Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Flavescenza dorata della vite      Situazione 2010                                            1                    Settore...
Monitoraggio S. titanus finanziato dalla Provincia di Astirealizzato dalle Organizzazioni Professionali (COLDIRETTI, CIA, ...
Provincia di AT, 93 appezzamenti                                                                                12%       ...
S. titanus : appezzamenti controllati per vigilanza:             evoluzione catture Scaphoideus titanus                   ...
INTERVENTI DI VIGILANZA PER FLAVESCENZA DORATA             SEGNALAZIONI DI INADEMPIENZE AL D.M. 31/05/2000                ...
ANALISI FITOPLASMI 2010 FD+LN  6%        NEG            6%LN6%                                             FD             ...
Punti critici - trattamentiTrattare nel momento giustoAcidificare l’acqua della soluzione in modo che siainferiore a 7Trat...
trattare nel momento giusto              Aziende biologiche               I TRATTAMENTI CON PIRETRO            SONO EFFICA...
….. trattare nel momento giusto …..    Dispersione nel tempo del 1° e del 2° trattamento          insetticida obbligatorio...
Progetti pilota-Progetti pilota comuni di Vinchio e Mongardino (AT)-Progetto sentinella Comunità Munfrin (AL)-Comuni Torto...
2010 CATTURE SCAFOIDEO                  PROGETTI / AZIENDE PILOTA                  Dogliani /     Area  Progetti /        ...
2010 CATTURE SCAFOIDEOPROGETTI PILOTA – VIGNETI/INCOLTI                          Y (AT)                      N.       N. C...
Presenza di vite selvatica vicino ai vigneti                  Y (AT)  Vite selvatica: dal 26 agosto al 18 ottobre 33      ...
114193su vite selvatica 307 catture      Periodo dal 10 settembre al 15 ottobre              nel vigneto 33 catture
Presenza dello Scafoideo al bordo e al centro     dei vigneti monitorati, per ogni lettura,      scorporati i dati su vign...
Perché la recrudescenza?Per quanto l’esperienza e la ricerca scientifica cipermettono di capire, esistono due grandi fatto...
Tutti gli osservatori sono d’accordo nel dire chel’espressione dei sintomi varia a seconda delleannate.Nel 2005 le prime o...
Il numero di scafoidei è un determinanteessenziale della virulenza degli attacchi diFlavescenza Dorata e della capacità di...
Dinamica di volo (vigneto 1)                                                    CATTURE TOT. = 143Solo 8 catture all’inter...
Dinamica di volo dello scafoideo nel vigneto 1:             differenza tra bordo e centro appezzamento4540   I trattamento...
Evoluzione delle catture di scafoideo in una      serie storica di tre anni nel vigneto 11 dove le       misure di lotta o...
Semplificando …                          AREE + CRITICHE: + insetto + malattia               CATTURE      CATTURE     Vign...
Relazione tra percentuale di FD e presenza di vigneti abbandonati o malgestiti
Relazione tra percentuale di FD e presenza di insetto vettore
Sintesi ricerca 2010-Barbera – Nebbiolo / Arneis – Timorasso:                                Timorassonelle piante delle v...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Flavescenza dorata riunione tecnica 20 aprile 2011 (2)

791 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Flavescenza dorata riunione tecnica 20 aprile 2011 (2)

  1. 1. Flavescenza dorata della vite Situazione 2010 1 Settore Fitosanitario
  2. 2. Monitoraggio S. titanus finanziato dalla Provincia di Astirealizzato dalle Organizzazioni Professionali (COLDIRETTI, CIA, UNIONE, VIPI) e Progetti Pilota (Mongardino e Vinchio): anno 2010 (124 appezzamenti) Fornitura materiale, Coordinamento ed elaborazioni Settore Fitosanitario n° catture: 3% 2% 2% 0 14% 32% 1-2 3-9 10-20 21-50 51-100 27% 20% >100 n° massimo catture: (% vigneti) 586 (Mongardino)
  3. 3. Provincia di AT, 93 appezzamenti 12% 6% S. titanus : appezzamenti 10% controllati dal Settore 13% Fitosanitario per vigilanza in Piemonte n° catture: 2010 0 16% 28% 1-2 3-9 15% 10-20 21-50 51-100 n° massimo catture: 1092 >100 Provincia di AL, 60 appezzamenti Provincia di CN, 59 appezzamenti 5% 3% 15% 10% 19% 13% 8% 15% 3% 19%20% 17% 29% 24% n° massimo catture: 183 n° massimo catture: 880
  4. 4. S. titanus : appezzamenti controllati per vigilanza: evoluzione catture Scaphoideus titanus n° catture: 100 >10 80 3-9 60% 1-2 40 0 20 0 2005 2006 2007 2008 2009 2010 anno
  5. 5. INTERVENTI DI VIGILANZA PER FLAVESCENZA DORATA SEGNALAZIONI DI INADEMPIENZE AL D.M. 31/05/2000 897 822 772 785 644 441144 67 93 1052001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010
  6. 6. ANALISI FITOPLASMI 2010 FD+LN 6% NEG 6%LN6% FD LN FD+LN NEG FD 82% CAMPIONI N. 98
  7. 7. Punti critici - trattamentiTrattare nel momento giustoAcidificare l’acqua della soluzione in modo che siainferiore a 7Trattare tutti i filari da entrambi i latiEvitare presenza di polloni o erbe infestanti tropposviluppate alla base dei ceppiTrattare nelle ore meno calde
  8. 8. trattare nel momento giusto Aziende biologiche I TRATTAMENTI CON PIRETRO SONO EFFICACI SOLO SUI GIOVANI DEVONO ESSERE ANTICIPATI RISPETTO A QUELLI CON INSETTICIDI DI SINTESI E RIPETUTI 2-3 VOLTE A DISTANZA DI 7-10 GIORNI PARTENDO DA FINE MAGGIO - INIZIO GIUGNO•
  9. 9. ….. trattare nel momento giusto ….. Dispersione nel tempo del 1° e del 2° trattamento insetticida obbligatorio: un esempio Trattamento 1 Trattamento 23 14/07/2010 30/07/20102 15/06/2010 08/07/201010 22/5 1/6 11/6 21/6 1/7 11/7 21/7 31/7 10/8Il primo trattamento si è esteso nell’arco di oltre tresettimane; il secondo nell’arco di oltre 2 settimane.
  10. 10. Progetti pilota-Progetti pilota comuni di Vinchio e Mongardino (AT)-Progetto sentinella Comunità Munfrin (AL)-Comuni Tortonese (AL)-Comuni Monregalese – Dogliani (CN) (2009)-Cossano Belbo e comuni limitrofi (2010)
  11. 11. 2010 CATTURE SCAFOIDEO PROGETTI / AZIENDE PILOTA Dogliani / Area Progetti / Mongardino Vinchio Monregalese Cossano Belbo X (AT) Azienda (AT) (AT) (CN) (CN) VIGNETI MONITORATI 41 35 17 12 4 CATTURECOMPLESSIVE 654 212 956 90 266"valore medio" 16 6 56 8 67
  12. 12. 2010 CATTURE SCAFOIDEOPROGETTI PILOTA – VIGNETI/INCOLTI Y (AT) N. N. CATTURE POSTAZIONI TOTALI VIGNETI 5 4 INCOLTI CON VITE 1 33 VIGNETO VERSO INCOLTO 1 5 SIEPE CIPRESSI 1 0 CANNETO 1 0
  13. 13. Presenza di vite selvatica vicino ai vigneti Y (AT) Vite selvatica: dal 26 agosto al 18 ottobre 33 catture su 1 trappolaVigneto: dal 1 luglio al 18 ottobre 7 catture su 4 trappole
  14. 14. 114193su vite selvatica 307 catture Periodo dal 10 settembre al 15 ottobre nel vigneto 33 catture
  15. 15. Presenza dello Scafoideo al bordo e al centro dei vigneti monitorati, per ogni lettura, scorporati i dati su vigne trascurate 80 70 60 50 N° catture CENTRO 40 BORDO 30 20 10 0 1-15 LUG 15-30 LUG 30 LUG-12 12-27 AGO 27 AGO-14 14-30 SET 30 SET-18 AGO SET OTTLo scafoideo ha frequentato maggiormente ilbordo dei vigneti; il problema del controllo estivoè soprattutto sui bordi.
  16. 16. Perché la recrudescenza?Per quanto l’esperienza e la ricerca scientifica cipermettono di capire, esistono due grandi fattoriche entrano in gioco:-il livello di adesione alle misure di lottaobbligatoria e la diligenza, precisione ecorrettezza con cui queste sono seguite-il contesto ambientale: presenza di aree rifugioper lo Scafoideo e di sue popolazioni numerose,adesione alle misure di lotta obbligatoria da partedegli altri viticoltoriSappiamo inoltre che le recrudescenze avvengonoperiodicamente anche in altri contesti, adesempio…
  17. 17. Tutti gli osservatori sono d’accordo nel dire chel’espressione dei sintomi varia a seconda delleannate.Nel 2005 le prime osservazioni sono stateeffettuate dalla fine di giugno, poi i sintomi sonostati osservati in gran numero.Questa incertezza può rendere difficile unacomprensione corretta dell’evoluzione dellamalattia, lasciando credere ad una recrudescenza oad una regressione dell’epidemia.Tutte le evoluzioni osservate vanno dunqueconfermate sulla base di un approcciopluriannuale.Tratto da: Flavescence Dorée en LanguedocRoussillon: bilan de 10 années de lutte (1997 –2007)
  18. 18. Il numero di scafoidei è un determinanteessenziale della virulenza degli attacchi diFlavescenza Dorata e della capacità diespansione dell’epidemia.Tratto da: Flavescence Dorée enLanguedoc Roussillon: bilan de 10 annéesde lutte (1997 – 2007)
  19. 19. Dinamica di volo (vigneto 1) CATTURE TOT. = 143Solo 8 catture all’interno del vigneto, a fronte di 135 registrate su una trappoladi bordo, vicino ad un bosco con vite selvatica!
  20. 20. Dinamica di volo dello scafoideo nel vigneto 1: differenza tra bordo e centro appezzamento4540 I trattamento 27/06 II trattamento 27/07 III trattamento 25/083530 Ripasso bordi 31/0725 centro20 bordo151050 1-15 luglio 15-30 luglio 30 luglio-12 12-27 agosto 27 agosto-14 14-30 30 settembre- agosto settembre settembre 18 ottobre Il bordo vigneto è un punto critico; i trattamenti sono in questo caso più efficaci se “ripassati” lungo i bordi.
  21. 21. Evoluzione delle catture di scafoideo in una serie storica di tre anni nel vigneto 11 dove le misure di lotta obbligatoria sono trascurate600500400300200100 0 CATTURE 2008 CATTURE 2009 CATTURE 2010 In assenza di trattamenti insetticidi, la popolazione di scafoideo ha raggiunto in breve livelli estremamente critici (più catture che in tutto il resto del progetto pilota); il vigneto in questione è attualmente in fase di estirpo
  22. 22. Semplificando … AREE + CRITICHE: + insetto + malattia CATTURE CATTURE Vigneto FD 2010 2009 2010 1 11 9% 2 9 53% 3 42 17 27% 4 10 64% 5 4 9 27% 6 3 19% 7 20 10% 8 8 3% 9 3 0 n.r. 10 6 3 9% 11 0 11% 12 1 3% AREE - CRITICHE: - insetto - malattia
  23. 23. Relazione tra percentuale di FD e presenza di vigneti abbandonati o malgestiti
  24. 24. Relazione tra percentuale di FD e presenza di insetto vettore
  25. 25. Sintesi ricerca 2010-Barbera – Nebbiolo / Arneis – Timorasso: Timorassonelle piante delle varietà più sensibili si rileva un aumento dicellule del fitoplasma nel tessuto-fattore anno: alla fine degli inverni più freddi le cellule delfitoplasma all’interno della pianta sono in numero maggiore-sindrome precoce: la gravità dei sintomi non è indice dimaggiore inoculo all’interno della pianta-recupero (recovery): il nebbiolo dai primi indizi dimostra nonavere attitudine al recovery-termoterapia delle barbatelle: solo alcune varietà soffrono edanno minori attecchimenti (pigato)-alterazione del ciclo della glicolisi (questo ciclo serve perproddurre ormoni e proteine) nelle piante malate

×