Laboratorio di Informatica - Lezione 2 (Classi V)
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Laboratorio di Informatica - Lezione 2 (Classi V)

on

  • 660 views

 

Statistics

Views

Total Views
660
Views on SlideShare
660
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
15
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Laboratorio di Informatica - Lezione 2 (Classi V) Presentation Transcript

  • 1. Laboratorio di Informatica Lezione 2 - Classi V Liceo Classico “A.Oriani” - Corato - A.S. 2010/11 22.ott.10 docente: Cataldo Musto
  • 2. Cos’è l’informatica? • In francese: informatique • Unione dei termini informazione e automatica • In inglese: computer science • Emergono quattro concetti •Informazione - Automatica - Computer - Scienza Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 3. Definizione • Diamo una definizione scienza che studia il trattamento • L’informatica è una automatico dell’informazione mediante elaboratori elettronici • Ragioniamo sulla definizione • Cos’è un elaboratore elettronico? • Cosa significa trattare in modo automatico l’informazione? • Cosa è l’informazione? Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 4. Ragioniamo sulla definizione • Elaboratore elettronico • E’ un oggetto che si occupa di effettuare dei calcoli (di tipo matematico, generalmente) e di restituire dei risultati • Trattamento automatico • L’uomo è coinvolto marginalmente in questo processo • Informazione • Ci torniamo dopo :-) Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 5. L’informatica è una scienza • In inglese: computer science • Quali altre discipline scientifiche conosciamo? • Matematica, Chimica, Fisica, Biologia... ecc... • Cosa hanno in comune? • Ogni disciplina scientifica ha dei fondamenti teorici e delle applicazioni pratiche •Qualche esempio? Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 6. Teoria e pratica • Esempi • Nella fisica • Teoria: leggi che regolano il funzionamento dell’elettricità o della termodinamica • Applicazioni pratiche: le lampadine, i termosifoni, ecc. • Nella chimica • Teoria: reazioni, legami chimici, i composti, ecc. • Applicazioni pratiche: le medicine! Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 7. Teoria e pratica La teoria interessa a chi studia la disciplina La pratica interessa a chi sfrutta le scoperte di quella disciplina scientifica nella propria quotidianità Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 8. Basi teoriche dell’informatica • Legami con la matematica • Buona parte dei teoremi di informatica teorica hanno una formulazione matematica • Le principali applicazioni pratiche hanno un funzionamento di tipo matematico • Il funzionamento di Google è basato principalmente su concetti di geometria! • Alcune funzioni presenti nelle piattaforme più comuni (es. suggerimento di video su YouTube) hanno una base matematico/geometrica Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 9. Basi teoriche (2) • Legami con la filosofia • Hilbert (filosofo tedesco del XX secolo) • Cercò - senza successo - di costruire un dimostratore automatico di teoremi • Cosa ci lasciano gli studi di Hilbert? • Pur non riuscendo nel suo intendo, gli studi di Hilbert ci hanno permesso definire il concetto di calcolabilità, cioè di capire i limiti dell’informatica • Tutto ciò che possiamo fare con un computer si dice calcolabile • Tutto ciò che un computer non è in grado di fare si dice non calcolabile Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 10. Calcolabile e non calcolabile esempi ? cosa possiamo fare con un computer? cosa un computer non sarà mai in grado di fare? Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 11. Perchè studiare informatica? • Società dell’informazione • Nome dato al periodo storico attuale • Evoluzione della società industriale • Caratteristica • Le aziende che lavorano nella società dell’informazione (Google, Microsoft, Facebook, ecc.) non producono ricchezza lavorando su beni tangibili (come avveniva nella società industriale) ma guadagnano lavorando sull’informazione Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 12. L’informazione • Cos’è l’informazione? • Definizione: “Frammentodi conoscenza a disposizione di un individuo (o di una macchina)” • Esempi: la soluzione di un esercizio, il percorso più breve tra due punti, una ricetta, un racconto, ecc. • Gli individui da sempre hanno a che fare con l’informazione • Acquisiscono informazione e conoscenza • Trasmettono informazione e conoscenza Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 13. L’informazione • Cosa è cambiato nel corso del tempo? • Via via che l’informazione è diventata di più e più difficile da gestire, gli uomini si sono sempre ingegnati per trovare dei meccanismi efficaci per il trasferimento e l’acquisizione • Informazione orale • Informazione orale e scritta • Nascita della stampa • Nascita dei computer • Nascita di Internet Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 14. L’informazione • I computer e Internet hanno trovato la propria ragion d’essere nella società dell’Informazione • Quando la quantità di informazione disponibile è stata tale da richiedere l’aiuto degli strumenti informatici per garantire una corretta gestione e memorizzazione • In che modo ci aiutano i computer (e Internet) nella società dell’Informazione? • Ci permettono di sfruttare al meglio la potenza di Internet, il più moderno mezzo di comunicazione • Ci permettono di fruire dell’informazione in tempo reale • Ci permettono di acquisire conoscenza in modo rapido Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 15. Un po’ di storia • Quando nasce il computer? • Non c’è un momento vero e proprio in cui nasce il computer • La nascita dei computer è il risultato di un percorso evolutivo che coinvolge elettronica, meccanica e informatica • Il computer è fondamentalmente un sistema di calcolo Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 16. La macchina di Von Neumann • Proposta da John Von Neumann nel 1952 • Matematico unghese • Perchè è importante? • Perchè i computer di oggi seguono lo stesso identico modello, a 60 anni di distanca • L’evoluzione teorica dell’informatica si conclude negli anni’50, dagli anni’50 in poi l’evoluzione è semplicemente tecnica • schermi più grandi, memorie più capienti, sistemi più veloci, ecc. Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 17. Parte 2 Riepiloghiamo un po’ di concetti...
  • 18. Riepilogo • Dato • Quantità numerica o testuale che l’uomo acquisisce analizzando la realtà circostante (es: una data di nascita, l’età, la velocità di una macchina, un nome, ecc.) • Elaborazione • Processo di “calcolo” in cui uno o più dati vengono aggregati tra loro • esempio: data l’età, calcolare la data di nascita. dati due indirizzi, calcolare la distanza, dato un nome, pensare ad altre persone con lo stesso nome, dato nome, cognome, data e città dinascita, calcolare il codice fiscale, ecc. • Informazione • Il risultato del processo di elaborazione del dato “grezzo”. Formalmente, “un frammento di conoscenza” che l’individuo acquisisce dopo l’elaborazione • esempio: il codice fiscale
  • 19. Ragioniamo Le definizioni precedenti valgono sia per l’uomo che per la macchina. ...ma uomo e macchina sono equivalenti?
  • 20. Ragioniamo La maggiorparte dei comportamenti umani sono simulabili senza problemi da una macchina (intelligenza artificiale) La mente umana però è molto più flessibile! esempio: il riconoscimento degli individui
  • 21. Ragioniamo Questo avviene perchè i processi di elaborazione sono effettuati in modo diverso la macchina elabora in modo meccanico l’uomo usando il ragionamento Il ragionamento è spesso astratto e flessibile, i processi meccanici sono rigorosi!
  • 22. Riepilogo • Comunicazione • Passaggio di un frammento di informazione tra due entità (mittente e ricevente) • entità=uomo/uomo , uomo/macchina, macchina/uomo, macchina/macchina • Facciamo degli esempi? • La comunicazione tra due individui può avvenire solo se viene verificato un vincolo • Le due entità devono parlare lo stesso linguaggio!
  • 23. L’importanza del linguaggio • Che linguaggio viene adottato nella comunicazione? • Se i due individui sono entrambi umani: linguaggio naturale • Se le due entità sono delle macchine: codice binario • Se i due individui sono un umano e una macchina si utilizza un formato “intermedio” comprensibile a entrambi • Le macchine quando comunicano “informazioni” all’uomo provano ad avvicinarsi più possibile al linguaggio dell’uomo • Messaggi di errore del computer, ad esempio • L’uomo quando comunica informazioni alla macchina deve avvicinarsi più possibile al “linguaggio” della macchina • Esempio: mandare sms, programmare un videoregistratore, utilizzare una lavatrice, ecc.
  • 24. Fine Domande?
  • 25. Riferimenti •eMail •cataldomusto@gmail.com •Web •http://informaticaoriani.blogspot.com Laboratorio di Informatica - Liceo Classico “A.Oriani” (Corato) - A.S. 2010/2011 - docente: Cataldo Musto
  • 26. Prossima Lezione ven 29 ott 2010 • A scelta • Due volontari per l’interrogazione sulla Lezione 2 • Approfondimento (due persone volontarie) • Internet come mezzo di comunicazione (statistiche, diffusione, ecc.) • oppure: differenze tra Uomo e Macchina (limiti delle macchine, potenzialità dell’uomo, intelligenza artificiale, ecc.) • Caricamento sul Gruppo Facebook del materiale individuato • Uno volontario per l’interrogazione e un volontario per l’approfondimento