Your SlideShare is downloading. ×
Chiacchiere o frappe, dolci di carnevale 1
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Chiacchiere o frappe, dolci di carnevale 1

826
views

Published on

Dolci di carnevale: le frappe o chiacchiere di carnevale

Dolci di carnevale: le frappe o chiacchiere di carnevale

Published in: Entertainment & Humor

1 Comment
2 Likes
Statistics
Notes
  • Absolutely delicious Gina !!!!!!!!!! Thanks for sharing and Congratulations!!! Hugs. Bernard
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
No Downloads
Views
Total Views
826
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
1
Likes
2
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Avanzamento con clic del mouse
  • 2. Ingredienti: 1 uovo 1 cucchiaio di zucchero ½ bicchierino di Rum 1 cucchiaio di olio d’oliva Farina zucchero al velo olio per friggere
  • 3. Rompiamo l’uovo nel piatto, vi aggiungiamo la cucchiaiata di zucchero, un cucchiaio di olio d’oliva e mezzo bicchierino di Rum (o qual- siasi liquore preferiate, anche un distillato secco) e mescoliamo il tutto con una forchetta;
  • 4. Ora aggiungiamo la farina, come vedete nell’immagine e l’amalgamiamo;
  • 5. Per la farina, detesto indicare q.b. = quanto basta, in questo caso, però, la misura varia secondo la grandezza dell’uovo e dovrete regolarvi: deve risultare un impasto abbastanza sodo da poterlo maneggiare senza attaccarsi alle mani.
  • 6. Come vedete qui, l’impasto risulta sodo ma maneggevole, da essere facilmente steso con il matterello;
  • 7. Cominciamo a “spianare” la sfoglia in modo uniforme aggiungendo, se occorre, altra farina, per non farla attaccare;
  • 8. Ed ecco la sfoglia pronta per essere tagliata; come vedete non è sottilissima ma risulterà comunque friabile senza rompersi in cottura.
  • 9. Con l’aiuto di una rotella taglia-pizza incidiamo la sfoglia come vedete: la lasciamo lunga perché, friggendola in un tegame a bordi alti si arriccerà.
  • 10. La cottura sarà molto veloce e magari converrà tenere a portata di mano le “chiacchiere o frappe”; le possiamo mettere su un vassoio coperto di carta da forno;
  • 11. Ora poniamo il pentolino stretto e dai bordi alti sul fornello, con due dita di olio da frittura e lo facciamo scaldare a fuoco medio; la cottura sarà rapidissima.
  • 12. Cuoceremo le frappe una alla volta facendole colorire da entrambi i lati; occorrerà pochissimo tempo e vedrete che i tagli si apriranno in cottura assumendo forme fantasiose;
  • 13. Appena colorite togliamo dal fuoco e le poniamo su un tovagliolo di carta assorbente a togliere l’eccesso di unto;
  • 14. Cambiamo ancora il tovagliolo di carta e la frittura risulterà così più leggera e croccante.
  • 15. Infine le mettiamo in un vassoio e spolverizziamo di zucchero al velo. Se non lo avete passate un cucchiaio di zucchero nel macina-caffé e in pochi secondi lo avrete impalpabile.
  • 16. Ed ecco qui i dolci tipici di carnevale: castagnole e “chiacchiere, stracci, frappe, cenci”, ecc., comunque li chiamiate, caldi e friabili sono una bontà casalinga! Realizzazione, testo e fotografie: [email_address] Musica: “Spanish flee” Jean Claude Borelly

×