Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Personal branding Process in 5 step

2,973 views

Published on

Come impostare un processo di personal branding in 4 step:
1. Guarda dentro te stesso, quali sono le tue passioni, come vorresti apparire agli altri.
2. Analizza la tua attuale impronta digitale. Qual è la tua immagine e reputazione. Utilizza strumenti online per un self assessment
3. Progetta e sviluppa il tuo brand personale. Identifica i canali digitali, lo stile e il linguaggio più congeniale
4. Promuovi il tuo brand, scrivi un piano editoriale, usa i social media per condividere i tuoi pensieri.
5. Misura e ottimizza: analizza le metriche per il tuo brand personale (reach, visibility, influence)

Published in: Business

Personal branding Process in 5 step

  1. 1. Leonardo Bellini IMMAGINE E REPUTATION AI TEMPI DEI SOCIAL MEDIA PERSONAL BRANDING PROCESS
  2. 2. DATI DI FATTO • LA REPUTAZIONE PERSONALE E’ SEMPRE PIU’ CRUCIALE • BIG DATA, OPEN DATA • NO CENSURE NO BARRIERE • 92% DEI RECRUITER PRIMA DI CHIAMARTI PER UN COLLOQUIO TI CERCA SU FACEBOOK, LINKEDIN..
  3. 3. TRA BRANDING E REPUTAZIONE PERSONALE PERSONAL REPUTATION PLANNING
  4. 4. Personal Branding in 5 fasi • Descrivi le tue passioni • Scrivi la tua bio • Definisci i tuoi obiettivi Definisci una strategia Analizza tuo Profilo • About.me • Google Yourself • Brand Check up • My reputation • Reputation.com • LinkedIn • Blog • Twitter • Facebook Costruisci il tuo profilo Promuovi il tuo brand • Definisci le metriche • Definisci un piano di lancio • Crea un calendario editoriale • Automatizza la tua campagna • Misura i risultati • Applica la best practice Misura il tuo Profilo
  5. 5. Imposta la tua strategia di personal branding DEFINISCI LA TUA STORIA
  6. 6. 6 STEP PER IL PERSONAL BRANDING
  7. 7. 1. Scopri le tue passioni Hai bisogno di almeno una passione nella vita… Il libro di Gary Vaynerchuck La passione è fondamentale per raggiungere i tuoi obiettivi La tua passione di porta a condividere e Conoscere persone che condividono la tua Stessa passione
  8. 8. 2. Sii audace. • Non vergognarti di raccontare i tuoi obiettivi, i risultati che hai ottenuto e i tuoi traguardi futuri • Promuovere se stessi non significa vantarsi ma nemmeno essere umili e silenti • Se c’è qualcosa di cui sei orgoglioso e desideri dirlo agli altri non c’è niente di male
  9. 9. 3. Mostra la tua personalità • Creare il tuo personal brand online significa mostrare la propria personalità • Cosa ti rende unico e interessante? • Perché dovremmo trascorrere del tempo con te? • Perché dovremmo prestare attenzione a ciò che dici o scrivi?
  10. 10. 4. Racconta la tua Storia • Fare personal branding non significa parlare di se stessi tutto il tempo • Il modo migliore per costruire il proprio brand è parlare di altre persone, eventi, idee più che di se stessi • Devi essere visto come una persona utilie, una risorsa preziosa
  11. 11. Don’t tell, show • Ci sono altri modi per raccontare la tua storia senza parlarne direttamente • Non dire alle persone in cosa credi… • Dimostralo con il tuo comportamento, con il tuo stile di vita
  12. 12. 5. Crea relazioni • Le relazioni portano a opportunità di business • Non lo sai mai a priori cosa portano le relazioni sui social media • Coltiva le relazioni, incontra le persone offline
  13. 13. 6. Take action • Ogni piccolo passo è un passo avanti • Comincia tu a scrivere, condividere, creare relazioni • Non aspettare di diventare famoso con un solo post o un Video
  14. 14. COME COSTRUIRE LA TUA STORIA PERSONALE
  15. 15. COSTRUIRE UN PERSONAL BRAND • Uno dei punti fondamentali è sapere raccontare la tua storia • La tua storia personale e professionale sono molto più interessanti per stabilire il tuo brand personale • Ti aiutano ad emergere dalla folla
  16. 16. Scrivi la tua autobiografia • Tutte le autobiografie cominciano con una storia • Non ti chiedo di scrivere un libro ma un paragrafo con la tua biografia • Scrivi la tua Bio in 3 formati: • Twitter Bio: 160 caratteri • Un paragrafo: 100 parole • ½ pagina : 250 parole • Autobiografia di Bill Clinton
  17. 17. Scrivi la tua Bio • Ti aiuta a identificare le priorità • Qual è la tua passione? • Quali sono le tue migliori qualità e skill? • Quali sono i tuoi successi professionali? • Cosa ti rende unico?
  18. 18. ESERCITAZIONE • Scrivi 5 aggettivi che vorresti venissero associati al tuo profilo 1.________________ 2.________________ 3.________________ 4.________________ 5.________________ • Descrivi una tua passione su cui sviluppare la tua personal brand story
  19. 19. Esempi di Twitter Bio • Non essere timido o modesto • Non essere vanitoso • Focalizzati sulla tua audience
  20. 20. Esempi di Twitter Bio
  21. 21. Esempi di LinkedIn Profile
  22. 22. LinkedIn Profile
  23. 23. 30-second Elevator Pitch • Supponiamo che debba parlare di te stesso per 30 secondi con un potenziale datore di lavoro • Hai 30 secondi per il tuo discorso • A volte hai a disposizione solo 5 secondi per presentarti
  24. 24. I punti chiave per la propria biografia RACCONTA TE STESSO
  25. 25. 1.Introduci te stesso • Cosa diresti ad uno sconosciuto per presentarti con una battuta? • Io direi: “sono un consulente e formatore di Marketing digitale” • Su questa costruisci la versione brevissima della tua Biografia
  26. 26. 2. Che cosa fai? • Le persone devono conoscere cosa fai prima di discutere con te i loro obiettivi e realizzazioni • Io direi: “ sono specializzato in Social media e digital analytics” • Ti serve per costruire la tua bio lunga 1 frase
  27. 27. 3. Quali risultati hai ottenuto? • Qual è il risultato più importante che hai raggiunto? • Realizzare un progetto? • Creare e lanciare un prodotto? • Ottimizzare un processo? • Scrivere un libro? • Non citare tutti i tuoi traguardi • Prendi i primi 3 della lista
  28. 28. 4. Scrivi in 3° persona, parla in 1° • Scrivi in 3° persona, come se qualcun altro raccontasse la tua storia • Non fare lo stesso quando racconti a voce la tua storia • Risulterebbe fastidioso e presuntuoso
  29. 29. 5. Chiedi l’opinione ad amici • Chiedi ad amici e conoscenti di darti un’opinione sulla tua biografia • Condividila con loro • Chiedi cosa dovresti togliere o far risaltare • Questo passaggio può fare la differenza
  30. 30. 6. Non dimenticare di aggiornarla • Stai costantemente cambiando e crescendo • Così è la tua storia • Non dimenticare di aggiornare la tua Bio: • Nuovo progetto • Nuova azienda • Nuovi compiti • Nuovi traguardi • Nuovi 3 top traguardi raggiunti
  31. 31. 7. Non usare frasi scontate • Non usare frasi del tipo: • “ aiuteremo la tua azienda ad emergere dalla concorrenza”! • Non offrire qualcosa di vago o di generico • Otterrai l’effetto opposto
  32. 32. ESERCITAZIONE • SCRIVI LA TUA BIOGRAFIA NEI 3 FORMATI: • 160 CARATTERI • 100 PAROLE • 300 PAROLE Prova a recitarla ad alta voce. Quanto tempo impieghi per ciascuna di esse?
  33. 33. Articola la tua storia • Tutti i tuoi contenuti: • Post sul tuo Blog • Foto su Profilo Facebook e G+ • Tweet su tuo account Twitter • Dovrebbero essere focalizzati a raccontare la tua personal brand story • Pianifica e distribuisci i contenuti all’interno del tuo ecosistema digitale
  34. 34. Costruire un persona brand su LinkedIn
  35. 35. Consigli e linee guida per raccontare la tua storia SVILUPPA LA TUA STORIA
  36. 36. Una guida • I tuoi contenuti dovrebbero ricadere in uno dei seguenti tipi • I punti seguenti sono dei suggerimenti per aiutarti a comporti la tua biografia • L’inizio • Come posso aiutarti? • Il contesto emozionale • Mantieni la coerenza • Non lasciare spazio alle domande • Ricordati di te • Mantieni l’attenzione focalizzandoti sugli altri • Mantieni gli altri interessati • Aggiorna il tuo lavoro
  37. 37. 1. L’inizio • Prendi tempo per definire te stesso. • Da dove sei arrivato? • Come ci sei arrivato? • Dove stai andando? • Scrivi una o due frasi che rispondano a queste domande
  38. 38. 2. Come posso aiutarti? • Descrivi una situazione in cui: • Hai risolto un problema • Hai dato una mano a risolverlo • Le persone desiderano leggere una storia con un problema da risolvere • Risolvi il problema alla fine della tua biografia
  39. 39. 3. Coinvolgi emotivamente • Scrivi una storia che faccia leva sulle emozioni delle persone • Non parlare solo di statistiche e fatti • Racconta un aneddoto che ha orientato la tua carriera, o la tua vita
  40. 40. 4. Mantieni una forma di coerenza • Racconta la tua storia in maniera coerente agli altri tuoi contenuti • Definisci la tua nicchia, il tuo stile, la tua parabola • Scrivi attorno ad essa • Se parli del tuo sogno di correre la maratona, rimani focalizzato su questa storia
  41. 41. 5. Non lasciare spazio alle domande • Non essere allusivo, non costringere le persone a leggere tra le righe • Sii diretto, chiaro, trasparente • Non lasciare spazio alle domande o ai puntini • Sii definito e completo rispetto alla tua storia personale
  42. 42. 6. Non farti prendere troppo dalla storia • Non dimenticarti il motivo per cui stai raccontando la tua storia • Ricordati perché stai facendo questo • Nel raccontare la tua storia Ricorda i momenti salienti che hanno plasmato la tua vita
  43. 43. 7. Mantieni viva la fiamma • Alimenta e tieni vivo l’interesse e l’attenzione che hai generato negli altri • Parla di loro, enfatizza le loro storie • Contribuisci alla loro visibilità, partecipa alle conversazioni che li riguardano • Enfatizza i loro traguardi
  44. 44. 8. Rendi la tua storia correlabile • Fai in modo che la tua storia sia collegabile a quella di altri • Parla, cita, fai riferimento alle storie di altre persone, affini, del tuo network • Conosci il tuo pubblico e la loro storia
  45. 45. 9. Coltiva il loro interesse • A questo punto le persone conoscono chi sei e cosa fai… • È tempo di assicurarsi che sappiano quanto sei bravo, esperto, capace nel tuo campo • Condividi con loro le tue storie di successo • Sei bravo nella misura in cui sono gli altri a dire che lo sei
  46. 46. 10. Rivedi il tuo lavoro • Hai scritto o stai scrivendo la tua storia in maniera un po’ confusa? • Rivedi, reimposta il tuo lavoro e come raccontare la tua storia • Riedita la tua Biografia
  47. 47. DO’S & DON’TS PERSONAL BRANDING STORY
  48. 48. 1. Non Postare foto inopportune • Non postare immagini che non vorresti che tua madre vedesse • Pubblica immagini che rafforzino la tua storia professionale • Evita foto che potrebbero compromettere la tua immagine agli occhi di un futuro datore di lavoro • Online la tua impronta digitale permane nel tempo…
  49. 49. 2. Non è un annuncio di vendita • Non vedere la tua storia personale come un annuncio di una vendita • Crea piuttosto una storia
  50. 50. 3. Non postare qualcosa di cui pentirtene… • Non postare qualcosa che ti possa creare rimorsi in futuro… • Qualcosa di negativo su un cliente, un Partner o perfino un luogo molto visitato • E’ facile pubblicare sui social network, molto più difficile cancellare
  51. 51. 4. Non chiedere per primo. Chiedi per secondo • Il tuo ruolo per il personal branding è duplice: 1. Aiutare le altre persone 2. Poi aiutare te stesso • Quando aiutiamo gli altri, indirettamente aiutiamo anche noi stessi • Offri di aiutare per primo, non chiedere per primo di essere aiutato
  52. 52. 5. Non farti distrarre, stay focused • E’ facile farsi distrarre sui SN e perdere di vista le priorità • Focalizzati su specifiche attività • Pianifica e segui con disciplina • Esempio: scrivere un post al giorno sul mio blog
  53. 53. 6. Non sottostimare il potere del tuo network • Nel tuo network ci sono persone che potrebbero aiutarti: • a risolvere un problema • A metterti in contatto con altre persone che potrebbero cambiare la tua carriera • Chiedi aiuto ma solo quando ne hai realmente bisogno
  54. 54. 7. Investi su te stesso • Tieniti informato su cosa accade nel tuo settore • Leggi blogs tematici, partecipa a seminari, leggi libri, ascolta podcast. • Partecipa alle discussioni con persone influenti e autorevoli
  55. 55. 8. Investi in altre persone • Quando dedichi del tempo ad altre persone, loro lo faranno con te • Investi del tempo su di loro, questo tempo ti ritornerà indietro • Quando aiuti le altre persone a crescere e a trovare nuove opportunità, queste ti ricambieranno il favore
  56. 56. 9. Sii visibile e attivo • Sii attivo e visibile sui social network • Mantieni vivo il ricordo della tua presenza e la consapevolezza del tuo personal brand • Rimanere visibile e ingaggiato è una forma di investimento personale • Condividi le info, news, giornalmente con infuencer
  57. 57. 10. Dedica del tempo a te stesso • Sarai travolto dalla quantità di info e contenuti che ricevi e che rielabori per condividere • Ritagliati del tempo per te stesso • Spengi il PC ed esci con amici e famiglia • Non trasformare il personal branding in un’ossessione
  58. 58. PERSONAL BRAND AUDIT
  59. 59. Personal Brand Audit • “Google Yourself”, usa Google Alerts e Google Images • Utilizza il tool online “BrandYourself” • Utilizza My-reputation.it 3 strumenti gratuiti per un assessment iniziale
  60. 60. http://www.linkedin.com/today/post/article/20130915225715-33236097-your-personal-brand-give-yourself-an-audit
  61. 61. 1. Analisi Googla il tuo nome “Leonardo Bellini” GOOGLING MYSELF Analizza i risultati: Sei contento e soddisfatto? Coincide con l’immagine che desideri trasferire?
  62. 62. Google Yourself Analysis • Come appari su Google? • Quali info vengono mostrate? • Vi sono contenuti che non vorresti associare alla tua immagine? • Vi sono contenuti che potrebbero nuocere alla tua reputazione? • Vi sono contenuti non corretti o lesivi e di cui desideri richiedere la rimozione a Google? Analizza i contenuti che appaiono nella prima pagina dei risultati Chiediti perché sono proprio quei contenuti ad apparire ai primi posti
  63. 63. Tu sei ciò che appari su Google… • I tuoi clienti o potenziali datori di lavoro ti cercheranno su Google • Le persone che stanno decidendo se assumerti o meno o desiderano (ri)connetterti con te lo faranno • Sai cosa troveranno?
  64. 64. Ricerca CareerBuilder • Più del 75% degli Hiring Manager prima di assumere una persona la cercano su Google • Sono influenzati dalla reputazione del candidato online • Il 60% ha rifiutato un candidato a causa della sua cattiva reputazione online [CareerBuilder 2010] Nascondi i risultati privati
  65. 65. Non fermarti alla 1° pagina • Guarda i primi 100 risultati, non solo i primi 10 risultati della 1° pagina • C’è qualcosa di particolarmente lesivo o negativo? • Appare qualche foto da Facebook di cui ti vergogni?
  66. 66. Configura il browser anonimo • I risultati della ricerca personale sono influenzati dalle precedenti ricerche o navigazioni • Cambia Browser, sloggati da Google • Oppure utilizza la navigazione anonima
  67. 67. Usa Incognito Filter - estensione
  68. 68. Come appaiono i risultati • Se ti slogghi (fai logout, esci) da Google i risultati che vedrai sono più simili a ciò che vedono chi ti sta cercando • I risultati cambiano in base al tipo di connessione • È questo il risultato che ti interessa indagare • Le persone che sono tra i tuoi contatti Gmail o sono nelle cerchie di Google Plus vedono risultati più simili ai tuoi
  69. 69. La tua Impronta sui Social • È un estensione del tuo CV, della tua personalità e della tua reputazione • Mappa cosa i differenti social media dicono di te
  70. 70. Puoi chiedere a google di rimuovere una pagina o un sito dai risultati https://support.google.com/webmasters/answer/164734?hl=en
  71. 71. Ogni Social dice qualcosa di te… • Il tuo blog : si può trovare il tuo pensiero più profondo • Twitter: il tuo sense of humour, la tua disponibilità a condividere info • Facebook: cosa ti piace e non ti piace, chi supporti e chi • LinkedIn: una versione più robusta del tuo CV • YouTube: la tua capacità di parlare in pubblico
  72. 72. Utilizza Google e altri tool per la tua impronta digitale online GOOGLE & ONLINE PERSONAL REPUTATION TOOLS
  73. 73. Google Alerts https://www.google.it/alerts Imposta alcuni avvisi Personalizzati Relativi al tuo nome e al tuo brand
  74. 74. Google Image search Utilizza Google Image Search Quali immagini appaiono associate al tuo profilo?
  75. 75. Monitor This http://alp-uckan.net/free/monitorthis/
  76. 76. Reputation.com
  77. 77. Googla il tuo nome Usa BrandYourself: www.bandyourself.com
  78. 78. BrandYourself.com
  79. 79. Utilizza la versione gratuita
  80. 80. Analizza i risultati
  81. 81. Solo 3 profili per la versione Free
  82. 82. Prezzi e Piani
  83. 83. Brand Yourself CheckUp • Quali sono i Profili Social tracciati? • Quanti sono i link positivi verso i tuoi Profili? • Quali info vengono mostrate? Prendi in considerazione la versione a pagamento
  84. 84. https://www.my-reputation.it/Social
  85. 85. My-reputation.it
  86. 86. Influencers
  87. 87. My reputation CheckUp • Come valuti il tuo score complessivo? • Qualo sono i canali o i profilo dove potresti migliorare? • Come valuti il network degli infliuencer, le persone con cui interagisci più spesso? Prendi in considerazione la versione a pagamento
  88. 88. PERSONAL BRAND BUILDING
  89. 89. Definisci i tuoi obiettivi • Thought Leadership • Business networking • Opinion Leaders influence • Company Humanize • People Company Image • …….
  90. 90. Definisci la tua identità digitale • Chi sei a livello professionale? • E personale? • Cosa vuoi “mettere in pubblico” della tua vita, competenze, interessi e passioni?
  91. 91. Professional vs Personal life Personal life • Passioni • Hobby • Interessi • Punti di vista • Gusti e preferenze • Abitudini • Divertimento, letture • Eventi a cui partecipi Professional life • Competenze • Opinioni • Problematiche aziendali • Punti di vista professionali • Anticipazioni • Dietro le quinte • Notizie • Community, Gruppi • Eventi Crea queste 2 liste
  92. 92. DOMANDE CHIAVE
  93. 93. Pubblico e Privato • Qual è il confine che vuoi stabilire tra pubblico e privato? • Crea un elenco di argomenti e temi che ritieni assolutamente privati • Crea un elenco di temi e contenuti di tuo interesse che reputi per i clienti e prospect della tua azienda
  94. 94. Passioni vs Tematiche aziendali • Passioni, hobby, Interessi personali • Temi di cui ami parlare • Temi di interesse per prospect e clienti • Problematiche aziendali Personal life Prefessional life
  95. 95. 2 facce della stessa medaglia Mondo personale Passioni Interessi Argomenti Lavoro professionali Contenuti professionali
  96. 96. Apertura vs Riservatezza • Comprendi cosa puoi dire, anticipare, comunicare attraverso i tuoi canali social e cosa no • Segui la social media policy aziendale per i dipendenti
  97. 97. ELEMENTI DA TENERE IN CONSIDERAZIONE COSTRUISCI LA TUA CAMPAGNA
  98. 98. Sviluppa il tuo Personal Branding Imposta la tua campagna di personal branding Definisci il tuo poisizionamento Sviluppa un piano di lancio Automatizza la tua campagna
  99. 99. Definisci la tua campagna di PB • Tuo obiettivo: • Farti conoscere dalla tua audience definita: • Potenziali datori di lavoro • Influencer online • Recruitatori, società di ricerca selezione • Prospect, potenziali clienti (es. PMI) • La tua personal story è il tuo messaggio positivo con cui connetterti alla tua audience • La tua call to action è il modo in cui attrai il tuo network per far loro compiere una specifica azione
  100. 100. Stabilisci il tuo posizionamento • Chi sono i tuoi concorrenti? • Cosa ti differenzia da loro? • Come sei invece simile a loro? • Cosa significa per te la conversione (es. assunzione, consulenza, temporary mgmt)?
  101. 101. ESERCITAZIONE: Positioning & Transaction • ELENCA 3 concorrenti: • In cosa ti differenzi? • In cosa sei simile? Descrivi l’azione (conversione) che desideri avvenga da parte della tua audience
  102. 102. Sviluppa la tua campagna di PB • Stabilisci quali e quante piattaforme utilizzare: • Blogging • LinkedIn • Google Plus • Facebook • Twitter • YouTube • Instagram • Stabilisci come e quando gestire la tua presenza digitale • Definisci come alimentare e tenere viva la tua reputazione online
  103. 103. MODELLO HUB & SPOKE
  104. 104. Dedica tempo e risorse • Dedica almeno ½ ora al giorno alla crescita del tuo brand personale • Setta sul tuo calendario una finestra giornaliera • Sii disciplinato e coerente, non saltare il tuo appuntamento
  105. 105. Mantieni fede a quanto pianificato • Blocca una finestra temporale sul tuo calendario (almeno ½ ora) • Rispetta il tuo tempo • Aggiusta e ottimizza il tuo tempo
  106. 106. Mantieni fede a quanto pianificato • Esempio: • Reading: 15 minuti per leggere contenuti altrui • Posting: 30 minuti per scrivere un post • Sharing: 15 minuti per condividere sui social media presidiati
  107. 107. Crea un Task Sheet giornaliero Facebook: • Posta uno status update • Rispondi ai messaggi sulla bacheca • Diventa amico di almeno 5 persone di settore • Invia un messaggio ad un amico con contenuti privati Twitter: • Segui 10 persone • Schedula 10 tweet usando Hootsuite o Tweetdeck • Rispondi ai @replies • Rispondi ai messaggi diretti • Invia un tweet mettendo in contatto 2 amici
  108. 108. Crea un Task Sheet giornaliero LinkedIn: • Connettiti con 2 persone • Iscriviti ad un Gruppo su LinikedIn • Partecipa ad una discussione • Rispondi ad una domanda postata su un Gruppo Google Plus: • Iscriviti a Community di settore • Partecipa ad un Hangout • Inserisci 10 contatti nelle cerchie • Posta un’infografica • Organizza un Hangout
  109. 109. Automatizza la campagna • Utilizza piattaforme di social media management come: • Hootsuite • PostPlanner • Buffer • Spredfast • Tweetdeck
  110. 110. MISURA LA TUA CAMPAGNA
  111. 111. Cosa dovresti misurare • Reach: la portata. N° utenti unici potenzialmente raggiunti dalla tua campagna sui differenti canali • E’ La somma totale di tutte le tue connessioni sui Social media
  112. 112. Quantità vs Qualità • La quantità aveva molto senso nel marketing tradizionale • Sui social media ha maggiore valore la qualità • una raccomandazione di un Influencer può valere come 10,000 followers
  113. 113. Quantità vs Qualità • “Quantity open doors, quality open wallets” Dan Schwabel, PersonalBrandingBlog.com
  114. 114. Visibilità • Dipende dal posizionamento del tuo brand personale su Google • È il numero di persone effettivamente raggiunte
  115. 115. Influence • È la misura della tua capacità di influenzare le decisioni delle persone che ti seguono (il tuo network) • La puoi misurare con tool come Klout.com • “Influence is the ability to cause desirable and measurable actions and outcomes” Brian Solis, Principal Altimeter Group
  116. 116. KLOUT.COM www.klout.com
  117. 117. www.compete.com
  118. 118. Google Analytics Traffico proveniente dai Social network
  119. 119. Alcuni casi di personal Branding su Twitter TWITTER PERSONAL BRANDING
  120. 120. COSTRUIRE UNA RELAZIONE • CREA UN PROFILO TWITTER • FAI RIFERIMENTO ALLA TUA AZIENDA • SEGUI INFLUENCER E MEDIA DI SETTORE • PARTECIPA ALLE DISCUSSIONI • ANTICIPA I TEMI • UTILIZZA TWITTER COME CANALE DIRETTO DI COMUNICAZIONE • CREA EVENTI SU TWITTER (es. twitter time) • CONDIVIDI LE TUE PASSIONI
  121. 121. PROFILO TWITTER DI MARCO PATUANO, CEO DI TELECOM ITALIA
  122. 122. PROFILO PERSONALE DI GIOVANNI BOSSI, CEO DI BANCA IFIS
  123. 123. TWITTER TIME DI @GIOVANNI BOSSI, LIVE DA DAVOS
  124. 124. PROFILO PERSONALE DI LEONARDO FELICIAN, CEO DI GENIALLOYD SPA
  125. 125. http://www.ilariamauric.it/2011/03/11/gentile-sig-le-risponderemo-appena-possibile/
  126. 126. IL COMMENTO DI LEONARDO FELICIAN AL POST….
  127. 127. PROFILO PERSONALE DI SATYA NADELLA, CEO DI MICROSOFT
  128. 128. PROFILO PERSONALE DI CARLO PURASSANTA , CEO DI MICROSOFT ITALIA
  129. 129. IL PROCESSO • ANALIZZA LA TUA ATTUALE IDENTITA’ DIGITALE • DEFINISCI I TUOI OBIETTIVI • CREA UN PIANO DI TPERSONAL BRAND & REPUTATION ONLINE • DEFINISCI AMBITI E TEMI DI INTERESSI, PUNTI DI FORZA E DEBOLEZZA • DEFINISCI IL TUO ECOSISTEMA DIGITALE: • BLOG • LINKEDIN TWITTER…
  130. 130. Personal Brand ECOSYSTEM • Crea una pagina Web su About.me • Utilizza RebelMouse come Aggregatore dei tuoi contenuti “social” • Crea un profilo pubblico su LinkedIn • Crea un profilo su Twitter • Crea un Business /CEO Blog
  131. 131. Mio Profilo su About.me
  132. 132. • Crea una aggregatore dei tuoi contenuti social. Vai su RebelMouse e crea il tuo Profilo social aggregato
  133. 133. IN SINTESI
  134. 134. 1. LA TUA STORIA • Racconta la tua storia personale e professionale • Le tappe fondamentali • Gli incontri e le persone che l’hanno cambiata • Quali sono i tuoi valori e princìpi
  135. 135. 2. LA TUA VOCE • Non è facile trovare il giusto tono di voce • Sii naturale • Sii autentico • Usa un linguaggio semplice • Proponi la tua visione, la tua prospettiva
  136. 136. 3. PACKAGING YOUR BRAND • Usa correttamente la comunicazione visiva • Scegli con cura le immagini • Cura il tuo profilo sui Social • Cura il tuo blog • Sii coerente su tutti i canali, proponi la stessa comunicazione
  137. 137. 4. TRANSPARENCY • Sii onesto e sincero • Dì la verità anche se questa può essere spiacevole • Le persone apprezzano la sincerità e la trasparenza • Non fare over-sharing
  138. 138. 5. ONLINE PLATFORMS • Seleziona le piattaforme online • Blog • Youtube • Twitter • LinkedIn • Google +
  139. 139. 6. SELF MARKETING • Seleziona il contenuto di interesse per la tua audience • Scegli il migliore momento per postare e condividere • Usa le raccomandazioni (es. su LinkedIn) e gli endorsement • Usa i guest post e le testimonianze
  140. 140. 7. PARTNERSHIP • Crea collaborazioni • Fai attività sinergiche con altri brand o professionisti • Scrivi un libro in coppia con un altro autore • Partecipa o organizza un evento in collaborazione
  141. 141. 8. PRODUCTS • Cerca di avere qualcosa di unico e di valore da offrire • Scrivi un ebook • Fai un’infografica • Organizza un webinar o un corso online • Il prodotto deve essere coerente con il tuo brand e utile alla tua audience
  142. 142. COMINCIA ORA!
  143. 143. Grazie per l’attenzione! Leonardo Bellini" Social Minds – Digital Marketing Lab" @dmlab www.digitalmarketinglab.it " leonardobellini@dml.it "

×