Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Eredità digitale

325 views

Published on

Convegno Eredità Digitale: Quale Futuro?
PARMA - 11 Ottobre 2013

Published in: Technology
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Eredità digitale

  1. 1. EREDITÀ DIGITALE I dati digitali: files, clouds, passwords. martedì 8 ottobre 13
  2. 2. GOOGLE GLASS martedì 8 ottobre 13
  3. 3. SETTINGS martedì 8 ottobre 13
  4. 4. LATECNOLOGIA - Una moltitudine di device adatti ad ogni utilizzo - S.O. dedicati in costante evoluzione - Marketplace vivaci - Reti più veloci ed economiche - Utenti più evoluti e più esigenti martedì 8 ottobre 13
  5. 5. LA SOCIETÀ MOBILE - Le nuove generazioni (nativi digitali) sono immuni da molti dei tradizionali mezzi pubblicitari - L’uso dei device non è più relegato a posti o orari specifici - Gli utenti si attendono un’iformazione personalizzata e un’interazione diretta - La quantità di informazioni che si possono raccogliere permette di confezionare su misura il messaggio/offerta per ogni utente specifico - Il Lead Nurturing diventerà un percorso obbligatorio martedì 8 ottobre 13
  6. 6. GEOLOCATION - Raccomandare eventi vicini - Determinare dove sono i clienti (nazione, città, strada) - Determinare chi sono i clienti (business o privati) o ipotizzarlo in funzione dell’indirizzo IP, carta di credito, indirizzoVoip, ecc. - Visualizzare tutti i dati in una contesto geografico utilizzando una mappa digitale - Localizzare gli utenti web su una mappa digitale - Calcolare le informazioni di riepilogo per aree specifiche - Selezionare i clienti per aree specifiche - Utilizzando micro-geografici di segmentazione selezionare clienti simili a un tipo specifico nel resto del paese. martedì 8 ottobre 13
  7. 7. ADVERTISING - Immediatezza e contestualità del messaggio pubblicitario - Migliore interazione con l’utente - Possibilità di sfruttare tutte le informazioni che ci arrivano dallo smartphone martedì 8 ottobre 13
  8. 8. CONDIVISIONE FUNZIONALE WAZE - il social network on-the-road Foursquare - ricerche e check in martedì 8 ottobre 13
  9. 9. MOBILE SOCIAL NETWORKS - Condividere l’attimo... - Poter sfruttare i social network anche e sopratutto lontani dal computer - Superare i filtri aziendali - Rafforzare le relazioni - Restare connessi martedì 8 ottobre 13
  10. 10. FACEBOOK HOME LAUNCH DAY martedì 8 ottobre 13
  11. 11. L’OMBRA DIGITALE martedì 8 ottobre 13
  12. 12. L’USO DI INTERNET GENERA UNA MOLTITUDINE DI INFORMAZIONI CHE CI LASCIAMO DIETRO COME UNA SCIA - Dati personali (talvolta sensibili) - Fotografie/filmati/files audio - Messaggi, post, chat con altri utenti - Il risultato del nostro lavoro - Opere potenzialmente coperte da copyright - Dati personali appartenenti a terzi (professioni mediche, legali, etc.) - Informazioni potenzialmente riservate (know how, dati aziendali) - Corrispondenza (Posta elettronica, sms) martedì 8 ottobre 13
  13. 13. MA SOPRATUTTO DICIAMO CHI SIAMOVERAMENTE - Log della navigazione su web - Ricerche effettuate - Video visti - Like su post e notizie - Log dei check-in - Adw cliccati martedì 8 ottobre 13
  14. 14. COSA È POSSIBILE RICAVARE DA GOOGLE ANALYTICS - Dati demografici (Età, Sesso) - Interessi - Categorie di affinità - Dati geografici (Lingua, Località) - Comportamento (Nuovi e di ritorno, Frequenza e recency) - Coinvolgimento - Tecnologia (Browser, S.O.) - Rete (Tipologia di connessione) - Mobile (Dispositivo) martedì 8 ottobre 13
  15. 15. FACEBOOKTAGGING martedì 8 ottobre 13
  16. 16. PRIVACY IN FACEBOOK martedì 8 ottobre 13
  17. 17. PRIVACY IN FACEBOOK (TAG) martedì 8 ottobre 13
  18. 18. SICUREZZA - Gestione occulata degli account (login e password) - Sicurezza e tutela della propria identità - Tutela dei minori - Truffe online Per approfondimenti: Rapporto Clusit 2013 http://www.clusit.it martedì 8 ottobre 13
  19. 19. HACKING Conseguenze subite nel 2012: - L’Italia è risultata al nono posto a livello globale per la diffusione di malware e, soprattutto, al primo posto in Europa (quarto posto a livello mondiale) per numero di PC infettati e controllati da cyber criminali (le cosiddette botnet). - Circa nove milioni di italiani sono stati colpiti da una qualche forma di crimine realizzato via Internet (sono diventati i reati più diffusi). - La sola operazione Eurograbber (ZitMo) ha coinvolto in Italia 16 istituti bancari ed 11.893 utenti, causando il furto di oltre 16 milioni di euro in pochi giorni. martedì 8 ottobre 13
  20. 20. MIND READER martedì 8 ottobre 13
  21. 21. Grazie dell’attenzione! Alessandro Ceccarelli alex@nt2.it http://www.linkedin.com/in/alessandroceccarelli martedì 8 ottobre 13

×