I risultati del6° censimento generaledell’agricolturain PiemonteMario PerosinoRegione Piemonte - responsabile dell’URCFilo...
dai dati provvisori ai dati definitivi
I primi risultati provvisori furonodiffusi un anno fa. Erano definiti“provvisori” poiché:- il processo di controllo e vali...
Alcune variabili secondarie ora disponibiliconsentono una territorializzazione piùprecisa delle informazioni rilevate.
informazioni       informazioni riferiteterritorializzate    al centro aziendale
i principali risultati
Dimensione economica delle aziende agricole40.00035.000                                     2000 (106.969 aziende)30.000  ...
Distribuzione provinciale del peso economico delle aziende                                                               2...
Orientamento tecnico-economico delle aziendenum ero di aziende                                   dim ensione econom ica   ...
Accorpamento aziendale              distribuzione % del numero di aziende    35%                                          ...
Accorpamento aziendale              distribuzione % della SAT    70%                                                  2000...
Accorpamento aziendale                 distribuzione % della SAU    60%          2000          2010    50%    40%%    30% ...
Titolo di possesso dei terreni                      distribuzione % della SAU    70%                                      ...
Evoluzione del sistema agroforestale                    diminuzione di superficie rispetto al 2000                        ...
% (SAU/superficie territoriale) 1970    198253,8%   48,0% 1990    200044,1%   42,1%                                       ...
SAU media aziendale 1970     19824,8 ha   5,0 ha 1990     20005,8 ha   10,0 ha                                           2...
Evoluzione delle principali coltivazioni                                                                           Dimensi...
% (superficie a vite/superf. territoriale)1970    19823,8 %   2,9 %1990    20002,4 %   2,1 %                              ...
Evoluzione della superficie a vite secondo i censimenti                                          generali dellagricoltura ...
Età dei conduttori delle aziende con vite    Età dei conduttori delle aziende con vite  (prevalenza in termini di numero d...
Evoluzione delle dimensioni medie degli allevamenti                                UBA medie aziendali                    ...
Carico zootecnico (2010) UBA/SAU                         UBA/SAU aziendecomplessiva                         con UBA       ...
Superfici irrigate (2010)        Incidenza delle superfici irrigate sulla SAU + arboricoltura da legno Piemonte      VCO  ...
Età media dei conduttori: 56 anni e 6   Giovani e meno giovani mesi (era di oltre 58 anni nel 2000)
Età media dei conduttori: 56 anni e 6   Giovani e meno giovani (2010) mesi (era di oltre 58 anni nel 2000)
Addetti per nazionalità e categoria di manodopera (2010)  m anodope ra non as s unta        dire ttam e nte       m anodop...
Aziende per titolo di studio del capo azienda                                                2 0 10        laurea         ...
Aziende per titolo di studio del capo azienda                                                2 0 10        laurea         ...
strategie di diffusione
La diffusione dei risultati è ispirata aquesti criteri:- diffusione cartacea: lo stretto necessario (sostanzialmente, arti...
La diffusione dei risultati è ispirata aquesti criteri:- diffusione cartacea: lo stretto necessario (sostanzialmente, arti...
La diffusione dei risultati è ispirata aquesti criteri:- diffusione cartacea: lo stretto necessario (sostanzialmente, arti...
La diffusione dei risultati è ispirata aquesti criteri:- diffusione cartacea: lo stretto necessario (sostanzialmente, arti...
dopo il censimento
Il censimento è al centro del sistemaintegrato delle statistiche agricole.                 MODULO               DI BASE DE...
Il censimento è al centro del sistemaintegrato delle statistiche agricole.Oltre che costituire un benchmark perle statisti...
L’articolo 4 del regolamento (CE) n.1166/2008 disciplina l’utilizzo di fontiamministrative nelle indagini sullastruttura d...
Confronti con l’anagrafe agricola unica                                       differenze %            -2%          0%     ...
Confronti con l’anagrafe agricola unica                                   Le aziende con vitecensimento2.316 aziende     1...
Confronti con l’anagrafe agricola unica                                            Le aziende con vite    > +75%+55% /+75%...
ringraziamenti
6° Censimento generale dell’agricoltura: il piano regionale e la costituzione degli UCC                            URC    ...
Censimento agricoltura piemonte
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Censimento agricoltura piemonte

889 views
733 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
889
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
107
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Censimento agricoltura piemonte

  1. 1. I risultati del6° censimento generaledell’agricolturain PiemonteMario PerosinoRegione Piemonte - responsabile dell’URCFilomena NardacchioneCsi-Piemonteurc@regione.piemonte.it
  2. 2. dai dati provvisori ai dati definitivi
  3. 3. I primi risultati provvisori furonodiffusi un anno fa. Erano definiti“provvisori” poiché:- il processo di controllo e validazione non era perfezionato;- non tutte le variabili sono state trattate nello stesso tempo (variabili primarie e secondarie);- i microdati delle 5 Regioni che non hanno curato direttamente la registrazione sono stati disponibili successivamente.
  4. 4. Alcune variabili secondarie ora disponibiliconsentono una territorializzazione piùprecisa delle informazioni rilevate.
  5. 5. informazioni informazioni riferiteterritorializzate al centro aziendale
  6. 6. i principali risultati
  7. 7. Dimensione economica delle aziende agricole40.00035.000 2000 (106.969 aziende)30.000 2010 (67.148 aziende)25.00020.00015.00010.000 5.000 - molto piccole medio- medie grandi piccole piccole dimensione economica delle aziende
  8. 8. Distribuzione provinciale del peso economico delle aziende 2010 VCO 2000 BiellaAlessandria Asti Cuneo Novara Vercelli Torino 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 40% 45%
  9. 9. Orientamento tecnico-economico delle aziendenum ero di aziende dim ensione econom ica Censimento 2010 Censimento 2000 specializzate vegetali specializzate animali policoltura poliallevamento miste
  10. 10. Accorpamento aziendale distribuzione % del numero di aziende 35% 2000 2010 30% 25% 20%% 15% 10% 5% 0% 1 2 3-5 6-10 oltre 10 numero di corpi
  11. 11. Accorpamento aziendale distribuzione % della SAT 70% 2000 2010 60% 50% 40%% 30% 20% 10% 0% 1 2 3-5 6-10 oltre 10 numero di corpi
  12. 12. Accorpamento aziendale distribuzione % della SAU 60% 2000 2010 50% 40%% 30% 20% 10% 0% 1 2 3-5 6-10 oltre 10 numero di corpi
  13. 13. Titolo di possesso dei terreni distribuzione % della SAU 70% 2000 2010 60% 50% 40%% 30% 20% 10% 0% proprietà affitto uso gratuito titolo di possesso della SAU
  14. 14. Evoluzione del sistema agroforestale diminuzione di superficie rispetto al 2000 (dati territorializzati) montagna collina pianura boschiarboric.legno SAU 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 migliaia di ettari
  15. 15. % (SAU/superficie territoriale) 1970 198253,8% 48,0% 1990 200044,1% 42,1% 2010 39,7% evoluzione della SAU 1970: 13.665 km2 (indice 100,0) 1982: 12.918 km2 (indice 89,2) 1990: 11.202 km2 (indice 82,0) 2000: 10.689 km2 (indice 78,2) 2010: 10.108 km2 (indice 74,0)
  16. 16. SAU media aziendale 1970 19824,8 ha 5,0 ha 1990 20005,8 ha 10,0 ha 2010 15,1 ha Italia: 7,9 E-R: 14,5 Lomb: 18,2 Ven: 6,8 Tosc: 10,4 Puglia: 4,7 Sic: 6,3 UE27: 12,6 UE15: 22,0 F: 52,1 D: 45,7 UK: 53,8 E: 23,8
  17. 17. Evoluzione delle principali coltivazioni Dimensioni aziendali piccole medie medio-grandi grandi riso altri cereali2010 20102000 2000 0 20.000 40.000 60.000 80.000 100.000 120.000 0 50.000 100.000 150.000 200.000 250.000 300.000 350.000 s up e r f i c i e s upe r f i c i e ortive e floreali legnose agrarie2010 20102000 2000 0 2.000 4.000 6.000 8.000 10.000 0 20.000 40.000 60.000 80.000 100.000 supe rf ic ie su pe rf ic ie
  18. 18. % (superficie a vite/superf. territoriale)1970 19823,8 % 2,9 %1990 20002,4 % 2,1 % 2010 1,8 % evoluzione della superficie a vite 1961: 131.592 ha (indice 100,0) 1970: 96.891 ha (indice 73,6) 1982: 74.577 ha (indice 56,7) 1990: 61.807 ha (indice 47,0) 2000: 52.906 ha (indice 40,2) 2010: 46.616 ha (indice 35,4)
  19. 19. Evoluzione della superficie a vite secondo i censimenti generali dellagricoltura Istat 120 100n u m e r i in d ic i (1 9 6 1 = 1 0 0 ) 80 60 40 20 0 1°(1961) 2°(1970) 3°(1982) 4°(1990) 5°(2000) 6°(20 10) censimento Alessandria Asti Cuneo altre Province totale Piemonte
  20. 20. Età dei conduttori delle aziende con vite Età dei conduttori delle aziende con vite (prevalenza in termini di numero di (prevalenza in termini di superficie a aziende) vite) 18% 40% 21% 20% 2.359 6.029 4.751 7.337
  21. 21. Evoluzione delle dimensioni medie degli allevamenti UBA medie aziendali (escluse le aziende con meno di 2 UBA) Totale Censimento 2010Struzzi Censimento 2000ConigliAvicoli SuiniCaprini Ovini EquiniBufalini Bovini 0 20 40 60 80 100 120 140 160 180 200 220 240 260 280 UBA medie aziendali
  22. 22. Carico zootecnico (2010) UBA/SAU UBA/SAU aziendecomplessiva con UBA media regionale: media regionale: 1,02 UBA/SAU 2,13 UBA/SAU
  23. 23. Superfici irrigate (2010) Incidenza delle superfici irrigate sulla SAU + arboricoltura da legno Piemonte VCO BiellaAlessandria Asti Cuneo Novara Vercelli Torino 0% 20% 40% 60% 80% 100%
  24. 24. Età media dei conduttori: 56 anni e 6 Giovani e meno giovani mesi (era di oltre 58 anni nel 2000)
  25. 25. Età media dei conduttori: 56 anni e 6 Giovani e meno giovani (2010) mesi (era di oltre 58 anni nel 2000)
  26. 26. Addetti per nazionalità e categoria di manodopera (2010) m anodope ra non as s unta dire ttam e nte m anodope ra in form a s altuaria m adope ra in form a continuativaconduttore e s uoi fam iliari e pare nti 0% 20% 40% 60% 80% 100% italiana altro Paese UE extra-UE
  27. 27. Aziende per titolo di studio del capo azienda 2 0 10 laurea 2000s cuo la med ia s up erio res cuo la med ia inferio re s cuo la element are ness uno 0% 10 % 20% 30% 40% 50 % 60%
  28. 28. Aziende per titolo di studio del capo azienda 2 0 10 laurea 2000s cuo la med ia s up erio res cuo la med ia inferio re s cuo la element are ness uno 0% 10 % 20% 30% 40% 50 % 60%
  29. 29. strategie di diffusione
  30. 30. La diffusione dei risultati è ispirata aquesti criteri:- diffusione cartacea: lo stretto necessario (sostanzialmente, articoli sulla rivista Quaderni della Regione Piemonte – “Agricoltura”);
  31. 31. La diffusione dei risultati è ispirata aquesti criteri:- diffusione cartacea: lo stretto necessario (sostanzialmente, articoli sulla rivista Quaderni della Regione Piemonte – “Agricoltura”);- diffusione via web: - integrazione e complementarietà con l’Istat e le altre Regioni ; - raccordo con il sistema regionale delle autonomie; - applicazione di nuovi approcci (storytelling, data visualization).
  32. 32. La diffusione dei risultati è ispirata aquesti criteri:- diffusione cartacea: lo stretto necessario (sostanzialmente, articoli sulla rivista Quaderni della Regione Piemonte – “Agricoltura”);- diffusione via web: - integrazione e complementarietà con l’Istat e le altre Regioni ; - raccordo con il sistema regionale delle autonomie; - applicazione di nuovi approcci (storytelling, data visualization).
  33. 33. La diffusione dei risultati è ispirata aquesti criteri:- diffusione cartacea: lo stretto necessario (sostanzialmente, articoli sulla rivista Quaderni della Regione Piemonte – “Agricoltura”);- diffusione via web: - integrazione e complementarietà con l’Istat e le altre Regioni ; - raccordo con il sistema regionale delle autonomie; - applicazione di nuovi approcci (storytelling, data visualization).
  34. 34. dopo il censimento
  35. 35. Il censimento è al centro del sistemaintegrato delle statistiche agricole. MODULO DI BASE DEL CENSIMENTO MODULI COMPLEMENTARI INDAGINI AGRICOLE
  36. 36. Il censimento è al centro del sistemaintegrato delle statistiche agricole.Oltre che costituire un benchmark perle statistiche, consente di generare lalista per l’estrazione dei campionidelle indagini post-censuarie.L’integrazione delle fonti di carattereamministrativo nel sistema statisticodovrà proseguire, aumentando diintensità.
  37. 37. L’articolo 4 del regolamento (CE) n.1166/2008 disciplina l’utilizzo di fontiamministrative nelle indagini sullastruttura delle aziende agricole. Articolo 4 Fonti dei dati Gli Stati membri utilizzano informazioni di fonte amministrativa purché la qualità di tali informazioni sia almeno pari a quella dei dati ottenuti dalle indagini statistiche.
  38. 38. Confronti con l’anagrafe agricola unica differenze % -2% 0% 2% 4% 6% 8% 10% 12% SAT SAUforaggere permanenti altre legnose vite seminativi
  39. 39. Confronti con l’anagrafe agricola unica Le aziende con vitecensimento2.316 aziende 18.045 aziende1.580 ha 44.957 ha 43.782 ha anagrafe 4.329 aziende 3.126 ha
  40. 40. Confronti con l’anagrafe agricola unica Le aziende con vite > +75%+55% /+75%+35% /+55%+15% /+35%+5% /+15% -5% /+5% -15% /-5%-35% /-15%-55% / -35%-75% /- 55% < -75% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70%
  41. 41. ringraziamenti
  42. 42. 6° Censimento generale dell’agricoltura: il piano regionale e la costituzione degli UCC URC CTR UTC1 UTCn UTC8 CTT1 CTTn CTT8 RIT1 RITn RIT8 rpCiC CiCa, b CiCn UCC1 UCC… UCC… UCC315 UICa UICb Incontri provinciali per la predisposizione della rete di rilevazione

×