Your SlideShare is downloading. ×
Social media PR
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Social media PR

202
views

Published on

Published in: Business

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
202
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. PR 2.0 E SOCIAL MEDIA MARKETING Gestire le PR nel Web 2.0 attraverso i Social Media Sergio Annaratone s.annaratone@gmail.com www.clapps.me/sergio.annaratone
  • 2. I MEDIA TRADIZIONALI STANNOSCOMPARENDO• Da alcuni anni si assiste ad una costante erosione della readership della stampa tradizionale a favore dei new media• Grazie alla diffusione della rete, sebbene in Italia il digital divide sia ancora ampio, le fonti di informazione si stanno rapidamente modificando e polarizzando• I media classici perdono terreno e raggiungono, generalmente, target tradizionali e di età medio alta (over 54)• I quotidiani si concentrano sulle fasce più istruite della popolazione adulta; la TV su quelle più marginali.• La stampa periodica generalista perde costantemente appeal presso il proprio lettorato di riferimento
  • 3. I NEW MEDIA RAGGIUNGONO UNPUBBLICO GIOVANE E DINAMICO• La combinazione di New Media che si è sviluppata negli ultimi anni ha permesso di coinvolgere gruppi di persone articolati e affiliati in funzione del mezzo• Non esiste più un target, esistono comunità di utenti PORTALI SITI ONLINE NEWS TEMATICI SPECIALIZZATI BLOG QUOTIDIANI CANALI TV INDIPENDENTI
  • 4. GLI ULTIMI DATI NIELSENQUANTIFICANO IL FENOMENO• Ottobre 2009: 23,6 milioni di utenti Internet • 700 mila in più rispetto a settembre 2009 • oltre 2 milioni in più rispetto a dodici mesi prima• La categoria News raccoglie 13,5 milioni di utenti • incremento del 22% rispetto ad ottobre 2008• +25% il tempo speso online • da 26 ore e mezzo a oltre 33 ore• Oltre alle News, le crescite più alte sono nelle categorie Communities e Videos/Movies, • rispettivamente + 20% e +22% rispetto al 2008• Oltre 7 milioni di utenti si collegano a internet via mobile
  • 5. IL WEB 2.0 E I SOCIAL MEDIA MODIFICANOIL PARADIGMA DELLA COMUNICAZIONE• Social Media • Aggregatori 2.0 • Google Groups • Wikipedia • Yahoo Groups • TripAdvisor • You Tube • Imdb • Flickr • Twitter • Blog• Virtual Community • Blogger • Facebook • WordPress • LinkedIn • Splinder • MySpace • Il Cannocchiale • FriendFeed • Badzu.net • OKNotizie
  • 6. LE FUNZIONI AZIENDALI DEVONO FARE ICONTI CON IL WEB 2.0… … E RIDISEGNARE I PROPRI CONFINI ADVERTISING MARKETING PR REFERRAL UFFICIO STAMPA MANAGEMENT CUSTOMER CARE O FORSE NON RIDISEGNARLI AFFATTO!
  • 7. IL 2.0 STRAVOLGE TUTTE LE REGOLE COMUNICAZIONE CONVERSAZIONE
  • 8. IL 2.0 STRAVOLGE TUTTE LE REGOLE MONOLOGO DIALOGO
  • 9. IL 2.0 STRAVOLGE TUTTE LE REGOLE CONTATTO CONNESSIONE
  • 10. IL 2.0 STRAVOLGE TUTTE LE REGOLE CONSUM ATORE UTILIZZATORE
  • 11. IL 2.0 STRAVOLGE TUTTE LE REGOLE VISIBILE RILEVANTE
  • 12. IL 2.0 STRAVOLGE TUTTE LE REGOLE IMPAT TANTE U TILE
  • 13. IL 2.0 STRAVOLGE TUTTE LE REGOLE ESTE TICO E TICO
  • 14. IL 2.0 STRAVOLGE TUTTE LE REGOLE GLOB AL SOCIAL
  • 15. SOCIAL MEDIA MARKETING E PR 2.0• Instaurare e consolidare un dialogo 1:1 con i soggetti interessati ai prodotti o ai servizi dell’azienda• Monitorare la presenza dell’azienda sui Social e interagire con gli utenti in prima persona• Diffondere e amplificare notizie sull’azienda e sui prodotti in una logica sia push che pull• Ispirarsi costantemente a principi di coerenza, trasparenza e onestà
  • 16. COME APPROCCIARE IL WEB 2.0?• Individuare le Community, i Blog, i Social Media e gli Aggregatori affini al business e censirli in base alla rilevanza, in una logica 20/80• Per ciascuna area di lavoro, verificare e programmanre la presenza dell’azienda su pagine dedicate• Sviluppare un piano di affiliazione combinato (inserzioni, advertising, referral) su Social e Community• Identificare i Blogger più influenti e coinvolgerli nelle attività dell’azienda, in una logica 1:1 (anteprima prodotti, review)• Integrare tutti i media, Siti, Canali, News,Aggregatori e Blog con i Social, sfruttando la multimedialità e le connessioni multiple
  • 17. COME APPROCCIARE IL WEB 2.0?• Gestire un piano di Article Marketing e postare declinazioni specifiche sui vari mezzi (Fb, Twitter, FriendFeed, ecc)• Pianificare un investimento in campagne di affiliazione sui Social e realizzare annunci e inserzioni• Pianificare annunci sui blog più influenti• Creare fan pages o gruppi in cui far iscrivere gli utenti, che diverranno potenziali clienti• Realizzare promozioni o iniziative per la fidelizzazione dei contatti (sondaggi, concorsi, buoni sconto, anteprima prodotti)• Ideare contenuti per il passaparola virtuale• Monitorare costantemente, interagire, apprendere, evolversi
  • 18. UN PROGRAMMA MIRATO E INTEGRATOPER UN MONDO INTERCONNESSOONLINE NEWS BLOGGER COMMUNITY SOCIALComunicati Selezione Presenza InterazioneContatto Relazione Affiliazione FeedbackRelazione Dialogo Promozione AffiliazioneFeedback Scambio Relazione