Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Muoviti UniTO forum pa 2018

38 views

Published on

L’iniziativa nasce da un’intuizione della Direzione Generale per rispondere alla necessità di promuovere attivamente il benessere lavorativo ed organizzativo delle lavoratrici e dei lavoratori potendo usufruire delle conoscenze e valorizzando le competenze multidisciplinari presenti all'interno dell’Università di Torino.

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Muoviti UniTO forum pa 2018

  1. 1. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 Muoviti UniTO! Stili di vita e benessere lavorativo all'Università degli Studi di Torino: un progetto pilota per promuovere il wellness del personale. UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO Salute e Welfare
  2. 2. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 IL GRUPPO DI LAVORO Dott.ssa Loredana SEGRETO – Direttrice Generale Università degli Studi di Torino; Prof. Giorgio GILLI – Presidente della SUISM - Struttura Universitaria di Igiene e Scienze Motorie; Prof.ssa Daniela CONVERSO – Dip.to Psicologia, Referente Scientifica indagine sullo stress lavoro-correlato e qualità della vita organizzativa; Prof.ssa Chiara GHISLIERI – Dip.to Psicologia, Presidente del CUG; Prof.ssa Felicina BIORCI – docente SUISM; Prof. Nunzio NICOSIA – docente SUISM; Prof. Claudio ZIGNIN – docente SUISM; Dott.ssa Lavinia CORAPI, dott. Paolo DAINESE e dott. Carmine SALAMINA – borsisiti SUISM; Dott. Riccardo D’ELICIO – Presidente CUS Torino
  3. 3. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 PRESENTAZIONE DELLA SOLUZIONE 1/2 La salute dei lavoratori ed il loro benessere sui luoghi di lavoro sono tematiche che negli ultimi anni hanno avuto un nuovo interesse ricoprendo un ruolo rilevante sia per rispondere a stimoli sociali quali la salvaguardia della salute pubblica sia a quelli più tipicamente organizzativi come la performance die lavoratori, i risultati economici, la competitività. Il “benessere lavorativo ed organizzativo” è inteso comunemente come la capacità dell’organizzazione di promuovere e mantenere il benessere fisico, psicologico e sociale dei lavoratori per tutti i livelli e i ruoli. Numerosi sono ormai gli studi e le ricerche che dimostrano come le strutture lavorative più efficienti siano quelle con dipendenti soddisfatti e un clima interno sereno e partecipativo. È in quest’ottica che l’Università degli Studi di Torino ha attivato il progetto pilota di promozione della salute “Muoviti UniTO! - Stili di vita e benessere lavorativo all'Università degli Studi di Torino: un progetto pilota per promuovere il wellness del personale”.
  4. 4. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 PRESENTAZIONE DELLA SOLUZIONE 2/2 La sedentarietà rappresenta, insieme alla scarsa attività fisica, alla scorretta alimentazione, all’abitudine al fumo e all’uso di alcool, un fattore di rischio riconosciuto delle malattie cardiovascolari e metaboliche (infarto, obesità, diabete di tipo II) e delle malattie dell’apparato osseo e delle articolazioni. L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda per una persona adulta, tenuto conto anche delle condizioni psico-fisiche, un minimo di 30 minuti al giorno di attività fisica di moderata intensità (es. camminata veloce) per 5 volte a settimana. Le azioni di promozione della salute e del movimento di Muoviti UniTO! possono e vorrebbero contribuire a migliorare gli stili di vita consentendo alle persone coinvolte di sviluppare una maggiore consapevolezza e salvaguardia della propria salute.
  5. 5. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 DETTAGLIO DELLA SOLUZIONE Alle lavoratrici e ai lavoratori che hanno aderito volontariamente al progetto sono state offerte tre tipologie di interventi: 1. momenti formativi sull’importanza di un corretto stile di vita: “Efficacia di una corretta alimentazione nella prevenzione primaria e nel controllo evolutivo delle patologie croniche” tenuto da una docente dell’Ateneo che si occupa di nutrizione; “Efficacia di una corretta e continua attività motoria (anche semplice/minima) nella prevenzione primaria nel controllo evolutivo delle patologie croniche” tenuto da un docente dell’Università che si occupa di attività del movimento; 2. attività di movimento: i partecipanti sono stati distribuiti in due gruppi in base all’attività proposta: attività aerobica e di yoga posturale: sono stati organizzati due incontri settimanali durante l’orario di pausa pranzo presso i locali del Rettorato dell’Università; attività di potenziamento muscolare: sono stati organizzati due incontri settimanali ad inizio della giornata lavorativa presso i locali messi a disposizione del CUS Torino – Centro Universitario Sportivo; 3. proposte di strategie correttive: tutti i partecipanti hanno ricevuto una visita personalizzata sul proprio luogo fisico di lavoro al fine di evidenziare eventuali abitudini posturali scorrette; a tutti i partecipanti è stata offerta la possibilità di usufruire di un servizio di sportello dove approfondire le scorrette abitudini posturali evidenziate e ricevere suggerimenti di attività fisico-motoria individualizzata.
  6. 6. FORUM PA 2018 Premio PA sostenibile: 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 ANAGRAFICA DEL REFERENTE Nome e Cognome: dott.ssa Loredana SEGRETO – Direttrice Generale dell’Università degli Studi di Torino; email: direzione.generale@unito.it n. tel. 011 670 2141-2090

×