubbliche • Solo con imprese private • Almeno due partnership • Multi partnership • Solo con istituzioni pubbliche • Almeno due partnership • Solo con istituzioni pubbliche • Solo con imprese private • Almeno due partnership 19 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • Reinventano i modi in cui prende concretezza e senso il LEGAME SOCIALE che esprime appartenenza alla comunità Sono forme mature di appartenenza elettiva nei servizi alle persone e nelle pratiche complesse 20 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano
    • 21 Prof.ssa Giovanna Rossi - Università Cattolica di Milano Grazie per l’attenzione