Un modello di comunicazione    scientifica ed etica   Tra scienza, etica e retorica…  Il laboratorio della comunicazione s...
COMUNICARE LA SCIENZA  Cittadini                        Esperti                   Il nuovo                   Tecnico      ...
Quali gli strumenti per una comunicazione scientifico             tecnologica competente?      CONOSCENZA SCIENTIFICA    ...
Il tecnico specializzato esperto di comunicazione scientifica Scienza: “si dovrebbe avere la sufficiente competenza scien...
Un tecnico con alta specializzazione deve saper comunicare:IN MODO SPECIALISTICO(FORMALE E INFORMALE)IN MODO DIVULGATIVO  ...
Comunicazione scientifica divulgativa         Democrazia scientificaConsentire al cittadino di partecipare in modo   comp...
Formare comunicatori scientifici espertidi etiche applicate, di tecniche retoriche        e di processi deliberativi      ...
Come formare competenti nella comunicazione?      LABORATORIO DELLA        COMUNICAZIONE      SCIENTICA E BIOETICA
LABORATORIO DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA E DELLE                   ETICHE APPLICATE   Il futuro deve basarsi su unCOMUN...
LABORATORIO INTERDISCIPLINARE DELLA COMUNICAZIONE     SCIENTIFICA E DELLE ETICHE APPLICATE   DALLA CONOSCENZA ALLA DELIBER...
LABORATORIO INTERDISCIPLINARE DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA E DELLE ETICHE APPLICATE    Analizzare la pratica comunicati...
LABORATORIO DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA E DELLE                 ETICHE APPLICATE.                Pars construens      ...
Il laboratorio della comunicazione scientifica e delle eticheapplicate          Individuazione del tema: energie rinnovab...
LA BIODIVERSITA’: OGM.  Comunicare il tema degli ogm al territorioStudio delle modalità comunicative della    stampa divul...
Quali le forme di comunicazionescientifica e bioetica divulgativa?                PPT        PAPER SCIENTIFICO            ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Comuicazione e Divulgazione

461 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Comuicazione e Divulgazione

  1. 1. Un modello di comunicazione scientifica ed etica Tra scienza, etica e retorica… Il laboratorio della comunicazione scientifica e delle etiche applicate. Simona Chinelli
  2. 2. COMUNICARE LA SCIENZA Cittadini Esperti Il nuovo Tecnico specializzato Comunicazione Comunicazione divulgativa specialistica
  3. 3. Quali gli strumenti per una comunicazione scientifico tecnologica competente?  CONOSCENZA SCIENTIFICA  RETORICA  ETICA
  4. 4. Il tecnico specializzato esperto di comunicazione scientifica Scienza: “si dovrebbe avere la sufficiente competenza scientifica, ossia si dovrebbe conoscere la scienza sulle cui implicazioni etiche si va a deliberare”. Etica: “si dovrebbe avere la sufficiente competenza etica. Sembra banale ma anche l’etica, come tutte le discipline filosofiche, ammette un sapere specifico”. Per svolgere una buona analisi etica di una situazione serve conoscere le tecniche filosofiche adeguate Retorica:”Si dovrebbe avere la sufficiente competenza retorica. (…) Retorica: Non basta sapere di scienza, non basta sapere di etica, bisogna pure saper ragionare”.Giovanni Boniolo, “Il pulpito e la piazza. Democrazia, deliberazione e scienze della vita”, Boringhieri 2011 ITS «Nuove tecnologie per la vita»
  5. 5. Un tecnico con alta specializzazione deve saper comunicare:IN MODO SPECIALISTICO(FORMALE E INFORMALE)IN MODO DIVULGATIVO 5
  6. 6. Comunicazione scientifica divulgativa Democrazia scientificaConsentire al cittadino di partecipare in modo competente ai processi deliberativi che riguardano la scienza. Permettere al cittadino di dibattere in modo competente su temi scientifici.
  7. 7. Formare comunicatori scientifici espertidi etiche applicate, di tecniche retoriche e di processi deliberativi 7
  8. 8. Come formare competenti nella comunicazione? LABORATORIO DELLA COMUNICAZIONE SCIENTICA E BIOETICA
  9. 9. LABORATORIO DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA E DELLE ETICHE APPLICATE Il futuro deve basarsi su unCOMUNICAZIONE SCIENTIFICA E BIOETICA DIVULGATIVA
  10. 10. LABORATORIO INTERDISCIPLINARE DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA E DELLE ETICHE APPLICATE DALLA CONOSCENZA ALLA DELIBERAZIONE Cosa affiancare alla conoscenza per garantire un ruoloattivo del cittadino alla costruzione di una etica pubblica? La capacità di argomentare correttamente Qual è il luogo in cui oggi si costruisce per lo più il giudizio del cittadino? Nella comunicazione massmediatica. Nelle pagine dei quotidiani 10
  11. 11. LABORATORIO INTERDISCIPLINARE DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA E DELLE ETICHE APPLICATE Analizzare la pratica comunicativa divulgativaattraverso lo strumento della retorica, con l’obiettivo: fornire gli strumenti per individuare le argomentazioni fallaci e i para-argomenti far acquisire agli studenti gli strumentidell’argomentazione per poter esprimere le proprieragioni, utilizzando consapevolmente la procedura argomentativa far acquisire la consapevolezza che è necessaria un’etica della comunicazione 11
  12. 12. LABORATORIO DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA E DELLE ETICHE APPLICATE. Pars construens Studio dei temi scientificiStudio del linguaggio e delle argomentazioni scientifiche ed eticheStudio delle corrette tecniche argomentative (retorica Pars destruensStudio delle pratiche comunicative divulgative veicolate dai quotidiani. 12
  13. 13. Il laboratorio della comunicazione scientifica e delle eticheapplicate  Individuazione del tema: energie rinnovabili  Analisi retorica della comunicazione divulgativa relativa veicolata dai quotidiani  Simulazione di una redazione di giornale con l’obiettivo di strutturare una comunicazione funzionale alla competente comunicazione scientifica e bioetica.  Analisi deliberativa delle proposte
  14. 14. LA BIODIVERSITA’: OGM. Comunicare il tema degli ogm al territorioStudio delle modalità comunicative della stampa divulgativa sul tema delle energie rinnovabili, evidenziando aspetti scientifici, etici e argomentativi
  15. 15. Quali le forme di comunicazionescientifica e bioetica divulgativa? PPT PAPER SCIENTIFICO POSTER PAGINA DIVULGATIVA

×