Interroghiamo la Costituzione III incontro

  • 438 views
Uploaded on

Presentazione dei seminari sulla Costituzione

Presentazione dei seminari sulla Costituzione

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
438
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
5
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1.
    • INTERROGHIAMO LA COSTITUZIONE
    Alla scoperta della nostra Carta Costituzionale, attraverso le domande, le curiosità, la vita quotidiana degli studenti e dei cittadini del nostro quartiere_
  • 2. “… Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge …” Art.10: "Li hanno mandati al massacro. Li uccideranno, uccideranno anche i loro bambini. Gli italiani non devono permettere tutto questo. In Libia ci hanno torturate, picchiate, stuprate , trattate come schiave per mesi. Meglio finire in fondo al mare. Morire nel deserto. Ma in Libia no " immagine: ANSA, tratta da corriere.it 8 maggio 2009: arrivate a Lampedusa nelle settimane scorse, reduci dal mercantile turco Pinar
  • 3. “… Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge …” Art.10: "Da anni vivono nella ex ambasciata di Roma ormai fatiscente: Non possono restare e non possono andarsene Non ci sono più luce e acqua, due bagni in condizioni fatiscenti, immondizia e topi … Hanno provato a cercare fortuna in altri paesi europei … Dove esistono piani capaci di portare ogni singola persona verso la propria autonomia" immagine: Reuters, tratta da Liberazione 31 dicembre 2010: l’odissea dei profughi somali, in 140 tra degrado e ingiustizia
  • 4. “… Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge …” Art.10: “Una donna nigeriana di 23 anni, arrivata a Bologna 2 anni fa fuggendo dal proprio Paese Alcuni giorni fa Faith è stata vittima di un secondo tentativo di stupro ; accompagnata in Questura per denunciare l’accaduto, è stata trasferita al CIE di Bologna La domanda di asilo della donna non ha impedito che questa fosse rimpatriata in Nigeria, dove è già stata arrestata in attesa dell'esecuzione della pena di morte per impiccagione" immagine: CIE, tratta da liberazione.it 23 luglio 2010: il caso di Faith Aiworo che ha ucciso il suo stupratore ed è stata condannata a morte
  • 5. “ La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto …” Art.4: “Per molti giovani un prolungato allontanamento dal mercato del lavoro o dal sistema formativo può comportare il rischio di una difficoltà di reinserimento Nel 2009, in Italia poco più di due milioni di giovani risulta fuori dal circuito formativo o lavorativo " 2010: ISTAT, Rilevazione sulle forze di lavoro
  • 6. “Sono ormai da anni a contratto a termine , contratto che non mi permette di pianificare la mia vita e quella dei miei figli Mi domando: ho diritto ad avere un paio di scarpe antinfortunistiche ? In questi giorni c’è un freddo da morire , i dirigenti dicono che a noi non spetta il giubbino, dato che da mese in mese non si sa se ci rinnoveranno il contratto ! Non chiedo le ferie , perché altrimenti al prossimo rinnovo non mi chiameranno più !" immagine: industria, tratta da Lotte 13 gennaio 2011: Veniamo trattati come macchine e le istituzioni non sanno quello che succede “ La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto …” Art.4:
  • 7. “Stipendi: Italia agli ultimi posti Con un salario medio di 21.374 dollari, l'Italia si colloca al 23° posto della classifica dei Paesi OCSE Gli italiani guadagnano in media il 17% in meno rispetto ai 30 Paesi presi in esame" immagine: ombre, tratta da liberazione.it 17 maggio 2009: meglio di noi Gran Bretagna, USA, Germania, Francia, ma anche Grecia e Spagna “ Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa …” Art.36:
  • 8. “Volendo fare un paragone con gli altri cittadini europei, il lavoratore italiano percepisce un compenso salariale che è inferiore del 44% rispetto al dipendente inglese Guadagna il 32% in meno di quello irlandese, il 28% in meno di un tedesco, il 19% in meno di un greco, il 18% in meno del cittadino francese, il 14% in meno di quello spagnolo" immagine: lavoratori, tratta da Foto Ghaedi Rapporto Eurispes Italia 2010 “ Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa …” Art.36:
  • 9. “ La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono […] assicurare alla madre e al bambino una speciale e adeguata protezione …” Art.37: “ Le donne sono pagate in media il 30% e fino al 50% in meno degli uomini ; fanno lo stesso lavoro per lo stesso orario e guadagnano anche la metà Questo governo ha appena eliminato la norma contro le dimissioni in bianco in caso di gravidanza [Legge n.188, 17ott2007] Le donne sono soggette ad essere allontanate dal lavoro quando annunciano l’imminente maternità: dimissioni “spontanee” pre-firmate all’atto dell’assunzione" 14 dicembre 2008: Lavoro, politica carriera, donne sempre ultime
  • 10. “ La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono […] assicurare alla madre e al bambino una speciale e adeguata protezione …” Art.37: “ Le donne sono pagate in media il 30% e fino al 50% in meno degli uomini ; fanno lo stesso lavoro per lo stesso orario e guadagnano anche la metà Questo governo ha appena eliminato la norma contro le dimissioni in bianco in caso di gravidanza [Legge n.188, 17ott2007] Le donne sono soggette ad essere allontanate dal lavoro quando annunciano l’imminente maternità: dimissioni “spontanee” pre-firmate all’atto dell’assunzione" 14 dicembre 2008: Lavoro, politica carriera, donne sempre ultime
  • 11. “ La Repubblica […] promuove e favorisce gli accordi e le organizzazioni internazionali intesi ad affermare e regolare i diritti del lavoro …” Art.35: “Ci hanno finalmente costretto a occuparci di cose serie: se sia ancora possibile conciliare il diritto al lavoro con i diritti dei lavoratori . Certo, dobbiamo essere onesti: sarà difficile fino a quando in Cina non ci saranno diritti sindacali né vincoli ambientali La mia speranza è di vedere presto un Landini anche a Shangai " 16 gennaio 2011: Referendum di Mirafiori: vorrei ringraziare tutti i protagonisti della vicenda immagine: industria, tratta da rainews24.it
  • 12. “ La Repubblica […] promuove e favorisce gli accordi e le organizzazioni internazionali intesi ad affermare e regolare i diritti del lavoro …” Art.35: “È senz’altro vero che la Cina ha potuto giovarsi per anni di abbondante mano d’opera a basso costo; è stato questo che ha attratto 690 mila imprese straniere in Cina Ma oggi la competizione non è più sul costo Quest’anno scioperi e proteste hanno investito molte fabbriche; e sono stati coronati da successo: in alcune aziende gli aumenti salariali sono stati del 40%" 16 agosto 2010: Referendum di Mirafiori: vorrei ringraziare tutti i protagonisti della vicenda immagine: industria, tratta da rainews24.it
  • 13. “Le elezioni Regionali del 28 e 29 marzo sono state l'appuntamento elettorale meno partecipato della seconda Repubblica Rispetto alle precedenti Regionali 2005 sono quasi 3 milioni in meno i votanti. Ha partecipato il 63,6% degli aventi diritto Un elettore su tre ha scelto di non andare a votare " immagine: elezioni, tratta da repubblica.it 3 aprile 2010: l'astensione è il dato che va subito messo in evidenza “ Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età. Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico …” Art.48:
  • 14. “… Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. […] I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze …” Art.8: “Si potrebbe generare indifferentismo religioso se l’ insegnamento della religione fosse limitato ad un’esposizione delle diverse religioni, in un modo comparativo e neutro La Chiesa riconosce questo compito e lo rivendica come di propria competenza , indipendentemente dalla natura della scuola (statale o non statale, cattolica o non cattolica); spetta alla Conferenza Episcopale emanare norme su questo campo e spetta al Vescovo vigilare su di esso" immagine: S. Pietro, tratta da vatican.va 5 maggio 2009: la marginalizzazione dell’insegnamento della religione nella scuola può produrre un danno agli alunni
  • 15. “… Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. […] I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze …” Art.8: “ L’ora alternativa a quella di religione cattolica è un diritto che la scuola italiana è obbligata a garantire; un diritto civile, quello di scegliere, che troppo spesso è ostacolato, o non conosciuto dagli studenti italiani e dalle loro famiglie L’obiettivo del progetto Ora Alternativa è il superamento dell’attuale sistema educativo che discrimina gli scolari in base alle scelte religiose dei genitori, per arrivare a proposte formative rivolte a tutti e che studino una pluralità di concezioni del mondo, religiose o meno, la loro storia, le loro differenze e i loro punti comuni" immagine: progetto UAAR, tratta da uaar.it 14 gennaio 2011: un progetto rivolto a chi, interessato alle attività formative alternative, incontra difficoltà normative
  • 16. “… Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. […] I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze …” Art.8: I rapporti Stato - religioni
  • 17. “… Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. […] I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze …” Art.8: I rapporti Stato - religioni
  • 18. “ La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio. Il matrimonio è ordinato sull'eguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell'unità familiare” Art.29: “Per famiglia di fatto si intende un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, dimoranti abitualmente nella stessa abitazione Sono due quindi le condizioni perché un insieme di persone formi una famiglia: 1. coabitazione 2. presenza di un legame di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o affettivo Una famiglia può essere costituita anche da una sola persona " immagine: giostra, tratta da Reuters luglio 2010: famiglia: la definizione
  • 19. “Eluana Englaro è morta La donna, che da 17 anni era in stato vegetativo a seguito di un incidente stradale avvenuto nel 1992, ha cessato di vivere per un arresto cardiaco dovuto probabilmente ad una insufficienza renale Da quattro giorni era ricoverata alla casa di riposo La Quiete di Udine, dove era stata trasferita per l'avvio del processo di sospensione dell'alimentazione e dell'idratazione forzata che la tenevano in vita" immagine: elezioni, tratta da corriere.it 9 febbraio 2009: Udine, Eluana Englaro è morta “ La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo […] Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge …” Art.32:
  • 20. “Il reddito di cittadinanza è un reddito di base universale pagato a tutti , senza alcun obbligo di attività, per una somma sufficiente ad esistere ed a partecipare alla vita della società L'erogazione di tale reddito è finalizzata a consentire a ciascuno di soddisfare i propri bisogni di base (quali mangiare, avere una casa, vestirsi ed acquisire determinati beni culturali di base)" immagine: italiani, tratta da perlapace.it Un reddito inalienabile, incondizionato e cumulabile con un reddito da lavoro “… I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria …” Art.38:
  • 21. immagine: Costituzione, tratta da liberazione.it “ Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e la uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese” Art.3:
  • 22.
    • CONTATTI
    http://anpiroma.blogspot.com [email_address]