A Valentina


                             Promessa d'amore
                                        Cara,
                ...
A Valentina


                                       Così,
                                     smarrito,
                ...
A Valentina


                                    Compagna,
                             di ricordi siamo segnati,
       ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Promessa Damore

758

Published on

Uscire dalla fortezza per provare ad amare...

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
758
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Promessa Damore"

  1. 1. A Valentina Promessa d'amore Cara, invisibile a te stessa, ti cerchi nel mio sguardo, arbitro del tuo destino. Così, ti avvicini pericolosamente, ripetendo l’eterna domanda inascoltata, che forza i miei cancelli, entra senza bussare e riempie di te. Nella mia fragile fortezza, quella domanda rimbalza tra pareti d’orgoglio, ed io, per spegnere l’eco assordante, ti spingo lontano. Allora, con lo specchio in frantumi, scappi via, piangendo. Cosa rimane, ora, dentro la fortezza? Ostaggio delle paure, non conosco Generosità. Testo di Massimo Antonucci
  2. 2. A Valentina Così, smarrito, giro cercando applausi di un pubblico compiacente. Ma se, a sipario abbassato, trovo indifferenza o, peggio ancora, critica severa, la ferita, mai rimarginata, torna a sanguinare di rabbia che non controllo. Ecco, ritorno da te a colmare la distanza, piena di colpa e di silenzio, intollerabile. Tendo la mano e tu, indecisa, l’afferri. Le nostre solitudini fanno pace, e, in questa tregua, ti consegno la mia promessa. Testo di Massimo Antonucci
  3. 3. A Valentina Compagna, di ricordi siamo segnati, a tratti, di giochi feroci. Non so come si possa parlare d'amore, quando il cuore non ha ancora trovato il coraggio di dirlo, di farlo. I gesti ancora impacciati, i dubbi ad oggi irrisolti, gli egoismi troppo normali. Una promessa ho voglia di farti, una promessa che cerco di farmi: che i giorni, insieme, non passino stupidi sul solco di quelli passati. Testo di Massimo Antonucci

×