Your SlideShare is downloading. ×
Personal branding
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Personal branding

304

Published on

Workshop per l'università di Messina in cui parlo di come affermare la propria immagine sul web nel modo giusto.

Workshop per l'università di Messina in cui parlo di come affermare la propria immagine sul web nel modo giusto.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
304
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. PERSONAL BRANDING L’arte di apparire online1
  • 2. WE ARE ALL BRANDINGS  Fare personal branding, non significa vendere se stessi ma creare valore lavorando su se stessi e sulle modalità di promozione.  "il modo in cui ci presentiamo all’esterno": quindi non come ci vediamo noi, ma come gli altri ci percepiscono, ci vedono e si ricordano di noi.  Il marketing personale è il processo attraverso il quale una persona si può posizionare in modo distintivo sul mercato nell’ambito del suo settore. 2
  • 3. PERCHE’ IL PERSONAL BRANDING  il Personal Branding, la capacità di gestire coerentemente la propria reputazione online, avere un network di relazioni positive ed affidabili.  Sperimentazione e creatività sono sempre considerati importanti sulla carta ma nessuno si applica mai con decisione  la competitività è uguale alle cose che sai fare (qualità del prodotto “persona”) per le persone che conosci (diffusione del personal brand). 3
  • 4. WEB REPUTATION  il concetto stesso di personal branding è strettamente connesso con la presenza sul web e di conseguenza con la web reputation.  Lasciamo sempre traccia del nostro passaggio online  Il segreto è di sfruttare la memoria elefantiaca della rete per ottenere una splendida immagine e una buona reputazione, da spendere nella vita personale o nel lavoro.  Networking (on e off line) è una delle attività più importanti da curare. 4
  • 5. PRESENZA WEB O WEB REPUTATION?  Qual è il tuo obiettivo?  Se vuoi solo essere trovato/a allora concentrati sulla presenza online  Se vuoi differenziarti allora punta sulla web reputation. Il beneficio derivato dall’utilizzare il personal branding? Uno solo: ti permette di distinguerti fuori, nel mercato! Perché qualcuno dovrebbe darvi un lavoro? 5
  • 6.  Le aziende sono presenti sui social network e guardano i profili dei candidati  I docenti sono sui social e sul web  I genitori e i parenti: tutti usano i social.  il 71% delle aziende italiane scandaglia il Web per reperire informazioni sui candidati. Un profilo non è più dato dal CV ma dalle connessioni e dai contenuti che si trovano sulla persona. 6
  • 7. 7
  • 8. FARE PERSONAL BRANDING  i social media sono nostri amici  Troviamo il nostro network  Siamo unici  Avanti tutta senza mai mollare 8
  • 9. CHI SEI?  Il tuo nome  La tua email  Il tuo blog  I tuoi social  Un giornale  Altro? 9
  • 10. COSA SEI?  Uno studente  Un disoccupato  Un free lance  Un opinionista  Uno specialista  Un consuente  Un addicted  Un cialtrone  …. 10
  • 11. COSA FAI?  Niente  Leggi  Scrivi  Produci  Ascolti  Condividi  Osservi  Scatti/riprendi  …. 11
  • 12. COSA FANNO I GURU  Comunicano  Sperimentano  Monitorano 12 COSA NON FANNO I GURU  Provocano  Scrivono pubblicamente di fatti personali  Pubblicano su argomenti che non li riguardano.
  • 13. 13
  • 14. 14
  • 15. 15
  • 16. 16
  • 17. COME AFFERMARE L’IMMAGINE ONLINE  Sii te stesso  Fai online quello che ti appassiona nella vita reale.  Assicurati che quello che fai nella vita reale sia davvero interessante/costruttivo.  Se lo è non aver paura di proporre le tue idee online.  Nel web, come nella vita, devi considerare te stesso un marchio da proporre, da far assaggiare ai potenziali clienti, rendendoli soddisfatti affinché possano garantirti una qualche ricompensa (materiale, mentale, emotiva o spirituale). 17
  • 18. ESPRIMITI Il web è ricco di luoghi dove esprimersi, mostrarsi e mostrare il proprio lavoro.  Musica: www.thesixtyone.com/  Design: www.99design.com  Video: youtube.com – vimeo.com  Scrittura: lulu.com – issuu.com  Fotografia: flickr.com – pinterest.com Queste vetrine sono affollate da migliaia di altri utenti, occorre un punto di partenza univoco: IL SITO PERSONALE 18
  • 19. MISURARE LA PROPRIA VISIBILITA’  Google: hai mai provato a cercare il tuo nome?  socialmention.com  Klout misurare personal branding klout.com/  Scoop.it: sei esperto condividi ciò che leggi. 19
  • 20. C’È UN SOCIAL PER TUTTO  Libri: Anobili.com – Condividi le tue letture e la tua libreria  LastFM: la musica che ascolti e quella che ascoltano i tuoi amici 20
  • 21. LINKEDIN: IL SOCIAL PER TROVARE LAVORO  LinkedIn è, ad oggi, il più diffuso social network professionale grazie a cui poter cercare nuove opportunità di lavoro e business. 5 regole per curare linkedin  1. Completate il vostro profilo  2. Siate realisti  3. Partecipate  4. Connettetevi… usando la testa  5. Coltivate il vostro network http://www.ninjamarketing.it/ 21
  • 22. FINE GRAZIE PER L’ATTENZIONE 22

×