• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Introduzione al mobile
 

Introduzione al mobile

on

  • 449 views

Xonne, partner di SQcuola di Blog, è un'azienda che si occupa di applicativi mobile. Alessio Garbi, imprenditore e project manager tiene una lezione introduttiva sul mobile agli studenti del Master.

Xonne, partner di SQcuola di Blog, è un'azienda che si occupa di applicativi mobile. Alessio Garbi, imprenditore e project manager tiene una lezione introduttiva sul mobile agli studenti del Master.

Statistics

Views

Total Views
449
Views on SlideShare
449
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial LicenseCC Attribution-NonCommercial License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Introduzione al mobile Introduzione al mobile Presentation Transcript

    • Alessio Garbialessio.garbi@xonne.ithttp://it.linkedin.com/in/alessiogarbi
    • Cosa vedremo?www. .it
    • I nuovi devicewww. .it• Smart phone, Tablet, Ph-ablet• In più rispetto al passato:– Nuovo HW(Cam, GPS, Touch, ecc.)– Potenza di calcolo(processori potenti, sw sempre aggiornato)– «always connected»(il cloud a disposizione)• Risultato: device estremamente orientatiall’interazione con l’utente
    • Non solo «phone oriented»www. .it• Netbook e notebook (cam, touch, geolocation)• Smart TV (cam, voice)• Occhiali– Google Project Glass– Epson BT-100• Orologi– I’m watch (http://www.imwatch.it)– Google Smartwatch• Guanti– Google Gloves
    • A disposizione....www. .it• HW– Schermi touch -> gestures– GPS e WiFi -> geolocalizzazione– Bussola ed accelerometro -> orientamento– Camera -> riconoscimento oggetti– NFC e sensore luce -> prossimità e presenza• SW– Mic -> riconoscimento vocale (ASR)– Speaker -> sintesi vocale (TTS)
    • L’approccio nativowww. .it• Il frazionamento dei sistemi operativi:• Android(phone, tablet, forni, TV, radio, music players, ecc.)• iOS(iPhone, iPad, iPodTouch)• Vari altri proprietari(BlackBerry, NetCast, WebOS, Win Phone 8, ecc.)• S.O. diversi = linguaggi/ambienti diversi• Vantaggio: controllo completo con le massimeperformance su tutto il device!
    • La strada HTML5www. .it• La soluzione «cross-platform»• Standard non ancora standard–W3C (http://www.w3.org)–Can I use? (http://CanIUse.com)• Supporto in forte crescita(sopratutto sul mobile)• Modalità nativa & framework multi-platform
    • I Mobile siteswww. .it• Approccio:– Adattamento del “site” per mobile– HTML5 puro– CSS reattivi con MediaQuery• Pro:– Tempo/costo sviluppo– Sviluppo unico per singola piattaforma– Nessun vincolo “deploy” sui “market”• Contro:– Normalmente sono “connesse”– Poco interfacciamento coi sensori device– Performance non al top
    • Localizzazionewww. .it• Riconoscimento della posizione– Non solo GPS!!– GPS (no chiuso, aree scoperte)– WiFi• Android «raccoglie» tutto• iOS su SkyHook– Celle telefoniche– IP (provider connettività)
    • Camera, display e bussolawww. .it• Interfacciamento con la camera• Orientamento/direzione– 360°: in che direzionestiamo guardando?– Con quale inclinazionestiamo guardando?• Gestione stream video
    • «Cam» come sistema di inputwww. .it• Riconoscimento di oggetti reali–Volti («face unlock», face.com)–Colori (aree specifiche)–Markers (immagini, segnaposti)• «input dati» attraverso la camera–Identificazione/modifica oggetti–Controllo device
    • Sintesi vocalewww. .it• Text To Speech: sintesi vocale• Algoritmo di sintesi che gestisce:–Lingue diverse–Tonalità, enfasi, pause• Sintesi in tempo reale,NON audio preregistrati
    • Sintesi vocalewww. .it• Lettura di testi integrata–Flessibile–Pronto a leggere qualsiasi tipo di contenuto• Esempi di utilizzo mobile–Lettura SMS, mail, ecc.–Messaggi contestualizzati ad eventi–Sistemi di traduzione «real time»• App specifici: Dillo!
    • Riconoscimento vocalewww. .it• Automatic Speech Recognition• Riconoscimento «parlato naturale»–Supporto multilingue• Ad oggi– iOS: Siri, solo in modalità connessa– Android: ora anche in modalità «offline»,sistema nativo di inserimento testi– Web: «Google translate» come sempio
    • NFC e prossimitàwww. .it• Near Field Communication• Dialogo sicuro (pagamenti)• Funziona solo in prossimità (5/10 cm)• Applicabile ad elementi esterni(adesivi, tag, ecc.)• Apre scenari di verifica prossimità ocontrollo presenza singoli elementi
    • I canali di distribuzionewww. .it• I “market”– Apple Store– Google Play (ex Android Market)– Windows Phone Markeplace– Altri store e store aziendali• Le distribuzioni “ad-hoc”
    • Alessio Garbialessio.garbi@xonne.ithttp://it.linkedin.com/in/alessiogarbi