Scarpe rosse

429 views

Published on

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Scarpe rosse

  1. 1. EDUCAZIONE LINGUISTICA E LETTERARIAINUN’OTTICA PLURILINGUEDidattica della lettura, comprensione e riscrittura di testiCorsista: Grazia Dottore GiachinoTutor: Dalila Maria Virzì
  2. 2. SCARPE ROSSEVIAGGIO NELL’INFERNO DELLE DONNE“Rosso era il vestito di ReevaSteenkamp dopo la lite con ilfidanzato Pistorius.Rosso come il sangue versato damigliaia di vittime anonime dellaprepotenza maschile.Rosso come la lettera scarlatta chenella storia ha segnato un altro tipodi segregazione.Rosse sono le scarpe che l’artistamessicana Elina Chauvet porta nellepiazze del mondo dal 2009.Messico, Texas, e poi, in Italia…e la gente risponde con unentusiasmo inaspettato.”Elisabetta Graziani
  3. 3. LUCIANA LITTIZZETTOMONOLOGO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE AL FESTIVAL DI SANREMO 2013“Un uomo che ci mena non ci ama. Mettiamocelo intesta. Salviamolo nell’hard disk. Vogliamo credere checi ami? Bene. Allora ci ama MALE. Non è questo l’amore.Un uomo che ci picchia è uno stronzo. Sempre.E dobbiamo capirlo subito. Al primo schiaffo. Perchétanto arriverà anche il secondo, e poi un terzo e unquarto. L’amore rende felici e riempie il cuore, non rompecostole e non lascia lividi sulla faccia… Pensiamo mica diavere sette vite come i gatti? No. Ne abbiamo una sola.Non buttiamola via!”.
  4. 4. NON BASTA, SIGNORE…(SANTA TERESA D’AVILA)“Non basta, Signore, che il mondo ci tenga chiuse come in un recinto... e che non possiamo fare niente diimportante e che non osiamo dire alcune verità su cui piangiamo in segreto...Voi davvero siete giusto giudice e non come i giudici del mondo che, poichè sono tutti maschi, non cè virtùdi donna che non considerino sospetta"Distesa sul divano, con le mani tra le ginocchia, Mariamfissava i mulinelli di neve che turbinavano fuori dallafinestra. Una volta Nana le aveva detto che ogni fiocco dineve era il sospiro di una donna infelice da qualche partedel mondo. Che tutti i sospiri che si elevavano al cielo siraccoglievano a formare le nubi, e poi si spezzavano inminuti frantumi, cadendo silenziosamente sulla gente.“A ricordo di come soffrono le donne come noi” avevadetto. “Di come sopportiamo in silenzio tutto ciò che cicade addosso”.K. Hosseini, Mille splendidi soli
  5. 5. RIFLESSIONELa donna per secoli è stata considerata “diversa”, relegata solo ai ruoli di“madre”e di “massaia”, senza mai ottenere riconoscimenti, come se nulla le fosse dovuto.Ancora oggi, nel 2013, tradizionali pregiudizi, non del tutto scomparsi nellacultura occidentale, confinano la donna e i suoi tentativi di affermazione.Nei paesi occidentali la donna è sottomessa alluomo, “capo” estremo. Nasceredonna è considerata una disgrazia.Bisogna sollevare il velo dellindifferenza e mantenere alta lattenzione su ogniforma di violenza che vede come vittime le donne e nega loro diritti umaniessenziali.In Italia negli ultimi dieci anni è aumentato il numero di donne uccise per manodi un uomo, oltre cento in un anno, e in circa la metà dei casi il colpevole è unmarito, un fidanzato o un ex.Succube, violentata, umiliata, uccisa…Uno spunto per riflettere sul fenomeno di normalizzazione della violenza sulledonne, sull’atavica convinzione che essa sia un diritto maschile ed un fattoprivato in cui non ficcare il naso.
  6. 6. DATI ALLARMANTIIn Italia ogni tre giorni una donna viene uccisa da un marito, un fidanzato, spesso compagni o ex compagni dianni di vita. Perché una donna non allontana da sé per sempre l’uomo che la sta minacciando?Più degli incidenti stradali, più delle malattie, la «violenza domestica» è la prima causa di morte nel mondo perle donne tra i 16 e i 44 anni.La violenza sulle donne in alcuni casi si spinge fino all’omicidio, definito per la prima volta «femminicidio» dauna sentenza del 2009, ed è una tragedia che parla a tutti.Secondo la criminologa statunitense Diana Russel, queste donne sono uccise “in quanto donne”. La loro colpaè quella di aver trasgredito al ruolo ideale di donna imposto dalla tradizione (donna obbediente, brava madre emoglie, “Madonna”, sessualmente disponibile) e di essersi prese la libertà di decidere cosa fare della propriavita, di essersi sottratte al potere e al controllo del proprio padre, partner, compagno, amante.E l’uomo, per possederle, le punisce con la morte.
  7. 7. UNO SGUARDO AI TITOLI DEI GIORNALI…Le pagine della cronaca sono piene di fattiche riguardano la violenza di cui rimangonovittime le donne, le quali, pur essendosiaffermato almeno teoricamente un principiodi pari opportunità, spesso nella nostrasocietà risultano comunque essere piùindifese.Violenza sulle donne, in 4 anni denunciati inEmilia Romagna 50mila abusi113 vittime in Italia dal 2012Viterbo, schiavizzava moglie e figlie:arrestato padre padroneRifiuta le nozze combinate, pestata dal padreQuel "bravo ragazzo" della chat diventatostupratoreTorino, sequestra e picchia la moglie incinta asprangate: arrestato etiopeGli agenti della Guardia di Finanza, allertati di vicini della coppia, hannosorpreso luomo sul pianerottolo di un appartamento mentre picchiava ladonna, in dolce attesa, con una spranga di 80 centimetri. Tutto sotto gli occhidella figlioletta di tre anniGiuseppina, investita e bruciata dal maritoPistorius, la fidanzata modella che si battevacontro la violenza sulle donneLaureata in legge e appassionata di motori e cucina, la fidanzata uccisa a colpidi pistola dal campione sudafricano era anche testimonial per una campagnacontro gli stupri. Quattro giorni fa su Facebook aveva scritto: “Stamattina misono svegliata in una casa sicura e felice. Non a tutti capita. Solleva la tuavoce contro gli abusi sessuali“Adria, violentata e segregata per mesiChiusa a chiave in camera da lettoCalci, pugni, ginocchiate al volto, la frattura del settonasale e una prognosi di oltre 21 giorni per guarire.A ridurre così una ragazza marocchina di 18 anni, il padre, che l’ha picchiata conviolenza
  8. 8. NESSUNA DONNA MERITA QUESTODENUNCIARE SUBITO QUALSIASITIPO DI MOLESTIASIAMO STANCHI DI LEGGERE NOTIZIE DEL GENERE…Molestie, pressioni psicologiche, stalking: sono soloesempi che si potrebbero fare riguardo alle formeche può assumere la violenza sulle donne. A volte siarriva anche a casi più tragici, quando le donnerimangono vittime di aggressioni, di violenzesessuali e di omicidio.Tre sorelline di 6, 9 e 11 anni sono state rapite, stuprate e infineassassinate in una zona rurale nello Stato del Maharashtra. Eranoscomparse dal loro villaggio e due giorni dopo i loro corpi “sonostati trovati in un pozzo, insieme alle cartelle e alle scarpe”.Le bambine erano uscite di casa per andare in cerca della madre, eda allora nessuno ne aveva più saputo nulla.Ragazza uccisa a Palermo, l’assassino: “Volevo ammazzare Lucia”L’intenzione di Samuele era quella di uccidere l’ex fidanzata, Lucia,accoltellata con venti colpi nella zona lombare, all’inguine e allalingua. Il killer di Carmela, la 17enne che ha tentato di salvare la vitaalla sorella Lucia, ha confessato e dal carcere spiega di essereuscito di casa con l’intenzione di uccidere Lucia, se avesseammesso il tradimento. Carmela è stata colpita alla gola con duecolpi di coltello che hanno reciso la carotide e sono stati fatali.UOMO RUSSO FA ESLPODERE LA MOGLIEHa attirato la moglie nel bosco con un inganno e lha fatta esploderecon una bomba
  9. 9. CHE MALE AVEVANO FATTO?Pippa Bacca, pseudonimo di Giuseppina Pasqualino è stata unartista italiana morta tragicamente durante laperformance itinerante Spose in Viaggio, con cui si proponeva di attraversare, in autostop, 11 paesi teatro di conflittiarmati, vestendo un abito da sposa, per promuovere la pace e la fiducia nel prossimo.Durante il viaggio, la cui meta era Gerusalemme, il 31 marzo 2008 Pippa Bacca fu violentata e uccisa a Gebze, da unuomo che le aveva dato un passaggio.La sua scomparsa era stata subito segnalata e le ricerche, immediatamente messe in atto, portarono alla scoperta delsuo corpo l11 aprile successivo.Di Sarah sappiamo tutto…o quasi.
  10. 10. QUESTO NON È AMOREQuesto non è amore, Marsilio editoriVenti storie raccontano la violenza domestica sulle donne"Tutelare con maggiore efficacia le donne che concoraggio manifestano situazioni di abuso e far crescerel’impegno culturale, sociale e delle istituzioninell’affrontare gli squilibri persistenti con unaconcezione del ruolo femminile rispettosa della dignitàdella persona e di corrette relazioni tra i generi“Il Presidente della Repubblica Giorgio NapolitanoLa Gioconda con un occhio nero: è una delle immagini dellacampagna delle Nazioni Unite contro la violenza sulle donne
  11. 11. UN PO’ DI STORIA… CON QUESTE DONNE QUALE UOMO CI AVREBBE PROVATO?Rita Levi Montalcini Evita PeronMarie CurieGiovanna D’ArcoMadre Teresa di Calcutta
  12. 12. LA DONNA NELLA LETTERATURALa donna nella letteratura italiana è sempre messa al centro dellattenzione perché è considerata fonte diispirazione anche se, dall antichità ad oggi, essa ha assunto ruoli molto diversi e variabili da civiltà a civiltàanche nel medesimo periodo storico. I poeti provenzali rappresentano la donna come lontana e irraggiungibile; l’uomo rende un “servizio d’amore”alla sua signora. La Scuola siciliana parla di un amore "cortese" verso le donne. Il Dolce stil novo considera la donna un angelo, fonte di bellezza (Guinizzelli, Dante) Per Boccaccio la donna non si limita ad essere ombra e riflesso della passione dell’uomo, ma diviene la veraattrice, che affronta e soffre la vicenda amorosa dentro di sé. Nel romanzo cavalleresco, la dama è la figura centrale. Ariosto è un autore innovativo, le figure di donne sonoassolutamente emancipate e indipendenti. Le donne rappresentate nelle commedie rinascimentali sono tutt’altro che esempi di virtù. Manzoni considera la donna in modo più tradizionale, madre di famiglia, estremamente passiva e arrendevole. Verga, progressista, prevede una maggiore emancipazione della donna "Una donna“ (di Sibilla Aleramo, 1906) viene considerato uno dei primi romanzi femministi comparsi nel nostropaese, perché è una decisa dichiarazione del diritto che la donna ha di essere tale e di affermare la propria identitàpersonale indipendentemente dal suo essere moglie e madre. Khaled Hosseini, scrittore afgano, nei suoi due libri (Il cacciatore di aquiloni, Mille splendidi soli) descrive ladonna nel Medio Oriente. Essa è nettamente inferiore alluomo e non viene nemmeno considerata.
  13. 13. DALL’AMORE…Dante AlighieriTanto gentile e tanto onesta pareTanto gentile e tanto onesta parela donna mia, quandella altrui saluta,chogne lingua devèn, tremando, muta,e li occhi no lardiscon di guardare.Ella si va, sentendosi laudare,benignamente dumiltà vestuta,e par che sia una cosa venutada cielo in terra a miracol mostrare.Mostrasi sì piacente a chi la mirache dà per li occhi una dolcezza al core,che ntender no la può chi no la prova;e par che de la sua labbia si movaun spirto soave pien damore,che va dicendo a lanima: Sospira.PetrarcaErano i capei doro a laura sparsiErano i capei doro a laura sparsiche n mille dolci nodi gli avolgea,e l vago lume oltra misura ardeadi quei begli occhi chor ne son sì scarsi;e l viso di pietosi color farsi,non so se vero o falso, mi parea:i che lesca amorosa al petto avea,qual meraviglia se di subito arsi?Non era landar suo cosa mortalema dangelica forma, e le parolesonavan altro che pur voce umana;uno spirto celeste, un vivo solefu quel chi vidi, e se non fosse or tale,piaga per allentar darco non sana.
  14. 14. …ALL’ODIOScene di ordinario femminicidioSe mi tocchi ancora unavolta, urlo come una ienache resuscita i pettegolezzidi tutto il condominio.Il tuo amore malatomi ha massacrato il viso.La tua gelosia psicoticaha avvelenato il latteche stillava dal mio seno.Ora tira fuori il coltelloe falla finita.Basta che i miei tuoi figlinon vivano nascostisotto il letto, come topiatterriti dal gatto nerodei loro incubi.Ed ora a...Dio.Niente applausi, per favore.Fiammetta LucattiniN.d.A.:La poesia non è nata solo dal quotidiano massacro di donne,ma dal racconto di un alunno, il cui padre-padrone violentala famiglia proprio per il suo infinito amore malato.FemminicidioDesolata virtù damore,ha terrorizzati occhi opachinel cammino del destino seviziato..Duole lattimo dellistinto feraleche chiama la mortecome killer goduriosadella vita da sigillareal buio dellinfinito...e così tu, giovane,tu madre,tu amante,tu tradita,tu, semplicemente donna,tu, ogni volta affogherainel tuo sangue,se non soddisferailorgoglio oscuro del maschioche non sopportalumiliazione del tuo abbandono,conscio che volevi solo vivereunaltra vita lontanoda ogni sua ostile emanazione.Mariella Mulas
  15. 15. TOTÒ"La donna"_Chi lha criata è stato nu grandommo,nun o vvoglio sapè, chi è stato è stato;è stato o Pateterno? E quanno, e comme?Chavite ditto? 0 fatto d a custata?Ma a femmena è na cosa troppo bella,nun a puteva fà cu a custatella!Per carità, non dite fesserie!Mo v o ddichio comm è stata criata:è stato nu lavoro e fantasia,è stata na magnifica truvata,e su questo non faccio discussione;chi lha criata è gghiuto int o pallone!
  16. 16. LA DONNA NELL’ARTEI volti delle donne nell’arteDal Rinascimento al cubismo: la bellezza femminile nei ritratti dei maestri della pittura degli ultimi 500 annihttp://www.youtube.com/watch?v=V6w_rmlxzekOpere di Leonardo Da Vinci, Raffaello, Tiziano, Botticelli , Giovanni Antonio Boltraffio, Albrecht Durer, Lucas Cranach il vecchio, Antonello da Messina,Perugino, Hans Memling, El Greco, Hans Holbein, Rokotov, Rubens, Gobert, Caspar Netscher, Pierre Mignard, Jean-Marc Nattier, Vigee-Le Brun, Sir JoshuaReynolds, Winterhalter, Tyranov, Borovikovsky, Venetsianov, Gros, Kiprensky, Amalie, Corot, Manet, Flatour, Ingres, Wontner, Bouguereau, Comerre,Leighton, Blaas, Renoir, Millias, Duveneck, Cassatt, Weir, Zorn, Mucha, Paul Gauguin, Henri Matisse, Picabia, Gustav Klimt, Hawkins, Magritte, Salvador Dali,Malevich, Merrild, Amedeo Modigliani e Pablo Picasso.http://www.youtube.com/watch?v=FD8DT2kzOq0http://www.youtube.com/watch?v=bI_SYwYdWuchttp://www.cultorweb.com/Pinacoteca/index.htm Ladies of Renaissance Arthttp://www.youtube.com/watch?v=8qA6aX1Tfnw My women in art contemporary portraits face morphing montagehttp://www.youtube.com/watch?v=4fqsvvGSXaI Women In Art [The Original Artwork] [Part 1]http://www.youtube.com/watch?v=r--nnXKlDus Women In Art [The Original Artwork] [Part 2]http://www.youtube.com/watch?v=ys5m2qsSZ2s Picasso e le sue donnehttp://www.ginevra2000.it/vari/Picasso/index.htm
  17. 17. DIPINTI DI DONNERaffaelloLa fornarina La velata La nascita di VenereLeonardo Da Vinci Sandro BotticelliLa Gioconda La dama e l’ermellino La primavera
  18. 18. GIOTTO E TIZIANOTizianoGiotto
  19. 19. PITTURA E MUSICA SPESSO A BRACCETTO…Liu Baojun and Louis Armstrong (Grassa e Bella)http://www.youtube.com/watch?v=AQ7BYX3h690&list=PL5A8B15B2E1B91C12Nato nel 1963 in Cina, nord-est provincia di Liaoning, Liu Bao Jun è diventato una stella nascente nel panoramadellarte contemporanea della Cina continentale. I lavori di Liu Baojun sono tipicamente ritratti di donne cinesi.In alcune immagini le donne indossano costumi tradizionali, in altri indossano abiti occidentali, in altri appaiononude. In una società in cui il fumo è stato tradizionalmente un’ attività non-femminile , molte delle donne nei suoilavori sembrano molto godere del fumo (un tabù per le donne in Cina).
  20. 20. BREAK THE CHAINhttp://www.youtube.com/watch?v=fL5N8rSy4CUDanzare sulle note composte da Tena Clark per dire che le donnevogliono un mondo sicuro e libero da ogni oppressione, danzareper affermare che le donne non sono una proprietà, danzare perdire il un sol coro "vogliamo fermare gli abusi, il dolore, romperele catene", danzare perché le donne sono forza, energia, danzareper prendere in carico il proprio destino.I rise my arms to the skyOn my knees I prayIm not afraid anymoreI will walk through that doorWalk, dance, riseWalk, dance, riseI can see a world where we all liveSafe and free from all oppressionNo more rape or incest, or abuseWomen are not a possessionYouve never owned me,dont even know me.Im not invisible,Im simply wonderful.I feel my heart for the first time racing.I feel alive, I feel so amazing.I dance cause I loveDance cause I dreamDance cause Ive had enoughDance to stop the screamsDance to break the rulesDance to stop the painDance to turn it upside downIts time to break the chain, oh yeahBreak the ChainDance, riseDance, rise.In the middle of this madness, we will standI know there is a better worldTake your sisters & your brothersby the hand Reach out to every woman & girlThis is my body, my bodys holyNo more excuses, no more abusesWe are mothers, we are teachers,We are beautiful, beautiful creatures
  21. 21. FRASI FAMOSELuomo è come il gallo: “Chicchirichì!“. Sbatte appena leali e via. La donna, invece, è come la povera chioccia:“Stattene seduta a covare i pulcini”.(Aleksandr Sergeevič Puškin)Dagli occhi delle donne derivo la mia dottrina: essi brillanoancora del vero fuoco di Prometeo, sono i libri, le arti, leaccademie, che mostrano, contengono e nutrono il mondo.(William Shakespeare)Quando si scrive delle donne, bisogna intingere la pennanell’arcobaleno.(Denis Diderot)L’umanità senza la donna sarebbe scarsa.Terribilmente scarsa.(Mark Twain)Chi ho trovato sulla Via Crucis? Semplicemente uominisempre in atto di condannare e di percuotere, ma donnesempre pronte a compatire e consolare.È stupefacente, ma è così. Infatti le donne sembrano fare dacontrappunto allatteggiamento degli uomini!(Padre Maurizio di Gesù Bambino)Come donna non ho paese. Come donna non voglio nessunpaese. Come donna, il mio paese è il mondo intero.(Virginia Woolf)La forza delle donne deriva da qualcosa che la psicologia nonpuò spiegare. Gli uomini possono essere analizzati, le donne…solo adorate.(Oscar Wilde)
  22. 22. ESSERE DONNA…Essere donna è così affascinante. È un’avventura cherichiede tale coraggio, una sfida che non annoia mai.Avrai tante cose da intraprendere se nascerai donna.Per incominciare, avrai da batterti per sostenere cheSe Dio esiste potrebbe anche essere una vecchia coicapelli bianchi o una bella ragazza.Poi avrai da batterti per spiegare che il peccato nonnacque il giorno in cui Eva colse la mela: quel giornonacque una splendida virtù chiamata disubbidienza.Infine avrai da batterti per dimostrare che dentro il tuocorpo liscio e rotondo c’è un’intelligenza che chieded’essere ascoltata.Oriana Fallaci
  23. 23. " GRAZIE A TE, DONNA” PAPA GIOVANNI PAOLO IIGrazie a te, donna-madre, che ti fai grembo dellessere umano nella gioia e nel travaglio di unesperienza unica, che tirende sorriso di Dio per il bimbo che viene alla luce, ti fa guida dei suoi primi passi, sostegno della sua crescita,punto di riferimento nel successivo cammino della vita.Grazie a te, donna-sposa, che unisci irrevocabilmente il tuo destino a quello di un uomo, in un rapporto direciproco dono, a servizio della comunione e della vita.Grazie a te, donna-figlia e donna-sorella, che porti nel nucleo familiare e poi nel complesso della vita sociale lericchezze della tua sensibilità, della tua intuizione, della tua generosità e della tua costanza.Grazie a te, donna-lavoratrice, impegnata in tutti gli ambiti della vita sociale, economica, culturale, artistica,politica, per lindispensabile contributo che dai allelaborazione di una cultura capace di coniugare ragione esentimento, ad una concezione della vita sempre aperta al senso del «mistero», alla edificazione di struttureeconomiche e politiche più ricche di umanità.Grazie a te, donna-consacrata, che sullesempio della più grande delle donne, la Madre di Cristo, Verboincarnato, ti apri con docilità e fedeltà allamore di Dio, aiutando la Chiesa e lintera umanità a vivere neiconfronti di Dio una risposta «sponsale», che esprime meravigliosamente la comunione che Egli vuole stabilirecon la sua creatura.Grazie a te, donna, per il fatto stesso che sei donna! Con la percezione che è propria della tua femminilità tuarricchisci la comprensione del mondo e contribuisci alla piena verità dei rapporti umani.
  24. 24. DA LEGGERE… Dacia Maraini, Lamore rubato, Rizzoli: Otto ritratti di donne maltrattate, stuprate, uccise Monica Lanfranco, Uomini che odiano amano le donne, Marea Edizioni A cura di Loredana Magazzeni, Cuore di preda, Edizioni CFR: Poesie contro la violenza alle donne Alessandra Carnaroli , Femminimondo, Edizioni Polìmata, Roma, 2011 Simonetta Agnello Hornby, La Mennulara, Feltrinelli Khaled Hosseini, Mille splendidi soli, Edizioni Piemme Nathaniel Hawthorne, La lettera scarlatta (The Scarlet Letter), Feltrinelli editore Lara Cardella, Volevo i pantaloni, Mondadori, 2009 AA.VV., Amorosi assassini. Storie di violenze sulle donne, 2008, "Robinson/ Letture“ Robin Norwood, Donne che amano troppo, Feltrinelli, "Universale Economica“ Robin Norwood, Lettere di donne che amano troppo, Feltrinelli, "Universale Economica" Luisa T., I quaderni di Luisa. Diario, 1970-1985, "I diari di Pieve", Milano, Terre di Mezzo, 2002 Rosalind B. Penfold, Le pantofole dellorco. Storia di un amore crudele, Sperling & Kupfer Sonia Reali Di Nardo, Il limone negli occhi, Elena De Michelis Ed. Elisabetta Bergamasco, Nel baratro della violenza, Eracle, "Eracle Narrativa", 2010 Maria Barresi, Non dire niente, Solfanelli Editore, 2007 Violenza domestica e femminicidio: 50 libri con dati e storie per riflettere e affrontare il malehttp://www.wuz.it/articolo-libri/7599/violenza-donne-omicidio-libri.html
  25. 25. SU YOUTUBE POSSIAMO VEDERE… No alla VIOLENZA sulle DONNE !!! Bellissimo Video per riflettere su un criminehttp://www.youtube.com/watch?v=99eVLrWMac8 Anime Brutali - contro la violenza sulle donne ShortFilmhttp://www.youtube.com/watch?v=8S9x-3VJWV0 Non nasconderti, denuncia la violenza - Spot con Rosaria De Cicco contro la violenzahttp://www.youtube.com/watch?v=4RoXmKJoJPM Spot: Donne Maltrattatehttp://www.youtube.com/watch?v=tEpyXYZZH5Y Scotch - Contro la violenza sulle donnehttp://www.youtube.com/watch?v=bX280QmHEe4 IO A.GI.S.CO. CONTRO OGNI FORMA DI VIOLENZA SULLE DONNE (AGISCO Riesi)http://www.youtube.com/watch?v=zb_khTNZcXE Spot contro la violenza sulle donne (Vodisca Teatro)http://www.youtube.com/watch?v=NM-DgCTga3A Giornata mondiale contro la violenza alle donnehttp://www.youtube.com/watch?v=uLwN2kGlXf8 SPOT PUBBLICITA & PROGRESSOhttp://www.youtube.com/watch?v=CkNMpAi4QTo STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE - CAG PUNTO E VIRGOLAhttp://www.youtube.com/watch?v=BgW0A0wvFfQhttp://www.youtube.com/watch?v=kGeFL51rltELinferno di Valentina Pitzalis e la sua forza
  26. 26. FESTA DELLA DONNA 8 MARZO 2013OMAGGIO DI GOOGLE
  27. 27. “NO MORE”, NON PIÙIn Gran Bretagna si è pensato che prevenire sia meglioche curare, e i risultati si vedono: a Londra si è passatida 49 femminicidi nel 2003 a soltanto 5 vittimedella violenza domestica nel 2010. Come? Con ilmetodo Scotland, ovvero il piano stilato da PatriciaScotland, ex Guardasigilli del governo laburista ed oramembro della Camera dei Lords, fondatrice del GlobalFoundation for the Elimination of Domestic Violence(EDV). A chi deve interessare questo risultato? A tutti,uomini e donne, ma soprattutto ai politici i quali, tutti,devono studiare per capire come si affronta e si risolvequesto tragico fenomeno italiano (120 vittime nel2012!).
  28. 28. NON TACERE…NON SUBIRE!Il silenzio uccide la dignità“I diritti delle donne sono una responsabilità di tuttoil genere umano; lottare contro ogni forma di violenzanei confronti delle donne è un obbligo dell’umanità; ilrafforzamento del potere di azione delle donne significail progresso di tutta l’umanità.”Kofi Hannam

×