Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
I profili dei volontari 
in Italia 
Tania Cappadozzi 
| Istat 
2 dicembre 2014
Quanti sono i volontari in Italia 
secondo la nuova definizione ILO? 
• Tasso di volontariato totale 12,6% 
6,63 milioni d...
Ma chi sono i volontari? 
I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
Il lavoro volontario è più diffuso al Nord 
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE HANNO SVOLTO LAVORO 
VOLONTARIO, PER REGIONE Anno...
…sia quello organizzato che quello individuale 
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE HANNO SVOLTO LAVORO 
VOLONTARIO, PER MODALITÀ...
ISTITUZIONI NON PROFIT ATTIVE CON VOLONTARI OGNI 10.000 
ABITANTI PER REGIONE Anno 2011. Fonte: Censimento delle istituzio...
La forte relazione tra volontario, istruzione e situazione economica 
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE HANNO SVOLTO LAVORO VOL...
Quali caratteristiche li distinguono 
dal resto della popolazione? 
Un focus sul benessere soggettivo 
I profili dei volon...
Qualità della vita: I volontari hanno più fiducia negli altri 
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE PENSANO DI POTERSI FIDARE 
DEL...
Qualità della vita: I volontari hanno più fiducia negli altri 
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE HANNO MOLTA O ABBASTANZA FIDUC...
Qualità della vita: I volontari hanno più fiducia nelle istituzioni 
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CON ELEVATO GRADO DI FIDUCIA...
Qualità della vita: I volontari sono più soddisfatti 
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CON ELEVATO GRADO DI SODDISFAZIONE 
PER LA ...
Qualità della vita: I volontari sono più ottimisti 
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ OTTIMISTE VERSO IL PROPRIO FUTURO 
PER MODALI...
Gli sviluppi futuri … 
• Analizzare con modelli statistici: 
 le caratteristiche che trasformano un cittadino in un volont...
Un inizio… il controllo delle relazioni per titolo di studio 
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE PENSANO DI POTERSI FIDARE 
DELL...
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CON ELEVATO GRADO DI SODDISFAZIONE 
PER LA PROPRIA VITA PER TITOLO DI STUDIO E MODALITÀ DI 
VOLON...
Un inizio… il controllo delle relazioni per titolo di studio 
PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ OTTIMISTE VERSO IL PROPRIO FUTURO 
...
L’uso di tecniche di analisi multivariata 
per sintetizzare le informazioni e individuare 
tipologie di volontari 
I profi...
I metodi utilizzati 
La tipologie dei volontari sono stata elaborate 
mediante l’Analisi delle Corrispondenze Multiple 
(A...
L’Analisi delle corrispondenze (ACM) 
Step 1: modello unico per tutti i volontari 
Si individua un’unica componente banale...
L’Analisi delle corrispondenze (ACM) sugli organizzati 
Le variabili “attive” : 
organizzati 
Volorg 
MODALITÀ DI ORGANIZZ...
L’Analisi delle corrispondenze (ACM) sui non organizzati 
Le variabili “attive”: non 
organizzati 
Cp2011_1 
PRINCIPALE AT...
La CA: i profili dei volontari organizzati 
I volontari laici dello sport 
9,8% 
I volontari di ispirazione 
religiosa 32,...
La CA: i profili dei volontari organizzati 
Cluster 1 
VOLONTARI LAICI NELLO SPORT Group Overral 
Associazione sportiva di...
La CA: i profili dei volontari organizzati 
Cluster 3 
I VOLONTARI PROFESSIONISTI 
DELL’ASSISTENZA Group Overral 
Principa...
La CA: i profili dei volontari organizzati 
Cluster 5 
LE ECCELLENZE NELLE ATTIVITÀ 
CULTURALI Group Overral 
Tipo Org=ass...
La CA: i profili dei volontari non organizzati 
I «professionisti» degli aiuti diretti… 
quando il lavoro sconfina nel vol...
La CA: i profili dei volontari non organizzati 
Gruppo caratterizzato da: 
• Femmine 
• Casalinghe 
• Aiuti rivolti a pers...
La CA: i profili dei volontari non organizzati 
Gruppo caratterizzato da: 
• Maschi 
• Occupati 
• Svolgono attività per a...
5 
Grazie per l’attenzione! 
I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

T. Cappadozzi - I profili dei volontari in Italia

48,511 views

Published on

Il valore economico e sociale del lavoro volontario

Published in: Education
  • Follow the link, new dating source: ❤❤❤ http://bit.ly/2Q98JRS ❤❤❤
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Dating for everyone is here: ♥♥♥ http://bit.ly/2Q98JRS ♥♥♥
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here

T. Cappadozzi - I profili dei volontari in Italia

  1. 1. I profili dei volontari in Italia Tania Cappadozzi | Istat 2 dicembre 2014
  2. 2. Quanti sono i volontari in Italia secondo la nuova definizione ILO? • Tasso di volontariato totale 12,6% 6,63 milioni di persone offrono il loro tempo per gli altri • Tasso di volontariato organizzato 7,9% 4,14 milioni di cittadini svolgono la loro attività in un gruppo o in un’organizzazione • Tasso di volontariato individuale 5,8% 3 milioni si impegnano in maniera non organizzata 8,1% 37,6% 54,3% Solo organizzato Solo individuale Entrambe PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE HANNO SVOLTO LAVORO VOLONTARIO NELLE 4 SETTIMANE PRECEDENTI L’INTERVISTA, PER MODALITÀ CON CUI LE SVOLGONO. Anno 2013, composizione percentuale I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  3. 3. Ma chi sono i volontari? I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  4. 4. Il lavoro volontario è più diffuso al Nord PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE HANNO SVOLTO LAVORO VOLONTARIO, PER REGIONE Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 • A livello territoriale, nel Nord-est si registra il tasso di volontariato totale più elevato (16%). • Seguono Nord-ovest (13,9%) e Centro (13,4%). • Il Sud si contraddistingue per livelli di partecipazione sensibilmente più bassi (8,6%) con una diffusione addirittura dimezzata rispetto al Nord-est. Italia: 12,6% 6,63 milioni di volontari
  5. 5. …sia quello organizzato che quello individuale PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE HANNO SVOLTO LAVORO VOLONTARIO, PER MODALITÀ CON CUI LE SVOLGONO E REGIONE Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche Italia: 5,8% 3 milioni di volontari non organizzati Italia: 7,9% 4,14 milioni di volontari organizzati I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  6. 6. ISTITUZIONI NON PROFIT ATTIVE CON VOLONTARI OGNI 10.000 ABITANTI PER REGIONE Anno 2011. Fonte: Censimento delle istituzioni non profit Italia: 41 I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  7. 7. La forte relazione tra volontario, istruzione e situazione economica PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE HANNO SVOLTO LAVORO VOLONTARIO, PER MODALITÀ CON CUI LE SVOLGONO E ALCUNE CARATTERISTICHE INDIVIDUALI E FAMILIARI Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche 7,9 8,8 7,0 7,2 7,1 7,8 9,7 10,5 8,2 3,3 13,6 10,0 6,4 3,1 9,1 6,2 5,4 9,5 7,9 3,3 15,0 9,6 6,2 5,5 6,6 TOTALE Maschio Femmina 14-24 anni 25-34 anni 35-44 anni 45-54 anni 55-64 anni 65-74 anni 75 e più Laurea Diploma superiore Licenza media Licenza elem. - nessun titolo Occupato/a In cerca di occupazione Casalinga Studente Ritirato dal lavoro Altro Ottime Adeguate Scarse Insufficienti Non indica CONDIZIONE TITOLO DI STUDIO CLASSE DI ETA' SESSO ECONOMICHE FAMIGLIA RISORSE I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 5,8 5,7 5,8 3,5 5,3 7,1 7,0 7,0 5,7 3,2 10,9 6,4 4,6 3,4 6,9 5,7 4,6 4,3 5,1 3,2 11,4 6,3 5,2 5,1 5,8 TOTALE Maschio Femmina 14-24 anni 25-34 anni 35-44 anni 45-54 anni 55-64 anni 65-74 anni 75 e più Laurea Diploma superiore Licenza media Licenza elem. - nessun titolo Occupato/a In cerca di occupazione Casalinga Studente Ritirato dal lavoro Altro Ottime Adeguate Scarse Insufficienti Non indica CONDIZIONE TITOLO DI STUDIO CLASSE DI ETA' SESSO ECONOMICHE FAMIGLIA RISORSE
  8. 8. Quali caratteristiche li distinguono dal resto della popolazione? Un focus sul benessere soggettivo I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  9. 9. Qualità della vita: I volontari hanno più fiducia negli altri PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE PENSANO DI POTERSI FIDARE DELLA MAGGIOR PARTE DELLA GENTE PER MODALITÀ DI VOLONTARIATO SVOLTO Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche 40 +14,7 % 35 30 27,6 25 20,9 20 15 10 5 +6,7 I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 35,6 0 Totale popolazione Volontari non organizzati Volontari organizzati
  10. 10. Qualità della vita: I volontari hanno più fiducia negli altri PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE HANNO MOLTA O ABBASTANZA FIDUCIA NELLA RESTITUZIONE DI UN PORTAFOGLIO CON DENARO, PER TIPO DI PERSONA CHE LO HA TROVATO E MODALITÀ DI VOLONTARIATO SVOLTO Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche 67,9 80,8 79,8 81,9 74,5 100 90 80 70 60 50 40 30 20 10 I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 87,1 10,5 +3,5 14,0 17,9 0 Totale popolazione Volontari non organizzati Volontari organizzati VICINI DI CASA FORZE DELL'ORDINE SCONOSCIUTI +7,4 +6,6 +1,1 +6,3 +11,9 %
  11. 11. Qualità della vita: I volontari hanno più fiducia nelle istituzioni PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CON ELEVATO GRADO DI FIDUCIA VERSO LE ISTITUZIONI PER MODALITÀ DI VOLONTARIATO SVOLTO Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche PARLAMENTO ITALIANO - PARLAMENTO EUROPEO REGIONE - PROVINCIA - COMUNE PARTITI POLITICI - GIUSTIZIA - FORZE DELL’ORDINE Grado di fiducia elevato verso le istituzioni 20,8 (da 45 a 80 punti) 21,6 25 24 23 22 21 20 19 I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 24,46 18 Punteggio medio totale popolazione: Totale popolazione Volontari non organizzati Volontari organizzati 31,4 +3,7 %
  12. 12. Qualità della vita: I volontari sono più soddisfatti PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CON ELEVATO GRADO DI SODDISFAZIONE PER LA PROPRIA VITA PER MODALITÀ DI VOLONTARIATO SVOLTO Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche Soddisfazione elevata per la propria vita 35,0 (voto: 8-10) 41,3 46,8 50 45 40 35 30 25 20 15 10 5 0 Totale popolazione volontari non organizzati volontari organizzati I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 Punteggio medio totale popolazione: 6,8 +11,8 +6,3 %
  13. 13. Qualità della vita: I volontari sono più ottimisti PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ OTTIMISTE VERSO IL PROPRIO FUTURO PER MODALITÀ DI VOLONTARIATO SVOLTO Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche 24,0 la mia situazione migliorerà 28,6 30,3 35 30 25 20 15 10 5 0 Totale popolazione volontari non organizzati volontari organizzati I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 +6,3 +4,6 %
  14. 14. Gli sviluppi futuri … • Analizzare con modelli statistici: le caratteristiche che trasformano un cittadino in un volontario i legami tra attività volontaria e qualità della vita per escludere l’effetto di altre variabili sui risultati I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  15. 15. Un inizio… il controllo delle relazioni per titolo di studio PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CHE PENSANO DI POTERSI FIDARE DELLA MAGGIOR PARTE DELLA GENTE PER TITOLO DI STUDIO E MODALITÀ DI VOLONTARIATO SVOLTO Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche 20,9 31,6 23,3 17,7 50 45 40 35 30 25 20 15 10 5 I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 15,0 27,6 40,6 28,4 21,2 16,4 35,6 43,6 39,2 26,2 24,5 0 Totale Laurea Diploma superiore Licenza media Licenza elementare- nessun titolo Totale popolazione Volontari non organizzati Volontari organizzati % • La relazione tra azione volontaria e fiducia verso gli altri permane a parità di titolo di studio
  16. 16. PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ CON ELEVATO GRADO DI SODDISFAZIONE PER LA PROPRIA VITA PER TITOLO DI STUDIO E MODALITÀ DI VOLONTARIATO SVOLTO Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche 35,0 46,8 47,5 47,6 46,6 41,7 37,0 60 50 40 30 20 10 • La relazione tra azione volontaria e soddisfazione per la propria vita permane a parità di titolo di studio I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 33,8 29,3 41,3 46,9 39,1 37,3 43,4 51,4 0 Totale Laurea Diploma superiore Licenza media Licenza elementare-nessun titolo Totale popolazione Volontari non organizzati Volontari organizzati % Un inizio… il controllo delle relazioni per titolo di studio
  17. 17. Un inizio… il controllo delle relazioni per titolo di studio PERSONE DI 14 ANNI E PIÙ OTTIMISTE VERSO IL PROPRIO FUTURO PER TITOLO DI STUDIO E MODALITÀ DI VOLONTARIATO SVOLTO Anno 2013, per 100 persone di 14 anni e più con le stesse caratteristiche % 24,0 33,1 28,8 45 40 35 30 25 20 15 10 5 I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 25,0 8,5 28,6 40,5 31,1 24,2 9,4 30,3 35,4 30,3 31,9 10,8 0 Totale Laurea Diploma superiore Licenza media Licenza elementare-nessun titolo Totale popolazione Volontari non organizzati Volontari organizzati • La relazione tra azione volontaria e ottimismo per il proprio futuro permane a parità di titolo di studio
  18. 18. L’uso di tecniche di analisi multivariata per sintetizzare le informazioni e individuare tipologie di volontari I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  19. 19. I metodi utilizzati La tipologie dei volontari sono stata elaborate mediante l’Analisi delle Corrispondenze Multiple (ACM) e una successiva Cluster Analysis (CA) • L’ACM è un’analisi statistica di tipo fattoriale che permette di ridurre il numero di variabili che descrivono il profilo delle unità, individuando dimensioni soggiacenti alla struttura dei dati (“i fattori” sintesi delle variabili originarie). Consente, inoltre, di arrivare ad una rappresentazione grafica delle modalità delle variabili e degli individui sui piani fattoriali, che facilita l’interpretazione dell’informazione, riassumendo l’intreccio di relazioni di “interdipendenza” tra le variabili originarie. • Lo scopo della CA è quello di formare una partizione dell’insieme degli individui in modo tale che gli appartenenti a ciascun gruppo risultino, sulla base di un opportuno indice di distanza, il più possibile simili tra loro e il più possibile dissimili da quelli appartenenti agli altri gruppi I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  20. 20. L’Analisi delle corrispondenze (ACM) Step 1: modello unico per tutti i volontari Si individua un’unica componente banale, che distingue gli organizzati dai non organizzati ma non consente di distinguere caratteristiche all’interno dei due gruppi organizzato/non organizzato (effetto struttura del questionario). Step 2: modelli separati per i volontari organizzati e per i volontari non organizzati I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  21. 21. L’Analisi delle corrispondenze (ACM) sugli organizzati Le variabili “attive” : organizzati Volorg MODALITÀ DI ORGANIZZAZIONE DELL’ATTIVITÀ (Solo organizzata, sia organizzata che individuale) Assunica ATTIVITÀ SVOLTA IN UN’UNICA ORGANIZZAZIONE (Si, No) Cp2011_1 PRINCIPALE ATTIVITÀ GRATUITA SVOLTA (i grandi gruppi della cp2011) Tot_ore NUMERO TOTALE DI ORE DEDICATE ALL’ATTIVITÀ (1, 2-4, 5-9, 10-14, 15-19, 20-39, 40+) Tiporg TIPOLOGIA DI ORGANIZZAZIONE* Anni_att N. ANNI DI ATTIVITÀ (- di 1, 1-2,3-4,5-9,10+) Motivazione TIPO DI MOTIVAZIONI PER FARE VOLONTARIATO** (solo self, solo social, entrambe) Ricadute TIPO DI RICADUTE PERSONALI *** (solo self, solo social, entrambe) ** Tipo di motivazioni per fare volontariato SELF-ORIENTED: (1) stare con gli altri (2) la svolgevano amici (3) valorizzare capacità (4) arricchimento professionale (5) mettersi alla prova SOCIALLY-ORIENTED: (1) crede nella causa (2) dare contributo a comunità (3) seguire convinzioni (4) far fronte a bisogni ***Tipo di ricadute personali: SELF-ORIENTED: (1) si sente meglio con se stesso; (2) allargato rete rapporti (3) migliorato capacità relazione (4) valorizzato esperienze e capacità (5) competenze utili professione SOCIALLY-ORIENTED: (1) cambiato il modo di vedere le cose (2) maggiore coscienza civile (3) più informato I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 * Tipologia di organizzazione (1) Org. volontariato (2) Assoc. culturale (3) Assoc. sportiva (4) Org. religiosa (5) ONG cooperazione internazionale (6) Altra org. non profit (7) Impresa sociale (8) Amministrazione pubblica (9) Comitato (10) Movimento, (11) Altro gruppo informale (12) Sindacato o associazione di categoria (13) Partito politico, (14) Altro gruppo informale
  22. 22. L’Analisi delle corrispondenze (ACM) sui non organizzati Le variabili “attive”: non organizzati Cp2011_1 PRINCIPALE ATTIVITÀ GRATUITA SVOLTA (grandi gruppi cp2011) Tot_ore NUMERO TOTALE DI ORE DEDICATE ALL’ATTIVITÀ (1, 2-4, 5-9, 10-14, 15-19, 20-39, 40+) Anni_att N. ANNI DI ATTIVITÀ (- di 1, 1-2,3-4,5-9,10+) Aiuchi DESTINATARI DELL’ATTIVITÀ INDIVIDUALE (amici/vicini/conoscenti, sconosciuti, collettività) Le variabili “illustrative” organizzati - non organizzati CARATTERISTICHE STRUTTURALI SESSO – CLASSE D’ETÀ – LIVELLO DI ISTRUZIONE – CONDIZIONE OCCUPAZIONALE – RIPARTIZIONE – TIPO DI COMUNE – CONDIZIONE ECONOMICA FAMIGLIA – N. COMPONENTI CARATTERISTICHE COMPORTAMENTALI TEMPO LIBERO A DISPOSIZIONE - AMICI - SALUTE - TV – INTERNET- FRUIZIONE CULTURALE – PARTECIPAZIONE RELIGIOSA - PARTECIPAZIONE SOCIALE I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  23. 23. La CA: i profili dei volontari organizzati I volontari laici dello sport 9,8% I volontari di ispirazione religiosa 32,1% I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014 I professionisti dell’assistenza 26,8% Gli stacanovisti della rappresentanza 9,1% Gli occasionali organizzati 8,6% Le eccellenze del volontariato 13,5%
  24. 24. La CA: i profili dei volontari organizzati Cluster 1 VOLONTARI LAICI NELLO SPORT Group Overral Associazione sportiva dilettantistica 78,1 % 8,70% Settore: Attività sportive 74,9 % 9,20% Motivazione=self oriented 43,7 % 9,70% Principale Attività Gratuita='Professioni Tecniche (Es. Specialisti Diplomati)' 71,4 % 30,70% Sesso=maschio 77,2 % 54,30% Ricadute=self oriented 67,8 % 46,00% Freq. Chiesa=qualche volta all'anno 40,8 % 25,80% Freq. Chiesa=mai / non risponde 20,6 % 14,40% Gruppo caratterizzato da: • Maschi • Occupati • Nord est • Allenatori delle associazioni • Laici (frequentano chiesa mai o raramente) • Con motivazioni e ricadute personali legate alle relazioni con gli altri • Solo volontariato organizzato Cluster 2 VOLONTARI PER CREDO RELIGIOSO Group Overral Tipo Org=organizzazione religiosa 54,6 % 22,90% Settore=religione 52,4 % 21,70% Principale Attività Gratuita='Professioni Tecniche (Es. Specialisti Diplomati)' 54,0 % 30,70% Motivazione=socially oriented 76,9 % 54,50% Principale Attività Gratuita='Professioni Non Qualificate' 24,7 % 11,60% Freq. Chiesa=qualche volta la settimana 27,5 % 15,60% Tipo Org=altro gruppo informale 14,7 % 6,60% Freq. Chiesa=tutti i giorni 11,4 % 4,90% Sesso=femmina 56,6 % 45,70% Condizione=Casalinga 16,7 % 10,20% Gruppo caratterizzato da: • Femmine - Casalinghe • Sud e Isole • Catechisti, insegnanti, personale non qualificato nella gestione dell’associazione (segreteria) e nei servizi (raccolta fondi, addetti mense, pulizie, ecc.) • Con motivazioni e ricadute legate al proprio credo e al bene della comunità • Svolgono anche volontariato non organizzato • Impegno nell’organizzazione di lunga durata I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  25. 25. La CA: i profili dei volontari organizzati Cluster 3 I VOLONTARI PROFESSIONISTI DELL’ASSISTENZA Group Overral Principale Attività Gratuita='Professioni Qualificate Nelle Attivita'' Commerciali E Nei Servizi (Es. Assistenza Alla Persona)' 62,7 % 23,90% Tipo Org=organizzazione di volontariato 78,2 % 42,60% Settore=assistenza sociale e protezione civile 33,4 % 14,80% Principale Attività Gratuita=‘Conducenti di Veicoli (Es. Autisti)' 7,8 % 2,20% Motivazione=entrambe 52,5 % 35,20% Ricadute=entrambe 54,0 % 38,20% ASSUNICA=organizzata in un'unica 91,7 % 83,20% ANNI di attivita_TOT=5-9 anni 29,4 % 20,60% VOLORG=solo organizzate 94,1 % 87,10% Tipo Org=impresa sociale 2,0 % 0,60% Cluster 4 GLI STACANOVISTI DELLA RAPPRESENTANZA Group Overral Principale Attività Gratuita='Legislatori, Imprenditori E Alta Dirigenza (Es. Dirigenti Associazioni)' 61,5 % 7,80% Tipo Org=partito politico 18,1 % 1,60% Settore=attività Politica 19,4 % 2,00% Tipo Org=sindacato o associazione di categoria 13,5 % 1,40% Settore=relazioni sindacali rappresentanza di interessi 12,2 % 1,50% D19_PARTECIPARE_PARTITI_ASSOC=4 fra partito o associazioni 42,7 % 17,00% Tipo Org=altra organizzazione non profit 13,2 % 2,60% D19_PARLARE_POLITICA=spesso 68,4 % 44,00% ASSUNICA=organizzata in due o pi 33,7 % 16,80% D19_PARTECIPARE_POLITICA=incontri di almeno 4 fra partito o associazioni 14,2 % 5,40% Gruppo caratterizzato da: • Femmine • Giovani - studenti • Personale qualificato specializzato nell’assistenza alla persona • Operano in un’unica organizzazione • Solo volontariato organizzato • Organizzazioni di volontariato e cooperative sociali • Sanità, assistenza sociale e protezione civile Gruppo caratterizzato da: • Maschi • Occupati • Nord est • Dirigenti di associazioni • Volontari nelle organizzazioni politiche e sindacali • Operano in più organizzazioni • Dedicano oltre 40 ore in 4 settimane • Impegno nell’organizzazione di lunga durata I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  26. 26. La CA: i profili dei volontari organizzati Cluster 5 LE ECCELLENZE NELLE ATTIVITÀ CULTURALI Group Overral Tipo Org=associazione culturale Principale Attività Gratuita=Professioni Intellettuali, Scientifiche E Di Elevata Specializzazione (Es. Specialisti Laureati)' 52,7 % 8,00% Settore=attiviticreative e culturali 62,8 % 18,60% ASSUNICA=organizzata in due o pi ISTRC=4. Laurea 35,4 % 20,30% Motivazione=self oriented 19,0 % 9,70% D15_EVENTI_CULTURALI=molto alta 16,2 % 9,00% Ricadute=self oriented 58,3 % 46,00% Settore=istruzione e ricerca 6,8 % 2,80% Motivazione=entrambe 46,6 % 35,20% Cluster 6 53,2 % 7,90% 32,8 % 16,80% I VOLONTARI ORGANIZZATI OCCASIONALI Group Overral Principale Attività Gratuita='Professioni Non Classificate' 88,3 % 8,40% TOTORE=1 ora 67,4 % 7,70% Settore=sanità 82,8 % 16,20% Tipo Org=organizzazione di volontariato 92,3 % 42,60% Motivazione=socially oriented 83,5 % 54,50% D19_PARTECIPARE_POLITICA=nessu n incontro 51,3 % 30,30% Sesso=maschio 72,2 % 54,30% D19_PARTECIPARE_PARTITI_ASSOC =1 fra partito o associazioni 44,3 % 28,40% Condizione=Occupati 65,9 % 48,60% D16_LIBRI=non legge libri 51,6 % 36,10% Gruppo caratterizzato da: • Laureati • Attività di elevata specializzazione • Attività ricreative e culturali • Istruzione e ricerca • Operano in più organizzazioni • Motivazioni sia orientate al bene comune sia alle relazioni con gli altri • Elevata fruizione culturale Gruppo caratterizzato da: • Maschi • Occupati • Centro • Donatori di sangue • Impegno molto ridotto (1 ora) • Donano tramite organizzazioni di volontariato • Poco istruiti , poco impegnati politicamente • Motivazioni orientate al bene comune I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  27. 27. La CA: i profili dei volontari non organizzati I «professionisti» degli aiuti diretti… quando il lavoro sconfina nel volontariato 15,7% Gli occasionali non organizzati 10,6% La rete di aiuto informale tra persone conosciute 55,1% Gli aiuti diretti per la collettività e l’ambiente 18,6% I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  28. 28. La CA: i profili dei volontari non organizzati Gruppo caratterizzato da: • Femmine • Casalinghe • Aiuti rivolti a persone conosciute • Assistenza alla persona • Accompagnare persone • Bassa istruzione • Fruizione culturale bassa • Scarso interesse politica Gruppo caratterizzato da: • Laureati • Occupati nel settore PA, istruzione e sanità • Medici • Professori, insegnanti • Impegno intenso (40 ore e più) • Centro • Si interessano di politica • Frequentano associazioni o partiti Cluster 1 LA RETE TRA PERSONE CONOSCIUTE Group Overral AIUCHI=amici, conoscenti, vicini 99,4 % 70,70% CODATT=*54 56,7 % 40,70% PROFESSIONI ='PROFESSIONI QUALIFICATE NELLE ATTIVITA'' COMMERCIALI E NEI SERVIZI (es. assistenza alla persona)' 61,20% 45,00% dove_lavora_studia =non lavora e non studia o non indica 53,90% 47,50% PROFESSIONI CONDUCENTI DI VEICOLI (es. autisti)' 4,5 % 2,80% D126_INTERNET=non utilizza internet / zero attivit TD 45,40% 40,20% SESSO=femmina 59,60% 54,20% CODATT=*74 4,40% 2,70% Cluster 2 IL LAVORO SCONFINA NEL VOLONTARIATO Group Overral AIUCHI= persone sconosciute prima dell'attività 75,6 % 13,00% PROFESSIONI =PROFESSIONI INTELLETTUALI, SCIENTIFICHE E DI ELEVATA SPECIALIZZAZIONE (es. Specialisti laureati)' 27,80% 7,00% CODATT=*26 16,50% 3,20% CODATT=*24 11,0 % 1,70% ISTRC=4. Laurea 39,9 % 21,60% SETTORE=PA, istruzione e sanità 41,6 % 27,10% PARTECIPARE_POLITICA=incontri di 2 fra partito o associazioni 14,40% 7,90% CODATT=*34 11,00% 5,90% PARLARE_POLITICA=spesso 52,6 % 42,40% TOTORE=40 ore e oltre 13,40% 8,70% I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  29. 29. La CA: i profili dei volontari non organizzati Gruppo caratterizzato da: • Maschi • Occupati • Svolgono attività per aiutare la collettività, l’ambiente o gli animali • Svolgono attività non qualificate (raccolta rifiuti, sistemazione verde pubblico o aree attrezzate) o tecniche • L’impegno è saltuario (2-4 ore in 4 settimane) Gruppo caratterizzato da: • Maschi • Occupati • Fruizione culturale bassa • Impegno molto ridotto (1 ora) • Donatori di sangue che non si attivano tramite organizzazioni • Occupati nel settore commercio e servizi Cluster 3 GLI AIUTI ALLA COLLETTIVITÀ E ALL’AMBIENTE Group Overral AIUCHI= collettività ambiente 63,60% 14,40% CODATT=*83 13,10% 2,40% CODATT=*81 19,20% 4,70% CODATT=*34 21,00% 5,90% CODATT=*31 2,3% 0,5% CODATT=*25 9,0 % 1,70% PROFESSIONI ='PROFESSIONI NON QUALIFICATE' 36,40% 16,40% PROFESSIONI ='PROFESSIONI TECNICHE (es. Specialisti diplomati)' 25,70% 15,60% TOTORE=da 2 a 4 ore 44,9 % 34,60% SESSO=maschio 55,7 % 45,80% CONDIZ=Occupati 54,5 % 48,20% Cluster 4 GLI OCCASIONALI NON ORGANIZZATI Group Overral TOTORE=1 ora 73,5 % 9,30% PROFESSIONI ='PROFESSIONI NON CLASSIFICATE' 31,1 % 3,30% CODATT=*99 31,1 % 3,30% AIUCHI=altro 17,30% 1,90% CONDIZ=Occupati 62,8 % 48,20% AIUCHI=collettività ambiente 24,00% 14,40% QUOTI_RIV=non legge quotidiani o riviste 29,6 % 18,90% SESSO=maschio 59,20% 45,80% D16_LIBRI=non legge libri 53,10% 41,60% D17_CHIESA=qualche volta all'anno 39,3 % 30,40% SETTORE=Commercio e servizi 45,90% 37,00% I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014
  30. 30. 5 Grazie per l’attenzione! I profili dei volontari in Italia, Tania Cappadozzi – Roma, 2 dicembre 2014

×