Antonio Bianculli - Petrolio: Quanto siamo disposti a pagare?

903 views

Published on

A seguito dell’ istanza di permesso di ricerca di idrocarburi avanzata dalla società Shell che prevede il monitoraggio di diversi territori di comuni lucani e del Vallo di Diano, tra cui Padula, il Comitato Cittadinanza Attiva ha ritenuto opportuno informare e sensibilizzare i cittadini su questo particolare e delicato argomento.

Tutti gli interventi e il materiale del convegno su http://www.attivapadula.it

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
903
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
363
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Antonio Bianculli - Petrolio: Quanto siamo disposti a pagare?

  1. 1. PETROLIO: QUANTO SIAMO DISPOSTI A PAGARE? PADULA – 4 MARZO 2012 ANTONIO BIANCULLI Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 1
  2. 2. AGENDA1. Vallo di Diano – Viggiano: alcuni indicatori socio-economici a confronto2. Val d’Agri: ricaduta occupazionali dell’attività di estrazione petrolifera3. Vallo di Diano: occupazione e addetti nel settore agricolo e alimentare4. L’estrazione del petrolio nel Vallo di Diano: quali rischi per il settore agricolo e alimentare: l’effetto Prisma Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 2
  3. 3. Vallo di Diano* – Viggiano: alcuni indicatori socio-economici a confronto – 2/3 Vallo di Diano vs. Viggiano (dati in €) VALLO DI DIANO VIGGIANO 18.000 16.237 16.000 14.527 14.000 12.000 10.000 8.759 9.108 8.000 5.571 6.012 6.000 4.000 2.000 0 Reddito 2007 Reddito 2007 Reddito 2007 per contribuente per abitante per famigliaFonte: dati ISTAT Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 3
  4. 4. Vallo di Diano* – Viggiano: alcuni indicatori socio-economici a confronto – 1/3 Variazioni Redditi 99-07 (%) VALLO DI DIANO VIGGIANO 23,7 25,0 20,0 15,3 15,0 15,0 9,0 10,0 5,0 1,8 2,7 0,0 Reddito per Contribuente Reddito per abitante Reddito per famiglia Var.% 99-07 Var.% 99-07 Var.% 99-07Fonte: dati ISTAT Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 4
  5. 5. Vallo di Diano* – Viggiano: alcuni indicatori socio-economici a confronto – 3/3 Occupazione e Migrazione (%) VALLO DI DIANO VIGGIANO 50,0 47,0 43,9 40,0 30,0 17,6 15,8 20,0 13,1 10,2 10,0 0,0 Occupazione Disoccupazione Tasso migratorioFonte: dati ISTAT Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 5
  6. 6. Occupazione in Val d’Agri: centro Olio ENI di Viggiano e dei pozziOccupati in modo continuativo tra il Centro Olio e pozzi per azienda e tipologiadi attività (v.a.):• ADDETTI continuativi: 450• ADDETTI non continuativi 140• Una stima degli addetti secondo la provenienza geografica lascia poi valutare che l’occupazione regionale non vada poco oltre il 50%: 295 unità regionaliLe aziende coinvolte nell’indotto sono prevalentemente aziende del centronord,con un numerosignificativo di imprese lombarde e abruzzesi, un dato cheoltre adessere spiegato dalladiversa specializzazione produttiva di queste regionirisenteanche del tradizionale indotto industrialecollegato all’ENI come nel caso dellaLombardia13Fonte: L’indotto industriale e di servizi del Centro Olio ENI di Viggiano e dei pozzidi estrazione petrolifera della Val d’Agri: la proposta del contratto di sito Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 6
  7. 7. Vallo di Diano* – overview occupazionale TAV.4 DISTRIBUZIONE % TERRITORIALE DELLE IMPRESE PER SETTORI DI ATTIVITA NELLA PROVINCIA DI SALERNO. Marzo 1999-2009 Vallo di Diano- Cilento Divisione ATECO 1999 2009 Agricoltura, silvicoltura, pesca 41,4 41,0 Industrie alimentari 28,2 26,3 Da essa emerge che nel periodo 99-09 le imprese agricole rimangono prevalentemente localizzate nei comuni del Vallo di Diano e del Cilento, così come in quelli della Piana del Sele, area in cui esse hanno accresciuto il loro peso sul totale provinciale. Va sottolineato che in queste aree, e particolarmente in quella del Vallo di Diano - Cilento, le imprese agricole hanno diffusamente intensificato l’integrazione del loro reddito con le attività agrituristiche e ciò ne consente la perdurante rilevanzaFONTE: nell’economia attività nei Comuni della provincia di Salerno- Marzo 2009-.C.I.A.A. Salerno Le imprese e le locale. Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 7
  8. 8. ADDETTI PER SETTORE AGRICOLO E ALIMENTARE (ANNO 2009) Vallo di Diano* MONTE SANT VALLO SALA SANO ARSE ATENA TEGGI SASSA DI POLLA C.NA S.M. PADULA NIO LUCANA ANO NO DIANOA 01 Agricoltura,caccia e relativi servizi 51 134 232 153 37 40 287 167 1.101 DA15 Industriealimentari e delle bevande 15 67 81 43 18 72 65 130 491 TOTALEADDETTI settoridi RIFERIMENTO 66 201 313 196 55 112 352 297 1.592 TOTALE ADDETTI 1.334 2.940 1.216 1.553 486 1.189 1.615 920 11.253 % SU TOT. ADDETTI 5% 7% 26% 13% 11% 9% 22% 32% 14%FONTE: elaborazione su dati C.C.I.A.A.Salerno Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 8
  9. 9. L’estrazione del petrolio nel Vallo di Diano: quali rischi per il settore agricolo e alimentare: l’effetto Prisma (1)• E’ determinante nel condizionare la definizione delle performance delle imprese nei mercati internazionali• L’immagine della marca risultante dal cluster di attributi e di associazioni che il cliente riconnette al nome di marca (Biel, 1993; Keller, 1998) assume un ruolo centrale tra e determinanti delle scelte dei clienti.• Anche l’origine della marca: influenza le percezioni. L’origine della marca evocata dal brand name (ma non solo) è suscettibile, di per sé, di garantire ai prodotti un avviamento. Quale componente della marca essa costituisce infatti sia una variabile demografica della stessa («è un cioccolato belga»), sia parte della sua personalità( «dunque è…»).• L’origine della marca è rappresentata, inoltre, dalla nazione, dalla regione o anchesolamente dalla località da cui il cliente percepisce provenire la marca stessa. In talsenso, eserciterà il suo effetto anche solo dall’immagine del distretto di origine(IDO) (Guerini, 2004) o quella di aree territoriali ancor più circoscritte, come avvieneanche per talune cittadine divenute note nel mondo per via della specializzazioneproduttiva e,talora, per il riconoscimento dei marchi DOP e IGP Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 9
  10. 10. L’estrazione del petrolio nel Vallo di Diano: quali rischi per il settore agricolo e alimentare: l’effetto Prisma (2) L’effetto PRISMA – Valdani (1991) Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 10
  11. 11. PETROLIO: QUANTO SIAMO DISPOSTI A PAGARE? ... PER AVERE COSA? GRAZIE. Petrolio: quanto siamo disposti a pagare? 11

×