03 presentazione sicurezza

3,480 views
3,284 views

Published on

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,480
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
139
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

03 presentazione sicurezza

  1. 1. LA SICUREZZA È INVERSAMENTE PROPORZIONALE AL RISCHIO, NON AL PERICOLO.
  2. 2. NORMATIVAD.Lgs N.626/1994 :Obbligo della valutazione del rischio da parte del datore di lavoro (Risk Assessment) Introduzione di un Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) di cui il datore di lavoro è responsabile
  3. 3. D.Lgs N.81/2008(TESTO UNICO sulla salute esicurezza sul lavoro) Individuazione dei fattori e delle sorgenti di rischi Riduzione che deve tendere al minimo del rischio Continuo controllo delle misure preventive messe in atto Elaborazione di una strategia aziendale che comprenda tutti i fattori di un’organizzazione (tecnologia, organizzazioni…) Definizione delle figure e delle responsabilità in ambito aziendale in tema di sicurezza e salute dei lavoratori.
  4. 4. D.Lgs N.106/2009Disposizioni integrative e correttive del D.Lgs 81/2008 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
  5. 5. I SOGGETTI DELLA SICUREZZA DATORE DI LAVORO (DDL): persona fisica che ha la titolarità in concreto dei poteri di direzione, organizzazione e gestione (inclusi i poteri di spesa). Ha dunque ogni potere atto a consentire l’esercizio dell’attività di prevenzione e protezione. DIRIGENTE: lavoratore non soggetto al potere gerarchico di nessun altro lavoratore subordinato, ma solo del DDL. Il dirigente in ambito di sicurezza non è necessariamente dirigente dal punto di vista contrattuale. PREPOSTO: soggetto incaricato della sorveglianza e del controllo del lavoro di uno o più lavoratori, con poteri di supremazia: svolge attività di vigilanza sul lavoro dei dipendenti per garantire che la stessa si svolga nel rispetto delle regole di sicurezza. Non c’è alcun legame con il contratto di lavoro.
  6. 6. I SOGGETTI DELLA SICUREZZA (2) RESPONSABILE SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP): persona in possesso di specifiche capacità e requisiti professionali designata dal DDL, a cui risponde, per coordinare il servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi. Il SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI è l’insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all’azienda finalizzati all’attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori (individuazione dei fattori di rischio, valutazione dei rischi, individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, elaborazione di procedure di sicurezza per rilevare attività aziendali, programmi di informazione e formazione dei lavoratori).
  7. 7. I SOGGETTI DELLA SICUREZZA (3) RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (RLS): soggetto eletto o designato per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro. MEDICO COMPETENTE: medico che collabora con il DDL ai fini della valutazione dei rischi ed è nominato dallo stesso per effettuare la SORVEGLIANZA SANITARIA: egli effettua le varie tipologie di visite mediche previste esprimendo il proprio giudizio sull’idoneità alla mansione di ciascun lavoratore; istituisce e aggiorna le cartelle sanitarie e di rischio per ogni lavoratore sottoposto a sorveglianza sanitaria; visita gli ambienti di lavoro almeno una volta in un anno. LAVORATORE: persona che svolge un ruolo attivo di partecipazione, coinvolgimento e contribuzione in ambito di sicurezza all’interno di un’unità organizzativa.
  8. 8. ENTI E ORGANI DI VIGILANZA, CONTROLLO, CONSULENZA, ASSISTENZAI compiti di controllo in materia di salute e sicurezzanegli ambienti di lavoro sono espletate da: AZIENDE UNITÀ SANITARIE LOCALI (AUSL) ISPESL ISPETTORATO DEL LAVORO VIGILI DEL FUOCO Attività di accertamento INAIL per gli aspetti esclusivamente assicurativi.

×