Paper2 consumo liquido

238 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
238
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Paper2 consumo liquido

  1. 1. PSICOSOCIOLOGIA DEI CONSUMI CULTURALI II Prof. Matteo Asti Elisabetta Giulia Ballarin Grafica e Comunicazione A.A. 2013/2014 CONSUMO LIQUIDO EYES WIDE SHUT
  2. 2. 2 —  Paese di produzione: Regno Unito e Stati Uniti d’America SCHEDA TECNICA —  Anno di produzione: 1999 —  Regia: Stanley Kubrick —  Genere: erotico-drammatico-thriller —  Soggetto: racconto “Doppio sogno” di Arthur Schnitzler del 1925 —  Personaggi principali: Alice e William Harford —  Interpreti principali: Nicole Kidman e Tom Cruise
  3. 3. 3 TRAMA La trama del film è fitta e complessa, celando profondità psicologiche di rilievo, come di consueto in Kubrick. I protagonisti del film sono il Dott. William (Bill) Harford e sua moglie Alice i quali, nell’arco di pochi giorni, vivono situazioni di fortissima carica emotiva. Inizialmente i due coniugi, invitati ad una festa di gala, si ritrovano ad essere corteggiati da altre persone; quando il medico viene poi chiamato ad assistere l’amante dell’ospite della festa, assentandosi per un periodo, la moglie s’ingelosisce, provocando di conseguenza una discussione e la confessione di una passata debolezza, esclusivamente mentale, verso un giovane sconosciuto.
  4. 4. 4 TRAMA Bill, assai turbato e chiamato da un’emergenza fuori da casa, si ritrova a subire le avance dapprima di una familiare di un paziente, poi di una prostituta affetta da HIV, passando per un negozio di abiti teatrali dove il padre vende la figlia, consenziente, e terminando infine in una villa dove si tengono convegni orgiastici fra appartenenti ad una setta. Le conseguenze delle esperienze vissute quella notte, di cui la moglie ha percezione in un sogno-incubo che poi confesserà al marito, conducono i due molto vicino alla tragedia; pur non avendo subito danni fisici irreparabili, i coniugi restano profondamente sconvolti.
  5. 5. 5 ANALISI Pratica sociale della RICERCA DI UN PARTNER Questo intenso film di Stanley Kubrick illustra come tutto ruoti intorno al sesso nella vita delle persone, persino delle più “normali”, quiete e impegnate. Esprime la tendenza dell’essere umano a ricercare sempre nuovi compagni, indipendentemente dal proprio status sociale o personale o dalla felicità con il partner “ufficiale”. È altresì altamente indicativo di quanto la leggerezza nelle scelte, apparentemente banali, possa condurre a conseguenze irrimediabili e drammatiche. Nel film, la pratica del sesso con persone sconosciute si attua a tutti i livelli: dall’alta borghesia, con il mondo della moda, sino all’abitante medio di New York.
  6. 6. 6 ANALISI Valutazione dell’individuo in base alle sue ABILITÀ DI CONSUMO I coniugi Harford appartengono alla classe medio alta della società newyorchese. In tale realtà l’individuo è valutato positivamente quando possiede denaro, quindi consuma. Ciò si palesa chiaramente sin dalle prime scene illustranti l’abitazione lussuosa degli sposi, molto grande e arredata finemente, in cui vive anche la figlia piccola.
  7. 7. 7 ANALISI Valutazione dell’individuo in base alle sue ABILITÀ DI CONSUMO Gli abiti sono eleganti, di classe, i gioielli sono evidentemente assai costosi. Il protagonista Bill utilizza il denaro senza problema alcuno, evidentemente disponendone di una grande quantità. L’ambiente sociale frequentato è elevato: tutti i partecipanti alla festa iniziale come all’orgia sono chiaramente molto ricchi e potenti. La realtà mostrata è una realtà in cui vige la logica del valore dell’individuo legato al proprio potere economico, cioè alla propria abilità di consumo. Maggiore è quest’ultima, maggiore è il valore dell’individuo.
  8. 8. 8 ANALISI Assenza di RESPONSABILITÀ nei confronti di chiunque tranne che di sè La pratica sessuale promiscua e priva di precauzioni, specialmente per una persona con un partner fisso, è una grave mancanza di responsabilità. Nel film ciò è palesato attraverso l’incontro tra Bill e la prostituta Domino, contagiata dal virus dell’HIV. Sulla stessa linea, e con lo stesso rischio, si pongono le scene orgiastiche. Il proprietario del negozio di costumi Rainbow che vende la figlia particolarmente focosa è un ulteriore esempio di grande mancanza di responsabilità e di attaccamento al denaro.
  9. 9. 9 ANALISI Assenza di RESPONSABILITÀ nei confronti di chiunque tranne che di sé Infine, tra il novero delle irresponsabilità bisogna inserire l’atteggiamento generale del protagonista. Il dottor Harford, attirato dal mistero, si avventura verso la “casa di piacere” senz’essere stato invitato, così mettendo a rischio la propria incolumità, quella dei propri cari, indirettamente causando la morte della ragazza che lo ha aiutato ad uscire dalla casa e provocando la fine sconosciuta del pianista, suo vecchio amico, che gli aveva fornito la chiave d’accesso alla villa.
  10. 10. 10 ANALISI Sparizione di COERCIZIONI SOCIALI e VISIONE MERCIFICATA dei rapporti umani Il dottor Harford è un uomo che segue gli standard sociali: una buona posizione lavorativa ed economica, una moglie bella e amorevole che bada alla casa e alla figlia piccola. La vita scorre serena e tranquilla, senza grandi problemi e nell’apparente realizzazione di sé e dei propri sogni. Un primo indizio dell’assenza di coercizioni sociali è l’uso di marijuana nel privato della vita dei coniugi; una trasgressione lieve ma indizio della tendenza a uscire dagli schemi, forse della voglia di inserire una nota diversa nella loro vita perfettamente adattatasi alla “società migliore”.
  11. 11. 11 ANALISI Sparizione di COERCIZIONI SOCIALI e VISIONE MERCIFICATA dei rapporti umani Nel film il medico entra in contatto con una realtà completamente aliena dalla vita da lui quotidianamente vissuta: sesso, droga, rituali, ma anche la pedofilia nel negozio russo e la prostituzione nei sobborghi newyorkesi. Sin dalla festa nelle prime scene si ha la rottura degli schemi sociali attraverso il corteggiamento esplicito dell’affascinante ungherese verso Alice e delle due giovani modelle verso Bill. Anche l’overdose della ragazza nella camera del proprietario è manifestazione di una vita diversa dagli standard e di poco valore, come ogni cosa passibile di ulteriori identici acquisti. Qui, è la vita della ragazza il “bene ripetibile”.
  12. 12. 12 ANALISI Sparizione di COERCIZIONI SOCIALI e VISIONE MERCIFICATA dei rapporti umani L’essere umano è un bene di consumo: è un oggetto appartenente ad una coreografia ben studiata e in vendita. L’apice di tutto ciò è lo “scambio di beni” avvenuto dopo la scoperta dell’intrusione di Bill nella villa. Ai partecipanti all’orgia non interessa avere la vita del medico, bensì una vita qualsiasi che ripaghi l’offesa subita; hanno quindi accettato l’offerta di scambio proposta dalla modella in debito col dottor Harford di prendere la vita di lei anziché quella di Bill. In questo caso la mercificazione della vita è totale ed esplicitato in maniera davvero forte.

×