Siena
30 marzo 2012
Page 2
Chi sono (e chi non sono)
 Sono ex studente di Scienze della Comunicazione di Siena
 Sono un giornalista professi...
Page 3
[Sondaggio] Chi siete voi?
 Quanti di voi comprano/leggono un quotidiano cartaceo?
 Quanti di voi leggono un quot...
Page 4
Domanda
2008 Yannick Estienne scrive “Il giornalismo dopo internet” sul giornalismo on line
Quadro sconfortante:
“...
Page 5
Per rispondere servono altre domande (e risposte)
Ha ancora senso parlare di giornalista e giornalismo nell’era di...
Page 6
Il filo conduttore
Chiave lettura
 La tecnologia cambia il quotidiano, il processo di produzione delle news, la ca...
Page 7
Carta stampata in crisi
Fonte: The State of News media 2011 / IAB
USA Italia
2000-2009: -30% giornalisti occupati 2...
Page 8
Web 2.0: cos’è, come funziona
1. Partecipation:: Partecipazione attiva degli utenti alla rete; sviluppo intelligenz...
Page 9
Quotidiani 2.0 in Italia
2006-2011: evoluzione. Audience: vincono i quotidiani con più elementi 2.0
20 20 20
19 19 ...
Page 10
Legge n.62/2001, estende obblighi: testata, direttore, rettifica, responsabilità.
Giornalista on/off line: stessi ...
Page 11
Testate on line: la legge
La registrazione in tribunale è obbligatoria?
Fonti
Legge sulla stampa n.47/1948: art.2...
Page 12
Tecnologia e giornalismo: la pratica
Ricerca e selezione news Produzione e gerarchizzazione news
Fonti
Inviati: C...
Page 13
Tecnologia e giornalismo: la pratica
FONTI: Telpress e Mida Ansa, cosa sono e come funzionano. Gl impatti sul lavo...
Page 14
Tecnologia e giornalismo: la pratica
CMS: cosa è e come funziona. Es. Wordpress
Il CMS – Content Management System...
Page 15
Tecnologia e giornalismo: statistiche
Nielsen census: 7/02 Libero News , rilevazione giornaliera
Il giornalista we...
Page 16
Tecnologia e giornalismo: statistiche
Nielsen census: da 1/01 a 20/01 Libero News, trending Ubs giornaliero
Attrav...
Page 17
Tecnologia e giornalismo: statistiche
Attraverso strumenti raffinati è possibile misurare in real time la forza di...
Page 18
Tecnologia e giornalismo: statistiche
Nielsen Panel: gennaio 2012, rilevazione mensile di mercato
Gennaio 2012: Li...
Page 19
Cosa fa un giornalista on line?
Redattore Desk Direttore
Notizie: cerca e porta notizie;
sintetizza - divulga; co...
Page 20
Giornalista on vs off line
Prima (Off) Dopo (On)
Fonti: Contatto diretto, telescrivente; metodi poco
“ortodossi” ...
Page 21
Web 2.0: impatto su prodotto e lavoro giornalistico
Alcuni casi scuola:
Lo scoop della mamma detective: Inghilterr...
Page 22
Casi scuola su Libero.it
Casini e i DI.CO
Ministro DiPietro in Videochat
Il quirinale su LiberoBlog
Libero 24x7
Mi...
Page 23
Tecnologia e giornalismo: Casini e i Di.Co.
Prodotto Organizzazione lavoro
LiberoBlog: Maggio 2006, nasce
Liberob...
Page 24
Tecnologia e giornalismo: Di Pietro e Libero Tv
Prodotto Organizzazione lavoro
LiberoTV: Nasce all’interno di Lib...
Page 25
Libero 24x7: cosa è, come funziona
Motore di ricerca evoluto
Permette ricerche integrate di news, foto, video, pos...
Page 26
Aggregatori news: il modello
Nielsen
Ranking website
Sito Unique Audience
(Mln)
1 Yahoo News* 40811
2 MSNBCNetwork...
Page 27
Aggregatori news in Italia
Features Google News Liquida Wikio Libero24x7
Navigazione per
topic (palle)
no Si no si...
Page 28
Libero 24x7: algoritmo
Controllo HP fonti primarie definite (Netview/brand)
Memorizzazione notizie (topic) e pos...
Page 29
Libero 24x7 vs Arianna News
Arianna News
(prima)
24x7
(dopo)
Scouting notizie Clustering Clustering
Gathering font...
Page 30
Libero 24x7: layout grafico
Navigazione per “griglia” – “Timeline” – “Tag (pallogramma)
Notizie regionali in evi...
Page 31
Libero 24x7: navigazione
Home page
Dettaglio notizia
Page 32
Libero 24x7: le fonti
Testate rilevanti (Nielsen): principali quotidiani, agenzie e magazine nazionali.
Sono sudd...
Page 33
Libero 24x7: timeline
Strictly Confidential
Page 34
Libero 24x7: grafo
Strictly Confidential
Page 35
Libero 24x7: risultati a 6 mesi dal lancio
Ottobre 2011: Libero 24x7 diventa il primo aggregatore di news in Itali...
Page 36
Libero 24x7 e Google
Ottobre 2011: il 70% del traffico di Libero 24x7 proviene da Google e non da libero.it
In 6 m...
Page 37
Un nuovo modello per le News on line
Dal modello verticale a quello orizzontale
Informazione SOCIAL: non è più pir...
Page 38
L’identikit del giornalista on line
Fonte: L’ultima Notizia – Gaggi, Bardazzi, Rizzoli 2010
La regola delle 6 C
Co...
Page 39
L’identikit del giornalista on line
Giornalista on line vuol dire /2:
- Conoscere e sfruttare appieno le caratteri...
Page 40
Giornalista on line - alcune risposte/ 1
In generale
La tecnologia cambia tutto: prodotto, lavoro, servizi di info...
Page 41
Giornalista on line - alcune risposte /2
Rischi Opportunità
Professione snaturata: mestiere dettato dai
numeri (m...
Page 42
Infine…
Il giornalismo dopo internet è
quindi un mestiere al ribasso?
Risposta
Il giornalismo dopo internet è un
m...
Page 43
Che cosa farei io – consigli per esordire on line
Consigli pratici per esordire on line
Regola 1: Non ascoltate i ...
Page 44
CONCLUSIONI
Da tenere sempre a mente
Tra vent’anni sarete più delusi per le cose che non avete
fatto che per quell...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Giornalismo - informazione 2.0 - Workshop Università di Siena

1,228 views

Published on

Workshop Lezione Università di siena - Febbraio 2012. Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico. Aggregatori di notizie

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,228
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Giornalismo - informazione 2.0 - Workshop Università di Siena

  1. 1. Siena 30 marzo 2012
  2. 2. Page 2 Chi sono (e chi non sono)  Sono ex studente di Scienze della Comunicazione di Siena  Sono un giornalista professionista dal 2004  Sono un manager di Libero.it in cui lavoro dal 2001  Sono un fanatico di internet e della rivoluzione tecnologica Sono stato direttore della redazione di Libero.it (2006 – 2011), attualmente responsabile partnership editoriali  NON SONO un giornalista puro: mi occupo di soldi, Adv, piattaforme, contratti, ugc, relazioni sindacali e industriali  NON SONO un docente: il mio vuole essere un contributo legato alla conoscenza pratica del lavoro giornalistico sul web
  3. 3. Page 3 [Sondaggio] Chi siete voi?  Quanti di voi comprano/leggono un quotidiano cartaceo?  Quanti di voi leggono un quotidiano on line? Quanti hanno abbonamenti/giornali su tablet (ipad/android)?  Quanti di voi hanno un blog?  Quanti di voi hanno un profilo Facebook?  Quanti di voi hanno un account twitter?  [più difficile] – Quanti guadagnano con il blog (es. adsense?)
  4. 4. Page 4 Domanda 2008 Yannick Estienne scrive “Il giornalismo dopo internet” sul giornalismo on line Quadro sconfortante: “Giornalismo asservito, dai contorni vaghi” “Giornalismo banalizzato fra “professionalizzazione dei lettori e la de-professionalizzazione dei giornalisti”, “Giornalismo sotto egemonia marketing; sotto l’egida del dio danaro viene meno separazione fra redazionale e promozionale Giornalista futuro caratterizzato da un profilo professionale ibrido, a metà strada fra il manager e il giornalista Partecipazione utenti al giornale ha doppio obiettivo: fidelizzare l’ internauta e metterlo al lavoro, sub-appaltandogli una parte del carico di informazione E’ davvero così?
  5. 5. Page 5 Per rispondere servono altre domande (e risposte) Ha ancora senso parlare di giornalista e giornalismo nell’era di internet? Chi è il giornalista in rete oggi? Che cosa caratterizza il suo lavoro, la sua routine produttiva? Quali sono i suoi strumenti di lavoro? In quale contesto normativo, tecnologico e sociale è chiamato ad operare? Giornalismo on/off line: stesso mestiere, strumenti diversi? Il giornalista web: un nuovo lavoro. Quali rischi e potenzialità?
  6. 6. Page 6 Il filo conduttore Chiave lettura  La tecnologia cambia il quotidiano, il processo di produzione delle news, la catena di creazione del valore, il lavoro e la monetizzazione dell’informazione on line. Per dimostrarlo parleremo di: Quotidiani on/off line (Tecnologia & prodotto)  Carta stampata in crisi Crollo advertising, lettori e occupazione in tutto il mondo. Aumenta press divide e uso web  Web 2.0 Nuovo paradigma della rete: partecipazione, condivisione e remixabilità dei contenuti  Il quotidiano 2.0 Cosa è, come funziona; i più letti in Italia: analisi qualitiativa e quantitativa. Caratteristiche , classifica audience Caso studio: 24x7 (Egemonia tecnologica)  Aggregatori news: il modello Cosa sono, come funzionano. Il mercato Usa e italiano. L’aspetto legale  Libero 24x7 Il prodotto: cosa è, come funziona. Il progetto. Analisi risultati a sei mesi dal lancio  Il nuovo ecosistema Nuovi attori e ruoli nel processo di comunicazione on line; figura e ruoli del nuovo giornalista on line Produzione news (Tecnologia & lavoro)  Gionalista on line: la legge CCNLG, legge sulla stampa, legge istitutiva dell’ordine, accesso alla professione  Tecnologia e giornalismo Il lavoro del giornalista on line. Le fonti; produzione e gerarchizzazione news on line;  Casini e i Di.Co Nuove attività e competenze del giornalista on line; I’uso e il controllo del contenuto Ugc. La legge e la redazione di Libero.it
  7. 7. Page 7 Carta stampata in crisi Fonte: The State of News media 2011 / IAB USA Italia 2000-2009: -30% giornalisti occupati 2009-2010: -6% articolo 1 su 20.000 occupati
  8. 8. Page 8 Web 2.0: cos’è, come funziona 1. Partecipation:: Partecipazione attiva degli utenti alla rete; sviluppo intelligenza collettiva – caso: classifiche 2. Remixability:: Trasformazione dati; possibilità di uso fuori del contesto originario – caso: feed rss 3. Folksonomy:: categorizzazione semantica distribuita compiuta dagli utenti- caso: tagging 4. Usability: attenzione alle regole di usabilità e di semplicità nella costruzione di nuovi siti – caso: navigazione 5. Blogs: Creazione dei contenuti da parte degli utenti – caso: ugc in genere
  9. 9. Page 9 Quotidiani 2.0 in Italia 2006-2011: evoluzione. Audience: vincono i quotidiani con più elementi 2.0 20 20 20 19 19 19 19 19 19 19 18 17 16 16 16 16 16 15 15 13 11 10 8 7 7 5 4 3 0 0 5 10 15 20 25 Numerodiquotidiani Offerta on line dei primi 20 quotidiani 27 27 25 23 23 22 22 21 21 21 21 20 20 20 18 17 16 16 15 11 0 5 10 15 20 25 30 Elementi web 2.0 su giornali on line - 20112006 Fonte: ricerca di Luca Conti 2011 Fonte: ricerca attualizzata Classifica quotidiani UA ottobre 2011 – Nielsen Netview Informazione web, 4 drivers: tempestività, interattività, ipertestualità, personalizzazione
  10. 10. Page 10 Legge n.62/2001, estende obblighi: testata, direttore, rettifica, responsabilità. Giornalista on/off line: stessi rischi strumenti diversi. 1 mission, 3 funzioni e 3 “leggi” da rispettare: Raccontare la realtà attraverso: 3 funzioni: selezione, gerarchizzazione, presentazione notizieMission Legge 69/1963: accesso professione; obblighi e sanzioni iscritti Legge dello Stato Legge Azienda I3“leggi”delgiornalista Legge stampa n.47/1948 Codice civile e penale Giornalista on line: la legge Fattispecie reati tipici Profitto, appoggio a cause o parte politca. Strategie business di prodotto etc Legge dei Giornalisti Ordine professionale Contratto Collettivo Mansioni giornalisti, poteri direttore, cdr, sistema relazioniretribuzioni etc.. Selezione, gerarchizzazione e presentazione delle notizie : cosa significa svolgere queste funzioni on line? Come vengono modificate dalla tecnologia diffusa nelle redazioni internet? Il risultato è corente con il quadro normativo descritto?
  11. 11. Page 11 Testate on line: la legge La registrazione in tribunale è obbligatoria? Fonti Legge sulla stampa n.47/1948: art.2 - le pubblicazioni professionali devono indicare direttore, editore, stampatore. Il direttore deve essere un giornalista; l’art. 5 registrazione cancelleria tribunale dove avviene la pubblicazione  Legge n.62/2001: estende nozione prodotto editoriale a mondo digitale – art.1 comma 3 estende obblighi legge stampa n.47/1948 a prodotto con periodicità regolare D.lgls 70/2003: registrazione testata obbligatoria solo per chi sfrutta agevolazioni previste da legge n.62/2001 Legge 249/1997: Istituzione Registro operatori Comunicazione presso AGCOM I fatti / le conseguenze  Agosto 2010, Nadipress.net sequestrato:la Procura di Como ordina il sequestro del sito con l’accusa di “stampa clandestina” secondo la legge sulla stampa. Ricorso. Sito dissequestrato sulla base del D.Lgs. 70/2003 Cassazione, sentenza 1 ottobre 2010, n 35511: Il dettato dell’art. 57 (“omesso controllo”) C.p. non è applicabile al giornale telematico Cassazione, sentenza 29 novembre 2011, n.44126: il direttore di una testata on line non è responsabile del contenuto dei commenti postati dai lettori (art. 57) Registrazione in tribunale (legge stampa) serve per individuare responsabilità penali, civili. Registrazione ROC tutela trasparenza e antitrust. Obbligo registrazione tribunale per periodico regolare. Disclaimer “Il presente sito non è un prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare” per evitare registrazione. Legge poco chiara
  12. 12. Page 12 Tecnologia e giornalismo: la pratica Ricerca e selezione news Produzione e gerarchizzazione news Fonti Inviati: Copertura real time. Giornalista hub multimediale  Agenzie stampa / Content Provider: B2B: Telpress e Mida su tutti i pc B2C: Contenuti integrati sul quotidiano.  Surfing web: Cercare e trovare storie su web  Archvi e banche dati: data journalism, open data CMS – Content Management System  Gerarchizzazione /categorizzazione : classifiche automatiche; ctr articoli hp; frequency cap per lancio notizie Produzione: aggiornamento continuo remoto. Multimedialità SEO: ottimizzazione articoli per Google  Ugc e social media: gestione dialogo. Diffusione virale Un giornalista on line compie le attività, potenziate, del giornalista off line. Ne aggiunge due specifiche: SEO e UGC. E’ al centro del processo e ha un lettore in più: Google. Competenze e attività ampliate a dismisura dalla tecnologia. Cms: cuore giornale on line. Contrasto tra professione reale e norme obsolete che non prevedono alcune attività.
  13. 13. Page 13 Tecnologia e giornalismo: la pratica FONTI: Telpress e Mida Ansa, cosa sono e come funzionano. Gl impatti sul lavoro Il giornalista web accede alle agenzie di stampa (telpress), foto (Mida, ap le presse), Video (Tm news). Aumenta a dismisura la sua capacità produttiva (cucina) rispetto al passato e alla telescrivente. Deve essere in grado di lavorare foto, video e usare linguaggi diversi, programmi diversi (photoshop etc..) per pezzi multimediali
  14. 14. Page 14 Tecnologia e giornalismo: la pratica CMS: cosa è e come funziona. Es. Wordpress Il CMS – Content Management System è il cuore del giornale on line. Il giornalista lo usa per inserire pezzi, occuparsi di SEO (tag, url semantiche) inserire immagini e video con le relative descrizioni (alt), gestire il dialogo UGC sui commenti (moderazione), titolare, comporre la pagina, pubblicare multipiattaforma (sms), da remoto
  15. 15. Page 15 Tecnologia e giornalismo: statistiche Nielsen census: 7/02 Libero News , rilevazione giornaliera Il giornalista web verifica l’andamento quotidiano, settimanale, mensile del suo giornale, articolo, rubrica e misura le variazioni di traffico. Cerca di capire cosa funziona, cosa no e perché. Il sistema “tecnico” misura Ubs, pvs, session attraverso chiamata javascript alla fine della pagina. Numeri di rilevazione INTERNA, non comunicabili al mercato
  16. 16. Page 16 Tecnologia e giornalismo: statistiche Nielsen census: da 1/01 a 20/01 Libero News, trending Ubs giornaliero Attraverso il sistema di rilevazione scelto è possibile avere una vista quotidiana, settimanale, mensile dell’andamento dei singoli kpi. In questo caso unique browser dal 1 gennaio 2012 al 20 gennaio 2012 – proiezione quotidiana
  17. 17. Page 17 Tecnologia e giornalismo: statistiche Attraverso strumenti raffinati è possibile misurare in real time la forza di un titolo e di una notizia lanciata in prima pagina. Google Analytics ha introdotto questa funzione da qualche mese. Lo strumento diretto è stato preceduto da strumenti indiretti usati a lungo dalle redazioni: commenti e like generati, clickserver etc... Google Analytics: 25/03 Libero News – 24x7 , rilevazione real time
  18. 18. Page 18 Tecnologia e giornalismo: statistiche Nielsen Panel: gennaio 2012, rilevazione mensile di mercato Gennaio 2012: Libero News è il terzo organo di informazione on line dietro Corriere della sera e Repubblica.it Nielsen Panel misura unique Audience in maniera statistica e altri dati condivisi con il mercato. Panel è base Audiweb
  19. 19. Page 19 Cosa fa un giornalista on line? Redattore Desk Direttore Notizie: cerca e porta notizie; sintetizza - divulga; contatti fonti; conf. stampa, anteprime, interviste  Cucina: notizie segnalate da desk: ribatte, approfondisce, verifica, + foto /video, seo, multipiattaforma (sms etc) Verifica risultati: controllo numeri di articolo. CTR titolo, commenti, i like… UGC: dialogo con lettori, filtering commenti o chat testuali o video Video/foto: realizzazione, gestione Le attività del giornalista on line mutano a seconda del ruolo che ricopre nella piramide gerarchica della redazione. La redazione on line è una monarcha assoluta : non esiste democrazia. Il giornale è frutto di intelligenza collettiva; è un prodotto collettivo a cui tutti, a diversi livelli collaborano. La redazione è un unico regno, entità, forza Gerarchizzazione: Titolo home, gerarchia notizie servizio/i affidato Organizzazione macchina: tempi di produzione; riunione di redazione; uscita giornale e aggiornamento; fa rispettare regole decise da direttore Prodotto:speciali secondo linea direzione; organizza redazione Verifica risultati: controllo formale dei numeri. Rapporto quotidiano Sovrano: riceve mandato da editore, illustra a redazione, chiede fiducia. Pieni poteri: decide vita e morte professionale di giornalisti/servizi; organizza redazione attraverso desk, formato giornale, investimenti, sviluppi. Linea editoriale. Relazioni sindacali Primus inter pares: il direttore è e resta un giornalista. Deve garantire rispetto e dignità professionale ai suoi colleghi nei confronti della proprietà. Soggetto a regole ordine e legge
  20. 20. Page 20 Giornalista on vs off line Prima (Off) Dopo (On) Fonti: Contatto diretto, telescrivente; metodi poco “ortodossi” (baldacchino)  Orario: ora chiusura redazione, ribattuta notturna  Multimedia: necessità fotografi, grafici, poligrafici Lettori: lettere, chiusura fisica redazione  Organizzazione lavoro: presenza in redazione Risultati: giornalista escluso da controllo Un giornalista on line compie le attività, potenziate, del giornalista off line. Ne aggiunge due specifiche: SEO e UGC. E’ al centro del processo e ha un lettore in più: Google. Competenze e attività ampliate a dismisura dalla tecnologia. Contrasto tra professione reale e norme obsolete che non prevedono alcune attività. Fonti: Interviste via mail, chat, skype, facebook. Riduzione costi. Agenzie su tutti i pc di redazione  Orario: tempestività; giornale up-to-date  Multimedia: giornalista hub multimediale  Lettori: commenti; mail giornalisti, interazione  Organizzazione lavoro: telelavoro Risultati: statistiche, controllo necessario Google
  21. 21. Page 21 Web 2.0: impatto su prodotto e lavoro giornalistico Alcuni casi scuola: Lo scoop della mamma detective: Inghilterra, dicembre 2007 - i coniugi Darwin smascherati da una blogger che usa Google per provare che sono truffatori. Battuti tutti i media tradizionali. Macchinera, Gianluca Neri: nel 2005 toglie di omissis dal documento ufficiale degli Usa relativo alla morte di Calipari (pdf). Recentemente ha svelato come finisce Lost. Il lancio della notizia in sordina, poi tramite social net è a sua volta finito su tutti i giornali Dagospia: il sito di gossip di Roberto D’Agostino è diventato un vero media che guarda dietro le quinte. Il 3 maggio 2011 ha annunciato con un giorno di anticipo le dimissioni del Ministro Scajola.
  22. 22. Page 22 Casi scuola su Libero.it Casini e i DI.CO Ministro DiPietro in Videochat Il quirinale su LiberoBlog Libero 24x7 Milioni di commenti raccolti sui nostri contenitori dal 2006– diverse querele Risultato: Libero News è il terzo quotidiano on line in Italia, dopo Repubblica e Corriere (Gennaio 2012). Web 2.0: impatto su prodotto e lavoro giornalistico
  23. 23. Page 23 Tecnologia e giornalismo: Casini e i Di.Co. Prodotto Organizzazione lavoro LiberoBlog: Maggio 2006, nasce Liberoblog, aggregatore umano post di blog.  Cosa è successo: 13/02/ 2007, Liberoblog pubblica post “i divorziati” : accusa Casini sui Di.Co Risultati: il 15/02 Casini “incontra” libero.it. 2000 domande, 40 risposte. Successo pubblico e media Ricerca post e verifica: I redattori hanno cercato un post notiziabile sul web; verifricato; proposto al desk che ha dato l’ok per procedere Produzione: post copiato e incollato su liberoblog, titolato e infine lanciato in hp portale SEO: Titolo, keywords, tag, linking, dida, alt immagini, desription etc. ottimizzate per google e diffusione virale  Ugc e social media: 3 redattori effettuano moderazione / filtering articoli e commenti La redazione di Libero.it si è spaccata: alcuni hanno ritenuto questa esperienza “giornalismo” e chi no. Le norme appaiono obsolete e in ritardo rispetto alle possibilità offerte dalla tecnologia
  24. 24. Page 24 Tecnologia e giornalismo: Di Pietro e Libero Tv Prodotto Organizzazione lavoro LiberoTV: Nasce all’interno di Libero Blog, il giornale dei blogger.  Cosa è successo: 2007, evento live-streming per coinvolgere utenti in video. Viene invitato il ministro di Pietro, La trasmissione dura un’ora. Si utilizza Libero Blog per raccogliere le domande nei giorni precedenti all’evento Risultati: 200.000 persone collegate contemporaneamente, uso della chat per porre domande in real time al ministro. In anticipo rispetto a competitor nazionali Ricerca contatto e organizzazione: I redattori hanno cercato un personaggio di peso da invitare e intervistare sul web Produzione: post teasing lanciato alcuni giorni prima dell’evento; raccolta domande; preparazione scaletta e speaking. Un giornalista ha condotto la trasmissione SEO: ottimizzazione per google e diffusione virale  Ugc e social media: 2 redattori hanno effettuano moderazione / filtering e commenti in real time La redazione di Libero.it si è spaccata: alcuni hanno ritenuto questa esperienza “giornalismo” e chi no. Le norme appaiono obsolete e in ritardo rispetto alle possibilità offerte dalla tecnologia
  25. 25. Page 25 Libero 24x7: cosa è, come funziona Motore di ricerca evoluto Permette ricerche integrate di news, foto, video, post, e tweet su topic specifici digitati dall’utente. Evoluzione Arianna News. Aggregatore fonti mainstream, blog, twitter, foto Monitora le fonti mainstream prioritarie. Individua topic di riferimento Aggrega fonti secondarie, blog, twit, foto e video intorno al topic prioritari individuati in maniera algoritmica Quotidiano automatizzato - Strumento SEO Pubblica le notizie secondo un look& feel ispirato ai maggiori quotidiani on line. Genera pagine SEO per i motori di ricerca (tag page, topic page). Confronta informazione top down con bottom-up 1 2 3 http://247.libero.it Data messa on line: 27 giugno 2011
  26. 26. Page 26 Aggregatori news: il modello Nielsen Ranking website Sito Unique Audience (Mln) 1 Yahoo News* 40811 2 MSNBCNetwork* 35571 3 AOLNews* 24358 4 CNN.com 20739 5 NYTimes.com 18520 6 Google News* 14737 7 Fox News 12650 8 ABCNEWS 10331 9 washingtonpost.com 9810 10 USATODAY.com 9311 Nielsen / Netview Usa 2009: *aggregatore Nielsen Ranking website Sito Unique Audience (Mln) 1 LA Repubblica 7916 2 Corriere della Sera 7778 3 Blogo* 5496 4 Libero News* 4801 5 Tgcom 4329 6 Quotidiano.net 4265 7 Nanopress* 3284 8 Ansa 3225 9 Lastampa 3123 10 Liquida* 2817 Aggregatore: aggrega notizie di altri in una pagina. Non produce news originali Nielsen / Netview Italia 10/2011: *aggregatore USA 2009 ITALIA 2011 Tra i primi 10 siti di news in America, 4 sono aggregatori A Maggio 2011 Huffpo è il quotidiano più letto d’America Tra i primi 10 siti di news in Italia, 4 sono aggregatori 4 tipi di aggregatori (Harward University) Il potere dell’aggregazione Feed aggregator: Google News, Yahoo News Specialty aggregator: Everyblock.com, Outside.in, smallcountry.it User Curated Aggregator: Digg.com, Diggita.it, Oknotizie.it etc.. Blog Aggregator: HuffPost, Blogo, Nanopress Nymag.com originale HuffingtonPost.com Versione aggregata Data di invio 13 marzo 2011 14 marzo 2011 Ora di Invio 19:57 8:27 Conteggio Parole 463 237 Commenti (fino a 21/4/ 2011) 138 2095 Scoop di Gabriel Sherma, New York Magazine 13 Marzo 2011
  27. 27. Page 27 Aggregatori news in Italia Features Google News Liquida Wikio Libero24x7 Navigazione per topic (palle) no Si no si News regionali no Si (città) no si Timeline no no no si Conversazioni no si no Sviluppo ADV no si si Sviluppo Editorialità no si no no Tag page /seo no si si Sviluppo Social network no si si Sviluppo Widget no si si no Voting no no si no Foto - video si si si Sviluppo Libero 24x7: Gap Analysis e sviluppo
  28. 28. Page 28 Libero 24x7: algoritmo Controllo HP fonti primarie definite (Netview/brand) Memorizzazione notizie (topic) e posizione notizie rilevate Pubblicazione notizie in base al posizionamento dominante sulle fonti Scelta topic in evidenza (seme): Box “altre fonti” Pubblicazione altre notizie meno aggiornate sullo stesso tema (fonti primarie) Pubblicazione fonti secondarie sul topic in evidenza Pubblicazione fonti primarie categoria Box “dai blog” Pubblicazione post blog primari In assenza post blog primari, query con topic sulla blogosfera Dato un topic, il sistema interroga via API twitter per sapere se ci sono dialoghi In corso. In caso affermativo viene pubblicato l’ultimo twit Box “twitter” Numero notizie / frequenza aggiornamento Il sistema pubblica 15 notizie in hp; il refresh è settato su 5 minuti
  29. 29. Page 29 Libero 24x7 vs Arianna News Arianna News (prima) 24x7 (dopo) Scouting notizie Clustering Clustering Gathering fonti Acquisizione / Template Acquisizione /Template Gerarchia topic Link popularity Analisi testate mainstream Fonti Paritaria 3 livelli Look & feel / usabilità Essenziale / search engine Complessa / Newspaper Numero fonti 300 1000 Navigazione sito 2 livelli 3 livelli, seo page, url etc.. Adv Assente Assente Interazione 2.0 Assente Rss, FB, twitter, alert mail Archivio 30 giorni Infinito Informazione locale Regionale Provinciale Gestione fonti Manuale Opzione opt-out Le competenze editoriali trasformano Arianna news in un caso di successo: 24x7
  30. 30. Page 30 Libero 24x7: layout grafico Navigazione per “griglia” – “Timeline” – “Tag (pallogramma) Notizie regionali in evidenza Categorie attuali arianna news Header servizio Box notizia Topic in evidenza: con o senza foto – titolo ripreso da fonte originale Altre fonti mainstram: 2 notizie al massimo con timestemp, link fonte Dai blog: 2 notizie al massimo con timestemp, link fonte Box last news / blog Propone le ultime notizie delle fonti primarie: ordine cronologico Propone le ultim notizie dai blog primari: ordine cronologico Propone una navigazione per tag. Il topic di riferimento è legato alla notizie In apertura. Scegliendo un tag viene proposta una query sul tag. Box “Naviga la rete di notizie” Box foto Propone le ultime foto e gli ultimi video rilevati dalle sezioni multimedia delle fonti mainstream Box “Hot topic” Propone i temi caldi con la stessa logica p portale attuale
  31. 31. Page 31 Libero 24x7: navigazione Home page Dettaglio notizia
  32. 32. Page 32 Libero 24x7: le fonti Testate rilevanti (Nielsen): principali quotidiani, agenzie e magazine nazionali. Sono suddivise in due gruppi di priorità: - Livello 1: sono i quotidiani, agenzie di stampa e telegiornali nazionali più autorevoli in assoluto => hanno sempre priorità in HP: sia nei primi piani che nelle categorie; - Livello 2: quotidiani, riviste e agenzie di stampa nazionali autorevoli ma meno rilevanti => se mancano le testate di Livello1 possono comparire in HP, a meno che, per alcune categorie (sport, economia, spettacoli, scienza) non ci siano articoli di testate autorevoli di categoria le quali hanno priorità su queste di Livello 2; Ambedue i livelli concorrono a formare il "primo piano", cioè se queste testate hanno nella loro HP articoli in evidenza (primo piano, topnews ...) questi sono utilizzati per formare uno o più "primi piani" di Libero News. Queste testate sono specializzate sulla categoria relativa e note a livello nazionale. Le categorie abilitate sono: sport, economia, spettacoli, scienza => le testate appartenenti a queste categorie possono comparire in HP nei relativi box di categoria e ovviamente nelle pagine di categoria, ed hanno la precedenzaù sulle testate mainstream di livello 2 ma non su quelle di Livello 1. Anche le autorevoli di categoria concorrono a formare il "primo piano" => le altre testate possono comparire solo nel cluster (però non visibili nei primi tre articoli in HP), o nelle pagine di categoria o nel result-set di una ricerca. Controllo HP fonti primarie definite (Netview/brand) Memorizzazione notizie (topic) e posizione notizie rilevate Pubblicazione notizie in base al posizionamento dominante sulle fonti Autorevoli mainstream (seme): Autorevoli categoria: Tutte le altre fonti:
  33. 33. Page 33 Libero 24x7: timeline Strictly Confidential
  34. 34. Page 34 Libero 24x7: grafo Strictly Confidential
  35. 35. Page 35 Libero 24x7: risultati a 6 mesi dal lancio Ottobre 2011: Libero 24x7 diventa il primo aggregatore di news in Italia insieme a Google News Libero 24x7 ha superato ilfattoquotidiano, ilgiornale, adnkronos, ilmessaggero, unità, secoloXIX ...
  36. 36. Page 36 Libero 24x7 e Google Ottobre 2011: il 70% del traffico di Libero 24x7 proviene da Google e non da libero.it In 6 mesi Google ha indicizzato 18mln di pagine di 24x7. In un mese: 462mila click da 347mila key
  37. 37. Page 37 Un nuovo modello per le News on line Dal modello verticale a quello orizzontale Informazione SOCIAL: non è più piramidale, broadcast, unilaterale, passiva ma orizzontale, partecipativa, partecipata e condivisa. E’ un punto di partenza per creare comunità su argomenti condivisi (geograficamente, politicamente, per interessi). Rischi di impatto su notiziabilità e audience. Giornalista e lettore: la distinzione tra i due ruoli si assottiglia sempre più (citizen journalism, UGC). Il concetto di testata giornalistica, come concepito dalla legislazione italiana, risulta arcaico, superato. Cosa rientra sotto testata e cosa no? Gli ugc come sono normati?
  38. 38. Page 38 L’identikit del giornalista on line Fonte: L’ultima Notizia – Gaggi, Bardazzi, Rizzoli 2010 La regola delle 6 C Condivisione, comunità, conversazione sono le regole imposte da internet al nuovo giornalismo on line Contenuti, credibilità, creatività sono le regole da sempre presenti nel patrimonio dei media Giornalista on line vuol dire: - Esercitare la funzione di gatekeaper (criteri di notiziabilità, linea editoriale che saranno sempre più necessari in overload informativo) - Verificare le notizie battute dalle agenzie o raccolte solo sul web - Mediare linguisticamente: rendere comprensibile a tutti ciò che non lo è (spiegare)
  39. 39. Page 39 L’identikit del giornalista on line Giornalista on line vuol dire /2: - Conoscere e sfruttare appieno le caratteristiche del mezzo su cui si lavora (multimedialità, tempestività, seo) - Creare un network on line con i propri lettori e il proprio pubblico - Immaginare strumenti di comunicazione alternativi, in grado di raggiungere velocemente l’utente (es. Newsletter, chat, commenti, foto)
  40. 40. Page 40 Giornalista on line - alcune risposte/ 1 In generale La tecnologia cambia tutto: prodotto, lavoro, servizi di informazione on line che possono essere automatizzati (24x7). Norme di riferimento obsolete Tecnologia e lavoro Terremoto professionale pari al passaggio da stampa a caldo a quella a freddo Contraddizione La tecnologia da un lato pone i giornalisti al centro del processo informativo dilatando le loro competenze e attività; dall’altro li esclude totalmente (24x7) Quindi E’ necessario prestare grande attenzione alla tecnologia. Internet è fatta di server e bit prima che di marketing , giornalisti, editori e aziende. I giornalisti devono accettare il cambiamento e l’innovazione del mestiere Sarebbe auspicabile ipotizzare un nuovo quadro normativo (nello specifico CCNL, testata giornalistica, fattispecie di reati, diritto autore) che rifletta il nuovo contesto di produzione e fruizione delle notizie on line e che consenta alle redazioni di potervi operare senza difficoltà
  41. 41. Page 41 Giornalista on line - alcune risposte /2 Rischi Opportunità Professione snaturata: mestiere dettato dai numeri (misurabilità dei click) e dai soldi (rendimento banner). Giornalista tuttofare attento a tante dinamiche (numeri, adv, grafica, tecnica, seo, ugc) poco attento alla sua funzione di mediazione: verifica, spiegazione, sintesi notizia  Norme obsolete: copyrights (tutti copiano tutto), concetto di testata giornalistica; rischio scomparsa contratto collettivo per rigidità ordine sindacato; gestione UGC, reati specifici ie. Diffamazione Prodotto: overload informativo; effetto rimbalzo Tempo: paura di bucare = superficialità, no qualità Nuova Professione: giornalista al centro processo produzione editoriale: strumenti di controllo in mano. Non partecipa più a una catena di montaggio fordista. E’ padrone del rapporto con i suoi lettori  Vacatio legis: copyleft favorisce libertà circolazione informazione; internet terreno da conquistare; scomparsa CCNLG = abbattimento barriere all’entrata di giovani giornalisti. Tutti possono provare: costi irrisori produzione Prodotto: nuovi modelli ie.24x7 – liberoblog, customizzazione; nuove professioni attinenti all’informazione Tempo: tempestività – internet batte tutti
  42. 42. Page 42 Infine… Il giornalismo dopo internet è quindi un mestiere al ribasso? Risposta Il giornalismo dopo internet è un mestiere diverso, più complicato e stimolante che come sempre ha a che fare con i fatti e la capacità di raccontarli
  43. 43. Page 43 Che cosa farei io – consigli per esordire on line Consigli pratici per esordire on line Regola 1: Non ascoltate i gufi. Se qualcuno di voi sogna di fare il giornalista o di occuparsi di editoria on line non c’è nessun motivo al mondo per cui non debba tentare con tutte le sue forze di realizzarlo. Regola 2: Buttatevi nella mischia, cercate l’innovazione. Studiate le piattaforme, la tecnologia prima di tutto. Cercate di immaginare qualcosa che non c’è. Come nella musica. I Subsonica dicono: se fate musica, fate la vostra. I pink floyd suoneranno meglio di voi i loro pezzi (per sempre); i vostri no. Regola 3: Apritevi un blog. Scaricate la piattaforma, istallatela sui server, modificatela con i plug-in. Codice codice e ancora codice. Non esiste un solo giornalismo, ne esistono tanti a seconda del mezzo che si sta usando. Ma bisogna conoscerlo bene per fare un ottimo lavoro. Regola 4: Numeri numeri e ancora numeri. Studiate le statistiche per capire sempre di più dei vostri lettori – in rete tutto è misurabile. Studiate i numeri e i modelli di business, come fare soldi. Un giornale in attivo è più libero di uno in profondo passivo che ha bisogno di aiuto per sopravvivere. Studiate le piattaforme di advertising,
  44. 44. Page 44 CONCLUSIONI Da tenere sempre a mente Tra vent’anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime, allontanatevi dal porto sicuro. Prendete con le vostre vele i venti. Esplorate, sognate, scoprite. (Mark Twain) Grazie.

×