• Save
storia dell'architettura
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

storia dell'architettura

on

  • 4,747 views

storia dell'architettura e dell'urbanistica contemporanea

storia dell'architettura e dell'urbanistica contemporanea

Statistics

Views

Total Views
4,747
Views on SlideShare
4,568
Embed Views
179

Actions

Likes
3
Downloads
0
Comments
0

9 Embeds 179

http://www.rendermangs.blogspot.com 105
http://rendermangs.blogspot.com 26
http://www.rendermangs.blogspot.it 20
http://www.slideshare.net 18
http://rendermangs.blogspot.de 4
http://rendermangs.blogspot.it 3
http://www.rendermangs.blogspot.mx 1
http://www.rendermangs.blogspot.fi 1
http://rendermangs.blogspot.dk 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

storia dell'architettura Presentation Transcript

  • 1. L’urbanistica Artistica
  • 2. 800’ Piano urbanistico Espressione del potere Attenzione per la viabilità e igiene Espansione urbana illimitata Caduta dell’interesse per l’estetica urbana
  • 3. Camillo Sitte Der stadtebau (1889)‏
    • Critica ai piani moderni :
    • Eccessivi crocevia ad angolo retto
    • Nuoce all’igiene a causa dell’andamento delle vie rettilinee
    • Strade secondarie troppo larghe
    • Edifici monumentali posti in mezzo alla piazza
  • 4. Studio dei vuoti
    • Pareti esterne
    • Edifici
    • Elementi naturali
    • Chiusura
    • Continuità
    • Polo
    • Cammino
    • Nodo
    I limiti dell’arte nei moderni piani regolatori della città
  • 5. Olmuts (1894)‏ Blocco edilizio lungo(200 mt.)‏ e profondo due particelle (40 mt.)‏ Lubiana (1895)‏ Il tracciato delle strade è determinato dai punti di vista degli edifici esistenti Merienberg 1903
    • Opposizione degli assi rettilinei e vie curve
    • Gerarchia delle strade
    • Quantità limitata di incroci
    • Giardini pubblici inseriti in blocchi edilizi
  • 6. ORGANIZZAZIONE URBANA ASPETTO ARTISTICO ( poco presente )‏ ASPETTO TECNICO ( molto preminente )‏ L’arte di costruire la città non esiste più L’urbanistica è un problema tecnico
  • 7. CRITICHE ALL’EDILIZIA MODERNA LINEA DRITTA ED ANGOLO RETTO scarsa sensibilità artistica LUNGHI RETTILINEI noia CORTE VIE effetto sgradevole
  • 8. Nelle realizzazioni moderne non esiste armonia perché non c’è unità In passato nel presente Spazi vuoti = chiusi Ineguaglianze sgradevoli = piazze Trieste: piazza della Legra Trieste: piazza del Caserna Trieste: piazza della Borsa
  • 9. PECCHE GRAVI DELL’URBANISTICA MODERNA RIGORE BRUTALE DEI SISTEMI DI COSTRUZIONE 1) Sistema ortogonale Lione: piazza Luigi XVI 2) Sistema radiante 3) Sistema triangolare Cassel: Konigsplatz SUBORDINAZIONI DEL SENSO ARTISTICO RISPETTO AI PROBLEMI TECNICI 1) Crescita demografica Immobili alti, finestre uguali 2) Vie laterali in aumento Sistemi di blocchi isolati 3) Prezzi elevati Massima utilizzazione dei terreni
  • 10. La FANTASIA dell’ ARCHITETTO si riduce ai balconi e ai tetti ERRORE = La città è un’ opera d’arte che esercita la sua azione educatrice sulle masse L’arte, quindi, deve avere un posto importante nell’ urbanistica
  • 11. COME MIGLIORARE I SISTEMI MODERNI Relazione tra città barocca e città contemporanea I principi essenziali del Barocco non sono più applicati con determinazione La città di Parigi realizza nuovi e spettacolari quadri urbani che possono essere considerati come realizzazioni artistiche Nella città di Roma sono state create sistemazioni che rispondono ai bisogni della grande metropoli Piano di Parigi 1853-69, E. Haussmann Planimetria di San Pietro con basilica e colonnato 1657-65 L’ellisse può essere considerato tipicamente romano
  • 12. Critiche e soluzioni alla pianificazione stereotipata in lotti del PRG Soluzioni presentate nel 1874 a Berlino dall’assemblea generale dell’Associazione degli Architetti e degli Ingegneri per risolvere problemi generati dalla lottizzazione delle città Pianificare l’ampliamento di una città consiste nel definire le direzioni fondamentali dei mezzi di comunicazione principali La rete viaria deve trattare solo gli assi principali considerando le strade esistenti La ripartizione dei vari quartieri deve risultare dalla scelta della loro ubicazione e dal rispetto di fattori caratteristici Un piano d’urbanistica che rispetti l’estetica è un’opera d’arte e non un semplice affare amministrativo
  • 13. Il ruolo determinante del Passato
    • Le piazze e le città sono nate senza PRG
    • I costruttori erano guidati dalla fantasia
    Inconsciamente tutti obbedivano alla tradizione artistica del loro tempo Occorre studiare le opere del passato sostituendo alla tradizione artistica perduta la conoscenza teorica delle cause che sono alla base della bellezza dei piani antichi
    • i PRG mancano di un programma logico e coerente
    Negli Stati dell’America del Nord, in Australia la divisione in blocchi è una soluzione valida in quanto questi sono paesi che non hanno un passato
  • 14. Tematiche essenziali per lo sviluppo di un efficace PRG Stima dell’aumento di popolazione per i successivi 50 anni. Ricorrere alla storia della città studiando commercio ed industria Precisare il probabile numero di edifici pubblici necessari. Dalla quantità della popo lazione dipendono numero e dimensione di edifici e funzioni Non devono essere eliminate le irregolarità perché servono per orientarsi nel dedalo delle strade tutte uguali
  • 15.
    • Organizzare le piazze in piena libertà ricondu rrebbe vita e movimento nella forma architettonica della città
    • L’arte possiede un valore sociale ed economico che consentirebbe un piano urbano più artistico a vantaggio di civismo e patriottismo
    • Conciliare forma particellare geometrica ed esigenze sull’arte sarebbe la giusta soluzione ad un problema reale e difficile
    URBANISTICA ARTISTICA
  • 16. Planimetria di Vienna alla fine dell’ Ottocento Veduta aerea del Ring verso est siti presi in considerazione da Sitte per la riorganizzazione di alcune piazze
  • 17. Piano d’insieme delle piazze Progetto di trasformazione della piazza della Chiesa Votiva Progetto di trasformazione della piazza del Teatro Progetto di trasformazione della piazza del Palazzo Comunale Progetto di piazza davanti al Parlamento
  • 18. PRINCIPI ESTETICI C.SITTE C. BULS Opera su di un tipo di spazio pubblico determinato Pone la sua attenzione sul tessuto urbano in generale Prospettiva normativa: compromesso tra arte e limitazioni pratiche
  • 19. Studi che dimostrano i diversi effetti di scelte urbanistiche per l’intorno della chiesa di S.ta Gudula, 1910 L’isolato è tagliato da una nuova arteria Ricostruzione della cortina medievale Charles Buls
  • 20. Eugène Hénard La sua teoria è in opposizione a quella di Sitte Difesa della modernità Utopie urbane per risolvere le difficoltà della città Boulevards a redents Incroci rotatori Strade a più piani Carrefour rotatorio, 1906 Strada a più livelli, 1910