• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Focus
 

Focus

on

  • 1,410 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,410
Views on SlideShare
1,410
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
6
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Focus Focus Presentation Transcript

    • Università degli studi di bari Informatica T.P.S. Economia dell'innovazione 2010/2011 Luigi Di Luzio Giuseppe Cacamo Giampiero Gravina
      • Cosa è focus?
      • Chi lo ha reso disponibile?
      • Risulta molto diffuso?
      • A chi interessa e perchè?
      • Cosa fà per piacere?
      • Come si rapporta alle nuove tecnologie?
      • Ci sono alternative valide?
      Domande ?
    • Sommario
      • Storia
      • L'azienda
      • Il prodotto
      • Modello di business
        • Categorizzazione azienda
        • Stakeholders
        • Profitto
      • Critiche
    • Nel 1990 due grandi aziende nel settore editoriale si uniscono in una joint venture paritetica per una divulgazione dell'informazione a livello internazionale. Nasce la Gruner und Jahr/Mondadori la quale sarà collegata al gruppo tedesco Berteslmann e al gruppo italiano Mondadori. Si tradurrà in un sodalizio fifty/fifty che avrà solide radici su mensili di ogni genere campioni d’incassi. Storia 1
    • Nel novembre del 1992 nasce Focus, una assoluta novità per l’Italia: nel mensile trovano spazio tematiche legate all’attualità insieme alle più recenti scoperte scientifiche, dalla medicina all’astrofisica, dall’archeologia alle scienze matematiche e fisiche. L’idea è di uno strumento per “ scoprire e capire il mondo ”, offrendo ai lettori una panoramica molto variegata della realtà, con linguaggio divulgativo ma scientificamente accurato e al tempo stesso di piacevole lettura Storia 2 Mission
    • Il gruppo editoriale Mondadori nasce nel 1907 per opera di un editore italiano , Arnaldo Mondadori. Risulta tra le principali società europee nel settore editoriale: è il maggiore editore di libri e riviste in Italia e il terzo in Francia tra i magazine consumer. L’azienda è attiva, inoltre, nel mercato pubblicitario, digitale, radio, retail e direct marketing. L'azienda Mondadori 1
    • Struttura del gruppo L'azienda Mondadori 2
    • Eventi significativi : Storia Mondadori 1907 Arnaldo Mondandori inizia l'attività editoriale; 1912 Arnaldo Mondadori pubblica il primo libro; 1919 Sede trasferita a Milano; 1920 Mondadori si afferma come case editrice di libri e periodici; 1939 Mondadori pubblica “Tempo”, il primo periodico di informazione; 1951 Mondadori apre uffici di rappresentanza nel mondo; 1952 Nasce “Urania” la prima collana italiana di libri di fantascienza; 1962 Nasce il periodico “Panorama”di gossip; 1970 Mondadori si afferma nel mondo dei periodici; 1989 Si apre un periodo di instabilità nell'assetto azionario della Società; 1990 Mondadori in joint venture con Gruner + Jahr; 2006 Mondadori acquisisce Emap France. 2009 Mondadori lancia in Francia il settimanale “Grazia”.
    • L'attività editoriale fu avviata da Carl Bertelsmann (1791-1850) nel 1835 a Gütersloh. L'attività era inizialmente concentrata sulla pubblicazione di inni religiosi e libri didattici a sostegno del movimento religioso protestante del Grande Risveglio. L'azienda Bertelsmann 1 Attualmente la Bertelsmann è una multinazionale tedesca tra le maggiori aziende multimediali al mondo. Nel 1973 acquisisce la maggioranza del gruppo editoriale Gruner + Jahr di Amburgo. Da gli anni Settanta l'azienda si espande all'estero acquisendo case editrici e dicografiche come, nel 1994, la storica casa discografica italiana Dischi Ricordi. Nel 1999 si espande su internet fondando la Bertelsmann On Line, per la vendita in linea di libri e musica. Nel 2004 viene creata la associazione in partecipazione con la Sony nel settore musicale Sony BMG Music Entertainment.
    • Struttura del gruppo
      • Il gruppo Bertelsmann fornisce produce e vende canali di diffusione delle informazioni.
      • I contenuti vengono divulgati nei diversi canali attraverso diverse compagnie:
      • RTL Group nr.1 delle emittenti radio e televisive europee;
      • Random House il più grande gruppo editoriale di libri nel mondo;
      • Gruner+Jahr la più grande casa editrice per riviste in europa;
      • Arvato fornisce supporti e servizi di comunicazione;
      • DirectGroup fornisce un servizio di vendita al dettaglio o di home shopping.
      L'azienda Bertelsmann 2
    • L'azienda Gruner + Jahr Mondadori Un fatturato di 50 milioni di euro annui, permettono alla G+J Mondadori di aggiundicarsi la leadership nel mercato della diffusione magazine attraverso i suoi 150 dipendenti. Il segreto di tale successo è stato chiesto al direttore di produzione Franco Longari : “ La qualità per la nostra casa editrice è un must , per noi dei settori produttivi questo vuol dire attenzione nella scelta della carta, attenzione focalizzata anche sugli inchiostri in tutte le fasi del processo dalla pre-stampa alla stampa. E quindi qualità delle nostre pubblicazioni, attendibili, curate, leader nei loro segmenti di diffusione. E capace di conquistare un importante spazio di mercato con il semplice passa parola. Con il lettore che consigliava ad altri una rivista come Focus considerata trendy, bella, importante, affidabile”.
    • Processo produttivo … (Old su carta) La qualità dell'azienda deriva gran parte dalle ottime capacità di stampatori a cui la G+J mondadori si affida. Parliamo della Printing Mondadori e della Arvato Services. La prima si occupa del 60% delle commissioni mentre la seconda di brand figli del periodico focus quali : Focus junior, Focus Pico e Geo. L'azienda Gruner + Jahr Mondadori Franco Longari spiega : “Sono le due aziende che al momento possono offrirci il meglio, sul fronte del rapporto qualità - prezzo. Certo, al prezzo siamo da sempre attenti e ne teniamo conto ogni volta che rinnoviamo i contratti. Bisogna anche dire, inoltre, che molte delle nostre pubblicazioni vengono stampate in rotocalco e oggi, in Italia, non sono molti i gruppi che offrono questa tecnologia perché oltre a Mondadori Printing e Arvato sono davvero pochi i centri stampa che possono tirare un milione di copie in rotocalco.”
    • … Processo produttivo . (Old su carta) La stampa a rotocalco rappresenta il processo più semplice: l'immagine da stampare viene incisa sul cilindro formatore. La depressione di incisione preleva l'inchiostro dall'apposita vasca. L'inchiostro in eccesso viene rimosso tramite una racla. Il rullo preme il materiale da stampare contro il cilindro matrice facendo penetrare l'inchiostro nel materiale stesso. Tutto questo dimostra come, ancora in questi anni di innovazioni tecnologiche, la G+J adotta una tecniche che prese piede negli anni '30 soltanto per continuare il proprio must della qualità rendendo gli utenti soddisfatti. L'azienda Gruner + Jahr Mondadori
    • Strutturazione “old” del mensile Il prodotto 1 La matrice su cui si basava il periodico negli anni precedenti al 2006 era costituita da semplici articoli di vario genere : Animali, Natura, Sport, Cultura, Storia … Vi era anche una sezione denominata “Rubriche” la quale rappresentava il primo punto di contatto che il giornale voleva ottenere con i lettori. In questa possiamo notare come vi siano sotto sezioni dedicate ad un variegato pubblico con interessi e pensieri diversi, le sotto sezioni in questione : Prisma, Iniziative, Domande&Risposte, Pagine Interattive e Novità alcune possono toccare direttamente i lettori, in qualche maniera influenzandoli nelle loro scelte. L'area P risma si dedica a varie questioni scientifiche di minore importanza e a volte su tecnologie innovative. La sezione I niziative è dedicata ad attività collegate a mensile. Nelle D omande&Risposta i giornalisti vengono chiamati a eliminare dubbi di lettori comunicati attraverso vari canali: email, lettere. La sezione delle P agine Interattive inserita a partire dal 2006, risulta un passo avanti nella partecipazione (molto limitata) dei lettori alla notizia Le N ovità rappresentano principalmente gadgets di possibile interesse.
    • Il prodotto 2
    • Sezione Prisma ... Il prodotto 3
    • … Sezione Iniziative ... Il prodotto 4
    • … Sezione Domande&Risposta ... Il prodotto 5
    • … Sezione Interattiva ... Il prodotto 6
    • … Sezione Novità . Il prodotto 6
    • Categorizzazione dell'impresa
      • Old economy: Il primo periodo dalla nascita di focus, la G+J Mondadori puntava su una strategia commerciale che ora si può definire “old” in quanto il prodotto che offriva rappresentava una realtà concreta e tangibile.
      • New economy: Dall'anno 2006 la politica d'azioni dell'azienda si è radicalmente stravolta con l'affermasi delle nuove tecnologie come il web , il quale ha reso notevolmente più reperibile e conosciuta la rivista, apportando miglioramenti come una più facile connessione con i lettori.
      • Privato: Alleanza tra due grandi case editrici private.
      • Profitto: Attraverso la vendita del prodotto cartaceo con pubblicità annesse e promozione di nuove iniziative della stessa azienda.
      • Internazionale: L'interessamento della G+J Mondadori deriva principalmente dall'influenza che l'azienda italiana attua sulla joint venture, infatti i prodotti come focus e i brand figli sono distribuiti su tutto il territorio europeo ma non ne oltrepassa i confini. (Austria, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Lussemburgo, Portogallo, Spagna, Svizzera)
      Modello business 1 Da - A
    • Modello business 1 Grafico Coda. Valore sociale Valore economico
      • L'avvento delle nuove tecnologie utili ad agevolare il processo economico di un'azienda ha costretto la G+J Mondadori a muoversi diversamente rispetto alle prime strategie di mercato.
      • Abbracciando le ultime innovazioni ha potuto ancora una volta competere nel mercato editoriale fornendo un prodotto competitivo e accattivante grazie ad un nuovo servizio.
      • Nuovi approcci economici:
        • Focus.it;
        • FocusUno;
        • Approcci giovanili (social e video sharing network, digital news);
        • MyFocus.
      New F New Economy
      • L'evoluzione della rivista iniziò nell'anno 2002 con l'apertura del sito internet focus.it.
      • Questo nuovo approccio era ritenuto necessario per contrastare nuovi competitori che si immettevano nella medesima fetta di mercato di focus , quest'ultime agevolate dall'utilizzo di tecnologie innovative le quali permettevano una maggiore visibilità del prodotto e una migliore relazione con esso.
      • A partire dal 2010 durante il perfezionamento del sito web, la G+J Mondadori si è affidata alle competenze del network “Techplace.it” rivolto alla tecnologia e alle scienze, offrendo tutte le funzionalità proposte dalla piattaforma web 2.0.
      • Il suddetto network ingloba il sito web di un'altro brand figlio dell'imprese : Jack.
      • Navigando in focus.it è possibile dirigersi verso 3 sezioni principali che permettono lo svolgimento di altrettante funzionalità distinte:
      • Chat;
      • Forum;
      • Blog.
      New F Focus.it ...
    • New F … Focus.it .
    • La funzionalità chat permette messaggi rapidi, brevi e in “real time”. Un servizio utile per conoscere persone e confrontare le proprie idee su argomenti trattati nel sito senza gravarsi del tempi di attesa di un normale forum. New F Chat …
    • New F … Chat.
    • New F Forum ... L'area community del sito propone anche un servizio di forum. Spazio dedicato alle discussioni inerenti gli articoli trattati dalla rivista cartacea o argomenti di vario genere. Una finestra aperta ai giovani e non dove confrontarsi, sostenere le proprie: idee, critiche ed osservazioni, anche su fatti estranei al periodico ma per la maggior parte di ordine scientifico.
    • New F ...Forum ... Questa sezione si occupa degli articoli dell'ultimo numero del mensile. Attraverso questo servizio la notizia non viene semplicemente letta, l'interessato a conoscenza della possibilità di discuterla, potrà esprimere il suo giudizio al riguardo. Grazie a ciò il lettore non subirà passivamente la notizia ma in maniera attiva potrà discuterla filtrandola con le proprie idee per poi confrontarsi con altri.
    • New F … Forum .
    • New F … Forum .
    • New F Blog ... L'ultima funzionalità proposta dal sito focus.it è il blog. Questa sezione pone la diffusione dell'informazione su un altro piano: il lettore che in passato poteva esclusivamente leggere la notizia e commentarla passivamente ora sarà lui stesso a poter creare informazione pubblicando in quest'area il proprio personale articolo. Tutti i frequentatori del sito potranno leggere la notizia e commentarla negativamente o positivamente, potranno anche esprimere un voto da 1 a 5 stelline, successivamente focus potrà decidere se inserire l'articolo nella sua versione cartacea per porre maggiore visibilità all'autore e alla stessa news.
    • New F … Blog ... Vi sono numerosi blog curati da altrettanti autori i quali al loro interno possono pubblicare molti articoli inerenti al genere su cui si sono indirizzati.
    • New F … Blog ...
    • New F … Blog .
    • L'ultimo mezzo nato in data 16 dicembre 2010 utilizza il canale televisivo nazionale per divulgare l'informazione scientifica in maniera molto vicina hai più piccoli. Infatti potremmo definire ciò un esperimento atto ad attirare le piccole menti alle scienze solleticando la loro curiosità. New F FocusUno ...
    • Il programma coglie totalmente i propri contenuti da articoli già trattati dalla rivista. Quasi tutto è posto in chiave ironica e molto simpatica più come gioco che come pura informazione scientifica, il divertimento è utilizzato come base per l'apprendimento. New F … FocusUno .
    • New F Approcci giovanili
      • Una ulteriore dimostrazione di come la mission dell'azienda “scoprire e capire il mondo” voglia inglobare anche il mondo dei giovani, risulta lo sfruttamento di canali già utilizzati e ampiamente conosciuti dai teenagers.
      • Attirare l'attenzione degli adolescenti spesso risulta difficile per il loro carattere “particolare”, la scelta più ovvia ma anche quella più efficace sarebbe quella di dialogare con loro attraverso il loro stesso linguaggio.
      • Sfruttando network già consolidati come youtube e facebook la fascia di utenza “ragazzi” potrebbe più facilmente accorgersi ed interessarsi all'informazione scientifica adattata alla loro linea di pensiero.
      • Questa problematica è stata effettivamente affrontata realizzando un legame con gli adolescenti con due tra i siti più visitati in questo periodo:
        • Youtube;
        • Facebook.
    • New F Youtube ... Una canale direttamente creato per gli interessati riporta ciò che prima era una informazione scritta in una notizia visiva: semplice , diretta e comprensibile.
    • New F … Youtube .
    • New F Facebook Un gruppo creato sul noto social network facebook allo scopo di pubblicare notizie riguardanti la rivista. Qui i più giovani possono commentare articoli o proporre di nuovi, confrontandosi con la comunità.
    • Le informazioni in formato digitale rappresentano una soluzione comoda, facile da reperire per i lettori mentre ecologica e con un basso costo per l'azienda, in quanto aderiscono alla logica economica “first copy” ( produzione della informazione dispendiosa contro diffusione del materiale economica ) New F Digital news
    • Abbiamo visionato come i nuovi canali presentati dalla rivista possano avvicinare le categorie di utenza, prima estranee, alla lettura di informazioni scientifiche. Ora analizzeremo come l'azienda ha percorso una strategia inversa a quella precedente, invogliare i lettori legati alla carta stampata a sfruttare le potenzialità delle nuove innovazioni e contemporaneamente dare voce ai frequentatori del web. Da questa strategia nasce una sezione nella rivista dedicata interamente ai lettori: “My Focus”. I consumers potranno partecipare attivamente alla vita del giornale proponendo curiosità personali, idee per abbattere problematiche, invenzioni tecnologiche, risposte a domande irrisolte. In altri termini i lettori potranno contribuire alla realizzazione di focus mettendo un po' del loro (Logica “wiki”). New F My Focus ...
    • New F … My Focus ...
    • New F … My Focus ...
    • New F … My Focus ...
    • New F … My Focus ...
    • New F … My Focus .
    • New F Grafico di Porter Ambiente interno Ambiente esterno Prodotti sostitutivi Potenziali nuovi entranti Fornitori Clienti Sono tutte le parti interessate alla rivista cartacea e multimediale. Sono le controparti digitali della rivista cartacea e canali educativi. L'informazione viene creata dagli stessi lettori attraverso la politica partecipativa. Competitori della rivista
    • New F Parti interessate ...
      • Provando a comprendere la diversificazione dei metodi sviluppati dall'azienda per accattivarsi il consenso dei lettori, possiamo identificare delle categorie alle quali questi servizi sarebbero indirizzati:
              • La fascia “bambini” la quale attenzione è di gran lunga più attirata da un prodotto multimediale come un video con presenza di un linguaggio semplicistico nella spiegazione scientifica e con contenuti tendenti più alla curiosità che alla vera e propria scienza.
      • Il prodotto calzante a queste esigenze sembrerebbe il nuovo programma televisivo FocusUno.
              • La fasci “adolescenziale” potrebbe avere maggiore interesse nelle informazioni provenienti dagli approcci giovanili, infatti l'utilizzo di tecnologie come web o apparecchi di ultima generazione caratterizzano questa tipologia di utenza la quale potrebbero facilmente trovarsi di fronte a news nel suo quotidiano ed essere coinvolto. Tutto ciò grazie all'adozione da parte della
              • scienza di un linguaggio molto vicino ai giovani.
    • New F … Parti interessate .
            • La fascia “adulti” avrebbe più stimoli nella cara e vecchia carta con l'utilizzo di un vocabolario più scientifico. Sebbene avere “qualcosa” tra le mani potrebbe sembrare più gratificante per i più grandi, le versioni digitali potrebbero attirare anche questo pubblico con la possibilità di interagire attivamente e creare notizia.
    • New F Profitto ...
      • Le fonti dalle quali l'azienda trae il proprio utile sono principalmente:
        • La vendita della rivista cartacea;
        • Cooperazione con altre imprese bisognose del servizio e risorse offerto dal periodico (Focus Academy);
        • Strategia pubblicitaria all'interno del mensile.
    • New F Profitto … (Vendita cartaceo) Riassumiamo l'andamento storico di diffusione della rivista attraverso opportuni grafici:
    • New F … Profitto … (Vendita cartaceo) Diamo una visione generale di come la rivista si comporta in europa.
    • New F … Profitto … (Vendita cartaceo) Rispetto ai suoi competitori più diretti focus come si posiziona nella lotta?
    • New F … Profitto … (Vendita cartaceo)
    • New F … Profitto … (Vendita cartaceo)
    • New F … Profitto … (Vendita cartaceo)
    • New F … Profitto … (Vendita cartaceo)
    • New F … Profitto … (Vendita cartaceo)
    • New F … Profitto … (Vendita cartaceo)
    • New F … Profitto . (Vendita cartaceo)
    • New F Competitori ...
      • Come visionato dai grafici risultano vari competitori nel corso della storia di focus, ma soltanto alcuni si sono distinti come rivali degni:
        • Le scienze;
        • National geographic;
        • Newton;
        • Geo;
        • Quark;
        • La macchina del tempo.
      • Tra questi Le scienze è riuscita a confrontarsi per un lungo periodo e quindi riteniamo che sia il “competitor” principale.
    • New F … Le scienze ... (Storia) Le Scienze è una rivista mensile italiana di divulgazione scientifica, edizione italiana di Scientific American. Oltre che alla scienza di base, essa pone particolare attenzione alle ricadute tecnologiche della scienza ed al progresso tecnico. Fu fondata nel 1968 con la collaborazione di Alberto Mondadori e Felice Ippolito, con l'intenzione di creare la versione italiana della rivista americana Scientific American. La rivista ha tra le sue caratteristiche la provenienza di buona parte degli articoli dagli USA ed il livello elevato della trattazione (molto spesso gli autori degli articoli sono dei premi Nobel). Per lungo tempo la rivista è stata incentrata su lunghi articoli monografici. Di solito un articolo per ogni numero della rivista era scritto in Italia, mentre gli altri erano traduzioni di articoli da Scientific American. In seguito si è cercato di inserire anche brevi articoli di attualità sul mondo scientifico.
    • New F … Le scienze.it ...
    • New F … Le scienze.it ...
    • New F … Le scienze.it ... La trattazione di argomenti da parte dei lettori di questa rivista risulta abbastanza semplicistica, questo poiché nessun articolo verrà mai pubblicato sulla versione cartacea.
    • Focus Academy è la scuola di formazione nata da un progetto di collaborazione tra la Tomorrow, società di coworking e progettazione per le aziende, e Focus, il mensile di divulgazione scientifica più diffuso in Italia edito da G+J/Mondadori. New F FocusAcademy ...
    • L’offerta didattica di Focus Academy si articola in quattro macro aree: Energie Rinnovabili, Informatica e Multimedia, Lingua Inglese, Comunicazione Aziendale, ciascuna delle quali offre un’ampia gamma di corsi. New F … FocusAcademy. Focus Academy ha optato per corsi intensivi che senza nulla sottrarre ai contenuti, sono però in grado di dare una preparazione teorica e pratica completa allo studente. L’obiettivo principale dell’offerta didattica di Focus Academy è preparare gli studenti ad essere i professionisti del futuro più richiesti dal mercato del lavoro.
    • La rivista promuove al suo interno altri mensili facente parte del numeroso gruppo di riviste edito dall'azienda stessa. New F Pubblicità