Perchè vendere servizi di valore - KeyCode Meeting 2012 - prof. Covassi

199 views
136 views

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
199
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Perchè vendere servizi di valore - KeyCode Meeting 2012 - prof. Covassi

  1. 1. Prof. Giovanni CovassiDocente di marketing e web marketingUniversità Cattolica di MilanoConsulente e formatorePartner Keycode
  2. 2. WEB MARKETING vsMARKETING WEB
  3. 3. Tre parole su di me People People I.C.T. Marketinggiovanni@covassi.it
  4. 4. PARLIAMO DI WEB In un mondo apparentemente dominato da social media, App, smartphone, ha ancora sensofocalizzare la propria attenzione sul Web?
  5. 5. Sì, anche se non tutti la pensano così Occorre tenere conto di fattori: › tecnologici, › economici, › culturali, › di marketing.
  6. 6. I TEMI DI OGGI• L’influenza del mondo digitale sui consumi: i confini si allargano, le barriere spazio-temporali assumono altri significati• L’evoluzione in atto del consumatore: il consumatore tradizionale è morto?• Il futuro della comunicazione delle aziende: il web da strumento a strategia
  7. 7. 1992 Internet è ancora per pochi adepti. Html e WWW sono appena nati ma non ancora diffusi Il browser Mosaic incomincia ad essere sviluppato a dicembre (verrà rilasciato il 22 aprile 93)
  8. 8. IL WEB COME:• Un artefatto comunicativo (esperti di comunicazione)• Un sistema di comunicazione basato su un protocollo di comunicazione (softwaristi)• Una infrastruttura client-server (sistemisti)• La tela del ragno? (unplugged)• Una grande opportunità (markettari)• Un hub digitale virtuale (Giovanni Covassi)
  9. 9. CONSUMATORE 2.0• Più informato,• Più attivo (e interattivo),• Più attento al rapporto qualità/prezzo dei propri acquisti,• Più social,• Più …• Il 47% va su internet per raccogliere informazioni• Il 2% compra on line
  10. 10. PERCHÈ WEB MARKETING I CONSUMATORI E IL WEB• Il web come parte integrante della vita delle persone.• Il web come «non luogo» di condivisione, dialogo, confronto, scambio.• Conversazioni offline che vengono riprese ed amplificate online.• Il passaparola cresce e si diffonde in maniera virale sul web.
  11. 11. Il cliente vive una pluralità di esperienze giovanni@covassi.it
  12. 12. Che condivide online giovanni@covassi.it
  13. 13. Sviluppando nuove identità e comportamenti giovanni@covassi.it
  14. 14. Hic et NuncDal marketing della TRANSAZIONE al marketing della RELAZIONE Dal marketing UNIDIREZIONALE (o a senso unico) al marketingBIDIREZIONALE (azienda-consumatore e viceversa) Always On giovanni@covassi.it
  15. 15. QUALE STRATEGIA DIGITALE• Sviluppare il brand: reputation, immagine• Gestire le relazioni: on line siamo quello che digitiamo• Fare web (digital) marketing significa identificare cosa vuole sapere di noi (persona), di noi (azienda), dei nostri prodotti, dei nostri servizi il nostro interlocutore. giovanni@covassi.it
  16. 16. I VANTAGGI DEL WEB• Il web consente il massimo vantaggio in termini di controllo da parte del suo gestore.• Mail, social network e comunicazione tradizionale possono alimentare il flusso comunicativo verso il web.• Prossimo passo: integrazione tra on e off line.
  17. 17. I VANTAGGI DEL WEB• Controllo dellinformazione del cliente con strumenti di CRM, gestione della forza vendita (SFA) ed integrazione con i canali di vendita.• QR code, servizi basati sulla posizione e sulla georeferenziazione.• Lo strumento da solo non basta serve una strategia ad hoc.
  18. 18. I PASSI FUTURI• Un vademecum http://www.covassi.it/italian/Keycode2012.php• Education: il mercato e le aziende non sono così pronti come a volte si pensa: l’iPad viene tranquillamente definito un gadget• Esistono fondi per lo sviluppo di progetti innovativi• Il web è morto, viva il web!
  19. 19. Grazie per la Vostra AttenzioneThank You for your attentionGiovanni Covassi - Università Cattolica di Milanogiovanni@covassi.it
  20. 20. Enrico del SordoRingraziamenti

×