68.000.000.000 - 1-15/16-30Giugno2011-AnnoXLV-NN.113-114

726 views
694 views

Published on

La manovra - 68.000.000.000 - Berlusconi detta l’agenda politica - Navigare a vista - Vittoria Erdogan: scenario - L’indignazione e la condanna - Servono misure strutturali per la crescita - La riforma fiscale non si può fare in deficit - Quando l’oppressione fiscale affonda la prospettiva di crescita - La nuova legge fallimentare preserva i “valori produttivi” delle imprese in crisi - L’economia UE cresce ma permangono rischi per la stabilità dei prezzi - Ministero delle Finanze per l’Eurozona - Cyber terrorismo, la nuova emergenza - Risorse europee per la modernizzazione e lo sviluppo del Paese - Il pezzo mancante - I guardiani del destino - Australia, l’isola continente

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
726
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

68.000.000.000 - 1-15/16-30Giugno2011-AnnoXLV-NN.113-114

  1. 1. COPIA OMAGGIO In caso di mancato recapito restituire a Poste Roma Romanina Abb. sostenitore da E 1000 - Abb. annuale E 500 - Abb. semestrale E 250 - Num. arr. doppio prezzo di copertina per la restituzione al mittente previo addebito - TAXE PERCUE tass. riscoss Roma-Italy — Fondato da Turchi — Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale - 70% - dcb-Roma 1-15/16-30 Giugno 2011 - Anno XLV - NN. 113-114 E 0,25 (Quindicinale) La manovra ESTERI ECONOMIA Servono misure LA PIAZZA D’ITALIA L’indignazione strutturali e la condanna Per la vostra pubblicità per la crescita telefonare allo 800.574.727 — a pagina 3 — — a pagina 4 — a cura di FRANZ TURCHI I n questi giorni stiamo tutti leggendo e analizzando la manovra economica straordi- naria che il governo ha presen- tato. Quello che colpisce inizialmen- te è il numero alto (67miliardi) anche se spalmati fino al 2014; ma soprattutto il perché siamo arrivati solo oggi a questa ma- novra così pesante. Comunque siccome negli ulti- mi anni, con tutte le crisi (fi-www.lapiazzaditalia.it nanziarie ed economiche) sia- mo passati indenni, la fiducia è dobbligo, per come si dice, per lo storico. Detto questo credo che le fami- glie aspettano sicuramente la Riforma fiscale come le piccole e medie imprese; la semplifica- zione amministrativa e qualche cantiere in più aperto, per crea- re posti di lavoro. Fondamentalmente oggi, come negli ultimi 2 anni, le famiglie si sono impoverite notevol- mente e indebitate al contem- po per reggere i consumi men- sili. Non si tratta di una manovra per la crescita ma per la stabilizzazione finanziaria Penso che qualche stimolo in più per leconomia sia necessa- rio darlo: o incentivi fiscali alle famiglie e alle piccole medie imprese; oppure investimenti pubblici in opere per far ripar- tire lindotto. 68.000.000.000 fruire di benefici come pensio- ganizzativa. Il Governo, sentite Dal punto di vista fiscale, la ciale, l’erogazione dei servizi: Questo infatti è un paese basa- to sul manifatturiero, lagricolo, il turistico ed i servizi, se non I l Consiglio dei Ministri ha va- rato il decreto recante le di- sposizioni urgenti per la stabi- le parti sociali, provvede entro il 31 dicembre 2011 alla deter- manovra prevede tre aliquote Irpef: al 20, al 30 e al 40 per “un colpo inaccettabile”. Dal 2012 torna il ticket sanità e ni, vitalizi, auto di servizio, loca- li per ufficio, telefono etc. Nella aiutiamo questi settori, il rilan- cio diventa sempre più difficile lizzazione finanziaria da 47 mi- minazione del sostegno fiscale cento. La copertura per la ridu- sarà rispettivamente di 10 euro, logica dell’election day, a de- e lontano. liardi di euro, per gli anni e contributivo in questione, nei zione da cinque a tre aliquote per le prestazioni di assistenza correre dal 2012 le consultazio- Quello che ci si aspetta è una 2012-2014, nonché la delega limiti delle risorse stanziate con sarà garantita dal taglio delle specialistica ambulatoriale, e di ni elettorali e referendarie devo- ripartenza, non tanto per crea- per la riforma fiscale e assisten- la legge di stabilità. Gli inter- esenzioni fiscali vigenti, dai 25 euro per i “codici bianchi” di no essere accorpate in un unico re chissà quale ricchezza, ma ziale e al decreto sui rifiuti. I venti a favore dell’indebita- proventi derivanti dalla lotta al- pronto soccorso. Interessante fine settimana. per cercare di ritornare ai cano- sembra essere l’aspetto della li- Per quanto concerne le rendite punti principali contenuti nel mento delle imprese previsti l’evasione, dal riordino della ni di prima e soprattutto un po più di speranza e meno paura testo indicano nessun taglio dalla manovra riguarderebbero tassazione delle attività finan- beralizzazione delle professio- finanziarie saranno tassate al del futuro. per beni culturali, spettacolo e quasi 890 mila imprese agrico- ziarie, dallo spostamento del- ni, le restrizioni in materia di 20% dal 2012. Tutto ciò per re- istituzioni culturali. È confer- le in crisi. Di queste, 700.000 l’asse del prelievo dal reddito a accesso ed esercizio delle pro- cuperare risorse in chiave di mata per il 2012 una tassazione sono nel Mezzogiorno. Il mec- forme di imposizione reale e fessioni, diverse da quelle di ar- pareggio di bilancio. La mano- agevolata del reddito dei lavo- canismo dell’intervento, ricon- da economie nel comparto chitetto, avvocato, notaio, far- vra vale 68 miliardi in tutto: 51 ratori collegato a incrementi di ducibile al ministro delle Politi- della spesa pubblica. macista, autotrasportatore, so- miliardi nel quadriennio 2011- produttività, qualità, redditività, che agricole, Saverio Romano, Di fondamentale importanza no abrogate quattro mesi dopo 2014, a cui si aggiungono altri innovazione ed efficienza or- dovrebbe favorire la transazio- sono gli obiettivi fissati nella l’entrata in vigore del decreto. 17 miliardi di tagli in arrivo sul ne dei debiti fiscali e contribu- manovra per il pareggio di bi- Nella pubblica amministrazio- fronte dell’assistenza prevista tivi delle aziende in difficoltà. lancio da raggiungere obbliga- ne ci sarà lo stop agli aumenti nella delega fiscale. “Nessuno Ricco, continuamente aggiornato: Sale l’età pensionistica delle toriamente nel 2014. Per arriva- di retribuzione, anche accesso- ha chiesto all’Italia di fare il pa- arriva finalmente sul web il nuovo punto donne nel settore privato. Dal re al pareggio nel 2014 la ma- ri, fino alla fine del 2014. reggio di bilancio nel 2011, ha di riferimento per i giovani e per un 2020, ci vorrà un mese in più, novra correttiva è stata divisa in Meno auto blu, stop vitalizi ed affermato Tremonti, c’è l’esi- cioè 60 anni e un mese, per quattro tranche: 1,8 miliardi election day sono i tagli previsti genza di una manutenzione nuovo modo di fare politica in Italia andare in pensione. I requisiti quest’anno, altri 5,5 nel 2015, per la politica dal ministro Tre- dei conti da 2 miliardi”. Per il www.lapiazzaditalia.it anagrafici verranno aumentati poi di due mesi a partire dal 17-20 nel 2013, e 20 nel 2014. L’intervento correttivo di 1,8 monti. Ad esclusione del Presi- dente della Repubblica, a parti- 2012 l’esigenza della correzio- ne sarà pari a 6 miliardi mentre Una Piazza di confronto aperta al primo gennaio 2021, per poi miliardi comporterà un minor re dalle prossime elezioni o no- per il 2013 a 18 miliardi. Nel proseguire in modo progressi- deficit di 0,12. Secondo il neo mine o rinnovi, i compensi 2014, afferma il ministro, saran- dibattito su tutti i temi dell’agenda vo fino all’ultimo scaglione, fis- Presidente della BCE Mario pubblici erogati a qualsiasi tito- no 25 i miliardi della manovra politica e sociale per valorizzare nuove sato al primo gennaio 2032. Draghi la manovra “costituisce lo, politico o di pubblico servi- finanziaria, più 15 miliardi con- idee e nuovi contenuti Entro l’anno inoltre è prevista un passo importante per il con- zio, ed a qualsiasi livello, tanto teggiati dalla delega. la conclusione degli accordi solidamento dei conti pubbli- centrale quanto regionale, pro- Insomma tale decreto divente- con Regioni e Comuni per ci”. L’anticipo delle misure ren- vinciale o comunale, non pos- rà legge il primo di agosto. Si- sbloccare le vendite delle case de “credibili il raggiungimento sono superare quelli erogati per curamente non è una manovra popolari ex lacp. Gli accordi del pareggio di bilancio nel i corrispondenti paesi europei. per la crescita e nell’ottica del che dovranno arrivare entro il 2014 e l’avvio di una tendenza La cilindrata delle auto blu di raggiungimento del pareggio 31 dicembre 2011, si legge nel al calo del rapporto debito/Pil”. servizio non può superare i di bilancio questa manovra è testo, avranno ad oggetto la Secondo Gianni Alemanno sin- 1600 cc. I voli di Stato devono davvero pertinente. Ma all’Ita- semplificazione delle procedu- daco di Roma, il taglio delle ri- essere limitati al Presidente del- lia ora serve crescere, per cui re di alienazione degli immobi- sorse ai Comuni si preannun- la Repubblica, ai Presidenti di di fatto tale manovra posticipa li di proprietà degli istituti au- cia molto doloroso, infatti si Camera e Senato e al Presiden- la crescita ai prossimi anni, al- tonomi per le case popolari e prevede un taglio di tre miliar- te del Consiglio. Escluso il Pre- meno dopo il 2014 e questo si- la dismissione e razionalizza- di nel 2013 e 2014 cioè di circa sidente della Repubblica, dopo gnifica in termini reali che per zione del patrimonio degli isti- 250-300 milioni che manche- la scadenza dell’incarico nessun aggiustare i conti dello Stato la tuti anche attraverso la promo- rebbero alla città e rendereb- titolare di incarichi pubblici, an- collettività paga con la stagna- zione di fondi immobiliari. bero insostenibile l’azione so- che elettivi, può continuare a zione.
  2. 2. Pag. 2 1-15/16-30 giugno 2011 LA PIAZZA D’ITALIA - POLITICA Il Governo ottiene una larga fiducia in parlamento Berlusconi detta l’agenda politicaL a “chiamata” alle Camere del Presidente del Consigliovoluta fortemente da Napolita- Alfano al ruolo di coordinatore unico nazionale del Popolo della Libertà ed il relativo di- Cavaliere ha sottolineato di comprendere la preoccupazio- ne di parecchi per il dilungarsi citati giorni che vanno da Pon- tida alle dichiarazioni in Parla- mento di Berlusconi?no per discutere riguardo l’in- battito interno al PdL riguar- delle attività militari della Nato Da parte dei partiti che com-gresso in maggioranza dei nuo- dante il futuro assetto del Parti- in quel palcoscenico di guerra, pongono la maggioranza ri-vi soggetti politici - i Responsa- to in ambito locale e nazionale confermando tuttavia il pieno mangono una Lega in subbu-bili - avvenuta qualche mese fa che tale decisione ha fatto sca- appoggio politico e militare glio, ma accontentata dallasi è dimostrata poter essere per turire. delle autorità istituzionali italia- Maggioranza con l’assegnazio-il Governo Berlusconi un mo- Nel suo doppio intervento alle ne alle azioni dell’Alleanza ne forse di alcuni “distacca-mento chiarificatore importante Camere Berlusconi ha ovvia- atlantica nell’ambito delle valu- menti” ministeriali al Nord, ilper il prosieguo dell’intera legi- mente rassicurato i propri allea- tazioni espresse dal Consiglio voto di fiducia ottenuto agevol-slatura. ti politici che il Governo porte- supremo della Difesa. mente dal Decreto Legge sulloInfatti, tramite gli interventi te- rà avanti con rinnovato vigore Naturalmente molto differenti sviluppo economico passato anuti alla Camera ed al Senato il federalismo fiscale, l’ammo- sono state le reazioni espresse larga maggioranza, la riformagli scorsi 21 e 22 giugno, il Ca- dernamento del sistema tributa- dai partiti politici in seguito al di essere sì, fidati alleati ma nel ca alternativa credibile in grado del sistema fiscale tanto attesavaliere non solo ha fornito ri- rio, la riforma della Giustizia, il doppio intervento di verifica contempo capaci pure di ricer- di far uscire l’Italia dalla crisi in procinto di essere varata, ta-sposte politiche esaurienti agli piano per il rilancio del Sud, le governativa fatto da Berlusconi care strade politiche alternative sono le attuali opposizioni. gli alle spese della politica pre-alleati Leghisti in fermento do- leggi sulla sicurezza e nuovi e davanti alle camere. nel caso in cui alcune richieste Di Pietro, sempre nell’ottica, al sto elaborati da Tremonti.po le recenti sconfitte elettorali più incisivi provvedimenti nor- Bossi - allo scopo di raffredda- fatte all’amico Silvio non ven- momento molto lontano, di da- Da Parte del centrosinistra per-e la Kermesse di Pontida ma ha mativi per contrastare l’immi- re i bollenti spiriti della base le- gano soddisfatte. re vita ad un fronte politico mangono le solite contraddi-posto pure i paletti entro i qua- grazione clandestina. ghista e di condividere le posi- Bersani, Franceschini e Bindi unico in grado di contrastare zioni politiche che anche dopoli si dovranno muovere i partiti Nell’occasione il Cavaliere ha zioni di alcuni colonnelli - di- hanno bollato l’intervento del nel Paese il centro destra e l’al- i risultati elettorali deludentiche sostengono la maggioranza ulteriormente precisato che pri- mostrandosi il più distaccato Cavaliere come chiacchiere al leanza PdL-Lega, ha sottolinea- per la destra alle amministrati-di Governo per sviluppare le li- ma dell’estate verrà presentata possibile rispetto alle posizioni primo giorno di scuola, piene to la necessità di creare fin da ve e ai referendum rendono inee riformiste che tanto stanno al Consiglio dei Ministri una berlusconiane ha definito gli cioè di buone intenzioni ma ir- subito un tavolo delle trattative rapporti tra i partiti che com-a cuore al Primo Ministro. proposta di riforma del fisco interventi del Cavaliere belli a realizzabili in realtà: l’unica al- tra Italia dei Valori, Partito De- pongono l’opposizione al Go-Berlusconi ha confermato inol- che passerà anche attraverso la parole ma confermando ai pro- ternativa a questo Governo che mocratico e Vendola per mette- verno molto confusi: sposta-tre che i recenti risultati eletto- trasformazione delle aliquote pri sostenitori e collaboratori di non avrebbe più la maggioran- re a punto una sorta di Santa mento verso l’estremismo di si-rali di referendum ed ammini- contributive che passeranno essere in attesa dei fatti conse- za politica del Parlamento e del Alleanza in chiave anti-berlu- nistra e dipietrista ed incapaci-strative non provocheranno le dalle attuali cinque a tre che sa- quenziali alle dichiarazioni del Paese sarebbe solo rappresen- sconiana capace di dimostrarsi tà di produrre proposte politi-dimissioni del Governo da Lui ranno oltretutto ridefinite verso Premier. L’ulteriore invito fatto tata dalle elezioni anticipate e unita davanti gli occhi degli che condivise che possano al-guidato come chiesto da tutte il basso. dal “Senatur” alle opposizioni dalla fine prematura della legi- elettori e sconfiggere il Cavalie- largare l’alleanza al Centro, ale opposizioni nelle piazze, in Infine, riguardo il tema della di cambiare insieme la legge slatura al fine di dimostrare che re in eventuali elezioni antici- sua volta ingessato in un falli-Aula e sui giornali a gran voce, crisi libica sollevato soprattutto elettorale va inquadrato nell’ot- attualmente - anche alla luce pate. mentare “Terzopolismo” oltran-confermando ancora una volta dai rappresentanti leghisti, il tica di dimostrare al Cavaliere dei recenti esiti elettorali - l’uni- Che resta quindi di questi con- zista.di più la sua ferrea volontà dicompletare il programma diGoverno fino alla scadenzanaturale della legislatura nel2013: la crisi e la susseguente Le sconfitte alle elezioni amministrative impongono alla maggioranza un ripensamentorottura del patto di maggioran-za sarebbe per il Paese - sem-pre secondo il Cavaliere - unafollia ed una sciagura perchéla speculazione finanziaria in-ternazionale non aspetterebbealtro. Navigare a vistaIn ogni caso, per il Presidentedel Consiglio, l’asse PdL - Legarimane solido rispetto alle divi- C ontinua il periodo negativo per la maggioranza di cen- tro destra che governa il Paese È infatti indubbio che tutti i quesiti sottoposti all’attenzione dei cittadini hanno permesso la tro destra certamente lo hanno portato. Il partito, che sembra aver piùsioni e alle diversità estreme che, dopo la sconfitta in occa- bocciatura di alcune leggi che il sofferto il risultato elettoraleche caratterizzano i legami po- sione delle recenti elezioni am- centro destra aveva fortemente non sotto il profilo meramentelitici presenti tra le opposizioni ministrative, che hanno visto in voluto e sostenuto politicamen- numerico ma da quello politi-e tale alleanza, quindi, rimane un po’ tutto il paese la diminu- te - soprattutto nucleare e legit- co, è stato senza dubbio la Le-l’unica ad avere gli uomini e le zione del numero dei consensi timo impedimento - la cui pro- ga Nord che prima delle elezio-capacità di governare il Paese dell’asse PdL - Lega e la perdi- posizione aveva caratterizzato ni comunali e durante il perio-in questa congiunzione econo- ta di un comune storicamente il programma che la coalizione do di attesa dei ballottaggi, permico-finanziaria assai difficile. governato dalla destra, Milano, di Berlusconi aveva sottoposto rimarcare la sua solita differen-Tuttavia Berlusconi ha precisa- ha subito pure la sconfitta nei al giudizio degli italiani al mo- za dai colleghi di coalizione, hato che egli non è intenzionato a referendum. mento delle elezioni legislative innalzato il tono della discus-fare il Leader del centrodestra Gli italiani, dopo sedici anni di del 2008. sione politica attraverso la ri-per sempre al fine di ricoprire “diserzioni elettorali”, sono ac- L’abrogazione di entrambe le chiesta di spostamento di alcu-la carica di Primo Ministro a vi- corsi se non in massa almeno leggi è tuttavia la dimostrazio- ni ministeri - Industria e attivitàta, ed in questa ottica, va vista in numero ampiamente suffi- ne palese che in alcune occa- produttive soprattutto - da Ro-la recente promozione del Mi- ciente per rendere validi i quat- sioni il centro destra mostra il ma a Milano o a Torino, tentan- “lumbard”, Tremonti, oppure del centro destra perché evi-nistro della Giustizia Angelino tro quesiti che gli sono stati sot- “fiato corto” rispetto sia alla do di correre ai ripari rispetto addirittura l’appoggio esterno dentemente questi ultimi, oltre toposti: la percentuale dei vo- proposizione e all’approvazio- ad una sconfitta elettorale forse al Governo Berlusconi: vedre- a trovarsi contro candidati del tanti raggiunta nel Paese è sta- ne in Parlamento di leggi che prevedibile visto l’andazzo di mo tra pochi giorni, al netto di centrosinistra con più “appeal” ta del 57%, rendendo così ulte- non incorrano poi in bocciatu- questi tempi, utilizzando i temi ampolle, dio Po e pagliacciate politico, avevano lasciato ine- riormente incandescente la si- re delle rispettive aule di com- cari al “senatur” e che più sol- varie, che direzione prenderà vase alcune richieste dei loro LA PIAZZA D’ITALIA tuazione politica italiana dopo petenza, della Corte Costitu- leticano la fantasia del bacino la politica leghista nei confron- cittadini: difficile credere che i fondato da TURCHI zionale o in quest’ultimo caso elettorale leghista più tradizio- che il Presidente del Consiglio ti del Governo centrale. pragmatici milanesi abbiano Via E. Q. Visconti, 20 e la coalizione che lo sostiene - ancor più grave - dei cittadi- nale. Tale richieste hanno avu- Nel Popolo delle Libertà in pa- bocciato la Moratti solo perché 00193 - Roma si erano spesi per la soluzione ni stessi, sia riguardo alla to oltre che il demerito di inde- recchi ancora si stanno interro- il Governo centrale guidato da Luigi Turchi del non-voto. mancanza di un necessario la- bolire il fronte interno del PdL gando sui perché del duplice Berlusconi è in momentanea Direttore Il democratico esercizio del vo- voro di “cucitura” in sede di attraverso l’alzata di scudi del risultato negativo elettorale. difficoltà. to da parte dei cittadini va dun- commissione tra le forze poli- sindaco di Roma Alemanno e L’analisi - semplificando al L’auspicio è che da tali errori si Franz Turchi que valutato per il duplice ef- tiche opposte. Carenza que- della Governatrice del Lazio massimo - è presto fatta: le ele- possa costruire una nuova clas- Co-Direttore fetto che nel breve e medio pe- st’ultima che molto spesso è il Polverini a difesa delle prero- zioni amministrative in parec- se dirigente del centro destra Lucio Vetrella risultato dell’inadeguatezza gative ministeriali della Capita- Direttore Responsabile riodo causerà nella vita di tutti chi comuni e province sono magari partendo proprio dallo i giorni della gente ed in quel- degli uomini, in entrabi gli le, irrigidimento quest’ultimo state perse perché i candidati svecchiamento dei quadri diri- Proprietaria: schieramenti, che sono prepo- che va visto soprattutto in fun- Società Cooperativa Editrice Europea Srl la del mondo politico italiano. proposti - sempre più spesso genziali del partito, quando Registrato al Tribunale di Roma La prima serie di risultati pro- sti a ciò oltre che di una pro- zione della partita tutta interna dall’alto e attraverso logiche quest’ultimo si darà finalmente n. 9111 - 12 marzo 1963 dotti è stata di ordine pratico: gettualità d’insieme limitata ri- al Popolo delle Libertà che i che sfuggono ai non addetti ai una nuova struttura ed organiz- Concessionaria esclusiva per la vendita: S.E.E. s.r.l. accantonare definitivamente nel spetto alle riforme importanti due politici romani hanno gio- lavori - non sono stati conside- zazione a partire proprio dalle Via S. Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma nostro Paese la possibilità di ri- che si vorrebbero portare a cato nel corso delle recenti ele- rati adeguati dall’elettorato di esigenze vere del territorio. www.lapiazzaditalia.it tornare all’uso dell’atomo per fi- termine. zioni amministrative in alcuni centrodestra, che oltretutto in Intanto, in attesa della riforma E-mail: info@lapiazzaditalia.it ni energetici e la bocciatura del Nel caso della bocciatura della importanti comuni del laziali tal modo si è sentito esautorato fiscale annunciata da Berlusco- Manoscritti e foto anche non pubblicati, e libri anche legittimo impedimento (già co- legge che riproponeva la possi- nell’ottica della creazione di di un proprio sacrosanto dirit- ni per rilanciare l’azione di Go-non recensiti, non si restituiscono. Cod. ISSN 1722-120X munque ampiamente ridem- bilità della costruzione di nuo- una corrente interna al più to: la scelta del cavallo su cui verno, ci tocca ascoltare le urla Stampa: POKER PRINT COLOR s.r.l. nsionata nel suo esercizio). Boc- ve centrali atomiche in Italia ha grande partito del centro destra puntare. di vittoria del PD (salito sul car- Via Cosimo Tornabuoni, 29 - 00166 Roma ciate inoltre le norme che pre- inciso, oltre che il recente disa- italiano, il risultato di non por- Il rimedio a tale stortura pro- ro del vincitore come fosse un FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI GIUGNO 2011 vedevano la possibilità di priva- stro di Fukushima, la scarsa at- tare alcun voto in più alla Lega pria dell’attuale sistema eletto- partitino) e Di Pietro - vero vin-GARANZIA DI RISERVATEZZA PER GLI ABBONATI: L’Editoregarantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli abbona- tizzare i servizi idrici locali e che tenzione che il centro destra ha Nord. rale e politico può essere sicu- citore di amministrative e refe-ti e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o la can-cellazione scrivendo a S.E.E. s.r.l. - Via S. Carlo da Sezze, 1 - consentivano l’opportunità alle da sempre posto alla creazione Lega, che in vista del consueto ramente il ricorso alle primarie rendum - oltre che i lazzi dei00178 Roma. Le informazioni custodite nell’archivio dell’Editoreverranno utilizzate al solo scopo di inviare copie del giornale stesse società private di stabilire di una propria cultura ambien- appuntamento di domenica aperte tra gli iscritti del partito terzo-polisti usciti dalla compe-(Legge 675/96 tutela dati personali). La responsabilità delle opi-nioni espresse negli articoli firmati è degli autori. il canone idrico per rientrare di tale alternativa alla visione che prossima a Pontida, affila già le come ultimamente auspicato tizione elettorale con numeri ir- investimenti strutturali. storicamente la sinistra ha con- armi annunciando di volta in da Alfano e Frattini: la speran- risori, un unico fronte compo- Il secondo tipo di considerazio- tribuito a produrre e propagare volta per bocca di Bossi, Calde- za è che il neo Segretario na- sto da un’accozzaglia di dema- Per informazioni e abbonamenti ne invece - quello riguardante nel Paese. roli o Maroni, alleanze politica- zionale del PdL passi finalmen- goghi che difficilmente sapran- chiamare il numero verde: le ripercussioni che il voto refe- Gli effetti politici delle due vo- mente spurie con chiunque, ri- te dalle parole ai fatti senza no creare un’alternativa credi- rendario e quello amministrati- tazioni - elezioni amministrati- chiesta di vicepresidenza del perdere ulteriormente tempo. bile e reale di governo ma per vo avranno sulla politica italia- ve e referendum - sono ancora Consiglio per un proprio uo- Si è perso nelle amministrazio- ora si godono il momento co- na - è di più complicata deci- tutti da scoprire anche se mol- mo, il rafforzamento del dica- ni dove il sindaco o il presiden- me starlette televisive di pas- frazione. to scompiglio nelle file del cen- stero del Ministro più vicino ai te della provincia uscente era saggio.
  3. 3. 1-15/16-30 giugno 2011 Pag. 3 LA PIAZZA D’ITALIA - ESTERI Non è stato un trionfo plebiscitario, ma un grande successo elettorale sì Vittoria Erdogan: scenario viltà islamica in Europa (nella occidentale. La legge italiana,L rdogan, con oltre il 49% di parlamentari dell’Akp(Partito di Erdogan: Libertà e sola Germania vivono più di 2 milioni di immigrati Turchi) per esempio, non consente “contratti” pre-matrimoniali,Giustizia) potrà dunque ten- sta mettendo in discussione la ma il matrimonio civile (o re-tare di “modificare” la Costi- validità delle nostre stesse ra- ligioso in chiesa) è accettatotuzione, puntando così a dici, con un conseguente ri- da parte musulmana solo secambiare quell’ordine laico schio di perdita di identità. Le registrato, con apposito “con-che Kemal Ataturk diede alla due culture sono molto diver- tratto” che, secondo formatoTurchia sin dal 1923. se, e la più debole è destina- standard, assegna solo all’uo-Conditio sine qua non, trova- ta ad essere assorbita dalla mo la responsabilità educati-re nel Partito Repubblicano più forte. Come affrontare il va dei figli, con tutte le con-del Popolo (Chp) un alleato crescente numero di musul- seguenze che ne possono de-che gli consenta di sostituire mani in Europa? rivare in caso di divorzio.la Carta Magna promulgata Per tutti i “fan” di processi Il ritorno deciso all’identitàdai militari nel 1980. La con- storici si tratta della normalità, islamica da parte della Tur-quista di 326 seggi non basta ma non si può negare che ta- chia rappresenta dunque unal premier per cambiare lo le supposta normalità presen- motivo più che valido perstatuto esistente in tutta liber- ta delle incognite pericolose negare l’imprimatur. Non sità. La quota giusta era 330, alle quali è bene porre rime- tratta di fare la guerra a nes-con cui avrebbe potuto effet- dio per tempo. Infatti, vista suno né erigere muri o barri-tuare le modifiche desiderate l’eccessiva diversità tra cultu- cate, ma di salvaguardare lasottoponendole comunque a ra la cultura giudaico cristiana nostra cultura e le nostre abi-referendum popolare. conseguente riduzione del costituiscono l’iter da seguire rappresenta un valido alleato e quella musulmana, tale pro- tudini da pericolose commi-Forte di 135 deputati, il Chp, potere delle forze armate reg- per l’accesso in paradiso. Tut- dell’Occidente e territorial- cesso andrebbe governato, ri- stioni anarchiche che entre-nonostante il tradizionale alli- ge. tavia, parlando di scettici, non mente si capisce come possa condotto nell’alveo della so- rebbero facilmente in rotta dineamento con i militari, si è Ora Erdogan vorrà redigere possiamo omettere la posizio- essere strategico per l’Europa stenibilità. Anche – è bene collisione.detto disposto a lavorare in- una nuova carta, che possa ne della Francia, la laica Fran- visto che rappresenta in tutto dirlo – ponendo delle barrie- Per colpa di nessuno musul-sieme al partito islamista del fungere da “riferimento per il cia di Sarkozy, capofila dei ti- e per tutto un ponte verso re all’entrata. E per barriere mano o cristiano che sia, mapremier per realizzare una mondo musulmano, come tubanti che si oppone all’in- l’Asia. Tornando per un istan- s’intende governare gli in- per demerito di chi si ostinanuova Costituzione. una via dell’islam senza ditta- gresso di Ankara in Europa. te alla rispolverata identità re- gressi degli immigrati con po- a ritenere che nulla è possi-tuttavia, tre articoli della Co- tura”. La controversia – strumentale ligiosa, dobbiamo ammettere litiche lungimiranti e bloccare bile fare per evitare un pro-stituzione - che sanciscono la È chiaro che l’Europa e l’Oc- e di facciata – è legata pro- comunque che fa effetto ve- l’ingresso della Turchia. cesso storico ineluttabile. Lanatura laica, repubblicana e cidente tutto guardano con prio all’Islam e alla sua inter- dere un grande paese islami- Le previsioni per i Musulmani politica delle braccia conser-democratica della Turchia – estremo interesse a questa pretazione. co bussare alle porte dell’Eu- europei nel 2030 sono al te perciò sarebbe la primasarebbero fuori discussione, transizione in Turchia la qua- Proprio Erdogan a proposito ropa. Senza dubbio, i nemici 12,3% (95 milioni), contro responsabile.come pure l’indivisibilità del- le peraltro punta senza trop- dell’Islam moderato ha di- dell’ingresso della Turchia in l’attuale 6,2% (45,2 milioni). Il L’idea – ahinoi diffusa - chelo Stato. Su questo punto si po mistero ad entrare a far chiarato: “Il termine islam UE avranno ora argomenti che desta ancor più perplessi- un processo come quello inpreannunciano frizioni con la parte dell’Unione Europea. moderato è brutto e offensi- migliori. tà considerando che il musul- atto si debba accogliere passi-minoranza curda che, forte Senza dubbio, qualora Erdo- vo. L’islam è l’islam, punto e Difatti, nonostante tutte le si- mano permane vincolato al- vamente senza tentare di go-dei 36 seggi conquistati, lotte- gan riuscisse nel proprio in- basta”. curamente buone intenzioni l’Islam, rifiutando tendenzial- vernarlo è assolutamente sui-ra’ non solo per la protezione tento di vincere le resistenze In virtù di ciò Erdogan ha vo- di Ankara, globalizzazione, mente di essere “assorbito” a cida. Non si tratta di contrap-della lingua curda ma anche degli europei più scettici, si luto il reinserimento dell’uso internazionalizzazione dei fini d’integrazione da altre posizioni religiose, bensì soloper ottenere autonomie terri- tratterebbe di un passaggio del velo per le donne e insi- mercati hanno allargato i no- culture. Egli possiede due ri- e unicamente sociali. La no-toriali sul modello spagnolo. storico che rafforzerebbe la stito per la formalizzazione stri orizzonti su altre culture e ferimenti ineludibili: il Cora- stra civiltà e cultura compor-Da quando Erdogan si è af- credibilità dell’Europa come del contratto “religioso” per i tradizioni che nel loro insie- no e la Sunna (libro sulla “tra- tano un sistema di vita ormaifermato in Turchia, la vita so- entità economico politica matrimoni. me stanno dando origine ad dizione”) che confluiscono, consolidato, che si è evolutociale è cambiata enormemen- aperta. Tutta forma – anche se la for- un’identità europea, che sem- dal punto di vista della prati- nella storia millenaria dellate, rientrando in un più tradi- Ma a quale prezzo? ma è sostanza, si obietterà. Al brerebbe contraddire le radici ca sociale, nel Diritto Islamico nostra civiltà. Un sistema chezionale orientamento musul- In questa nuova fase quindi il netto delle controindicazioni, romane, giudee e cristiane, (la Shaharia). Il confronto tra va preservato, anche a rischiomano. I successi ottenuti nel bilanciamento tra laicità dello il cammino verso una mag- che alla lunga potrebbe con- la legge islamica e l’ordina- di cambiare la propria legisla-settore economico sono indi- stato e tradizioni religiose, tra giore integrazione nel mondo durre ad un vero e proprio mento giuridico dei singoli zione, a difesa della nostrascutibili, le liberalizzazioni in- l’integrazione europea e il economico occidentale è pro- “shock identitario” con inevi- Stati europei, mette in eviden- identità.terne hanno reso, il multipar- senso d’appartenenza alla co- seguito speditamente. Anche tabili conflitti. za l’incompatibilità della cul-titismo ha tenuto botta e la munità dei paesi musulmani, in politica estera, la Turchia Ora, il sopravanzare della ci- tura musulmana con quella Francesco di Rosa Pacifisti & C. non parlano dei massacri in atto in Paesi loro amici, perchè? L’indignazione e la condanna con la paura di essere una sui movimenti iraniani che parte di quelle fazioni cheS iamo in un periodo assai confuso. L’Africa sta cam-biando, non si sa ancora se in nuova Grecia, ogni alito di vento proveniente dal medio non si sono ancora stancati di ribellarsi alla dittatura di Ah- non vogliono altro che relati- vizzare ogni singolo fatto perpeggio o in meglio, l’occiden- oriente provocava manifesta- madinejad malgrado trapelino non far ricadere le pesanti re-te soffre dei suoi vizi di sem- zioni, convegni, boicottaggi, pochissimi segnali di ciò? Non sponsabilità su chi loro so-pre ma ora deve fare i conti flottiglie, bandiere bruciate sono questi popoli oppressi? stengono da sempre.con i suoi eccessi e l’oriente (sempre le stesse) e quant’al- Non cercano la loro libertà? La nostra è una società malatasta prendendo ciò che un tro necessario per occupare la Forse per i nostri pacifisti non di ideologia che non riesce atempo era nostro. mente di molti attivisti. Il caso ne hanno diritto. Gli unici che percepire i valori in campo eQuesta confusione si riper- ha voluto che ora che sono ne hanno sono i palestinesi che preferisce nuotare nel-cuote probabilmente anche coloro che sono stati da que- che, in nome di un non me- l’ipocrisia per poter dire disulla nostra capacità di analisi sti ultimi sostenuti a mietere glio noto diritto alla resisten- credere in qualche cosa. Que-perché non si capisce come vittime, la cosa non è degna za, vengono sostenuti in qual- sto qualcosa era un personalemai in un periodo come que- né di nota né di indignazione siasi situazione, anche quan- concetto di giustizia, fino asto non ci sia una sola mani- da mettere in piazza. do qualcuno massacra una fa- poco tempo fa, ora non è al-festazione a sostegno della I movimenti “pacifisti” da sem- miglia inerme, compresi bam- tro che la vergogna per averpopolazione siriana che sta pre attenti a quello che fa bini di pochi anni o pochi forse realizzato che anchecombattendo il regime di Al Israele non si curano ufficial- mesi come accaduto poco questa utopistica dicotomiaAssad. mente di quanto stanno facen- tempo fa. Perché quando non tra la perenne ricerca di unCosa c’entra? do o hanno fatto i nemici giu- si condannano questi fatti si colpevole di qualche “crimi-Presto detto: potrebbe darsi rati dello Stato ebraico e per sostiene implicitamente il mo- ne” ed il crimine stesso è soloche la sensibilità di molti ai questo loro alleati ideologici. Peccato che il progetto è an- aiuti ai ribelli libici o sostegno vente. Non tutti lo fanno ma è frutto di una maestria dema-problemi dei diritti umani e La cosa più coraggiosa che dato a vuoto e non sono po- al popolo egiziano mentre l’odio stupido e univoco che gogica di intellettuali che nondella libertà siano un normale hanno fatto è organizzare una tuti partire. naviga in una confusa transi- ha ormai segnato le masse a fanno altro che usare due pe-passatempo, quando infatti le nuova Freedom Flotilla per Perché non si indignano di zione che già si sa chi porte- far accadere ed a tollerare una si e due misure per combatte-cose erano meno complicate rompere l’embargo a Gaza fronte a manifestanti uccisi rà al potere? Quei Fratelli Mu- cosa come questa. Non ci so- re un nemico che solo loroe non si aveva la sensazione per poter fare notizia e toglie- dai carri armati del regime si- sulmani che tanto faranno as- no state manifestazioni di so- sanno perché è tale.enti didi rischiare di combattere per re i riflettori dai loro amici riano, perché non hanno fat- somigliare l’Egitto all’Iran. lidarietà per Shalit, ormai da 5 qualche Stato membro.il pane anche in casa nostra, dittatori assassini. to una flottiglia per portare Perché non cercano la verità anni nelle mani di Hamas, da Gabriele Polgar
  4. 4. Pag. 4 1-15/16-30 giugno 2011 LA PIAZZA D’ITALIA - ECONOMIANelle raccomandazioni adottate dalla Commissione europea si invita a sfruttare appieno ogni sviluppo di bilancio Servono misure strutturali per la crescita negli anni recenti, l’introdu- cato del lavoro. La terza rac- damentale importanza è porto di capitale. La sesta ed re quel processo di snelli-P er l’Italia la priorità è il consolidamento del bilan-cio. “Dato il debito pubblico zione di tetti di spesa vinco- lanti e ulteriori miglioramenti comandazione riguarda il te- ma dei salari, occorre pren- l’adozione di misure per pro- muovere l’accesso delle pic- ultima raccomandazione, è la richiesta da parte di Bruxelles mento utile ai bilanci azien- dali in termini di redditività emolto alto, intorno al 120% al monitoraggio di bilancio in dere misure per assicurare la cole e medie imprese al mer- di prendere misure per acce- di profittabilità.del Pil nel 2011, il persegui- tutti i settori del governo so- crescita dei salari in modo cato dei capitali, rimuovendo lerare la spesa a sostegno Il succo è che se le imprese,mento del consolidamento no tesi a rafforzare la discipli- che questa rifletta meglio gli gli ostacoli normativi e ridu- della crescita cofinanziata dai in qualità di datori di lavoro,duraturo e credibile e l’ado- na ed a rafforzare la credibili- sviluppi della produttività co- cendo i costi. La quinta rac- fondi di coesione per ridurre riuscissero ad operare in unzione di misure strutturali per tà della strategia di bilancio di le persistenti disparità tra le contesto finanziario ed eco-rafforzare la crescita sono le medio termine”. In particola- regioni, migliorando la capa- nomico più favorevole po-priorità principali per l’Italia”. re sono sei le raccomandazio- cità amministrativa e la go- trebbero trarne vantaggi siaÈ quanto si legge nelle racco- ni all’Italia fatte dalla Com- vernance. loro stesse che i lavoratori inmandazioni specifiche per i missione europea: Le raccomandazioni della termini di occupabilità e di27 Paesi dell’UE adottate dal- - la prima è relativa all’attua- Commissione europea vanno incentivi.la Commissione europea riu- zione del consolidamento fi- sicuramente nella direzione Un altro problema dolentenita a Strasburgo. scale previsto nel 2011 e nel giusta. Ora la patata bollente per l’Italia è rappresentato“Per il periodo fino al 2012, 2012 per assicurare la corre- passa agli Stati. In particolare, dalla spesa pubblica, perchésottolinea Bruxelles nelle sue zione del deficit eccessivo. l’Italia, deve necessariamente in presenza di un elevato de-raccomandazioni all’Italia, il Sfruttare appieno ogni svilup- dar seguito a questi indirizzi ficit e debito pubblico questaraggiungimento degli obietti- po di bilancio migliore del per rilanciare la crescita e per non gode di ampi spazi divi sul deficit fissati nel pro- previsto per accelerare la ri- sostenere lo sviluppo in mo- manovra e se non si spendegramma di stabilità e la corre- duzione del deficit e del de- do duraturo. A tal proposito, ovviamente bene non si pos-zione del deficit eccessivo en- bito e per essere pronta e indispensabile è una ulteriore sono creare infrastrutture,tro il 2012 poggiano sulla pie- prevenire sforamenti di bilan- manovra di bilancio che ridu- non si possono realizzarena attuazione delle misure già cio. Sostenere gli obiettivi per ca considerevolmente il defi- opere utili allo sviluppo e al-adottate. Azioni aggiuntive il 2013-2014 con misure con- cit ed il debito. Insieme a l’ammodernamento del Pae-saranno richieste se, per crete entro ottobre 2011 co- questa occorre riformare il se. Per tale ragione la Com-esempio, le entrate di una mi- me previsto dai nuovi piani mercato del lavoro in modo missione europea raccoman-gliorata adesione agli obbli- pluriennali di bilancio. Raf- strutturale intervenendo dal da al nostro Paese di accele-ghi fiscali saranno più basse forzare il quadro, introducen- lato delle imprese creando le rare la spesa a sostegno del-del previsto o se emergeran- do limiti vincolanti sulla spe- condizioni idonee ad un ac- la crescita cofinanziata daino difficoltà nel raggiungere sa e migliorando il controllo cesso più agevole al mercato fondi di coesione per ridurreil previsto contenimento della su tutti i settori del governo. dei capitali in modo che que- soprattutto i gap regionali al-spesa capitale”. La seconda raccomandazione ste possano finanziare i loro tra nota dolente del sistemaAncora, afferma la Commis- riguarda le misure per com- progetti ed i loro obiettivi ed Italia.sione europea, per il 2013- battere la segmentazione del intervenendo dal lato dei la- A questo punto l’Italia deve2014, “il nuovo contesto di bi- mercato del lavoro, riveden- me le condizioni locali e del- comandazione è relativa al- voratori cercando di ancorarli inderogabilmente seguire lelancio a tre anni prevede che do alcuni aspetti della legisla- le imprese. La quarta racco- l’adozione di misure volte al alla produttività. Necessario è raccomandazioni della Com-misure concrete a sostegno zione sulla protezione del la- mandazione è relativa all’in- migliorare il contesto degli anche l’intervento di carattere missione europea a qualsiasidello sforzo di consolidamen- voro, rafforzando la lotta al troduzione delle misure per investimenti per il settore pri- fiscale per le piccole e medie costo perché queste sarannoto siano adottate entro otto- lavoro nero. Inoltre, prende- aprire il settore dei servizi ad vato nella ricerca e nell’inno- imprese. In Italia la pressione davvero utili al Paese in ter-bre del 2011. Sebbene il con- re nuove misure per promuo- una maggiore concorrenza, vazione, estendendo gli at- fiscale sui redditi aziendali è mini di crescita e di sviluppo.testo di bilancio sia stato raf- vere una più grande parteci- in particolare nel campo dei tuali incentivi fiscali e miglio- ancora troppo elevata e que-forzato considerevolmente pazione delle donne al mer- servizi professionali. Di fon- rando le condizioni per l’ap- sta non contribuisce ad avvia- Avanzino Capponi Il Ministro dell’Economia Giulio Tremonti comincia a tratteggiare le linee di fondo della riforma fiscaleLa riforma fiscale non si può fare in deficit pericolo della riforma fiscale. grandimento per definire una certo volume di ricavi e di semplificazione contributiva che non deve essere fatto inI l titolare del dicastero del- l’Economia è pienamenteconvinto del fatto che serve Procedendo per gradi, il Mini- stro dell’Economia, ha pensa- costruzione che abbia basi più trasparenti e scientifiche, costi durante il periodo am- ministrativo? Questa è una cercando di abbattere il più possibile la pressione fiscale deficit ma è altrettanto vero che non deve realizzarsi inun cambio di passo al sistema to ad una riforma fiscale con affinchè lo strumento sia effi- vera e propria forzatura del sulle imprese e sui lavoratori. compensazione cioè copren-economico italiano, un chan- 3 aliquote e 5 imposte. In al- cace e non raggirabile. principio della libera iniziati- Questo deve essere l’unico do il taglio con aumenti da al-ge che passi attraverso una tri termini le aliquote saranno Insomma, si vanno a toccare va privata e dell’autonomia obiettivo che può permettere tre fonti contributive.nuova riforma fiscale. La stra- scaglionate da un “triplete” tutti elementi che obbligano gestionale dell’imprenditore al Paese di ripartire altrimenti Un Ministro dell’Economia ategia di fondo sembra molto precisamente al 20-30-40%. il contribuente ad esercitare che rischia in prima persona è solo un punto di non ritor- questo punto si trova di fron-chiara: il passaggio a 3 ali- Le risorse per finanziare que- no. Le aliquote Iva devono te ad una sola certezza: devequote e 5 imposte. A tal pro- sto accorpamento tributario si seguire questo processo di tagliare le tasse senza au-posito sono stati avviato dei dreneranno da un aumento semplificazione e di abbatti- mentarle da nessuna altratavoli tecnici uno dei quali delle aliquote Iva del 10% e mento, l’Iva dal 20% deve es- parte. Solo in tal modo l’im-coordinato dal Presidente del 20% rispettivamente di un sere portata al 10% e quella patto della riforma fiscale sa-dell’Istat Giovannini, il quale punto percentuale (11%- del 10% al 5%. Se in Italia non rà serio, giusto e incisivo. Ilfa subito sapere che vi sarà 21%). Ecco il tremontismo si interviene sul meccanismo cambio di passo tanto attesouna riduzione dei margini di riemergere in tutta la sua evi- dell’Iva che toglie solo liqui- risiederà tutto in questa rifor-discrezionalità del governo denza e pericolosità. Se da un dità alle imprese, queste non ma e in questo modo di con-nel varare condoni in materia lato tale meccanismo soddisfa avranno mai la possibilità di cepire e di fare la riforma.fiscale e contributiva. pienamente le esigenze di co- drenare risorse per investire. Dalle bozze della riformaDa queste prime battute sem- pertura finanziaria della rifor- Le risorse proverranno solo purtroppo trapelano notiziebra che quasi tutti abbiano le ma dall’altro rischia di azzera- dal lato dell’espansione eco- poco confortanti sulla incisi-idee molto chiare nel predi- re l’impatto della stessa sulla nomica cioè della domanda vità della medesima. L’auspi-sporre la bozza della riforma platea de contribuenti. Que- di mercato, ma questo non è cio è che Tremonti almenofiscale. In verità le discussioni sto è assolutamente da evita- sempre possibile, e soprattut- per una volta si renda contosui temi principali della rifor- re se non si vuole dare una to quando lo scenario econo- che è meglio fare una rifor-ma sono già molto accese, già stangata agli italiani, alle im- mico è negativo come quello ma vera che non far finta disi preannuncia il solito mec- prese ed ai lavoratori. attuale tutto questo diventa farla. Le risorse per coprire ilcanismo marchio Tremonti Tremonti intanto sta definen- vera utopìa. La riforma fiscale taglio delle tasse devonoche prevede l’abbattimento do un codice unico delle im- la propria attività economica e che ha tutto l’interesse af- o deve essere epocale e forte- provenire dalla lotta all’eva-delle tasse da una parte e l’in- poste che vada a organizzare entro parametri e limiti dav- finchè la sua attività realizzi mente impattante sul portafo- sione fiscale, dal taglio deinalzamento delle tasse dall’al- una disciplina unitaria su ob- vero spesso incoerenti e ina- un utile soddisfacente e di- glio delle imprese e delle fa- costi della politica e degli sti-tra. Insomma togliere da una blighi e accertamenti fiscali. deguati alla dimensione del- gnitoso, per cui che tutto miglie o è meglio lasciare le pendi degli impiegati pubbli-parte per ridare all’altra non Una delega specifica verrà l’impresa, alla realtà in cui es- questo debba essere manipo- cose come stanno, perché già ci al di sopra della mediapuò essere una linea guida poi assegnata per la lotta al- sa soprattutto opera. Qui è in lato ed istituito per legge l’impatto di una riforma pre- OCSE. Solo così si potrà re-giusta, coerente e di stampo l’evasione fiscale, per gli in- discussione il principio vero sembra più che una forzatura suppone cambiamenti buro- stituire dignità al contribuen-riformista. In termini più pra- centivi all’utilizzo della mone- degli studi di settore: come è un problema strutturale che cratici e relativi adeguamenti, te, si potrà rafforzare e con-tici si rischia di lasciare tutto ta elettronica (in modo che il pensabile di poter costruire ingesserà le dinamiche di che sottraggono tempo pre- solidare la redditività azien-invariato, l’impatto della rifor- tracciamento delle spese ri- un meccanismo scientifico espansione delle imprese in zioso agli uffici amministrativi dale e delle famiglie consen-ma potrebbe addirittura pro- sulti più efficace) e sul poten- secondo il quale risulti incon- un alveo di burocrazia e di e contabili delle imprese, il ri- tendo ad entrambe le entitàvocare un innalzamento della ziamento degli studi di setto- futabilmente che ogni im- costi senza precedenti. sultato finale sarà quindi, pra- di poter finalmente contri-pressione fiscale. Questo, ad re. Anche il redditometro ver- prenditore debba realizzare La riforma fiscale deve inter- ticamente nullo. Il taglio delle buire al rilancio del sistemaoggi, sembra essere il vero rà posto sotto la lente di in- un certo utile d’esercizio, un venire sulle aliquote, sulla tasse è indispensabile, è vero economico nazionale.

×