Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
MIOQUOTIDIANO.NET Cucinotta Giuseppe Monti Francesco Romanin Tommaso Scheggia Sara Scuola Superiore di Giornalismo a.a. 20...
Un progetto per… <ul><li>Consentire a una persona abituata a leggere più quotidiani di  </li></ul><ul><li>comporre on line...
<ul><li>Raccogliere più informazioni da testate diverse può interessare l’utente per diversi motivi: </li></ul><ul><li>Esi...
Quindi… <ul><li>Una piattaforma on line che fornisce un servizio di rassegna stampa  personalizzata, flessibile e completa...
Concept <ul><li>La piattaforma: </li></ul><ul><li>Stabilisce accordi forfettari con le testate per l’utilizzo dei contenut...
<ul><li>La posizione di MIOQUOTIDIANO.NET è dunque quella di  </li></ul><ul><li>un editore intermedio </li></ul><ul><li>tr...
Audience Target <ul><li>Lettori “forti”, (più quotidiani anche nello stesso giorno) </li></ul><ul><li>Lettori di stampa lo...
Audience Target/2 <ul><li>Nuovi lettori (insoddisfatti dell’offerta tradizionale in edicola) </li></ul><ul><li>Lettori con...
Funzionamento <ul><li>Previsti 3 livelli di interazione on line. Due sono gratuiti </li></ul><ul><li>Entrata senza log in ...
Funzionamento/2 <ul><li>3.  Log in + acquisto abbonamento </li></ul><ul><li>Raccomandazioni personalizzate e collaborative...
Funzionamento/3 <ul><li>Esempi di abbonamenti possibili </li></ul><ul><li>Cronaca politica da Messaggero, economia dal Sol...
Modello di business <ul><li>Analisi in termini di lunga coda - verifica </li></ul>articoli lettori
<ul><li>Per beneficiare del modello di lunga coda, si deve ipotizzare che la maggior parte dei ricavi provenga dall’area d...
<ul><li>Quindi: </li></ul><ul><li>L’obiettivo è vendere la più vasta gamma possibile di articoli agli utenti  </li></ul><u...
<ul><li>TUTTAVIA: </li></ul><ul><li>MIOQUOTIDIANO.NET non vende singoli articoli. Potrebbe, teoricamente. Ma la formula sc...
<ul><li>Quindi:  </li></ul><ul><li>va verificato il modello  long tail  tenendo conto di questa specificità, che in teoria...
Modello di personalizzazione <ul><li>Senza il log in:  ADAPTATIVE  (come Google News senza aver dato l’ok alla personalizz...
<ul><li>Con abbonamento:  COLLABORATIVE </li></ul><ul><li>Tags, recommendations da parte di altri utenti. Se si riceve un ...
Modello di customizzazione <ul><li>Sistemi  MISTI  (indicati dall’utente + generati automaticamente) di:  </li></ul><ul><l...
Modello di customizzazione <ul><li>SISTEMA DI PERSONALIZZAZIONE </li></ul><ul><li>Case  (accoppia il giusto mix di prodott...
Analisi in termini di Marketing <ul><li>MARKETING 1 TO 1 </li></ul><ul><li>Prodotti per lettori a cui l’azienda attribuisc...
Analisi in termini di Marketing/2 <ul><li>Il marketing 1 a 1 prevede la preparazione di prodotti FUORI GAMMA, composti sol...
Analisi in termini di Marketing/3 <ul><li>L’abbinamento dei contenuti è un’azione FUORI GAMMA </li></ul><ul><li>I contenut...
Conclusioni <ul><li>La piattaforma si propone anche come strumento contro la crisi dei quotidiani cartacei, sorpassati dal...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Mioquotidiano.net

494 views

Published on

presentazione di
cucinotta
monti
romanin
scheggia

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Mioquotidiano.net

  1. 1. MIOQUOTIDIANO.NET Cucinotta Giuseppe Monti Francesco Romanin Tommaso Scheggia Sara Scuola Superiore di Giornalismo a.a. 2008/09 Teorie e tecniche dei nuovi media
  2. 2. Un progetto per… <ul><li>Consentire a una persona abituata a leggere più quotidiani di </li></ul><ul><li>comporre on line un proprio giornale </li></ul><ul><li>scegliendo i contenuti delle edizioni </li></ul><ul><li>cartacee di n testate nazionali e/o locali </li></ul>
  3. 3. <ul><li>Raccogliere più informazioni da testate diverse può interessare l’utente per diversi motivi: </li></ul><ul><li>Esigenze lavorative </li></ul><ul><li>Gusti ed interessi variegati </li></ul><ul><li>Preferenze trasversali tra le testate nazionali </li></ul><ul><li>Es. Mi piace la cronaca politica di Repubblica ma preferisco per gli esteri gli articoli del Corriere della Sera </li></ul>
  4. 4. Quindi… <ul><li>Una piattaforma on line che fornisce un servizio di rassegna stampa personalizzata, flessibile e completa (a pagamento) </li></ul><ul><li>Il lettore potrà così costruire il suo personal newspaper selezionando articoli, settori, firme, rubriche e supplementi dai quotidiani </li></ul>
  5. 5. Concept <ul><li>La piattaforma: </li></ul><ul><li>Stabilisce accordi forfettari con le testate per l’utilizzo dei contenuti pubblicati sulle loro edizioni cartacee </li></ul><ul><li>Offre al lettore pacchetti personalizzabili (durata dell’abbonamento, frequenza, composizione e numero di articoli/testate/settori) </li></ul>
  6. 6. <ul><li>La posizione di MIOQUOTIDIANO.NET è dunque quella di </li></ul><ul><li>un editore intermedio </li></ul><ul><li>tra i quotidiani (gruppi editoriali) e i lettori </li></ul><ul><li>Proponendosi come soggetto che facilita la fruizione, aumenta l’offerta e punta a nuovi segmenti della domanda </li></ul>
  7. 7. Audience Target <ul><li>Lettori “forti”, (più quotidiani anche nello stesso giorno) </li></ul><ul><li>Lettori di stampa locale (interessati alla parte nazionale di un grande giornale che nel quotidiano regionale non c’è o non è ben fatta) </li></ul><ul><li>Es. compro Corriere Adriatico ma vorrei leggere il Corriere della Sera per il nazionale: non voglio spendere 2 euro ogni giorno </li></ul>
  8. 8. Audience Target/2 <ul><li>Nuovi lettori (insoddisfatti dell’offerta tradizionale in edicola) </li></ul><ul><li>Lettori con interessi particolari e di nicchia, che faticano a trovare tutto in un solo giornale </li></ul><ul><li>(Es. del Sole 24 ore voglio leggere solo l’inserto culturale della domenica) </li></ul>
  9. 9. Funzionamento <ul><li>Previsti 3 livelli di interazione on line. Due sono gratuiti </li></ul><ul><li>Entrata senza log in (notizie varie senza selezione particolare. Vd primo stadio di Google News) </li></ul><ul><li>Log in gratuito: personalized recommendations, collaborative tags, lay out personalizzato </li></ul>
  10. 10. Funzionamento/2 <ul><li>3. Log in + acquisto abbonamento </li></ul><ul><li>Raccomandazioni personalizzate e collaborative tags (anche su pacchetti e giornali composti da altri utenti) </li></ul><ul><li>Gerarchizzazione automatica dei contenuti richiesti secondo frequenza di lettura e comportamento d’uso </li></ul>
  11. 11. Funzionamento/3 <ul><li>Esempi di abbonamenti possibili </li></ul><ul><li>Cronaca politica da Messaggero, economia dal Sole 24 ore, esteri da Manifesto. Niente sport né cultura (3 volte a settimana, con alert via mail) </li></ul><ul><li>Un settore da 4 diversi giornali: sono un consigliere comunale e voglio leggere tutta la politica dei quotidiani che ci sono in città (tutti i giorni per un anno) </li></ul>
  12. 12. Modello di business <ul><li>Analisi in termini di lunga coda - verifica </li></ul>articoli lettori
  13. 13. <ul><li>Per beneficiare del modello di lunga coda, si deve ipotizzare che la maggior parte dei ricavi provenga dall’area destra del grafico: </li></ul><ul><li>Presupponendo un numero di testate nazionali pari a 150, gli articoli singoli sull’asse delle x potrebbero arrivare a 15 mila (100 per ogni giornale) </li></ul><ul><li>Il numero dei lettori maggiore si concentra nell’area sinistra, sulla scia dei quotidiani più letti </li></ul>
  14. 14. <ul><li>Quindi: </li></ul><ul><li>L’obiettivo è vendere la più vasta gamma possibile di articoli agli utenti </li></ul><ul><li>Sfruttando collaborative tags e personal recommendations si realizzano vendite maggiori sugli articoli di nicchia che su quelli più gettonati (pubblicati dai grandi quotidiani generalisti) </li></ul>
  15. 15. <ul><li>TUTTAVIA: </li></ul><ul><li>MIOQUOTIDIANO.NET non vende singoli articoli. Potrebbe, teoricamente. Ma la formula scelta è quella di proporre PACCHETTI CHE CONTENGONO PIU’ ARTICOLI </li></ul>
  16. 16. <ul><li>Quindi: </li></ul><ul><li>va verificato il modello long tail tenendo conto di questa specificità, che in teoria potrebbe escluderlo (combinazioni di più articoli difficilmente collocabili sull’asse delle x) </li></ul><ul><li>L’uso dei tags e delle raccomandazioni da altri utenti potrebbe comunque spostare il modello verso destra </li></ul>
  17. 17. Modello di personalizzazione <ul><li>Senza il log in: ADAPTATIVE (come Google News senza aver dato l’ok alla personalizzazione) </li></ul><ul><li>Con log in gratuito: COSMETIC/COLLABORATIVE (cambia principalmente l’interfaccia, ma anche parte dei contenuti, diventando collaborativo sulla base dei gusti degli utenti) </li></ul>
  18. 18. <ul><li>Con abbonamento: COLLABORATIVE </li></ul><ul><li>Tags, recommendations da parte di altri utenti. Se si riceve un pdf per email, diventa anche cosmetico, cambiando l’interfaccia) </li></ul>
  19. 19. Modello di customizzazione <ul><li>Sistemi MISTI (indicati dall’utente + generati automaticamente) di: </li></ul><ul><li>- Raccolta del profilo utente </li></ul><ul><li>Creazione del DB </li></ul><ul><li>Algoritmo di accoppiamento tra profilo e contenuti </li></ul><ul><li>DB di contenuti del sito </li></ul>
  20. 20. Modello di customizzazione <ul><li>SISTEMA DI PERSONALIZZAZIONE </li></ul><ul><li>Case (accoppia il giusto mix di prodotti in base alle scelte dell’utente) </li></ul><ul><li>ma anche </li></ul><ul><li>- Semantic Filtering (utilizza le raccomandazioni e i tags di altri utenti, contemporaneamente in folksonomy e in taxonomy) </li></ul><ul><li>In ogni caso, c’è una vasta differenziazione del prodotto, e una elevata possibilità di scelta per l’utente </li></ul>
  21. 21. Analisi in termini di Marketing <ul><li>MARKETING 1 TO 1 </li></ul><ul><li>Prodotti per lettori a cui l’azienda attribuisce un alto valore e che hanno bisogni altamente differenziati </li></ul>
  22. 22. Analisi in termini di Marketing/2 <ul><li>Il marketing 1 a 1 prevede la preparazione di prodotti FUORI GAMMA, composti solo per l’utente </li></ul><ul><li>Infatti </li></ul><ul><li>Mioquotidiano.net prepara pacchetti UNICI, anche senza agire sui singoli contenuti (gli articoli) </li></ul>
  23. 23. Analisi in termini di Marketing/3 <ul><li>L’abbinamento dei contenuti è un’azione FUORI GAMMA </li></ul><ul><li>I contenuti in sé sono prodotti in gamma, non modificabili, né creabili ex novo dalla piattaforma </li></ul><ul><li>(es. espandere la memoria </li></ul><ul><li>di un HD non è come cambiare un articolo) </li></ul>
  24. 24. Conclusioni <ul><li>La piattaforma si propone anche come strumento contro la crisi dei quotidiani cartacei, sorpassati dalla lettura on line di contenuti gratuiti </li></ul><ul><li>Inoltre, è una possibilità per i grandi gruppi editoriali di ricavare proventi economici dalle news sul web </li></ul>

×