SlideShare a Scribd company logo
Cavatappi d’idee  per salvare la Vernaccia  Quando è la gente a voler salvare un prodotto simbolo dall’estinzione
Cominciò tutto  da un blog Il Riccio.eu
Prològo   da:  www.ilriccio.eu   Eutanasia di una marca  4 aprile 2009 Vernaccia è uno dei marchi più antichi e amati della nostra terra. Uno storico frutto, un vino di carattere vero dal gusto complesso di mare, di terra e di stagno. Dal carisma unico per essere unico Il vino più celebre della Sardegna blasonato, amato, abbandonato. Da Bacco alla Legge Bacchelli I produttori non sanno più venderla, non credo non vogliano. Ma questa è roba che si propone, non si vende. Non parliamo mica di un vino come gli altri, ma della cultura di Eleonora, per buttarla in politica Vernaccia è ormai dimenticanda anche ad Oristano sua terra natale, dove la gente non la chiede e gli anziani produttori, incapaci di comunicare al tempo d’oggi, stanno staccandole la spina. Ma lei non l’ha chiesto! Lei è viva, vegeta, è solo un pò invecchiata e vuole uscire dalla grigia clinica dell’oblio per andare a divertirsi e raccontarsi nei palati delle persone, giovani e anziani, uomini e donne, turisti e cabraresi Ne chiacchieravo con un caro amico produttore, una delle tante medaglie d’oro del recente Vinitaly quando dice: “Non incontra più i gusti della gente”. E lì le braccia si frantumano a terra Aperitivo perfetto, impeccabile con le sue pietanze, a pennello con i dolci di mandorla, mi sento opporre argomentazioni tecniche che solo i cantinieri possono eccepire. Ma alla gente, a chi  sa crannazzedda se la  gusterebbe, quello non interessa proprio Vernaccia ha in sé tanta storia da narrare, tanto fascino da esprimere ma l’antico è confuso con il vecchio. Non si reagisce, si preferisce aggiornare. Sento: “Questo vino va meglio da quando abbiamo tolto la dicitura “Vernaccia”. Blasfemo Penso: "se la gente ha questa percezione la responsabilità è di chi produce o di chi consuma?" Quando parlo di Vernaccia con la gente però non avverto questa sensazione “ Abbiamo fatto convegni e convegnetti e…” Certo, la gente segue quelle cose? Dai, dormono tutti La comunicazione è considerata pubblicità, la partecipazione è l’essere in fiera. Ehi, non siamo più nel ‘900. La comunicazione attuale non appartiene alla cultura delle cantine, sebbene siano in fondo il luogo più favorevole ove fare comunicazione. “In vino veritas” diceva qualcuno. L’autentico è messaggio di lunga durata Migliaia di etichette in Italia confondono le idee, la qualità-prezzo non ha niente a che vedere col successo commerciale. La confusione è un difetto della comunicazione. Discorso troppo tecnico? Forse sì se, parlando con persona intelligente, colta e sensibile, non ne ho spiegato l’importanza L’errore è mio, ma vedo il buono nel bicchiere mezzo vuoto: quello da colmare o quello scolmato? Ad Oristano è difficile trovarla nei bar. La si beve solo alla Sartiglia. Perché? Cosa manca qui, perché la gente ritorni ad apprezzarla? Creo un gruppo su facebook. In due minuti ha dieci aderenti, in tre ore ne ha 125; alle 18.00 ne conta 176. Goccia, cosa comunica la Vernaccia? Cari bloggers, delle idee per rilanciarla? Alla salute, amici miei
E proseguì su FB il gruppo Vernaccia  raggiunse i 1300 aderenti Fu il segnale che spiegò che la Vernaccia ce la poteva fare Era ancora amata
http://www.youtube.com/watch?v=TZi0VuInjwE Destando l’interesse della stampa
 
Arrivarono  rapidamente tutti gli sponsor necessari ..
.. E la cosa si fece più concreta
Poi  si passò all’azione “ Se la Vernaccia è dimenticanda come ricordare alla gente che Lei  ancora esiste”?
Con un  Cavatappi d’idee Arte diffusa per le vetrine della città tutte ispirate alla foca monaca dei vini
http://www.youtube.com/watch?v=2AnMfYI-AFE Le istituzioni partecipano numerose alla prima “conferenza stappa”
Si inizia con un flash mob subito ripreso dalle tv locali http://www.youtube.com/watch?v=XHWuXpTqg3A
Attraverso un concorso 70 opere d’arte  diffuse per le vetrine della città  tutte ispirate al vino di Eleonora
Alcuni commercianti misero accanto alle opere  Bottiglie vecchie di quarant’anni
Ci fu chi riscoprì le antiche forme della ceramica tradizionale
Altri pensarono alle ricette
La voce arrivò fino a Genova Ci mandarono il file ..
.. dei racconti ..
..  fotografie ..
.. Tappi ..
..  E cavatappi ..
.. Lavorazioni in cotto ..
.. disegni..
.. Opere strane ..
.. E meno strane..
.. Opere dissacranti ..
.. grafiche..
.. Poesie..
Tutto puntualmente riportato nel  Gruppolo  su Facebook Oppure negli  eventi  che di volta in volta venivano creati  Comunque qui ci sono tutte le foto Insomma ognuno fece a modo suo diede il suo sostegno  per ricordare un prodotto  così tanto amato, così ricco di simboli  di storia, di significato
Insomma è stata la gente attraverso l’arte  a voler ricordare agli oristanesi che la Vernaccia esiste ancora Ricordandola  si riprenderà a chiederla evitando che vada estinta
Multicanalità? Tutto è passato attraverso blog Poi sms, mail e soprattutto FB
Su Facebook si sfiorano i 2000 iscritti
Il cavatappi piano piano  solleva le braccia  ma non certo per arrendersi
Con Slowfood si organizzano tour per i luoghi significativi della Vernaccia Nessuna pubblicità:  FB, sms, mailing
E si muovono anche dal  mercato civico
Particolarmente importante la collaborazione attiva dell’Università Con cui si bandisce un concorso per  “ Il miglior piano di marketing per il rilancio della Vernaccia”
http://www.consorziouno.it/consorziouno/opencms/Notizie/Archivio/2010/CavatappiDIdee.html Le lezioni erano già finite, per cui ancora una volta  l’unico mezzo di divulgazione è stato il web Esempi   Esempi   Esempio
E ci ospita per la  premiazione conclusiva Poi organizza un convegno sulla “meraviglia” di questo vino
Su  Google  appaiono 15.800 risultati
la pubblicità è stata fatta  solo  perché la volevano gli sponsor Tutto il resto: facebook, blog, sms e la frase magica “ fai girare ”…
Risultati? E’ presto per parlarne.  Ma ne stanno già parlando e questo è l’obiettivo Ci si aspetta risultati anche modesti purché di lungo periodo Il prodotto non ha bisogno di grandi numeri sarebbe contrario alla sua natura L’operazione ha contato su lavoro volontario ed ha avuto il seguente bilancio  Entrate 9.650  Provincia Or 3.000  Comune Or  2.000  Cantine 1.200  Altri sponsor 3.000  iscrizioni artisti 450  Uscite 9.650  Spese costituzione 285 Pubblicità e materiali  3521 Montepremi 1.200  Magliette 1080 Collaborazioni varie 3264
In tanti oggi ci chiedono di ripetere la manifestazione E di proseguire  con nuove iniziative
Attrus  annus mellus
Andrea Riccio Via Tharros 91 09170 - Oristano 0783 212037 348 0812215 [email_address] www.ilriccio.eu www.marketingeformazione.it Skype: Andrea.riccio1

More Related Content

Similar to Cavatappi d’idee e multicanalità

Cavatappi d’idee 2012
Cavatappi d’idee 2012Cavatappi d’idee 2012
Cavatappi d’idee 2012
Andrea Riccio
 
Villa petriolo one to one
Villa petriolo one to one   Villa petriolo one to one
Villa petriolo one to one Andrea Gori
 
Villa petriolo one to one copia
Villa petriolo one to one   copiaVilla petriolo one to one   copia
Villa petriolo one to one copiaDa Burde
 
Radici sapori identità: dal carcere le ricette per il cambiamento
Radici sapori identità: dal carcere le ricette per il cambiamentoRadici sapori identità: dal carcere le ricette per il cambiamento
Radici sapori identità: dal carcere le ricette per il cambiamento
TASTE OF FREEDOM
 
Notiziario 13
Notiziario 13Notiziario 13
Notiziario 13
Nicola77
 
GIAMPIERO PERRI - BTO Buy Tourism Online 2013 - Linguaggi Digitali e Marketin...
GIAMPIERO PERRI - BTO Buy Tourism Online 2013 - Linguaggi Digitali e Marketin...GIAMPIERO PERRI - BTO Buy Tourism Online 2013 - Linguaggi Digitali e Marketin...
GIAMPIERO PERRI - BTO Buy Tourism Online 2013 - Linguaggi Digitali e Marketin...
BTO Educational
 
La Promozione tra Linguaggi digitali e marketing laterale
La Promozione tra Linguaggi digitali e marketing lateraleLa Promozione tra Linguaggi digitali e marketing laterale
La Promozione tra Linguaggi digitali e marketing laterale
Basilicata Turistica
 
Az. Agr. Arianna Occhipinti
Az. Agr. Arianna Occhipinti
Az. Agr. Arianna Occhipinti
Az. Agr. Arianna Occhipinti
evasivetraditio58
 
Premio letterario
Premio letterarioPremio letterario
Premio letterario
graal55
 
Brochure 2011
Brochure 2011Brochure 2011
Brochure 2011graal55
 
Brochure 2011
Brochure 2011Brochure 2011
Brochure 2011graal55
 
Brochure 2011
Brochure 2011Brochure 2011
Brochure 2011graal55
 
Brochure 2011
Brochure 2011Brochure 2011
Brochure 2011
graal55
 
2_salvalartebeli.pdf
2_salvalartebeli.pdf2_salvalartebeli.pdf
2_salvalartebeli.pdf
DenisseKAyllonMascco
 
Concorso villa petriolo tenuta di fessina 2012
Concorso villa petriolo tenuta di fessina 2012 Concorso villa petriolo tenuta di fessina 2012
Concorso villa petriolo tenuta di fessina 2012
Silvia Maestrelli
 
Un Millesimo di Inquietudine 2015
Un Millesimo di Inquietudine 2015Un Millesimo di Inquietudine 2015
Un Millesimo di Inquietudine 2015
Circolo degli Inquieti
 
DiTutto_Articolo Badagoni
DiTutto_Articolo BadagoniDiTutto_Articolo Badagoni
DiTutto_Articolo BadagoniGianni Simonato
 
facciamo un pacco alla camorra 22 novembre ore 9,30 teatro san carlo
facciamo un pacco alla camorra 22 novembre ore 9,30 teatro san carlofacciamo un pacco alla camorra 22 novembre ore 9,30 teatro san carlo
facciamo un pacco alla camorra 22 novembre ore 9,30 teatro san carlomimmoannunziata
 
Presentazione Farm Cultural Park 2016
Presentazione Farm Cultural Park 2016Presentazione Farm Cultural Park 2016
Presentazione Farm Cultural Park 2016
FARM CULTURAL PARK
 
Storie di volpi e condor
Storie di volpi e condorStorie di volpi e condor
Storie di volpi e condor
Find The Cure Italia Onlus
 

Similar to Cavatappi d’idee e multicanalità (20)

Cavatappi d’idee 2012
Cavatappi d’idee 2012Cavatappi d’idee 2012
Cavatappi d’idee 2012
 
Villa petriolo one to one
Villa petriolo one to one   Villa petriolo one to one
Villa petriolo one to one
 
Villa petriolo one to one copia
Villa petriolo one to one   copiaVilla petriolo one to one   copia
Villa petriolo one to one copia
 
Radici sapori identità: dal carcere le ricette per il cambiamento
Radici sapori identità: dal carcere le ricette per il cambiamentoRadici sapori identità: dal carcere le ricette per il cambiamento
Radici sapori identità: dal carcere le ricette per il cambiamento
 
Notiziario 13
Notiziario 13Notiziario 13
Notiziario 13
 
GIAMPIERO PERRI - BTO Buy Tourism Online 2013 - Linguaggi Digitali e Marketin...
GIAMPIERO PERRI - BTO Buy Tourism Online 2013 - Linguaggi Digitali e Marketin...GIAMPIERO PERRI - BTO Buy Tourism Online 2013 - Linguaggi Digitali e Marketin...
GIAMPIERO PERRI - BTO Buy Tourism Online 2013 - Linguaggi Digitali e Marketin...
 
La Promozione tra Linguaggi digitali e marketing laterale
La Promozione tra Linguaggi digitali e marketing lateraleLa Promozione tra Linguaggi digitali e marketing laterale
La Promozione tra Linguaggi digitali e marketing laterale
 
Az. Agr. Arianna Occhipinti
Az. Agr. Arianna Occhipinti
Az. Agr. Arianna Occhipinti
Az. Agr. Arianna Occhipinti
 
Premio letterario
Premio letterarioPremio letterario
Premio letterario
 
Brochure 2011
Brochure 2011Brochure 2011
Brochure 2011
 
Brochure 2011
Brochure 2011Brochure 2011
Brochure 2011
 
Brochure 2011
Brochure 2011Brochure 2011
Brochure 2011
 
Brochure 2011
Brochure 2011Brochure 2011
Brochure 2011
 
2_salvalartebeli.pdf
2_salvalartebeli.pdf2_salvalartebeli.pdf
2_salvalartebeli.pdf
 
Concorso villa petriolo tenuta di fessina 2012
Concorso villa petriolo tenuta di fessina 2012 Concorso villa petriolo tenuta di fessina 2012
Concorso villa petriolo tenuta di fessina 2012
 
Un Millesimo di Inquietudine 2015
Un Millesimo di Inquietudine 2015Un Millesimo di Inquietudine 2015
Un Millesimo di Inquietudine 2015
 
DiTutto_Articolo Badagoni
DiTutto_Articolo BadagoniDiTutto_Articolo Badagoni
DiTutto_Articolo Badagoni
 
facciamo un pacco alla camorra 22 novembre ore 9,30 teatro san carlo
facciamo un pacco alla camorra 22 novembre ore 9,30 teatro san carlofacciamo un pacco alla camorra 22 novembre ore 9,30 teatro san carlo
facciamo un pacco alla camorra 22 novembre ore 9,30 teatro san carlo
 
Presentazione Farm Cultural Park 2016
Presentazione Farm Cultural Park 2016Presentazione Farm Cultural Park 2016
Presentazione Farm Cultural Park 2016
 
Storie di volpi e condor
Storie di volpi e condorStorie di volpi e condor
Storie di volpi e condor
 

Cavatappi d’idee e multicanalità

  • 1. Cavatappi d’idee per salvare la Vernaccia Quando è la gente a voler salvare un prodotto simbolo dall’estinzione
  • 2. Cominciò tutto da un blog Il Riccio.eu
  • 3. Prològo da: www.ilriccio.eu Eutanasia di una marca 4 aprile 2009 Vernaccia è uno dei marchi più antichi e amati della nostra terra. Uno storico frutto, un vino di carattere vero dal gusto complesso di mare, di terra e di stagno. Dal carisma unico per essere unico Il vino più celebre della Sardegna blasonato, amato, abbandonato. Da Bacco alla Legge Bacchelli I produttori non sanno più venderla, non credo non vogliano. Ma questa è roba che si propone, non si vende. Non parliamo mica di un vino come gli altri, ma della cultura di Eleonora, per buttarla in politica Vernaccia è ormai dimenticanda anche ad Oristano sua terra natale, dove la gente non la chiede e gli anziani produttori, incapaci di comunicare al tempo d’oggi, stanno staccandole la spina. Ma lei non l’ha chiesto! Lei è viva, vegeta, è solo un pò invecchiata e vuole uscire dalla grigia clinica dell’oblio per andare a divertirsi e raccontarsi nei palati delle persone, giovani e anziani, uomini e donne, turisti e cabraresi Ne chiacchieravo con un caro amico produttore, una delle tante medaglie d’oro del recente Vinitaly quando dice: “Non incontra più i gusti della gente”. E lì le braccia si frantumano a terra Aperitivo perfetto, impeccabile con le sue pietanze, a pennello con i dolci di mandorla, mi sento opporre argomentazioni tecniche che solo i cantinieri possono eccepire. Ma alla gente, a chi sa crannazzedda se la gusterebbe, quello non interessa proprio Vernaccia ha in sé tanta storia da narrare, tanto fascino da esprimere ma l’antico è confuso con il vecchio. Non si reagisce, si preferisce aggiornare. Sento: “Questo vino va meglio da quando abbiamo tolto la dicitura “Vernaccia”. Blasfemo Penso: "se la gente ha questa percezione la responsabilità è di chi produce o di chi consuma?" Quando parlo di Vernaccia con la gente però non avverto questa sensazione “ Abbiamo fatto convegni e convegnetti e…” Certo, la gente segue quelle cose? Dai, dormono tutti La comunicazione è considerata pubblicità, la partecipazione è l’essere in fiera. Ehi, non siamo più nel ‘900. La comunicazione attuale non appartiene alla cultura delle cantine, sebbene siano in fondo il luogo più favorevole ove fare comunicazione. “In vino veritas” diceva qualcuno. L’autentico è messaggio di lunga durata Migliaia di etichette in Italia confondono le idee, la qualità-prezzo non ha niente a che vedere col successo commerciale. La confusione è un difetto della comunicazione. Discorso troppo tecnico? Forse sì se, parlando con persona intelligente, colta e sensibile, non ne ho spiegato l’importanza L’errore è mio, ma vedo il buono nel bicchiere mezzo vuoto: quello da colmare o quello scolmato? Ad Oristano è difficile trovarla nei bar. La si beve solo alla Sartiglia. Perché? Cosa manca qui, perché la gente ritorni ad apprezzarla? Creo un gruppo su facebook. In due minuti ha dieci aderenti, in tre ore ne ha 125; alle 18.00 ne conta 176. Goccia, cosa comunica la Vernaccia? Cari bloggers, delle idee per rilanciarla? Alla salute, amici miei
  • 4. E proseguì su FB il gruppo Vernaccia raggiunse i 1300 aderenti Fu il segnale che spiegò che la Vernaccia ce la poteva fare Era ancora amata
  • 6.  
  • 7. Arrivarono rapidamente tutti gli sponsor necessari ..
  • 8. .. E la cosa si fece più concreta
  • 9. Poi si passò all’azione “ Se la Vernaccia è dimenticanda come ricordare alla gente che Lei ancora esiste”?
  • 10. Con un Cavatappi d’idee Arte diffusa per le vetrine della città tutte ispirate alla foca monaca dei vini
  • 11. http://www.youtube.com/watch?v=2AnMfYI-AFE Le istituzioni partecipano numerose alla prima “conferenza stappa”
  • 12. Si inizia con un flash mob subito ripreso dalle tv locali http://www.youtube.com/watch?v=XHWuXpTqg3A
  • 13. Attraverso un concorso 70 opere d’arte diffuse per le vetrine della città tutte ispirate al vino di Eleonora
  • 14. Alcuni commercianti misero accanto alle opere Bottiglie vecchie di quarant’anni
  • 15. Ci fu chi riscoprì le antiche forme della ceramica tradizionale
  • 17. La voce arrivò fino a Genova Ci mandarono il file ..
  • 21. .. E cavatappi ..
  • 22. .. Lavorazioni in cotto ..
  • 25. .. E meno strane..
  • 29. Tutto puntualmente riportato nel Gruppolo su Facebook Oppure negli eventi che di volta in volta venivano creati Comunque qui ci sono tutte le foto Insomma ognuno fece a modo suo diede il suo sostegno per ricordare un prodotto così tanto amato, così ricco di simboli di storia, di significato
  • 30. Insomma è stata la gente attraverso l’arte a voler ricordare agli oristanesi che la Vernaccia esiste ancora Ricordandola si riprenderà a chiederla evitando che vada estinta
  • 31. Multicanalità? Tutto è passato attraverso blog Poi sms, mail e soprattutto FB
  • 32. Su Facebook si sfiorano i 2000 iscritti
  • 33. Il cavatappi piano piano solleva le braccia ma non certo per arrendersi
  • 34. Con Slowfood si organizzano tour per i luoghi significativi della Vernaccia Nessuna pubblicità: FB, sms, mailing
  • 35. E si muovono anche dal mercato civico
  • 36. Particolarmente importante la collaborazione attiva dell’Università Con cui si bandisce un concorso per “ Il miglior piano di marketing per il rilancio della Vernaccia”
  • 37. http://www.consorziouno.it/consorziouno/opencms/Notizie/Archivio/2010/CavatappiDIdee.html Le lezioni erano già finite, per cui ancora una volta l’unico mezzo di divulgazione è stato il web Esempi Esempi Esempio
  • 38. E ci ospita per la premiazione conclusiva Poi organizza un convegno sulla “meraviglia” di questo vino
  • 39. Su Google appaiono 15.800 risultati
  • 40. la pubblicità è stata fatta solo perché la volevano gli sponsor Tutto il resto: facebook, blog, sms e la frase magica “ fai girare ”…
  • 41. Risultati? E’ presto per parlarne. Ma ne stanno già parlando e questo è l’obiettivo Ci si aspetta risultati anche modesti purché di lungo periodo Il prodotto non ha bisogno di grandi numeri sarebbe contrario alla sua natura L’operazione ha contato su lavoro volontario ed ha avuto il seguente bilancio Entrate 9.650 Provincia Or 3.000 Comune Or 2.000 Cantine 1.200 Altri sponsor 3.000 iscrizioni artisti 450 Uscite 9.650 Spese costituzione 285 Pubblicità e materiali 3521 Montepremi 1.200 Magliette 1080 Collaborazioni varie 3264
  • 42. In tanti oggi ci chiedono di ripetere la manifestazione E di proseguire con nuove iniziative
  • 43. Attrus annus mellus
  • 44. Andrea Riccio Via Tharros 91 09170 - Oristano 0783 212037 348 0812215 [email_address] www.ilriccio.eu www.marketingeformazione.it Skype: Andrea.riccio1