• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
P pt pof 2010 2011
 

P pt pof 2010 2011

on

  • 1,376 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,376
Views on SlideShare
1,365
Embed Views
11

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 11

http://www.istitutocomprensivolanzara.it 11

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    P pt pof 2010 2011 P pt pof 2010 2011 Presentation Transcript

    • Pi ano dell’ O fferta F ormativa Anno scolastico 2010-2011 A cura della F.S. Area 1 Ins. Schiavi Stefania
    • L’Offerta Formativa
      • Definizione di Obiettivi disciplinari generali(:macro-obiettividisciplinari)
      • per il raggiungimento dei traguardi formativi nazionali(per classi parallele)
        • Definizione di obiettivi specifici di apprendimento, attività, contenuti e metodologie ( in relazione ai bisogni formativi di ciascun gruppo-classe ed in relazione a specifici percorsi individualizzati di recupero e/o potenziamento)
    • Verifica e valutazione
      • Elaborazione di parametri e criteri condivisi di Verifica e Valutazione:
      • Indicatori di Verifica
      • Tipologia di prova
      • Metodologia di Verifica-Valutazione
      • Corrispondenza:
      • Valutazione degli obiettivi Generali programmati attraverso prove strutturate
      • La programmazione didattica annuale, periodica e settimanale/giornaliera si muove nella triplice direzione
      • della disciplinarità, passando dalla prima alfabetizzazione all’acquisizione di elementi di analisi, sintesi, valutazione critica dei contenuti,
      • dell’ unitarietà, promuovendo il passaggio graduale dall’esperienza alla comprensione ed al giudizio critico,
      • dell’ operatività , sottolineando nelle discipline di apprendimento la pari dignità del momento teorico con quello applicativo.
      • la
    • Personalizzazione dei percorsi educativi
      • La visione integrale della persona, che anche le Nuove Indicazioni pongono al centro dell’azione didattica, esige la personalizzazione della programmazione e degli interventi, nella duplice direzione di
      • costruire i percorsi personali di crescita e di apprendimento dei ragazzi tenendo conto delle loro doti, capacità, difficoltà, limiti;
      • confermare e mantenere integro il valore dell’appartenenza a un gruppo, nel quale si devono interiorizzare le norme della convivenza civile e democratica e si sperimentano i valori irrinunciabili della solidarietà e della cooperazione.
    • DISCIPLINE E CAMPI D ’ ESPERIENZA NEL CURRICOLO DI BASE Per la SCUOLA dell’Infanzia , l’attività educativa ruota intorno a cinque campi d’esperienza :
      • il sé e l’altro
      • il corpo in movimento
      • linguaggi, creatività, espressione
      • i discorsi e le parole
      • la conoscenza del mondo
      • Tali campi non sono tuttavia legati ad uno specifico monte ore in quanto rappresentano i diversi ambiti del fare e dell’agire del bambino in un contesto flessibile.
    • Il Curricolo della Scuola Primaria
      • 9 h italiano I-II-IV / 8 h in III-V
      • 2h storia
      • 1h geografia
      •   1h Cittadinanza e
      • Costituzione
      •   5h Matematica
      • 2 h Scienze
      • 2 h L2 (inglese)
      • 1 h tecnologia
      • 2h arte e immagine
      • 1h Musica
      • 2h Scienze motorie e sportive
      • 2 h I.R.C.
    • Il Curricolo della Scuola secondaria di I°grado
      • Curricolo a 30 ore settimanali
      • 5 ore italiano +approf. Di narrativa
      • 2ore storia
      • 2 ore geografia
      • 1 ora Cittadinanza e Costituzione 
      • 4 ore matematica
      • 2 ore scienze
      • 3 ore L2 (inglese)
      • 2 ore di L2 (francese)
      • 2 ore tecnologia
      • 2 ore arte e immagine
      • 2 ore musica
      • 2 orescienze motorie e sportive
      • 1 ora I.R.C.
    • Curricolo a 36 ore settimanali 15ore italiano-storia-geografia-cittadinanza e costituzione-narrativa-mensa 9 ore matematica-scienze-mensa 3 ore L2 (inglese) 2 ore di L2 (francese) 2 ore tecnologia 2 ore arte e immagine 2 ore musica 2 orescienze motorie e sportive 1 ora I.R.C.
    • La scuola in numeri Tipologia di scuola Numero alunni Numero alunne Totale Scuola dell’Infanzia di Lanzara 57 43 100 Scuola dell’’Infanzia di Castelluccio 28 48 76 Scuola Primaria di Lanzara 110 100 210 Scuola Primaria di Trivio 45 53 98 Scuola Secondaria di I° gardo 103 91 194 Totale complessivo 676
    • Organico Docenti Tipologia di scuola Numero docenti Scuola dell’Infanzia 15 Scuola Primaria 30 Scuola Secondaria di I° gardo 30 Totale complessivo 75
    • Organico Personale ATA Personale ATA 17 DSGA Maria Rosa Marrone
      • Verifica e Valutazione
    • Standard di livello relativo all’attribuzione dei voti in sede di scrutinio
      • Voto 9-10:
      • Possiede conoscenze complete organiche, approfondite ed ampliate in modo personale. Evidenzia capacità di comprendere, applicare, eseguire, giustificare e motivare concetti, di trovare procedimenti e strategie originali in situazioni complesse e nuove di apprendimento.
    • Voto 8 Possiede conoscenze complete della disciplina. Evidenzia capacità di comprendere, applicare, eseguire, formalizzare, giustificare e motivare concetti in situazione diverse e nuove di apprendimento.
    • Voto 7 Possiede buone conoscenze. Evidenzia capacità di comprendere, applicare, eseguire, formalizzare, giustificare e motivare concetti in situazione note o simili di apprendimento.
    • Voto 6 Possiede conoscenze essenziali. Evidenzia capacità di comprendere, eseguire e giustificare concetti e procedimenti in situazioni semplici e simili di apprendimento.
    • Voto 5 Possiede conoscenze parziali. Evidenzia capacità di comprendere, eseguire e giustificare concetti e procedimenti in situazioni semplici e guidate di apprendimento.
    • Voto 4 Possiede conoscenze lacunose degli argomenti di base. Stenta a conseguire anche gli obiettivi minimi.
    • Criteri per l’attribuzione del voto di condotta
    • Rispetto delle persone e dei loro ruoli Rispetto della struttura e delle attrezzature scolastiche Rispetto del Regolamento Voto 9-10 Si distingue per un comportamento sempre responsabile sia in classe che nelle attività integrative extracurricolari(visite guidate manifestazioni…) Si distingue per un uso sempre corretto e appropriato dei locali, delle attrezzature e del materiale didattico Si distingue nel rispetto dell’orario delle lezioni(entrata, uscita, intervallo, palestre...)
    • Rispetto delle persone e dei loro ruoli Rispetto della struttura e delle attrezzature scolastiche Rispetto del Regolamento Voto 8 Stabilisce rapporti corretti con adulti e i coetanei. Adotta un comportamento responsabile in ogni occasione Fa uso corretto dei locali delle attrezzature e del materiale didattico nella maggior parte delle attività Rispetta l’orario delle lezioni(entrata, uscita, intervallo, palestre...) nella maggior parte dei casi
    • Rispetto delle persone e dei loro ruoli Rispetto della struttura e delle attrezzature scolastiche Rispetto del Regolamento Voto 7 Stabilisce rapporti quasi sempre corretti con adulti e i coetanei. Adotta un comportamento abbastanza responsabile in ogni occasione Fa uso quasi sempre corretto dei locali delle attrezzature e del materiale didattico nella maggior parte delle attività Non sempre rispetta l’orario delle lezioni(entrata, uscita, intervallo, palestre...)
    • Rispetto delle persone e dei loro ruoli Rispetto della struttura e delle attrezzature scolastiche Rispetto del Regolamento Voto 6 Stabilisce rapporti non sempre corretti con adulti e coetanei. Adotta un comportamento non sempre responsabile sia in classe che nelle attività integrative extracurricolari, diventando motivo di distrazione per gli altri Non sempre fa un uso corretto dei locali delle attrezzature e del materiale didattico Rispetta poco l’orario delle lezioni(entrata, uscita, intervallo, palestre...)
    • Rispetto delle persone e dei loro ruoli Rispetto della struttura e delle attrezzature scolastiche Rispetto del Regolamento NON AMMISSIONE ALLA CLASSE SUCCESSIVA e /o ESAMI Voto 5 Stabilisce rapporti non corretti con adulti e coetanei: adotta comportamenti spesso violenti e/o offensivi, accertati e sanzionati e/o reiterati di una certa gravità perseguiti dal Regolamento d’Istituto Non rispetta le strutture della scuola Non rispetta l’orario delle lezioni(entrata, uscita, intervallo, palestre...)
    •   Il curricolo ed i progetti
      •  
      • L’attività d’insegnamento si sviluppa intorno al curricolo fondato su obiettivi formativi di carattere disciplinare e interdisciplinare , cui si affiancano periodicamente sviluppi modulari generati da eventi forti o integrazioni che si rendono necessarie per rendere l’intenzionalità educativa più aderente ai bisogni del bambino e del territorio d’appartenenza.
      • A tale proposito si ribadisce perciò che le attività progettuali che sono inserite nell’offerta formativa vogliono essere una risposta qualificata sul piano didattico e formativo ai bisogni educativi riscontrati.
    • PROGETTAZIONE ED EROGAZIONE DI SERVIZI FORMATIVI
      • PROGETTAZIONE DI ISTITUTO (POF)
      • PROGETTAZIONE DIPARTIMENTALE
      • (programmazione per macro-ibiettivi)
      • PROGETTAZIONE DOCENTE
      • (programmazione annuale)
      • PROGETTAZIONE EXTRACURRICULARE
    • STANDARD PER LA PROGETTAZIONE (ISO 9001)
      • PIANIFICAZIONE (DEL PROGETTO E DELLE ATTIVITA’ EROGATIVE)
      • RACCOLTA DI DATI DI BASE DELLA PROGETTAZIONE
      • DEFINIZIONE DEGLI ELEMENTI IN USCITA DELLA PROGETTAZIONE (PROGETTO)
      • CONTROLLI DELLA PROGETTAZIONE (VERIFICA – RIESAME – VALIDAZIONE)
    • DEFINIZIONE DEGLI ELEMENTI IN USCITA DELLA PROGETTAZIONE (PROGETTO)
      • PROGETTAZIONE DI MASSIMA: PROGETTAZIONE INDICANTE GLI ELEMENTI GENERALI CHE COSTITUISCONO IL PROGETTO (POF, SCHEDE PROGETTI, PROGETTAZIONE DIPARTIMENTALE)
      • PROGETTAZIONE DI DETTAGLIO O ESECUTIVA: SI ELABORA PRIMA DI INIZIARE L’EROGAZIONE DI UN SERVIZIO ED INDICA LE MODALITA’ OPERATIVE DEL PROGETTO STESSO (PROGRAMMAZIONE DOCENTE, PROGRAMMAZIONE DI UNA ATTIVITA’ EXTRACURRICULARE)
    • ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE DI UNA PROGETTAZIONE ESECUTIVA DI UN PROGETTO EXTRACURRICULARE
      • ELABORAZIONE CALENDARIO ATTIVITA’
      • STIPULA CONTRATTI O CONVENZIONI
      • DIFFUSIONE CALENDARIO ATTIVITA’
      • ATTIVITA’ EXTRACURRICULARE
      • MONITORAGGIO IN ITINERE E PRIMA VALIDAZIONE
      • ATTIVITA’ EXTRACURRICULARE
      • MONITORAGGIO FINALE
      • MONITORAGGIO SODDISFAZIONE UTENTI
      • VALIDAZIONE FINALE
      • LA VERIFICA DELLA PROGETTAZIONE CONSISTE IN UN CONTROLLO DEL PROGETTO (DOCUMENTO) AL FINE DI ACCERTARNE LA COERENZA CON GLI ELEMENTI IN ENTRATA E LA COMPLETEZZA DEL DOCUMENTO STESSO. TALE CONTROLLO DEVE ESSERE VERBALIZZATO.
      • IN OGNI PROGETTO DEVONO ESSERE PRESENTI I SEGUENTI ELEMENTI:
      • OBIETTIVI MISURABILI
      • INFORMAZIONI SULLE MODALITA’ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO: CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO (CHI, COSA, COME E QUANDO)
      • INFORMAZIONI SULLE RISORSE NECESSARIE
      • CRITERI DI ACCETTAZIONE (COSA DEVE PRODURRE COME MINIMO)
    • CONTROLLI DELLA PROGETTAZIONE: VALIDAZIONE
      • LA VALIDAZIONE E’ UN CONTROLLO FINALIZZATO A VALUTARE QUANTO UN PROGETTO E’ “FUNZIONALE” PER L’UTENTE RISPETTO ALLA SUA EROGAZIONE. TALE CONTROLLO DEVE ESSERE VERBALIZZATO.
      • NEI SERVIZI LA VALIDAZIONE VIENE EFFETTUATA DURANTE L’EROGAZIONE DEL SERVIZIO STESSO ED ALLA FINE.
      • ESEMPI: MONITORAGGI INTERMEDI, MONITORAGGI DI FINE QUADRIMESTRE, VALUTAZIONE FINALE, SODDISFAZIONE UTENTI.
      • VALIDAZIONE DEL POF: ULTIMA RIUNIONE DEL COLLEGIO DOCENTI A FINE ANNO SCOLASTICO IN CUI DEVONO ESSERE VALUTATI TUTTI I SERVIZI OFFERTI DALL’ISTITUTO E L’EFFICACIA DEI PROCESSI AMMINISTRATIVI
    • PROGETTAZIONE POF Definizione linee indirizzo Pianificazione offerta formativa Analisi bisogni formativi Analisi risorse istituto Prima stesura POF Stesura definitiva POF (verifica della progettazione) Approvazione Collegio Docenti (riesame della progettazione) Ok ? SI NO Adozione POF Diffusione POF Revisione POF Erogazione servizi didattici Validazione POF
    • EROGAZIONE DIDATTICA Linee indirizzo POF Programmazione Dipartimenti (verifica e riesame progettazione) Conoscenza livelli di partenza Programmazione Docente (verifica e riesame progettazione) Gestione attività didattica ordinaria Monitoraggi in itinere (controllo del processo) Eventuali attività di recupero Verifica I° quadrimestre (validazione intermedia progettazione) Gestione attività didattica ordinaria Monitoraggi in itinere (controllo del processo) Eventuali attività di recupero Verifica II° quadrimestre (validazione intermedia progettazione) Valutazione finale Raccolta dati per validazione POF
    • PROGETTAZIONE EXTRACURRICULARE Linee indirizzo POF Elaborazione progetti extracurriculari (pianificazione e verifica progettazione) Approvazione Collegio Docenti (riesame progettazione) Ok ? SI NO FINE Progettazione esecutiva attività (pianificazione, verifica e riesame progettazione) Realizzazione attività (inclusi monitoraggi del progetto – controllo processo) Valutazione finale – validazione del progetto (elementi per la validazione del POF)
      • Ampliamento dell’Offerta Formativa
      • Progetti extracurriculari
    • Scuola Secondaria di I°grado
      • Giochi sportivi Studenteschi:
      • classi I –II-III sez.A-B-C-D
      • Prof. Testa Domenico
      • finanziato MIUR
      • Avvio lingua francese:
      • classi:I sez. A-B-C
      • Prof.ssa Pisanti Carmela
      • Recupero di Francese:
      • Classi II –III D
      • Prof.ssa Sergio Maria Giovanna 20 ore
      • Ceramica artistica e tradizionale campana
      • Classi II –III gruppo 8 alunni
      • Prof.ssa Greco Laura
      • Recupero di Matematica
      • classi I-II-III sez. A-B-C-D
      • Prof. Colavolpe Rosa
      • Il cineforum per l’Unità d’Italia
      • classi III sez. A-B-C-D
      • Prof.Fasolino Lucia-Alfano Rachele-Fiorillo Carla
      • Avvio di Lingua Inglese
      • Classi I A-B-C
      • Prof. Celentano Giovanna
      • Unità d’Italia i 150 anni….
      • Tutte le classi e sezioni
      • Prof.sse:Fasolino Lucia-Alfano Rachele
      • Unità d’Italia i 150 anni…(teatro)
      • Classi I-II-III sez A-B-C-D
      • Prof. Iemma Antonetta
      • Latino
      • classi II –III sez. A-B-C-D
      • 25 ore
      • Prof. Iemma Antonetta
      • A scuola d’Informatica
      • classi III sez. A-B-C
      • 22,5 ore per ciascun docente
      • Prof. Rocco Alessandro-Testa Domenico
    • Scuola Primaria
      • Unità d’Italia, i 150 anni …
      • classi III sez. A-B di Lanzara
      • Ins:Galluzzo Anna Maria-Fimiani Anna-Schiavi Stefania
      • Musica Maestro 5
      • classi III A-B
      • Ins:Galluzzo Anna Maria-Fimiani Anna-Schiavi Stefania
      • Unità d’Italia i 150 anni…
      • Classe V A di TriviO
      • Ins. D’Arco Agnese
      • Nel paese dei balocchi
      • Classi I-IV sez. A di Trivio
      • Ins. Maniglia Rosanna-Califano Deborah-Claps Concetta
      • Natale di note, note di Natale
      • classe I sez A di TriviO
      • Ins. Maniglia Rosanna – Claps Concetta
      • La scuola a casa, a casa con la scuola
      • istruzione domiciliare
      • Ins. Picarella Anna Maria –Claps Concetta
    • Scuola dell’Infanzia
      • Unità d’Italia, i 150 anni…
      • Tutti gli alunni di tutte le sezioni di Castelluccio-Lanzara
      • Ins.Concetti-Di Martino-Picarella-Toriello-Barba-Federico-Grimaldi-Aliberti-Farese-Licordari-D’Aiuto-Fondarini-Calabrese
    • Progetti curriculari
      • Scuola Secondaria di I° grado
      • Progetto Bullismo
      • Protocollo d’Intesa con il Comune di Castel San Giorgio
      • Classi I
      • Progetto Prevenzione del Tabagismo
      • Classi II III
      • PQM: Progetto Qualità e Merito classe IB
      • Integrazione e multimedialità
      • Classi III sez A –B di Lanzara
      • Ins. Fimiani-Schiavi
      • Scuola dell’Infanzia
      • Carnevale : Divertiamoci riciclando
      • Tutte le classi e sezioni di Lanzara e Trivio
      • Tutti i docenti delle sezioni
      • I’m…who are you?
      • Sez. A-B di Lanzara e Castelluccio
      • Ins. Calabrese-Grimaldi
    • Progetti P.O.N
    • OBIETTIVO C Migliorare i livelli di competenze dei giovani C1 azioni Scuola ore Informaticando e….oltre( I Corso) Scuola secondaria Classi I - II 30 h Informaticando e….oltre( II Corso) Scuola secondaria Classi II 30 h English for you Scuola secondaria Classi I 30 h English for you…again (I corso ) Scuola secondaria Classi II 30 h English for you…again Scuola secondaria Classi II 30 h E=mc 2 Scuola secondaria Classi III 30 h Volli e, sempre volli, fortissimamente volli Scuola secondaria Classi II -III 50 h
    • OBIETTIVO C Migliorare i livelli di competenze dei giovani C1 azioni Scuola ore IC 3 PLUS Scuola secondaria Classi III 30 h Un Pc per amico (I corso ) Scuola Primaria Classi IV 30 h Un Pc per amico (I I corso ) Scuola Primaria Classi IV 30 h Yes we can (I corso) Scuola Primaria Classi V 30 h Yes we can (II corso) Scuola Primaria Classi V 30 h
    • Attivita’ di formazione e aggiornamento Nell’ ambito dei PON-FSE-2007 IT 05 1 PO 007 "Competenze per lo sviluppo" , alcuni docenti della scuola secondaria I° sono impegnati in corsi di formazione a distanza e precisamente nei progetti: MATEMATICA corso 1 [email_address] LINGUA,LETTERATURA E CULTURA NELLA DIMENSIONE EUROPEA: LINGUE STRANIERE
      • Aggiornamento sul Testo Unico 81/2008
      • sulla Sicurezza
      • Aggiornamento sulla sicurezza sul lavoro 2
    • Visite guidate e viaggi d’istruzione
      • Scuola dell’Infanzia
      • Sez.A-B di Castelluccio
      • Sez A-B-C di Lanzara
      • Agriturismo
      • Montecorvino Pugliano
      • 28-10-2010
      • Tutti i docenti delle sezioni
      • Scuola dell’Infanzia
      • Sez- A-B-C-D di Lanzara
      • Sez. A-B-C diCastelluccio
      • Teatro “Delle Arti” di Salerno
      • Data prevista: 02-12-2010
      • Scuola dell’Infanzia
      • Sez.A-B-C di Lanzara
      • Sez.A-B-C di Castelluccio
      • Parco dei cinque sensi di Sarno
      • Aprile 2011
      • Tutti i docenti delle sezioni
      • Scuola Primaria di Lanzara
      • Classi II A-IIB
      • Teatro a Salerno( data da definire)
      • Ins.Fezza
      • Ins.Grimaldi
      • Scuola Primaria di Lanzara
      • IVA-IVB-IVC
      • Templi di Paestum
      • Agriturismo
      • Teatro a Salerno (data da definire)
      • Ins.ti Bove-Pedone
      • Izzo- Brancato
      • Pannullo- Granato
      • Scuola Primaria di Lanzara
      • Classi III A-III B
      • Eventuale concorso musicale
      • Pagani-Salerno o Vallo della Lucania
      • (da definire in relazione ai bandi)
      • Ins.ti Galuzzo-Schiavi-Fimiani
      • Scuola Primaria di Lanzara
      • Classi IA
      • Teatro Salerno(data da definire)
      • Lombardi – Bari
      • Scuola Primaria di Lanzara
      • Classe I B
      • Teatro Salerno(data da definire)
      • Fasolino – Bari
      • Scuola Primaria di Lanzara
      • Classe V A
      • Roma
      • Morrone – Lamberti
      • Scuola Primaria di Lanzara
      • Classe V B
      • Roma
      • Mariniello - Schiavi
      • Scuola Primaria di Trivio
      • II A
      • Due appuntamenti teatrali
      • Teatro San Demetrio di Salerno
      • Salerno- centro storico( date da definire)
      • Città delle scienze
      • (data da definire - marzo 2011)
      • Pontecagnano( data da definire- maggio 2011)
      • Ins. Pepe Anna
      • Scuola Primaria di Trivio
      • III A-IVA-IVB
      • Pompei (data da definire –Aprile 2011)
      • Ins.ti Amendola-Rescigno
      • Verdieri-Picarella
      • Scuola Primaria di Trivio
      • III A-IV B-IV A
      • Teatro San Demetrio di Salerno
      • Data prevista :2-12-2010
      • Ins.ti
      • Verdieri-Amendola
      • Rescigno-Verdieri-Picarella
      • Scuola Primaria di Trivio
      • V A
      • Teatro San Demetrio di Salerno
      • 2-12-2010
      • Ins.D’Arco
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Prime
      • Teatro Salerno
      • ½ giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Prime
      • I Presepi
      • ½ giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Prime
      • Visita ad un laboratorio di ceramica o di riciclaggio
      • ½ giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Prime
      • Caserta Parco di San Silvestro
      • 1 giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Prime
      • Grotte di Castelcivita
      • 1 giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Seconde
      • Teatro a Salerno
      • ½ giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Seconde
      • Visita ad un industria di trasformazione alimentare
      • ½ giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Seconde
      • Visita al Battistero di Nocera Inferiore
      • ½ giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Seconde
      • Anagni- Alatri – Ferrentino
      • 1 giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Seconde
      • Cardile – Il primo tricolore del Cilento
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Terze
      • Teatro
      • ½ giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Terze
      • Teatro in Francese
      • ½ giornata
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Terze
      • Torino
      • 4 giorni
      • Scuola Secondaria di I° Grado
      • Classi Terze
      • Roma
      • 1 giorno
    • Organigramma
      • Dirigente Scolastico: Prof. Aliberti Antonio
      • DSGA: Marrone Rosa
      • Vicario: Prof. Rocco Alessandro
      • Secondo collaboratore: Testa Domenico
    • Staff
      • Area1 Ins. Schiavi Stefania
      • Area 2 Ins: Grimaldi Rosaria
      • Area 3 Ins: Alfano Rachele e Barba Maria
      • Area 4 Ins:Fasolino Lucia
      • Area 5 Ins: Mariniello Maria Luisa
      • Area 6 Ins. Picarella Anna Maria
    • Coordinatori di plesso Scuola Primaria
      • Scuola Primaria di Lanzara
      • Ins.Fezza Emilia/Schiavi Stefania
      • Scuola Primaria di Trivio
      • Ins.Ciancio/Amendola
    • Scuola Secondaria di I° grado
      • Prof. Rocco Alessandro/Testa Domenico
    • Scuola dell’Infanzia
      • Scuola dell’Infanzia di Lanzara
      • Ins. Grimaldi T./ Barba
      • Scuola dell’Infanzia di Castelluccio
      • Ins. Di Martino/ Pappalardo
    • Allegati
      • Carta dei Servizi
      • ( aggiornata all’anno scolastico 2010-2011)
      • Regolamento d’Istituto
      • (previsto un aggiornamento per l’anno scolastico 2010-2011)
      • Piano di Prevenzione e Protezione
      • (aggiornato secondo le norme di legge all’anno scolastico 2010-2011)