SlideShare a Scribd company logo

CONVEGNO ECOMONDO 09/11-D'ALUISO Maria Luisa

“Azioni di transizione verso l’economia circolare”

1 of 25
Download to read offline
Sostenibilità, investimenti ed innovazione
per una corretta gestione del ciclo idrico.
L’Esperienza di Acquedotto Pugliese
Ing. Maria Luisa D’Aluiso
Responsabile Area Gestione Rifiuti
Direzione Ambiente ed Energia
m.daluiso@aqp.it
-8%
+99%
GLI SCHEMI IDRICI
Il sistema integrato di approvvigionamento e trasporto è
tra i più lunghi del mondo:
5.000 km
Sei schemi di grande adduzione:
• Sele-Calore
• Pertusillo
• Sinni
• Fortore
• Locone
• Ofanto
Caratteristica principale: interconnessione per
compensare variazioni di domanda e tassi di produzione
variabili delle diverse fonti.
L’arteria maggiore è il Canale Principale: straordinaria
opera di ingegneria idraulica (1906 – 1916). 244
chilometri a pelo libero, che parte a poche centinaia di
metri dalle sorgenti della Sanità di Caposele (AV) e
termina nei pressi di Montefellone, nell’agro di Martina
Franca (TA). Comprende:
• 99 gallerie (per una lunghezza totale di 109 km),
• 91 ponti-canale,
• decine di diramazioni verso le aree urbane servite.
260
Comuni serviti da acquedotto
247
Comuni serviti da fognatura
254
Comuni serviti da
depurazione
178,3
Mila ton fanghi prodotti
178,2
Mila ton riutilizzati
Circa 30
Ton smaltiti in discarica
2.255
dipendenti
100%
A tempo indeterminato
36.957
h complessive di
formazione
(21h pro capite medie)
Oltre 1 Miliardo€
Gare bandite
478M€
Aggiudicate
Oltre il 60% dei contratti
attivi è affidato ad imprese
pugliesi
-8%
+99%
-98%
I NUMERI DEL GRUPPO ACQUEDOTTO PUGLIESE
Oltre 4 Mln
Cittadini serviti
Oltre 1Mln
Di clienti
Controlli sulle acque potabili e reflue
Circa 50mila campioni per
oltre 1 Mdi parametri
Oltre 20 mila Km di rete idrica
Oltre 12 mila Km di rete
fognaria
5 impianti di potabilizzazione
185 impianti di depurazione
1 impianto di compostaggio
9 impianti di affinamento
11,7 GWh EE
Prodotta da rinnovabili
3.685
Ton CO2 evitate
Certificazione ISO 50001
I NUMERI DEL GRUPPO ACQUEDOTTO PUGLIESE
ACQUEDOTTO PUGLIESE – La Politica Ambientale
Tra gli obiettivi
- Approccio coerente con i principi base della tassonomia Europea nel rispetto dei 6
obiettivi ambientali previsti
Tra gli impegni del Management
- Favorire la competenza, consapevolezza e coinvolgimento degli operatori
- Monitoraggio e continuo miglioramento delle prestazioni dei propri aspetti ambientali
- Proteggere l’ambiente riducendo l’impatto con massima attenzione al consumo delle
risorse naturali
TASSONOMIA UE
Con il Regolamento UE 2020/852 la Commissione
Europea ha introdotto nel sistema normativo
europeo la Tassonomia Europea, un frame-work
che stabilisce, in modo unificato, i criteri per
determinare se un’attività economica possa
considerarsi eco-sostenibile, al fine di individuare
il grado di eco-sostenibilità di un investimento e
favorirne il suo finanziamento.
OBIETTIVO TASSONOMIA UE
Transizione ad una economia sicura, climaticamente neutra, resiliente ai
cambiamenti climatici, più efficiente in termine di risorse
Ri-orientamento dei flussi di capitali verso investimenti sostenibili,
finalizzato al raggiungimento di una crescita sostenibile ed inclusiva.
L’istituzione di un sistema di classificazione unificato per le attività
sostenibili
IN CHE MODO
CON QUALE STRUMENTO

Recommended

PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 11 marzo, AQ...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 11 marzo, AQ...PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 11 marzo, AQ...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 11 marzo, AQ...Servizi a rete
 
Il Piano Industriale 2015 - 2018
Il Piano Industriale 2015 - 2018Il Piano Industriale 2015 - 2018
Il Piano Industriale 2015 - 2018Acquedotto Pugliese
 
Bonati
BonatiBonati
Bonatiximus
 
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 27 maggio, a...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 27 maggio, a...PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 27 maggio, a...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 27 maggio, a...Servizi a rete
 
Bonati
BonatiBonati
Bonatiximus
 
Servizi ecosistemici dalla ricerca alle opportunità - Davide Pettenella - Uni...
Servizi ecosistemici dalla ricerca alle opportunità - Davide Pettenella - Uni...Servizi ecosistemici dalla ricerca alle opportunità - Davide Pettenella - Uni...
Servizi ecosistemici dalla ricerca alle opportunità - Davide Pettenella - Uni...Etifor srl
 
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 12 luglio, A...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 12 luglio, A...PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 12 luglio, A...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 12 luglio, A...Servizi a rete
 

More Related Content

Similar to CONVEGNO ECOMONDO 09/11-D'ALUISO Maria Luisa

PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell’industria idrica | 10 marzo, Ac...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell’industria idrica | 10 marzo, Ac...PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell’industria idrica | 10 marzo, Ac...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell’industria idrica | 10 marzo, Ac...Servizi a rete
 
La trasformazione dei depuratori in bioraffinerie: l’esempio di Bresso
La trasformazione dei depuratori in bioraffinerie: l’esempio di BressoLa trasformazione dei depuratori in bioraffinerie: l’esempio di Bresso
La trasformazione dei depuratori in bioraffinerie: l’esempio di BressoServizi a rete
 
La strategia di settore del PNRR. Digitalizzazione e rinnovo delle reti
La strategia di settore del PNRR. Digitalizzazione e rinnovo delle retiLa strategia di settore del PNRR. Digitalizzazione e rinnovo delle reti
La strategia di settore del PNRR. Digitalizzazione e rinnovo delle retiServizi a rete
 
PNRR, digitalizzazione, innovazione e transizione ecologica - Donatella Davoli
PNRR, digitalizzazione, innovazione e transizione ecologica - Donatella DavoliPNRR, digitalizzazione, innovazione e transizione ecologica - Donatella Davoli
PNRR, digitalizzazione, innovazione e transizione ecologica - Donatella DavoliServizi a rete
 
Economia acqua padovana Veneto Responsabile a cura di Fabio Strazzabosco
Economia acqua padovana Veneto Responsabile a cura di Fabio StrazzaboscoEconomia acqua padovana Veneto Responsabile a cura di Fabio Strazzabosco
Economia acqua padovana Veneto Responsabile a cura di Fabio StrazzaboscoSostenibile Responsabile
 
Gestione ed ottimizzazione del ciclo idrico integrato | CASARICO Francesca
Gestione ed ottimizzazione del ciclo idrico integrato | CASARICO FrancescaGestione ed ottimizzazione del ciclo idrico integrato | CASARICO Francesca
Gestione ed ottimizzazione del ciclo idrico integrato | CASARICO FrancescaServizi a rete
 
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-BRUNETTI Maurizia
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-BRUNETTI MauriziaCONVEGNO ECOMONDO 09/11-BRUNETTI Maurizia
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-BRUNETTI MauriziaServizi a rete
 
Quando l’economia circolare assomiglia ad un ecosistema: il caso della Biopia...
Quando l’economia circolare assomiglia ad un ecosistema: il caso della Biopia...Quando l’economia circolare assomiglia ad un ecosistema: il caso della Biopia...
Quando l’economia circolare assomiglia ad un ecosistema: il caso della Biopia...Servizi a rete
 
Template doc premio_pa-sostenibile-2018
Template doc premio_pa-sostenibile-2018Template doc premio_pa-sostenibile-2018
Template doc premio_pa-sostenibile-2018BarbaraLaveggio1
 
Ammodernamento degli impianti di depurazione: tecnologie a supporto dell'attu...
Ammodernamento degli impianti di depurazione: tecnologie a supporto dell'attu...Ammodernamento degli impianti di depurazione: tecnologie a supporto dell'attu...
Ammodernamento degli impianti di depurazione: tecnologie a supporto dell'attu...Servizi a rete
 
WATER INNOVATION SUMMIT 2023 | Montagnoli
WATER INNOVATION SUMMIT 2023 | MontagnoliWATER INNOVATION SUMMIT 2023 | Montagnoli
WATER INNOVATION SUMMIT 2023 | MontagnoliServizi a rete
 
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-DELL'ANNA Fabrizio
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-DELL'ANNA FabrizioCONVEGNO ECOMONDO 09/11-DELL'ANNA Fabrizio
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-DELL'ANNA FabrizioServizi a rete
 
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 8 aprile, Gr...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 8 aprile, Gr...PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 8 aprile, Gr...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 8 aprile, Gr...Servizi a rete
 
Mestre@Venezia città dell'innovazione
Mestre@Venezia città dell'innovazioneMestre@Venezia città dell'innovazione
Mestre@Venezia città dell'innovazioneFondazione Pellicani
 
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-MALVEZZI Simone
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-MALVEZZI SimoneCONVEGNO ECOMONDO 09/11-MALVEZZI Simone
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-MALVEZZI SimoneServizi a rete
 
Gestire i Servizi partendo dalla generazione di Valore
Gestire i Servizi partendo dalla generazione di ValoreGestire i Servizi partendo dalla generazione di Valore
Gestire i Servizi partendo dalla generazione di ValoreServizi a rete
 
Economia circolare nella gestione della risorsa idrica: Ing. Luigi Petta (ENE...
Economia circolare nella gestione della risorsa idrica: Ing. Luigi Petta (ENE...Economia circolare nella gestione della risorsa idrica: Ing. Luigi Petta (ENE...
Economia circolare nella gestione della risorsa idrica: Ing. Luigi Petta (ENE...Tecnopolo ENEA Bologna
 

Similar to CONVEGNO ECOMONDO 09/11-D'ALUISO Maria Luisa (20)

Demoware: Il riuso delle acque in agricoltura in Puglia
Demoware: Il riuso delle acque in agricoltura in PugliaDemoware: Il riuso delle acque in agricoltura in Puglia
Demoware: Il riuso delle acque in agricoltura in Puglia
 
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell’industria idrica | 10 marzo, Ac...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell’industria idrica | 10 marzo, Ac...PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell’industria idrica | 10 marzo, Ac...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell’industria idrica | 10 marzo, Ac...
 
La trasformazione dei depuratori in bioraffinerie: l’esempio di Bresso
La trasformazione dei depuratori in bioraffinerie: l’esempio di BressoLa trasformazione dei depuratori in bioraffinerie: l’esempio di Bresso
La trasformazione dei depuratori in bioraffinerie: l’esempio di Bresso
 
La strategia di settore del PNRR. Digitalizzazione e rinnovo delle reti
La strategia di settore del PNRR. Digitalizzazione e rinnovo delle retiLa strategia di settore del PNRR. Digitalizzazione e rinnovo delle reti
La strategia di settore del PNRR. Digitalizzazione e rinnovo delle reti
 
PNRR, digitalizzazione, innovazione e transizione ecologica - Donatella Davoli
PNRR, digitalizzazione, innovazione e transizione ecologica - Donatella DavoliPNRR, digitalizzazione, innovazione e transizione ecologica - Donatella Davoli
PNRR, digitalizzazione, innovazione e transizione ecologica - Donatella Davoli
 
Economia acqua padovana Veneto Responsabile a cura di Fabio Strazzabosco
Economia acqua padovana Veneto Responsabile a cura di Fabio StrazzaboscoEconomia acqua padovana Veneto Responsabile a cura di Fabio Strazzabosco
Economia acqua padovana Veneto Responsabile a cura di Fabio Strazzabosco
 
Gestione ed ottimizzazione del ciclo idrico integrato | CASARICO Francesca
Gestione ed ottimizzazione del ciclo idrico integrato | CASARICO FrancescaGestione ed ottimizzazione del ciclo idrico integrato | CASARICO Francesca
Gestione ed ottimizzazione del ciclo idrico integrato | CASARICO Francesca
 
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-BRUNETTI Maurizia
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-BRUNETTI MauriziaCONVEGNO ECOMONDO 09/11-BRUNETTI Maurizia
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-BRUNETTI Maurizia
 
Valorizzazione naturalistica dei corpi idrici superficiali: bacini di trattam...
Valorizzazione naturalistica dei corpi idrici superficiali: bacini di trattam...Valorizzazione naturalistica dei corpi idrici superficiali: bacini di trattam...
Valorizzazione naturalistica dei corpi idrici superficiali: bacini di trattam...
 
Quando l’economia circolare assomiglia ad un ecosistema: il caso della Biopia...
Quando l’economia circolare assomiglia ad un ecosistema: il caso della Biopia...Quando l’economia circolare assomiglia ad un ecosistema: il caso della Biopia...
Quando l’economia circolare assomiglia ad un ecosistema: il caso della Biopia...
 
Template doc premio_pa-sostenibile-2018
Template doc premio_pa-sostenibile-2018Template doc premio_pa-sostenibile-2018
Template doc premio_pa-sostenibile-2018
 
Presentazione aqp ita
Presentazione aqp itaPresentazione aqp ita
Presentazione aqp ita
 
Ammodernamento degli impianti di depurazione: tecnologie a supporto dell'attu...
Ammodernamento degli impianti di depurazione: tecnologie a supporto dell'attu...Ammodernamento degli impianti di depurazione: tecnologie a supporto dell'attu...
Ammodernamento degli impianti di depurazione: tecnologie a supporto dell'attu...
 
WATER INNOVATION SUMMIT 2023 | Montagnoli
WATER INNOVATION SUMMIT 2023 | MontagnoliWATER INNOVATION SUMMIT 2023 | Montagnoli
WATER INNOVATION SUMMIT 2023 | Montagnoli
 
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-DELL'ANNA Fabrizio
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-DELL'ANNA FabrizioCONVEGNO ECOMONDO 09/11-DELL'ANNA Fabrizio
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-DELL'ANNA Fabrizio
 
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 8 aprile, Gr...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 8 aprile, Gr...PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 8 aprile, Gr...
PNRR: sprint per il rilancio sostenibile dell'industria idrica | 8 aprile, Gr...
 
Mestre@Venezia città dell'innovazione
Mestre@Venezia città dell'innovazioneMestre@Venezia città dell'innovazione
Mestre@Venezia città dell'innovazione
 
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-MALVEZZI Simone
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-MALVEZZI SimoneCONVEGNO ECOMONDO 09/11-MALVEZZI Simone
CONVEGNO ECOMONDO 09/11-MALVEZZI Simone
 
Gestire i Servizi partendo dalla generazione di Valore
Gestire i Servizi partendo dalla generazione di ValoreGestire i Servizi partendo dalla generazione di Valore
Gestire i Servizi partendo dalla generazione di Valore
 
Economia circolare nella gestione della risorsa idrica: Ing. Luigi Petta (ENE...
Economia circolare nella gestione della risorsa idrica: Ing. Luigi Petta (ENE...Economia circolare nella gestione della risorsa idrica: Ing. Luigi Petta (ENE...
Economia circolare nella gestione della risorsa idrica: Ing. Luigi Petta (ENE...
 

More from Servizi a rete

Convegno 14/02 A2a-Milano | BARTOLI+GENCO
Convegno 14/02 A2a-Milano | BARTOLI+GENCOConvegno 14/02 A2a-Milano | BARTOLI+GENCO
Convegno 14/02 A2a-Milano | BARTOLI+GENCOServizi a rete
 
Convegno 14/02 A2a-Milano | GALLINA+COSTA
Convegno 14/02 A2a-Milano | GALLINA+COSTAConvegno 14/02 A2a-Milano | GALLINA+COSTA
Convegno 14/02 A2a-Milano | GALLINA+COSTAServizi a rete
 
Convegno 14/02 A2a-Milano | BAIGUERA Michele.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | BAIGUERA Michele.pptxConvegno 14/02 A2a-Milano | BAIGUERA Michele.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | BAIGUERA Michele.pptxServizi a rete
 
Convegno 14/02 A2a-Milano | CALDERONI Riccardo.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | CALDERONI Riccardo.pptxConvegno 14/02 A2a-Milano | CALDERONI Riccardo.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | CALDERONI Riccardo.pptxServizi a rete
 
Convegno 14/02 A2a-Milano | MAZZOLA Mario Rosario.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | MAZZOLA Mario Rosario.pptxConvegno 14/02 A2a-Milano | MAZZOLA Mario Rosario.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | MAZZOLA Mario Rosario.pptxServizi a rete
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-RIGHETTI Maurizio
Scuola di Alta Formazione 25/01-RIGHETTI MaurizioScuola di Alta Formazione 25/01-RIGHETTI Maurizio
Scuola di Alta Formazione 25/01-RIGHETTI MaurizioServizi a rete
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-MENICONI Silvia
Scuola di Alta Formazione 25/01-MENICONI SilviaScuola di Alta Formazione 25/01-MENICONI Silvia
Scuola di Alta Formazione 25/01-MENICONI SilviaServizi a rete
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-CARRAVETTA+FECAROTTA
Scuola di Alta Formazione 25/01-CARRAVETTA+FECAROTTAScuola di Alta Formazione 25/01-CARRAVETTA+FECAROTTA
Scuola di Alta Formazione 25/01-CARRAVETTA+FECAROTTAServizi a rete
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-BERARDI Luigi
Scuola di Alta Formazione 25/01-BERARDI LuigiScuola di Alta Formazione 25/01-BERARDI Luigi
Scuola di Alta Formazione 25/01-BERARDI LuigiServizi a rete
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-CREACO Enrico
Scuola di Alta Formazione 25/01-CREACO EnricoScuola di Alta Formazione 25/01-CREACO Enrico
Scuola di Alta Formazione 25/01-CREACO EnricoServizi a rete
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-DE MARCHIS+FRENI
Scuola di Alta Formazione 25/01-DE MARCHIS+FRENIScuola di Alta Formazione 25/01-DE MARCHIS+FRENI
Scuola di Alta Formazione 25/01-DE MARCHIS+FRENIServizi a rete
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-ALVISI Stefano
Scuola di Alta Formazione 25/01-ALVISI StefanoScuola di Alta Formazione 25/01-ALVISI Stefano
Scuola di Alta Formazione 25/01-ALVISI StefanoServizi a rete
 
Webinar "Strumenti affidabili per progettare infrastrutture per l’acqua"
Webinar "Strumenti affidabili per progettare infrastrutture per l’acqua"Webinar "Strumenti affidabili per progettare infrastrutture per l’acqua"
Webinar "Strumenti affidabili per progettare infrastrutture per l’acqua"Servizi a rete
 
Convegno 05/12 | TAVOLO DI CONFRONTO-GARANTE
Convegno 05/12 | TAVOLO DI CONFRONTO-GARANTEConvegno 05/12 | TAVOLO DI CONFRONTO-GARANTE
Convegno 05/12 | TAVOLO DI CONFRONTO-GARANTEServizi a rete
 
Convegno 05/12 | CERULLI Almaviva
Convegno 05/12 | CERULLI AlmavivaConvegno 05/12 | CERULLI Almaviva
Convegno 05/12 | CERULLI AlmavivaServizi a rete
 
Convegno 05/12 | VERRASTRO+LAROCCA
Convegno 05/12 | VERRASTRO+LAROCCAConvegno 05/12 | VERRASTRO+LAROCCA
Convegno 05/12 | VERRASTRO+LAROCCAServizi a rete
 
Convegno 05/12 | GRIFASI+CINA'
Convegno 05/12 | GRIFASI+CINA'Convegno 05/12 | GRIFASI+CINA'
Convegno 05/12 | GRIFASI+CINA'Servizi a rete
 
Convegno 05/12 | Passeri +Tarquini
Convegno 05/12 | Passeri +TarquiniConvegno 05/12 | Passeri +Tarquini
Convegno 05/12 | Passeri +TarquiniServizi a rete
 
Convegno 05/12 | PIROZZI+FRANZA
Convegno 05/12 | PIROZZI+FRANZAConvegno 05/12 | PIROZZI+FRANZA
Convegno 05/12 | PIROZZI+FRANZAServizi a rete
 
Convegno 05/12 | CUCINIELLO Vittorio
Convegno 05/12 | CUCINIELLO VittorioConvegno 05/12 | CUCINIELLO Vittorio
Convegno 05/12 | CUCINIELLO VittorioServizi a rete
 

More from Servizi a rete (20)

Convegno 14/02 A2a-Milano | BARTOLI+GENCO
Convegno 14/02 A2a-Milano | BARTOLI+GENCOConvegno 14/02 A2a-Milano | BARTOLI+GENCO
Convegno 14/02 A2a-Milano | BARTOLI+GENCO
 
Convegno 14/02 A2a-Milano | GALLINA+COSTA
Convegno 14/02 A2a-Milano | GALLINA+COSTAConvegno 14/02 A2a-Milano | GALLINA+COSTA
Convegno 14/02 A2a-Milano | GALLINA+COSTA
 
Convegno 14/02 A2a-Milano | BAIGUERA Michele.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | BAIGUERA Michele.pptxConvegno 14/02 A2a-Milano | BAIGUERA Michele.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | BAIGUERA Michele.pptx
 
Convegno 14/02 A2a-Milano | CALDERONI Riccardo.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | CALDERONI Riccardo.pptxConvegno 14/02 A2a-Milano | CALDERONI Riccardo.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | CALDERONI Riccardo.pptx
 
Convegno 14/02 A2a-Milano | MAZZOLA Mario Rosario.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | MAZZOLA Mario Rosario.pptxConvegno 14/02 A2a-Milano | MAZZOLA Mario Rosario.pptx
Convegno 14/02 A2a-Milano | MAZZOLA Mario Rosario.pptx
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-RIGHETTI Maurizio
Scuola di Alta Formazione 25/01-RIGHETTI MaurizioScuola di Alta Formazione 25/01-RIGHETTI Maurizio
Scuola di Alta Formazione 25/01-RIGHETTI Maurizio
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-MENICONI Silvia
Scuola di Alta Formazione 25/01-MENICONI SilviaScuola di Alta Formazione 25/01-MENICONI Silvia
Scuola di Alta Formazione 25/01-MENICONI Silvia
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-CARRAVETTA+FECAROTTA
Scuola di Alta Formazione 25/01-CARRAVETTA+FECAROTTAScuola di Alta Formazione 25/01-CARRAVETTA+FECAROTTA
Scuola di Alta Formazione 25/01-CARRAVETTA+FECAROTTA
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-BERARDI Luigi
Scuola di Alta Formazione 25/01-BERARDI LuigiScuola di Alta Formazione 25/01-BERARDI Luigi
Scuola di Alta Formazione 25/01-BERARDI Luigi
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-CREACO Enrico
Scuola di Alta Formazione 25/01-CREACO EnricoScuola di Alta Formazione 25/01-CREACO Enrico
Scuola di Alta Formazione 25/01-CREACO Enrico
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-DE MARCHIS+FRENI
Scuola di Alta Formazione 25/01-DE MARCHIS+FRENIScuola di Alta Formazione 25/01-DE MARCHIS+FRENI
Scuola di Alta Formazione 25/01-DE MARCHIS+FRENI
 
Scuola di Alta Formazione 25/01-ALVISI Stefano
Scuola di Alta Formazione 25/01-ALVISI StefanoScuola di Alta Formazione 25/01-ALVISI Stefano
Scuola di Alta Formazione 25/01-ALVISI Stefano
 
Webinar "Strumenti affidabili per progettare infrastrutture per l’acqua"
Webinar "Strumenti affidabili per progettare infrastrutture per l’acqua"Webinar "Strumenti affidabili per progettare infrastrutture per l’acqua"
Webinar "Strumenti affidabili per progettare infrastrutture per l’acqua"
 
Convegno 05/12 | TAVOLO DI CONFRONTO-GARANTE
Convegno 05/12 | TAVOLO DI CONFRONTO-GARANTEConvegno 05/12 | TAVOLO DI CONFRONTO-GARANTE
Convegno 05/12 | TAVOLO DI CONFRONTO-GARANTE
 
Convegno 05/12 | CERULLI Almaviva
Convegno 05/12 | CERULLI AlmavivaConvegno 05/12 | CERULLI Almaviva
Convegno 05/12 | CERULLI Almaviva
 
Convegno 05/12 | VERRASTRO+LAROCCA
Convegno 05/12 | VERRASTRO+LAROCCAConvegno 05/12 | VERRASTRO+LAROCCA
Convegno 05/12 | VERRASTRO+LAROCCA
 
Convegno 05/12 | GRIFASI+CINA'
Convegno 05/12 | GRIFASI+CINA'Convegno 05/12 | GRIFASI+CINA'
Convegno 05/12 | GRIFASI+CINA'
 
Convegno 05/12 | Passeri +Tarquini
Convegno 05/12 | Passeri +TarquiniConvegno 05/12 | Passeri +Tarquini
Convegno 05/12 | Passeri +Tarquini
 
Convegno 05/12 | PIROZZI+FRANZA
Convegno 05/12 | PIROZZI+FRANZAConvegno 05/12 | PIROZZI+FRANZA
Convegno 05/12 | PIROZZI+FRANZA
 
Convegno 05/12 | CUCINIELLO Vittorio
Convegno 05/12 | CUCINIELLO VittorioConvegno 05/12 | CUCINIELLO Vittorio
Convegno 05/12 | CUCINIELLO Vittorio
 

CONVEGNO ECOMONDO 09/11-D'ALUISO Maria Luisa

  • 1. Sostenibilità, investimenti ed innovazione per una corretta gestione del ciclo idrico. L’Esperienza di Acquedotto Pugliese Ing. Maria Luisa D’Aluiso Responsabile Area Gestione Rifiuti Direzione Ambiente ed Energia m.daluiso@aqp.it
  • 2. -8% +99% GLI SCHEMI IDRICI Il sistema integrato di approvvigionamento e trasporto è tra i più lunghi del mondo: 5.000 km Sei schemi di grande adduzione: • Sele-Calore • Pertusillo • Sinni • Fortore • Locone • Ofanto Caratteristica principale: interconnessione per compensare variazioni di domanda e tassi di produzione variabili delle diverse fonti. L’arteria maggiore è il Canale Principale: straordinaria opera di ingegneria idraulica (1906 – 1916). 244 chilometri a pelo libero, che parte a poche centinaia di metri dalle sorgenti della Sanità di Caposele (AV) e termina nei pressi di Montefellone, nell’agro di Martina Franca (TA). Comprende: • 99 gallerie (per una lunghezza totale di 109 km), • 91 ponti-canale, • decine di diramazioni verso le aree urbane servite.
  • 3. 260 Comuni serviti da acquedotto 247 Comuni serviti da fognatura 254 Comuni serviti da depurazione 178,3 Mila ton fanghi prodotti 178,2 Mila ton riutilizzati Circa 30 Ton smaltiti in discarica 2.255 dipendenti 100% A tempo indeterminato 36.957 h complessive di formazione (21h pro capite medie) Oltre 1 Miliardo€ Gare bandite 478M€ Aggiudicate Oltre il 60% dei contratti attivi è affidato ad imprese pugliesi -8% +99% -98% I NUMERI DEL GRUPPO ACQUEDOTTO PUGLIESE
  • 4. Oltre 4 Mln Cittadini serviti Oltre 1Mln Di clienti Controlli sulle acque potabili e reflue Circa 50mila campioni per oltre 1 Mdi parametri Oltre 20 mila Km di rete idrica Oltre 12 mila Km di rete fognaria 5 impianti di potabilizzazione 185 impianti di depurazione 1 impianto di compostaggio 9 impianti di affinamento 11,7 GWh EE Prodotta da rinnovabili 3.685 Ton CO2 evitate Certificazione ISO 50001 I NUMERI DEL GRUPPO ACQUEDOTTO PUGLIESE
  • 5. ACQUEDOTTO PUGLIESE – La Politica Ambientale Tra gli obiettivi - Approccio coerente con i principi base della tassonomia Europea nel rispetto dei 6 obiettivi ambientali previsti Tra gli impegni del Management - Favorire la competenza, consapevolezza e coinvolgimento degli operatori - Monitoraggio e continuo miglioramento delle prestazioni dei propri aspetti ambientali - Proteggere l’ambiente riducendo l’impatto con massima attenzione al consumo delle risorse naturali
  • 6. TASSONOMIA UE Con il Regolamento UE 2020/852 la Commissione Europea ha introdotto nel sistema normativo europeo la Tassonomia Europea, un frame-work che stabilisce, in modo unificato, i criteri per determinare se un’attività economica possa considerarsi eco-sostenibile, al fine di individuare il grado di eco-sostenibilità di un investimento e favorirne il suo finanziamento. OBIETTIVO TASSONOMIA UE Transizione ad una economia sicura, climaticamente neutra, resiliente ai cambiamenti climatici, più efficiente in termine di risorse Ri-orientamento dei flussi di capitali verso investimenti sostenibili, finalizzato al raggiungimento di una crescita sostenibile ed inclusiva. L’istituzione di un sistema di classificazione unificato per le attività sostenibili IN CHE MODO CON QUALE STRUMENTO
  • 7. ACQUEDOTTO PUGLIESE - TASSONOMIA UE NON ARRECARE UN DANNO SIGNIFICATIVO A NESSUNO DEGLI ALTRI 6 OBIETTIVI AMBIENTALI RISPETTARE LE GARANZIE MINIME DI SALVAGUARDIA CONTRIBUIRE IN MODO SOSTANZIALE AD ALMENO UNO DEI 6 OBIETTIVI AMBIENTALI  Art.10 - Contributo sostanziale alla mitigazione dei cambiamenti climatici  Art.11 – Contributo sostanziale all’adattamento ai cambiamenti climatici  Art.12 – Contributo sostanziale all’uso sostenibile e alla protezione delle acque e delle risorse marine  Art.13 – Contributo sostanziale alla transizione verso un’economia circolare  Art.14 – Contributo sostanziale alla prevenzione e riduzione dell’inquinamento  Art.15 – Contributo sostanziale alla protezione e al ripristino della biodiversità e degli ecosistemi L’art. 18 stabilisce che il perseguimento di un obiettivo ambientale non possa avvenire in violazione degli standard minimi di protezione sociale e delle norme internazionali in materia di diritti umani e lavoro. I principali riferimenti citati sono: • Le Linee Guida dell’OCSE per le imprese multinazionali • I principi guida delle Nazioni Unite su Imprese e diritti umani 1. Mitigazione dei cambiamenti climatici  Significative emissioni di gas ad effetto serra 2. Adattamento ai cambiamenti climatici:  Effetti negativi del clima 3. Uso sostenibile e protezione acqua:  Stato dei corpi idrici o ecologico delle acque marine 4. Economia circolare:  Inefficienze nell’uso di materiali e risorse naturali  Aumento dei rifiuti  Smaltimento dei rifiuti 5. Prevenzione e riduzione dell’inquinamento:  Emissioni di sostanze inquinanti 6. Protezione e ripristino biodiversità ed ecosistemi  Condizione degli ecosistemi e conservazione di habitat e specie Per essere definite ecosostenibili, le attività economiche devono (EU Regulation 2020/852 18 June 2020):
  • 8. TASSONOMIA - ATTIVITA’ ELEGGIBILI ATTIVITA’ IDRICHE 5.1. Costruzione, estensione e gestione dei sistemi di captazione, trattamento e fornitura dell'acqua 5.2. Rinnovo dei sistemi di captazione, trattamento e distribuzione di acqua 5.3. Costruzione, estensione e funzionamento dei sistemi di raccolta e trattamento delle acque reflue 5.4. Rinnovo dei sistemi di collettamento e trattamento dei reflui ATTIVITA’ RIFIUTI 5.8. Compostaggio di rifiuti organici ATTIVITA’ ENERGETICHE 4.1. Produzione di energia elettrica mediante tecnologia solare fotovoltaica 4.5. Generazione elettricità da energia idroelettrica 4.16. Installazione e funzionamento delle pompe di calore elettriche 4.20. Cogenerazione di calore/freddo ed energia elettrica a partire dalla bioenergia ALTRE ATTIVITA’ 6.4. Funzionamento dei dispositivi personali di mobilità e logistica delle biciclette 6.5 Trasporto in moto, autovetture e veicoli commerciali leggeri 6.6. Servizi di trasporto merci su strada 7.2. Ristrutturazione di edifici esistenti
  • 9. Priorità strategiche Ambizione di AQP Totale Assicurare l’approvvigionamento idrico in Puglia e in alcuni comuni della Campania, migliorando la qualità di servizio ai clienti e riducendo l’impatto ambientale (es., riduzione perdite, depurazione acque reflue) Innovare i processi di trattamento dei sottoprodotti della fase di depurazione dell’acqua generando nuove soluzioni a servizio del Sistema Idrico Integrato e del territorio (es., impianti di produzione di gessi di defecazione, impianti di compostaggio) Aumentare la produzione di energia da fonti rinnovabili per ridurre le emissioni di CO2 legate al Sistema Idrico Integrate, mitigare il carico sui cittadini e supportare la transizione energetica del Paese TUTELA DELLA RISORSA IDRICA ECONOMIA CIRCOLARE TRANSIZIONE ENERGETICA IL PIANO STRATECIGO 2022-2026 TUTELA DELLA RISORSA IDRICA
  • 10. Azioni tendenti a migliorare la resilienza del sistema di approvvigionamento idrico Linea di azione gestionale • Sistema di Telecontrollo e Control-room Riduzioni delle perdite (c.ca 70 Mm3 prelevati in meno dall’ambiente negli ultimi 10 anni). • Strumenti previsionali e di supporto decisionale AQP, in collaborazione con istituti universitari, sta implementando tre importanti tools: - modelli di previsione della disponibilità idrica dalle varie fonti; - modello idraulico applicato ai principali vettori idrici; - modello di supporto alle decisioni, per simulare e confrontare vari scenari. Investimenti Investimenti finalizzati a garantire resilienza rispetto ai cambiamenti climatici, consistenti in: • Potenziamento del grado di integrazione ed interconnessione dei vari schemi idrici interessati (471 M€ nei prossimi dieci anni); • Interventi per aumentare il grado di sicurezza del sistema e della qualità dell’acqua (300 M€ ) • Risanamento delle reti (2,7 Mld di euro fino al 2045 per ca.112 Mln euro/anno), per un recupero stimato di risorse idriche pari a 150 Mm3 • Ricerca di nuove fonti di approvvigionamento; • Potenziamento riuso in agricoltura dei reflui depurati
  • 11. LINEA DI AZIONE GESTIONALE •Distrettualizzazione delle reti •Idrovalvole e Elettrovalvole telecomandate Gestione della pressione Sistemi di controllo e di governo della risorsa: Ricerca perdite: •Noise Logger •Tecnologie satellitari •Droni • Telecontrollo e Controllo da remoto • Modelli di simulazione idraulica • Automazione per la gestione della pressione • Valvole • Distrettualizzazione • Manutenzione programmata
  • 12. Tra gli investimenti INDIVIDUARE NUOVI TRASFERIMENTI IDRICI DA AREE LIMITROFE • Sviluppare studio per trasferimento risorsa idrica potabile da sorgenti in Albania con condotte sottomarine • Approfondimenti sulla fattibilità di trasferire acqua grezza dai fiumi/sorgenti dell’ Abruzzo • Valutazione utilizzo acqua dell’invaso del Liscione in Molise (CB) • Promuovere, nelle sedi istituzionali, il recupero della capacità di invaso dei laghi in Basilicata destinati all’agricoltura (es. Rendina) e il completamento degli schemi idrici di interconnessione fra invasi PROMUOVERE UNA RAZIONALIZZAZIONE DELLE FONTI NEL TERRITORIO • Potenziare capacità di affinamento al fine di un concreto riuso dell’acqua depurata in agricoltura • Promuovere una cabina di regia con la Regione per: Istruttoria concessioni per pozzi Monitoraggio prelievi dalla falda anche tramite sistemi di telecontrollo  Definizione bilancio idrico regionale INDIVIDUARE SITI PER SVILUPPO DISSALAZIONE SOSTENIBILE • progetto per il nuovo dissalatore delle Tremiti: prevista entrata in esercizio 2026 • progetto per il nuovo potabilizzatore delle sorgenti del Tara: prevista entrata in esercizio 2027 • Nuovo dissalatori in area di Brindisi: approfondimenti in corso METTERE IN SICUREZZA IL SISTEMA IDRICO INTERREGIONALE • Principali progetti strategici: Risanamento Canale Principale Risanamento Galleria Cassano Irpino Risanamento diramazione per la Capitanata Completamento schema Locone e interconnessione con Fortore Acquedotto Sinni dall’impianto della Gaudella Consolidamento delle frane sui vettori Interventi in progettazione già inclusi nel piano d’ambito
  • 13. Fabbisogno irriguo Impianti con interventi di potenziamento con affinamento Impianti che già consegnano acqua a fini irrigui Impianti già configurati Impianti con interventi specifici di affinamento 15 18 6 24 8.6 Mmc/y 4.3 Mmc/y 12.1 Mmc/y 11,9 Mmc/y Volumi potenzialmente riutilizzabili a regime 950 80 Mmc/y Mmc/y RIUSO DELLE ACQUE REFLUE Volumi effettivamente riutilizzabili nel 2022 0,6 Mmc/y Impianti già configurati
  • 14. Prescrizioni del R.R. n. 13/2017 Gli scarichi in corsi d'acqua episodici, naturali ed artificiali, sul suolo e negli strati superficiali del sottosuolo non possono avvenire a meno di 500 metri dai pozzi di raccolta delle acque sotterranee destinate al consumo umano e a meno di 250 metri dalle opere di captazione delle acque sotterranee per irrigazione e uso domestico. Definizione del R.R. n. 08/2012 Riuso ambientale l'utilizzo delle acque reflue recuperate per il ripristino o il miglioramento degli equilibri idrici delle zone umide e per l'incremento della biodiversità degli habitat naturali Il contesto territoriale pugliese – Lo scarico su suolo quale possibile pratica di riutilizzo ambientale delle acque reflue
  • 15. IMPIANTO DI MELENDUGNO - Potenzialità:43.662 AE - Portata media giornaliera: 8.700 m³/d - 5.1 ha di specchio d’acqua su 8.3 ha di area a verde; - Sino 9,000 m3/d di acque reflue affinate - n. 4 bacini di fitodepurazione a flusso orizzontale - n. 4 vasche di lagunaggio con battente di 70 cm; - Resilienza idraulica 8-14 d Il contesto territoriale pugliese – Lo scarico su suolo quale possibile pratica di riutilizzo ambientale delle acque reflue
  • 16. Fitodepurazione o gli scarichi in trincee drenanti per la ricarica delle acque di falda possono costituire concreto esempio di recupero delle acque reflue a fini ambientali (ricostituzione di aree umide) Riuso delle acque reflue
  • 17. Fitodepuratore di Melendugno Phragmites australis Typha latifoglia Juncus effussus Lemna Nynphea alba Fenicotteri Riuso delle acque reflue
  • 18. QUANTITA’ E DESTINAZIONE DEI FANGHI PRODOTTI DA ACQUEDOTTO PUGLIESE Macro indicatore RQTI ARERA M5- ATO PUGLIA
  • 19. Riduzione dei rifiuti LE SERRE SOLARI OBIETTIVI AMBIENTALI E SOCIALI ATTESI In linea con la Pianificazione Regionale e le relative azioni strategiche 1. Obiettivo strategico del S.I.I.: da 70.000 tonn/y al 21% a 21.483 tonn/y al 70%. 2. Ottimizzare la filiera di produzione del fango di depurazione 3. Migliorare il rendimento e le prestazioni ambientali degli impianti di depurazione 4. Innescare meccanismi di economia circolare nei settori del waste management e dell’energy management 5. Confermare in linea preferenziale il destino finale dei fanghi verso tutte le possibili forme di recupero 6. Beneficio sociale anche in termini di riduzione dei costi in bolletta nel rispetto delle più restrittive norme e best practice in materia di controllo in materia di emissioni in atmosfera e gestione dei fanghi.
  • 20. Impianti sperimentali per la produzione di gessi di defecazione da fanghi di depurazione presso i depuratori di Foggia e Barletta realizzati nell’ambito del “Progetto RONSAS” P.O. FESR PUGLIA 2014/2020 - Asse VI, Azione 6.4 - Attività 6.4.1 “Sostegno all'introduzione di misure innovative in materia di risparmio idrico, depurazione per il contenimento dei carichi inquinanti, riabilitazione dei corpi idrici degradati attraverso un approccio ecosistemico”. Il Progetto Recovery of Organinics and Nutriens from Sludge on Apulian Soils (RONSAS) è finanziato a valere sui fondi POR PUGLIA 2014 – 2020 - Asse VI, Azione 6.4 - Attività 6.4.1 “Sostegno all'introduzione di misure innovative in materia di risparmio idrico, depurazione per il contenimento dei carichi inquinanti, riabilitazione dei corpi idrici degradati attraverso un approccio ecosistemico” (Avviso pubblico adottato con D.D. della Sezione Risorse Idriche – Regione Puglia n. 97 del 12.05.2017). Acquedotto Pugliese S.p.A. ha costituito una “rete d’impresa” per la presentazione di un progetto sperimentale ammesso a finanziamento di euro 947.500,00 (D.G.R. n. 2321/2017). Il progetto sperimentale ha una durata di 36 mesi per un importo complessivo di Euro 5.557.429, PARTNER SCIENTIFICI: Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza; Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti (DiSSPA); Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari per una filiera agroalimentare sostenibile (UNICATT); CREA – Unità di ricerca per i sistemi colturali degli ambienti caldo aridi di Bari; ARPA PUGLIA OBIETTIVO DEL PROGETTO SPERIMENTALE: fattibilità tecnico economica di un innovativo sistema di trattamento (idrolisi) dei fanghi biologici in linea, per la produzione di un correttivo del suolo agrario (gesso di defecazione biosolfato) conforme alle direttive del D.Lgs. 75/2010. Riduzione dei rifiuti Il D.M. 28/6/2016 del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha apportato una revisione dell’allegato 3 al D.Lgs.75/2010 sui fertilizzanti introducendo al punto 2.1. Correttivi calcici magnesiaci dell'allegato 3) di un nuovo prodotto fertilizzante con nr. 23) del tipo «gesso di defecazione da fanghi» ottenuto da idrolisi di “fanghi” mediante calce , acido solforico e successiva precipitazione del solfato di calcio.
  • 21. CAPTAZIONE sorgenti in Campania e pozzi in Puglia Consumo energetico 2022: 37 GWh POTABILIZZAZIONE 5 Impianti in Puglia, Basilicata e Campania Consumo energetico 2022: 59 GWh ADDUZIONE Campania e Puglia Oltre 5 mila Km Consumo energetico 2022: 207 GWh in Puglia e Campania sub distribuzione ad Acq. Lucano Oltre 15 mila Km Consumo energetico 2022: 5 GWh FOGNATURA gestione delle reti fognarie Oltre 13 mila Km di rete Consumo energetico 2022: 25 GWh DEPURAZIONE 185 impianti di depurazione 9 impianti di affinamento 194 mila ton fanghi prodotti Consumo energetico 2022: 183 GWh TRATTAMENTO RIFIUTI 1 impianto di compostaggio DISTRIBUZIONE Dati anno 2022 DATI ENERGETICI DI ACQUEDOTTO PUGLIESE PROCESSI E CONSUMI ENERGETICI CONSUMI STORICI PRODUZIONE DA FER TRANSIZIONE ENERGETICA
  • 22. EFFICIENZA ENERGETICA IN AQP Misura e monitoraggio: per monitorare e migliorare le performance degli impianti Interventi di manutenzione straordinaria sugli impianti AQP Manutenzione: attuare adeguate politiche di manutenzione preventiva Produzione da fonti rinnovabili sfruttando le risorse ‘strutturali’ della rete Energy Management: gestione e riduzione impatti ambientali ed economici legati all’energia EFFICIENZA ENERGETICA IN AQP 1 2 3 4 5 TRANSIZIONE ENERGETICA
  • 23. Nell’ambito di uno sviluppo sostenibile delle attività svolte, AQP ha implementato azioni legate alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili nei seguenti settori: LE FONTI RINNOVABILI IN AQP – Impianti in esercizio Idroelettrico: 9 impianti per 4,8 MW installati attraverso l’utilizzo dei salti motori esistenti all’interno della rete di trasporto dell’acqua potabile Fotovoltaico: 7 impianti per 1,2 MW installati sfruttando il lastrico solare di alcuni serbatoi e aree a terra Biogas: 3 impianti di cogenerazione per complessivi 650 kWe sfruttando la digestione anerobica dei fanghi TRANSIZIONE ENERGETICA
  • 24. PRINCIPALI SFIDE PER AQP NEI PROSSIMI 10 ANNI Miglioramento della qualità del servizio Ambiziosi obiettivi di qualità per rispondere ai bisogni della popolazione, stimolati anche da nuovi meccanismi di premialità / penalità Aumento degli eventi climatici estremi con impatto sulla risorsa idrica e la rete 1,4x stress idrico previsto nella Regione Puglia nel 2030 Crescente penetrazione di soluzioni tecnologiche e digitali Impatto su modello organizzativo da aumento sensori (~50-60% della rete idrica) e smart meter (~1 mln a target) Ambizioso Piano degli Interventi ~2,0 Mld € di investimenti previsti per il periodo 2022- 26 (vs. ~843 nel periodo 2017-21) Incremento del costo dell’energia, con impatto sui costi operativi ~20% del totale costi di AQP con incrementi attesi già nel 2022, anche a causa del contesto geopolitico Evoluzione ed integrazione delle competenze Nuove competenze richieste a supporto della trasformazione aziendale (es., transizione energetica e economia circolare) Impulso agli investimenti dai Fondi Europei per il rilancio del Paese ~187 M€ di investimenti approvati a valere su PNRR e React-EU con tempistiche di realizzazione stringenti Centralità dei temi dell’economia circolare ~180 mila tonnellate di fanghi prodotti nel 2022 e trasportati in altre Regioni con opportunità di utilizzo diverse
  • 25. Acquedotto Pugliese Spa con Unico Azionista Regione Puglia Italy - 70121 Bari, Via Cognetti 36 www.aqp.it Grazie per l’attenzione