Web writing - Tecniche di scrittura per il web
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Web writing - Tecniche di scrittura per il web

on

  • 555 views

Consigli e suggerimenti per scrivere sul web in modo efficace. Copywriting efficace per rendere leggibili i contenuti web del tuo sito web.

Consigli e suggerimenti per scrivere sul web in modo efficace. Copywriting efficace per rendere leggibili i contenuti web del tuo sito web.

Statistics

Views

Total Views
555
Views on SlideShare
555
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
22
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Web writing - Tecniche di scrittura per il web Web writing - Tecniche di scrittura per il web Presentation Transcript

  • Domenico Porpigliawww.domenicoporpiglia.it TEORIE E TECNICHE DI WEB WRITING E BLOGGING 1 Scrittura per il web
  • I LIVELLI DI COMPETENZA LINGUISTICA 1 Utenti che, data una domanda, sono in grado al massimo di leggere un testo breve per isolare una singola informazione che sia una parola identica o un sinonimo della domanda 21% 2 Utenti in grado al massimo di isolare e comparare due informazioni semplici in presenza di alcune informazioni plausibili ma errate e/o in presenza di un disturbo minimo 27% 3 Utenti in grado al massimo di isolare le informazioni in testi densi oppure lunghi che non contengono facilitazioni per la lettura (ad esempio elenchi puntati) e in presenza di informazione non pertinente collocata lontano dalla informazione pertinente 32% 4 Utenti in grado al massimo di sintetizzare informazioni in testi complessi o lunghi in presenza di informazioni che possono essere pertinenti, ma con un grado minore di quelle corrette 17% 5 Utenti in grado di ricavare informazioni in contesti che presuppongono background di conoscenza specifica, che presentano altre informazioni non pertinenti ed elementi di disturbo. 3% 2
  • UTENTI INTERNET PER LIVELLO DI COMPETENZA LINGUISTICA grado di competenza linguistica percentuale rispetto alla popolazione percentuale rispetto agli utenti internet 1 21% 8% 2 27% 22% 3 32% 41% 4 17% 24% 5 3% 4% 3
  • UTENTI CON GRADO DI COMPETENZA ELEVATO (3-5)  i testi non sono letti, sono scorsi  gli utenti con meno esperienza sul web ne leggono il 43%  gli utenti con più esperienza, ne leggono il 37%  i testi delle newsletter sono letti per intero dal 19% degli utenti  vengono letti di preferenza i titoli, le parole evidenziate, gli elenchi puntati  il giudizio se restare sulla pagina o andare via è istantaneo (blink factor) 4
  • GRADO DI COMPETENZA BASSO  sillabazione del testo  visuale ristretta, colonne diverse da quella letta non sono viste  non scorrono il testo, ne saltano intere parti  sono rapidamente soddisfatti  cercare ulteriori informazioni richiede uno sforzo di lettura, quindi questi utenti ritengono presto di avere una quantità di informazioni sufficiente  si distraggono quando fanno scrolling  evitano le ricerche e, se le fanno, cliccano solo sul primo risultato 5
  • LE REGOLE DEL 2  le prime 2 parole di un titolo  i primi 2 paragrafi di una pagina  le prime 2 righe di un paragrafo  i primi 2 risultati in una pagina di risultati ricerca. 6
  • SNELLIRE LA LETTURA  Usare il 50% delle parole rispetto ad un testo destinato ad essere letto su carta (25% per gli utenti con grado 12)    In alto: tutte le info che segnalano un alto “valore nutrizionale” della pagina I periodi brevi facilitano la lettura Aiutare lo scorrimento del testo     titolo: di cosa parla questa pagina dare titoletti ai capoversi per interrompere la pagina inserire liste puntate evidenziare le parole importanti 7
  • FACILITARE LA COMPRENSIONE  Cominciare con le conclusioni    le cose più importanti nella prima frase valorizzare gli utenti che leggono solo il primo paragrafo L'utente vuole sapere subito se troverà qualcosa che lo interessi. Se la prima frase è promettente, vorrà saperne di più.  Struttura logica del testo: definire titoli, sottotitoli e paragrafi (h1,h2,h3) Es: <h1> titolo articolo </h1>   Spezzate i periodi: andando frequentemente a capo. Un unico blocco di testo viene visto come un ostacolo insormontabile. Le pagine web non vengono lette dall'inizio alla fine: vengono scrollate 8
  • FACILITARE LA COMPRENSIONE  Facilitare il colpo d’occhio   Evidenziare le parole chiave Non utilizzate una colonna di testo troppo larga:  gli occhi faticano a mantenersi su una riga lunga.  Utilizzate elenchi puntati e numerati.  Gli articoli non dovrebbero essere troppo lunghi:   Divideteli in più articoli Usate colori che vi assicurino un buon contrasto  Valutate anche l'impatto emotivo, il calore, la sensazione che la pagina trasmette. 9
  • GLI IPERTESTI  I collegamenti sono rappresentati da una descrizione (o testo): le parole linkate.  Evitare di descrivere l’azione (clicca qui, vai qui)  Il link deve avere senso per il lettore Es:  NO: Prima di partire controlla gli orari dei treni cliccando qui  SI: prima di partire è bene controllare gli orari dei treni 10
  • IL CONTENUTO  Il web è il regno della concretezza e della concisione: quattro massime di Grice:  scrivi la quantità di informazione necessaria: non di più, non di meno (massima della quantità);  scrivi ciò di cui hai prove (sii sincero, massima della qualità);  sii pertinente: dì quello che è rilevante e coerente con l'argomento (massima della relazione);  sii chiaro (massima del modo). 11
  • CONTENUTI PER I MOTORI DI RICERCA  Con il termine ottimizzazione (Search Engine Optimization, SEO, in inglese) si intendono tutte quelle attività finalizzate ad aumentare il volume di traffico che un sito web riceve dai motori di ricerca.  Tali attività comprendono l'ottimizzazione sia del codice sorgente della pagina, sia dei contenuti.  Ottimizzazione on site e off site.  I socialnetwork influenzano la ricerca? 12
  • OTTIMIZZARE CONTENUTI - KEYWORD  I motori di ricerca leggono i siti tramite gli spider  I risultati dei motori si basano su parole chiave  Il testo di un articolo va ottimizzato per i motori di ricerca  aumentare il valore della pagina e del sito  conquistare un target di utenti  migliorare il posizionamento sui motori di ricerca 13
  • OTTIMIZZARE KEYWORD NEL TESTO  Esistono diversi tipi di misurazione per valutare come le keywords sono presenti nel testo, la loro ottimizzazione vi permette di creare contenuti di successo.  keyword density (densità): è la frequenza con cui una parola chiave appare nella pagina mettendo in risalto i concetti più importanti  keyword proximity (prossimità): la vicinanza tra le parole che compongono la query di ricerca nelle frasi. 14
  • TITOLI  Devono essere semplici, brevi e identificativi dell’argomento trattato,  Devono contenere parole chiave che possibilmente devono stare nella parte iniziale del titolo.  Non devono contenere virgolette o altri simboli strani (se non strettamente necessari)  Una volta che avete pronto il post, e solo allora, pensate al titolo da dargli. Trovate una piccola frase che descriva bene il vostro contenuto, possibilmente nè troppo lunga nè troppo corta (tra le tre e le sette parole in genere va benissimo).  Quindi, lanciate una ricerca sul vostro motore preferito usando il vostro titolo come stringa da cercare. Vedete se qualcuno appare in prima pagina con la corrispondenza esatta della vostra frase. Provate una ricerca con solo le parole chiave del titolo. Annotate il numero di risultati ottenuti, e chi sono i vostri concorrenti. Fate lo stesso per ogni titolo che siete riusciti a trovare.  A questo punto, ripensate al vostro titolo: siate orginali, provate a immaginare quali saranno le frasi o parole chiave che uno potrebbe scrivere in una ricerca se vuole trovare un articolo simile al vostro. Se queste corrispondono col vostro titolo usatele pure! 15
  • URL L’URL (cioe l’indirizzo) dell’articolo è molto importante per l’indicizzazione, in automatico corrisponde al titolo ma è bene modificarlo agendo sul pulsante modifica:  Nel permalink non devono essere presenti congiunzioni, pronomi, articoli ecc.  Può anche differire dal titolo (in parte) e deve anch’esso contenere parole chiave, le più importanti sempre prima (per la regola della prominenza)  Deve essere composto da parole in minuscolo, separate da un trattino e senza ulteriori spazi ne accenti o apostrofi.  16
  • TESTO NEGLI ARTICOLI Gli utenti che sono alla ricerca di informazioni avranno bisogno di uno stile giornalistico quindi di individuare nelle prime righe del testo la notizia principale mentre i dettagli vanno aggiunti in seguito, gli utenti non hanno voglia di perdere tempo, si annoiano facilmente se la loro curiosità non viene accontentata subito facilmente chiuderanno la pagina per trovare altre fonti. Detto ciò le regole da seguire sono:  - dividere i paragrafi per alleggerire il testo complessivo  - cercare di evitare lunghe introduzioni, andare subito al punto e semmai approfondire successivamente  - imperniare il testo di parole chiave ed evidenziarle in grassetto evitando di mettere in grassetto lunghe frasi.  - Usare il corsivo solo se necessario  - Utilizzare elenchi puntati e numerati e, quando possibile, dividere il testo in dei mini paragrafi Alcuni link utili: http://www.usabile.it/032000.htm http://www.ottimizzare.com/siti_web/webwriting/ 17
  • COMMENTI  Stimolare i commenti e molto importante, è bene fare in modo che l'articolo stimoli la discussione che può essere aperta anche dallo stesso autore dell'articolo.  E' bene commentare altri blog e siti che trattano argomentazioni simili alle nostre.  Segnalare i nostri articoli nei commenti di altri articoli simili a quelli pubblicati da noi.  Rispondere sempre ai commenti fatti nei nostri articoli e farlo con la massima educazione, se i commenti dissentono con quello che diciamo cercare di chiarire le nostre posizioni e mai aggredire o sbeffeggiare l'utente (anche se dice stronzate) 18
  • GRAZIE PER L’ATTENZIONE Per ulteriori informazioni contattaci. Mail: info@sitoaziendale.net 19