Your SlideShare is downloading. ×
0
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Fratt abbati
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Fratt abbati

278

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
278
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Ricerca azione promossa dallOPPI“Metodi per lo studio dei frattali” alunni della classe IIB a.s 2004-2005 I.C. “G.Rodari” Baranzate (MI) Insegnante Susanna Abbati
  • 2. • in natura esistono forme irregolari, che non possono essere studiate con la geometria euclidea nasce così la geometria frattale • scienza che si occupa dei frattali ossia di figure geometriche che si ripetono sino all’infinito su scala sempre più ridotta. • è stato Mandelbrot matematico francese a creare nel 1975 il termine frattale dal latino fractus (irregolare frastagliato)classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 3. caratteristiche • sono autosimili il piccolo riproduce il grande • si ottengono per iterazione • hanno dimensione frazionariaclasse IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 4. Con il software Cabrì II plus abbiamo costruito i seguenti frattali • Triangolo di Sierpinski • Albero di Pitagora • Curva o merletto di Kock • Fiocco di neve Abbiamo calcolato la dimensione frattale con Excelclasse IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 5. • prende nome dal matematico polacco Waclaw Sierpinski che ne ha studiato la costruzione attorno al 1915 • uno dei primi oggetti frattali della storia della matematica •caratteristica fondamentale delle figure frattali è lautosimilarità • la figura si ottiene rimuovendo sempre il triangolo centrale • ogni triangolino che si ottiene ad un dato passo della costruzione è rimpicciolito di un fattore omotetico 2, rispetto triangolo al passo precedenteclasse IIB I.C. Rodari di Baranzate (MI) docente Susanna Abbatia.s. 2004/05
  • 6. PERIMETRO TRIANGOLO SIERPINSKI passo figura N triangoli misura lato perimetro rapporto perimetro rispetto al precedente 0 1= 30 1 3x1=3 1 3= 31 1/2= 1/2 3x3x1/2= 32 /2 32 /2x1/3 = 3/2 2 9= 32 1/4 = 1/22 32x3x1/4= 33 /22 33 /22x2/32= 3/2 3 27= 33 1/8 = 1/23 33x3x1/8= 34/23 34/23 x 22 /33 = 3/2 n 3n 1/2n 3nx3x1/2n= 3n+1x1/2n 3/2classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 7. AREA TRIANGOLO SIERPINSKI passo figura Area Rapporto area rispetto alla precedente 0 1 1 3/4 3/4 2 9/16 = 32 /42 32 /42 x4/3= 3/4 3 27/64= 33 /43 33 /43 x42/32= 3/4 n 3n /4n 3/4classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 8. CHE COSA ABBIAMO OSSERVATO Ad ogni passo • il numero dei triangoli triplica • la misura dei lati dimezza • il perimetro aumenta secondo un fattore costante 3/2 • l’area diminuisce secondo un fattore costante 3/4 CARATTERISTICHE DEL TRIANGOLO DI SIERPINSKI • perimetro infinito • area nulla • dimensione frattale 1,585 (calcolata con Excel)classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 9. passo figura N quadrati misura lato perimetro Rapporto perimetro rispetto al precedente 0 2=2 1 2x4x1 1 4=22 1/1,414 4x4 1/1,414 1,414= 2 2 8=23 1/2 8x4x1/2 2 n …=2n+1 2classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 10. Poiché il triangolo rettangolo isoscele è la metà di un quadrato, di cui l’ ipotenusa ne è la diagonale, per calcolare il lato dei quadrati, che a ogni iterazione diventano diagonale, abbiamo applicato la formula l=d/1,414 avendo posto uguale a 1 il lato del primo quadrato costruito sui cateticlasse IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 11. passo figura Area 0 2 L’area non cambia perché a ogni passo, secondo il teorema di Pitagora, sommando l’ area dei quadrati sui cateti del triangolo 2 rettangolo isoscele si ottiene l’area 1 del quadrato sull’ ipotenusa. 2 2 n 2classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 12. CHE COSA ABBIAMO OSSERVATO Ad ogni passo • il numero dei quadrati raddoppia • il perimetro aumenta secondo un fattore costante 1,414 • l’area resta costante CARATTERISTICHE DEL TRIANGOLO DI SIERPINSKI • perimetro infinito • area costanteclasse IIB I.C. Rodari di Baranzate (MI) docente Susanna Abbatia.s.2004/05
  • 13. ALBERO DI PITAGORA CON ANGOLI DI 30° e 60°classe IIB I.C. Rodari di Baranzate (MI) docente Susanna Abbatia.s. 2004/05
  • 14. MERLETTO DI KOCK Il nome deriva dal matematico svedese Helge Von Koch che nel 1904 studiò tale curva COSTRUZIONE • dividere in tre parti uguali il segmento • eliminare il segmento centrale costruendo su di esso un triangolo equilateroclasse IIB I.C. Rodari di Baranzate (MI) docente Susanna Abbatia.s. 2004/05
  • 15. PERIMETRO TRIANGOLO MERLETTO DI KOCK passo figura N lati misura lato perimetro Rapporto perimetro rispetto al precedente 0 1 1 3 1 4=22 1/3 4x1/3 4/3 2 16=24 1/32 16x1/32 4/3 n …=22n 1/3n 22n x1/3n 4/3classe IIB I.C. Rodari di Baranzate (MI) docente Susanna Abbatia.s. 2004/05
  • 16. CHE COSA ABBIAMO OSSERVATO Ad ogni passo • il numero dei lati quadruplica • la misura dei lati diventa 1/3 della misura del lato precedente • il perimetro aumenta secondo un fattore costante 4/3 Dimensione frattale log4/log3=1,262classe IIB I.C. Rodari di Baranzate (MI) docente Susanna Abbatia.s. 2004/05
  • 17. PERIMETRO FIOCCO DI NEVE passo figura N lati misura lato perimetro Rapporto perimetro rispetto al precedente 0 3 1 3 1 12=22x3 1/3 12 x1/3 4/3 2 48=24x3 1/32 48x1/32 4/3 n …=22nx3 1/3n 22nx3 x1/3n 4/3classe IIB I.C. Rodari di Baranzate (MI) docente Susanna Abbatia.s. 2004/05
  • 18. CHE COSA ABBIAMO OSSERVATO Il fiocco di neve si ottiene applicando al triangolo equilatero la stessa iterazione del merletto di Kock quindi si mantengono le stesse caratteristiche ma il FIOCCO DI NEVE NON E’ AUTOSIMILEclasse IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 19. Rotazione del triangolo di Sierpinskiclasse IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 20. Rotazione di 60°del triangolo di Sierpinski con centro di rotazione su un verticeclasse IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 21. Anche noi abbiamo utilizzato la struttura ricorsiva per creare con compasso china acquarelli matite colorate tavole da disegno seguendo le indicazioni fornite dall’insegnante di educazione artistica • composizione con ritmo radiale uniforme alternato su struttura circolare • composizione paesaggio con cinque piani spaziali (minimo)classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 22. classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 23. classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 24. classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 25. classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 26. classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05
  • 27. Anche nel corpo umano si possono ritrovare strutture riconducibili ai frattali arterie e vene coronariche tipico esempio di frattali applicati nello studio di strutture fisiologiche. Calco di bronchi I neuroni hanno una struttura simile ai vasi sanguigni del cuore frattali presentano ramificazioni di tipo frattale. classe IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati 2004/05
  • 28. SITOGRAFIA http://www.galileimirandola.it http://www.frattali.itclasse IIB I.C. Rodari di Baranzate docente Susanna Abbati2004/05

×