Concorso letterario  Villa Petriolo/Tenuta di Fessina ...A PICCOLI SORSI DENTRO NUOVI  ORIZZONTI DELLA SCRITTURA   Dal 200...
Presentazione del progetto <ul><li>Nell’ambito di un progetto pluriennale, che intende esplorare in modo interdisciplinare...
Trasferimento in Sicilia  dell’edizione 2012 del concorso <ul><li>Con l’intenzione di contribuire alla valorizzazione del ...
Enti patrocinatori e giurie <ul><li>Il concorso 2011, ideato da  Silvia Maestrelli  e curato da  Diletta Lavoratorini , si...
Risultati e prospettive <ul><li>Da un punto di vista squisitamente letterario, il concorso si è evoluto da un tema generic...
<ul><li>Per il 2012 è previsto il potenziamento dell’iniziativa in entrambe le direzioni, il premio internazionale e la pr...
Comunicazione <ul><li>&quot;Il vino è come la poesia, che si gusta meglio, e che si capisce davvero, soltanto quando si st...
<ul><li>Comunicati stampa </li></ul><ul><li>Per ogni edizione vengono redatti comunicati stampa/redazionali in cui si docu...
<ul><li>Diffusione locandine cartacee </li></ul><ul><li>N. 1000 locandine vengono stampate ogni anno e diffuse presso loca...
 
Contatti <ul><li>Silvia Maestrelli </li></ul><ul><li>Mob. +39 335 7220021 </li></ul><ul><li>E-mail:  [email_address]  –  [...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Concorso villa petriolo tenuta di fessina 2012

675 views

Published on

Dal 2007 Villa Petriolo ha scelto di coniugare, con l'istituzione di un concorso letterario annuale esteso dal 2009 ad un pubblico internazionale, la cultura del vino alla passione di Silvia Maestrelli per la letteratura e l’arte Dal 2012 il trasferimento in Sicilia, per la promozione “in tandem” della Toscana e dell’Etna.

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
675
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Concorso villa petriolo tenuta di fessina 2012

  1. 1. Concorso letterario Villa Petriolo/Tenuta di Fessina ...A PICCOLI SORSI DENTRO NUOVI ORIZZONTI DELLA SCRITTURA Dal 2007 Villa Petriolo ha scelto di coniugare, con l'istituzione di un concorso letterario annuale esteso dal 2009 ad un pubblico internazionale, la cultura del vino alla passione di Silvia Maestrelli per la letteratura e l’arte Dal 2012 il trasferimento in Sicilia, per la promozione “in tandem” della Toscana e dell’Etna www.villapetriolo.com – www.cuntu.it
  2. 2. Presentazione del progetto <ul><li>Nell’ambito di un progetto pluriennale, che intende esplorare in modo interdisciplinare le connessioni fra vino, arte, paesaggio, economia, marketing, storia e contemporaneità, attraverso una collaborazione aperta con professionalità esterne al mondo produttivo secondo l’ottica della contaminazione e della ricerca dell’eccellenza, nel 2007 il concorso ha illustrato </li></ul><ul><li>“ I paesaggi del vino”, giungendo nel 2008 ad </li></ul><ul><li>approfondire la traboccante potenzialità </li></ul><ul><li>evocativa del nettare divino, con la tematica “I </li></ul><ul><li>giorni del vino e delle rose”. Alla terza edizione, </li></ul><ul><li>il 2009, il compito di allenare l’ebbrezza sul motivo </li></ul><ul><li>“ S’io fossi…vino. Epifanie dello spirito”. </li></ul><ul><li>“ La gaia mensa. Di vino sincero pani e </li></ul><ul><li>condimenti” il motivo 2010 . Il 2011 ha promosso la pratica </li></ul><ul><li>dell’enoturismo intitolando il concorso “Wine on the road. </li></ul><ul><li>Appunti di viaggio … per cantine”. </li></ul><ul><li>Il concorso di Villa Petriolo, con il prestigioso </li></ul><ul><li>Patrocinio della Regione Toscana e di numerosi Enti </li></ul><ul><li>ed Associazioni di promozione di uno dei prodotti </li></ul><ul><li>d’eccellenza principali del Made in Italy, consolida così il radicamento e la valorizzazione del suo territorio e si propone come veicolo ideale di un viaggio letterario nel vino e nel suo immaginario. Villa Petriolo cura, per ogni edizione, anche la pubblicazione dei racconti vincitori, per i tipi di ETS Pisa , oltre alla diffusione integrale on line su DiVINando, il blog di Silvia Maestrelli, ed il sito di Villa Petriolo. </li></ul><ul><li>Ogni anno la giuria è composta da personalità impegnate nell'arte e nella valorizzazione del patrimonio enogastronomico, culturale ed ambientale, a livello nazionale . La cerimonia di premiazione dei racconti vincitori si svolge durante una serata di gala a tema , con il coinvolgimento di artisti che interpretano l’immaginario del vino seguendo suggestioni sempre diverse. </li></ul><ul><li>Grazie al concorso letterario Villa Petriolo edizione 2008 “I giorni del vino e delle rose”, a Villa Petriolo è stato conferito il premio internazionale per la città di Firenze The best of wine tourism 2009, categoria Arte e cultura, dalla rete Great Wine Capitals. </li></ul><ul><li>Nella foto: l’Assessore all’Agricoltura della Provincia di Firenze Pietro Roselli ritira il premio a Villa Petriolo in Sudafrica, nel novembre 2008 </li></ul>
  3. 3. Trasferimento in Sicilia dell’edizione 2012 del concorso <ul><li>Con l’intenzione di contribuire alla valorizzazione del patrimonio culturale, artistico ed enogastronomico del territorio dell’Etna, il concorso letterario di Silvia Maestrelli sarà trasferito nel 2012, per la VI edizione, in Sicilia. Cerimonia di premiazione dei racconti vincitori prevista per settembre 2012 ed ambientata nella Tenuta di Fessina, con il coinvolgimento degli Enti di valorizzazione territoriale ed il contributo di risorse umane, artistiche e produttive presenti in Sicilia, sulla scia dell’esperienza maturata in Toscana. </li></ul><ul><li>Il progetto del concorso letterario 2012 promuoverà il legame tra vino e la cultura/scrittura teatrale , tra le cui remote origini compare l’ebbrezza dei riti dionisiaci , nei quali l’attore, con sacralità sacerdotale, officiava con i partecipanti la ricerca di un contatto con l’Oltre. </li></ul><ul><li>In tema anche la cerimonia di premiazione: l’evento riaccentuerà in chiave siciliana il teatro &quot;domestico&quot; o &quot;da camera&quot;, in uso nelle residenze patrizie di fine '700 anche a Firenze , in cui si realizzavano recite private in spazi teatrali improvvisati. Per proseguire la consuetudine di Silvia Maestrelli di promuovere”in tandem” i territori da cui si producono i suoi vini. </li></ul><ul><li>Obiettivi </li></ul><ul><li>Finalità generali: </li></ul><ul><li>Potenziare il “sistema cultura e territorio”, in una prospettiva di marketing integrato, manifestando la presenza di una coalizione di forze, sia istituzionali che provenienti direttamente dalla comunità, intesa a promuovere una concezione dei momenti ricreativi che sia anche veicolo di cultura, aggregazione e dialogo, valorizzando il patrimonio già esistente e attivando, dove possibile, risorse potenziali. </li></ul><ul><li>Diffondere e vivificare la conoscenza della cultura del vino, in un’ottica letteraria e spettacolare. </li></ul><ul><li>Valorizzare le radici e, in particolare, la cultura ed il patrimonio enogastronomico locale. </li></ul><ul><li>Obiettivi specifici: </li></ul><ul><li>Comunicare l’importanza del vino come mezzo di comunicazione universale, fonte di piacere e conoscenza. </li></ul><ul><li>Scoprire e valorizzare talenti letterari emergenti. </li></ul><ul><li>Ripristinare una concezione del vino che, in contrasto con la moda odierna – che ne fa spesso un prodotto per pochi e, di frequente, lo piega ad esigenze del mercato, snaturandolo – renda giustizia della sua natura di organismo “vivente”, autentico, frutto della propria terra, da rispettare nella sua evoluzione, dalla gioventù alla vecchiaia, e nella sua irriproducibile personalità, che lo accomuna al carattere di chi lo produce alla fisionomia del territorio da cui nasce e cresce. </li></ul>
  4. 4. Enti patrocinatori e giurie <ul><li>Il concorso 2011, ideato da Silvia Maestrelli e curato da Diletta Lavoratorini , si è pregiato della collaborazione della Regione Toscana e del Patrocinio ed il supporto del Comune di Cerreto Guidi, Circondario Empolese-Valdelsa, Terre del Rinascimento, Associazione Nazionale Città del vino, Fondazione CittàItalia, Dimore Storiche sezione Toscana, A.I.S. Toscana, Associazione Strada dell’olio e del vino del Montalbano Le colline di Leonardo, Comitato Dama di Bacco, Camera di Commercio di Firenze, Confartigianato Firenze, Istituto Superiore Statale Federigo Enriques di Castelfiorentino (FI), Istituto Alberghiero F.Martini (IPSSAR) di Montecatini Terme, casa editrice ETS di Pisa, Laboratorio di oreficeria Lamberto e Alessandro Piovanelli, Agenzia di Viaggi Turandot, Brandimarte, PS Ristorante . </li></ul><ul><li>La giuria nominata dall’azienda agricola Villa Petriolo era composta nel 2011 da: Enrico Ghezzi, critico cinematografico; Federico Curtaz, enologo; Giampaolo Gravina, giornalista enogastronomico e degustatore della Guida Vini d’Italia de L’Espresso; Daniela Scrobogna, giornalista e degustatrice della rivista Bibenda; Michèle Shah, giornalista enogastronomica freelance e ideatrice di Winett Taste&Trade; gli scrittori Luca Ragagnin ed Enrico Remmert, autori dell’ ”Elogio della sbronza consapevole”; Massimo Roscia, scrittore e giornalista de Il turismo culturale; Carlo Tempesti, Sindaco di Cerreto Guidi; Edoardo Vigna, giornalista del Corriere della Sera; Andrea Ulivi, editore e Vicepresidente della Fondazione Andreij Tarkovskij di Firenze. </li></ul><ul><li>Per ogni edizione il concorso letterario di Villa Petriolo ha visto ampliarsi il parterre delle prestigiose collaborazioni: nel 2009 si sono felicemente aggiunti Istituto Alberghiero F.Martini (IPSSAR) di Montecatini Terme, Camera di Commercio di Firenze, Confartigianato Firenze. </li></ul>
  5. 5. Risultati e prospettive <ul><li>Da un punto di vista squisitamente letterario, il concorso si è evoluto da un tema generico quale i “paesaggi del vino”, ad un approfondimento, nel 2008, del medium del vino quale eminente mezzo di godimento anche, e soprattutto, spirituale, tramite per stimolare la creatività ed attivare la memoria, giungendo nella terza edizione, l’ultima, a sollecitare la ricerca stilistica in maniera più decisa. Questo percorso triennale ha maturato un’evoluzione del concorso di Villa Petriolo in termini sia qualitativi – con la partecipazione al concorso di scrittori professionisti che hanno al proprio attivo numerose pubblicazioni, giornalisti, attori, insegnanti, studiosi, aspiranti scrittori provenienti da riconosciute scuole di scrittura creativa – che quantitativa: </li></ul><ul><li>- Edizione 2007: n. 70 partecipanti </li></ul><ul><li>- Edizione 2008: n. 180 partecipanti </li></ul><ul><li>- Edizione 2009: n. 230 partecipanti </li></ul><ul><li>- Edizione 2010: n. 160 partecipanti (durata del bando ridotta di 1 mese) </li></ul><ul><li>- Edizione 2011: n. 150 partecipanti </li></ul><ul><li>L’ultima edizione, “Wine on the road”, grazie al forte coinvolgimento di Enti istituzionali che al progetto hanno offerto il loro supporto, anche mediatico, ha visto la partecipazione di scrittori provenienti da tutto il mondo , oltre che l’invio di racconti da parte di studenti di una scuola alberghiera d’eccellenza del territorio del Circondario Empolese- Valdelsa e del Montalbano, per la sezione speciale “Il vino dell’amicizia”, progetto dedicato specificatamente all’educazione alimentare delle nuove generazioni. </li></ul><ul><li>Il premio sezione internazionale, promosso dalla Strada dell’olio e del vino del Montalbano , che ha consentito l’estensione del bando ad un pubblico residente oltre i confini nazionali, ha portato a Cerreto Guidi, nel giugno 2009, una scrittrice nicaraguense, che ha potuto visitare la Toscana in occasione della cerimonia di premiazione. Opportunità che, diversamente, non si sarebbe mai offerta per questa giovane ospite di Villa Petriolo. </li></ul><ul><li>La possibilità di corredare i racconti di opere multimediali – ulteriore novità dell’edizione 2009, 2010, 2011 - ha infine ampliato la diffusione del bando presso un pubblico di creativi interessati non solo al vino e alla scrittura, ma all’arte in genere. Un quarto dei racconti è giunto arricchito da foto, video, musica, dipinti, sculture. Un successo, grande per essere all’esordio, per questa sperimentazione che continua nel segno della contaminazione dei saperi e delle arti. </li></ul>
  6. 6. <ul><li>Per il 2012 è previsto il potenziamento dell’iniziativa in entrambe le direzioni, il premio internazionale e la promozione del bando presso gli Istituti scolastici. In programmazione anche la progettazione di un bando di saggistica riservato al giornalismo enogastronomico. </li></ul><ul><li>Nelle foto: i banners con tutti i loghi degli sponsors ed i partners di Villa Petriolo esposti durante la cerimonia di premiazione del concorso letterario 2009; in alto, la vincitrice di “S’io fossi…vino” Giselda Campolo (di Messina) posa davanti al banner </li></ul>
  7. 7. Comunicazione <ul><li>&quot;Il vino è come la poesia, che si gusta meglio, e che si capisce davvero, soltanto quando si studia la vita, le altre opere, il carattere del poeta, quando si entra in confidenza con l'ambiente dove è nato, con la sua educazione, con il suo mondo”. </li></ul><ul><li>Mario Soldati, “Vino al vino” </li></ul>
  8. 8. <ul><li>Comunicati stampa </li></ul><ul><li>Per ogni edizione vengono redatti comunicati stampa/redazionali in cui si documentano le varie fasi del concorso: uscita del bando, aggiornamenti sull’andamento del concorso, riunione della giuria a Villa Petriolo, iniziative collaterali, proclamazione dei vincitori, cerimonia di premiazione del concorso letterario. </li></ul><ul><li>I comunicati stampa vengono inviati a redazioni on line, stampa tradizionale, tv, forum dedicati al vino e all’arte, blog, siti tematici sul turismo, la promozione territoriale, l’enoturismo, la letteratura, siti di biblioteche, URP di Amministrazioni pubbliche, librerie, Associazioni culturali, etc., su cui, puntualmente, vengono pubblicati, in maniera sempre crescente dal primo anno. </li></ul><ul><li>RASSEGNA STAMPA: integralmente consultabile sul sito www.villapetriolo.com , comprende un numero molto consistente di articoli sul web ed un’ altrettanto importante presenza sulla stampa nazionale. Tra le principali testate, tematiche e non, e riviste di settore, radio: Nòva del Sole24Ore, GQ, Magazine del Corriere della sera, Il Gastronauta, Milano Finanza, Il Corriere del vino, AIS Toscana, Il turismo culturale, I grandi vini, Controradio, GolaGioconda, InToscana portale ufficiale della Toscana, Associazione Stampa Agroalimentare, Business People, rete Great Wine Capitals, etc. In ogni intervista rivolta a Silvia Maestrelli si fa riferimento al concorso letterario di Villa Petriolo. Importante il sostegno dei Patrocinatori, che offrono ospitalità al concorso nei propri spazi on-line. Immancabile, inoltre, il supporto della stampa a diffusione locale e regionale. http://www.villapetriolo.com/index.php?option=com_content&task=view&id=37&Itemid=46 </li></ul><ul><li>Post sul blog DiVINando </li></ul><ul><li>Quotidianamente, sul blog www.divinando.blogspot.com , vengono pubblicate notizie sul concorso; a fine kermesse letteraria, i testi vengono diffusi integralmente. La possibilità di un’interazione col lettore – i commenti sul blog sono aperti – consente di monitorare, strada facendo, il livello di partecipazione al concorso. http://divinando.blogspot.com/2008/07/we-are-champions-my-friend_20.html </li></ul><ul><li>Newsletter Villa Petriolo </li></ul><ul><li>Notizie sul concorso vengono trasmesse attraverso un continuo servizio di mailing-list agli scrittori, i Patrocinatori, le testate giornalistiche, gli sponsors, tutti i contatti di Villa Petriolo. A loro volta, i contatti dell’azienda diffondono il bando e le comunicazioni presso i propri affiliati (es: Italian Books di Londra) </li></ul>
  9. 9. <ul><li>Diffusione locandine cartacee </li></ul><ul><li>N. 1000 locandine vengono stampate ogni anno e diffuse presso location le più varie, raggiungendo un pubblico sempre molto eterogeneo, in Italia e all’estero: enoteche, ristoranti, scuole, biblioteche, librerie, ma anche negozi, agriturismi, uffici pubblici, aziende agricole, gallerie d’arte, teatri, stand di fiere di settore o manifestazioni a cui partecipano, durante tutto il periodo di apertura del bando, i vini di Villa Petriolo, in Italia e all’estero (es: DeGustiBooks a Firenze, Terre di Toscana, Vinitaly,etc. ) </li></ul><ul><li>Pubblicazione per i tipi ETS Pisa dei racconti vincitori </li></ul><ul><li>N. 1000 libri ETS vengono stampati per ogni edizione; su ciascuna pubblicazione compaiono tutti gli Enti patrocinatori e gli sponsors. I testi vengono distribuiti, a prezzo agevolato, ai partners di Villa Petriolo e venduti on–line dalla casa editrice ETS. </li></ul><ul><li>Sito di Villa Petriolo </li></ul><ul><li>Sul sito di Villa Petriolo la documentazione – in archivio la documentazione prodotta sin dal primo anno – è interamente disponibile: bando, contributi multimediali, rassegna stampa completa, racconti; apposite sezioni sono riservate agli Enti patrocinatori e agli sponsors, con logo e link ai relativi siti. </li></ul><ul><li>Organizzazione cerimonia di premiazione e relativa comunicazione </li></ul><ul><li>Alla serata di gala partecipano per ogni edizione circa n. 150/200 ospiti, tra rappresentanti istituzionali, stampa di settore e generica, partners di Villa Petriolo, artisti, stakeholders. Ogni anno è affrontato un nuovo tema, con le relative suggestioni: “Rosso non è solo un colore” nel 2007, “All’Imbrunire…omaggio allo spirito di settembre” nel 2008, “Quella naturale inclinazione” il tema portante del 2009; “A Grangola!” la cerimonia 2010. L’arte ad arricchire ogni evento: teatro, musica, danza, pittura, mostre di fotografia, antico artigianato artistico fiorentino, per un’iniziativa che ad ogni nuova edizione intende allargare le proprie collaborazioni ad enti e soggetti quanto più prestigiosi. Grandi banners realizzati per l’occasione valorizzano, durante la cerimonia, i partenariati attivati per la promozione del concorso. </li></ul><ul><li>Realizzazione e diffusione video dedicati alla cerimonia di premiazione </li></ul><ul><li>Per ogni edizione è prevista la realizzazione di un video, in italiano ed inglese, sulla cerimonia di premiazione, diffuso on-line attraverso il canale you-tube e attraverso copie in dvd, che Villa Petriolo distribuisce attraverso le cartelle stampa a giornalisti, turisti che visitano l’azienda, Istituzioni, partners, clienti, etc. Ogni partner vi ha adeguata visibilità. </li></ul><ul><li>Ed. 2007: http://www.youtube.com/watch?v=j24G6GW8iNA </li></ul><ul><li>Ed. 2008: http://www.youtube.com/watch?v=XFY3X3DFdw0&feature=related </li></ul><ul><li>Ed. 2009: http://www.youtube.com/watch?v=IoUUY2RtbBo </li></ul>
  10. 11. Contatti <ul><li>Silvia Maestrelli </li></ul><ul><li>Mob. +39 335 7220021 </li></ul><ul><li>E-mail: [email_address] – [email_address] </li></ul><ul><li>Website: www.villapetriolo.com – www.cuntu.it </li></ul><ul><li>Blog: www.divinando.blogspot.com </li></ul>

×