Case study – Fatturazione Elettronica: l’esperienza del consorzio DAFNE

1,899 views

Published on

Stefano Novaresi, Vice Presidente Consorzio DAFNE e Direttore Centrale Operations Gruppo Comifar.

Published in: Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,899
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
47
Actions
Shares
0
Downloads
43
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Case study – Fatturazione Elettronica: l’esperienza del consorzio DAFNE

  1. 1. Il Consorzio Dafne Il Progetto Fatturazione Elettronica Dr. Ing. Stefano Novaresi Vice-Presidente Consorzio DAFNE Direttore Centrale Operations Gruppo COMIFAR Bari, 15 marzo 2010
  2. 2. Il consorzio DAFNE Esperienze di integrazione  DAFNE è un Consorzio di filiera, costituito da Aziende Farmaceutiche e Aziende di Distribuzione Intermedia, attivo dal 1992  Gli operatori attualmente coinvolti, coprono oltre il 90% della quota di mercato del farmaco  E’ una comunità B2B la cui missione è creare e sviluppare una partnership all’interno della filiera farmaceutica per l’ottimizzazione dei processi distributivi e della correlata gestione amministrativa  L’integrazione tra i partner si realizza sviluppando progetti di collegamento telematico con l’utilizzo di standard EDI e Internet promuovendo la “dematerializzazione” Dr. Ing. Stefano Novaresi 2
  3. 3. Il consorzio DAFNE La filiera estesa Soci DAFNE “Partner” DAFNE Soci DAFNE Utenti DAFNE Utenti DAFNE 46 57 28 26 100 17.700 ESTAV- Produttori Depositari Distributori Distributori Farmacie ASL–AO Extranet 2.800 Oltre 650 Parafarmacie 95% 99% e Corner Presidi GDO Ospedalieri Dr. Ing. Stefano Novaresi Valore Transato Totale 25 mld €/anno 3
  4. 4. Il consorzio DAFNE Soci DAFNE Partner DAFNE Soci DAFNE Utenti Utenti Abbott; ABC Farmaceutici; Alcon; Dimaf; Alleanza Healthcare; DAFNE DAFNE Allergan; Amgen Dompè; Angelini; Chiapparoli; Fiege Al-Pharma; Antica Goth; Ferlito; Farm. Mod.; C.E.F.; Artsana; Astellas Pharma; AstraZeneca; Pieffe; Phardis; Cofarmit; Comifar; Avantgarde; Baxter; Bayer; Beiersdorf; CPS; Profarco; Co.Si.Far; Cotifa; Biofutura; Boehringer Ingel.; Bracco; Neologistica; Farmacentro; Difar; Bristol M.S; Chiesi Farma.; Co.Di.Fi; Ruoppolo; Farcopa; Farmaca Convatec; Cosmetique Active; Daiichi Jacopetti; 46 Farmos; Cannone; Farvima; Sankyo; EG Cronoso; Ely Lilly; 100 ESTAV- Federfarmaco; Fidia Farma; Genzyme; Columbus; Galenitalia; Galeno; Distributori ASL–AO Glaxosmithkline; Grunenthal; Guna; Cabassi&Giuriati; Grossfarma; Guacci; Profarma; De Jorio; Lemarfarma; Extranet Intendis; Inneov Italia; Oltre 650 Salute; Tonacci; Nord Est Farma; Johnson&Johnson; Lab. Boiron; Merck Pharmidea; STM; Riccobono; Presidi Serono; Mylan; Named; Novartis Farma; EFAS; Viprof; Sofarmamorra; Ospedalieri Pensa Pharma; Plada; Pfizer; Pierre Welcomepharma; Unico; Fabre; Promefarm; Quidnovi Pharma; PharmaLogistic/D Ratiopharm; Reckitt Benckiser H.; Unifarm; Unifarma; HL; SIDIS; Recordati; Roche; Rottapharm; Sandoz; Monico; V.I.M. Sanofi-Aventis; Schaer s.r.l.; Schering Solpharma2000; Plough; Sigma Tau; Simesa; Alloga; Felpharma 26 Sixtus Italia; Teva Pharma Distributori 57 28 Produttori 95% Depositari 99% Dr. Ing. Stefano Novaresi 4
  5. 5. Il consorzio DAFNE L’evoluzione del rapporto di filiera Meccanismi Obiettivi di gestione - rapporti fiduciari - standardizzazione - strategie condivise - economicità Condivisione - alti livelli di servizio strumenti Meccanismi di Gestione - Rapporti negoziali Modello collaborativo Condivisione dati - Confini corporativi (Interdipendenza) - Nessuna condivisione Collaborazione di dati di mercato tra “ecosistemi” Collaborazione aziendale Produttori Distributori Dispensatori Modello competitivo (Indipendenza) Meccanismi di Gestione Rapporti di - integrazione fornitura standard - coordinamento - sinergia Dispensatori - collaborazione Produttori Distributori Collaborative Business Riduzione Efficienza, Miglioramento LDS Cliente Riduzione del Obiettivi dei costi flessibilità dei processi Time to Market Forecasting Community Dr. Ing. Stefano Novaresi 5
  6. 6. Il consorzio DAFNE Dal B2b alla Community Cambiare l’approccio al mercato è oggi un’esigenza centrale per le aziende che devono raggiungere alti livelli di servizio mantenendo l’economicità La Collaborazione è l’opportunità per fare innovazione partendo da processi operativi semplici allargando a porzioni sempre più ampie del trade process Vantaggi della Collaborazione SISTEMA  Miglior comunicazione FILIERA  Condivisione delle informazioni  Ricerca e innovazione PERCEZIONE CAMBIO DI RICONOSCERSI DEI MENTALITA’ IN UN SISTEMA IMPRESA  Sincronizzazione dei processi VANTAGGI  Efficienza  Partnership mirate Ci si trova a “fare sistema” anche senza volerlo La Fattura Elettronica è fattore abilitante all’integrazione di “2° livello” non solo lungo la Filiera ma nel Sistema Dr. Ing. Stefano Novaresi 6
  7. 7. La Fatturazione Elettronica Definizione Ciclo dell’ordine Riconciliazione Composizione avviso di DDT/Notifica ricezione Creazione ordine di spedizione da parte del merci da parte del pagamento da parte Archiviazione fornitore fornitore del cliente contabili bancarie Pagamento/ Ordine Consegna Fatturazione incasso Composizione ordine da Composizione fattura da Archiviazione fatture parte del cliente parte del fornitore Riconciliazione ordine/conferma d’ordine da parte del cliente Dr. Ing. Stefano Novaresi 7
  8. 8. La Fatturazione Elettronica Definizione La Fatturazione Elettronica è la digitalizzazione del processo che parte dalla composizione della fattura e si conclude con l’archiviazione della fattura sia da parte del fornitore che da parte del cliente Tre modelli di fatturazione elettronica normati:  Fatturazione telematica: trasmissione con mezzi telematici delle fatture  Conservazione sostitutiva: conservazione in formato digitale delle fatture  Fatturazione elettronica: trasmissione e conservazione di fatture che non necessitano di essere mai materializzate Dr. Ing. Stefano Novaresi 8
  9. 9. La Fatturazione Elettronica Gli ostacoli (veri o presunti) alla diffusione Gli ostacoli alla diffusione La risposta del Consorzio: un obiettivo per tutti La confusione Tramite il circuito bancario realizzare un normativa processo di integrazione tecnologica con i Esterni clienti/fornitori per essere in grado di scambiare informazioni: La mancanza di standard  Sicure  Veloci Ostacoli  Utili e complete La scarsa all’adozione consapevolezza  Archiviabili in formato elettronico a del valore norma di legge La frammentazione Interni del ciclo ordine-pagamento Le difficoltà a collaborare con l’esterno Fonte: Rapporto 2009 - Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione, Politecnico di Milano Dr. Ing. Stefano Novaresi 9
  10. 10. La Fatturazione Elettronica Un percorso fatto di collaborazioni … Analisi normativa Compliance flussi esistenti (certificazione PWC) 2005 - 2006 Incontri ABI-CBI.Verifica compatibilità std DAFNE con modello CBI2 Inizi 2006 Partecipazione Osservatorio 2006 B2B Politecnico di Milano Definizione architettura e flussi documentali del modello scelto 2007 Stesura capitolato e griglia di valutazione Fine 2007 Analisi mercato e individuazione Providers Inizi 2008 Screening offerte : presentazione soluzioni incontri con campione aziende / distributori Giugno-Luglio 2008 approfondimenti offerte economiche Scelto il provider Ottobre 2008 Definizione requisiti e firma del contratto quadro Aprile 2009 Start up e Early Adopter Maggio 2009 Dr. Ing. Stefano Novaresi 10
  11. 11. La Fatturazione Elettronica Gli obiettivi del progetto La soluzione ABI / CBI2 permette di evolvere dalla fatturazione elettronica (obiettivi di I livello) alla gestione integrata del ciclo O-T-C (obiettivi di II livello) 2,5 mio 1 mio 1 mio Emissione fattura elettronica Distributore Di 1° livello 4 mio 2 mio Intermedio Delivery multicanale e multiformato “Tattici” Archiviazione sostitutiva : Totale 6,5 - ciclo attivo mio 3 mio - ciclo passivo Servizi finanziari a valore aggiunto (anticipo fatture, 2,5 mio 1 mio 1 mio riconciliazione automatica, ecc…) Distributore Di 2° livello Gestione4transazioni attive e passive esterne al mio 2 mio Intermedio “Strategici” market place Totale Interfacciabilità documenti in entrata con mio 6,5 mio 3 ERP aziendale Dr. Ing. Stefano Novaresi 11
  12. 12. La Fatturazione Elettronica I vantaggi Riduzione del costo totale per il trattamento di una fattura cartacea Vantaggi economici Riduzione della manodopera necessaria Riduzione degli errori Vantaggi Riduzione dei mancanti pagamenti finanziari Miglior gestione della tesoreria Accesso on-line alle fatture da tutte le aree aziendali Vantaggi Maggior possibilità di orientarsi verso l’esternalizzazione del organizzativi ciclo di fatturazione Vantaggi logistici Eliminazione dei costi per spazi destinati agli archivi Possibilità per le amministrazioni finanziarie di controllare più Rapporti con il fisco velocemente le fatture Maggior integrazione tra le fatture, pagamenti-incassi elettronici Rapporti con terzi e finanziamento nei rapporti con le banche Dr. Ing. Stefano Novaresi 12
  13. 13. La Fatturazione Elettronica Modello di valutazione del valore dell’integrazione 40 Nel settore 35,6 farmaceutic 24,4 11,7 Permangono Costo per Ordine Equivalente 35 o le “non alcune non conformità” conformità 30 sono in 11,2 relative a: 11,9 percentuale - prezzi/sconti inferiore 23,9 - alcuni errori 25 [€/ordine] rispetto ad di consegna altri settori 20 7,1 anche grazie al forte 15 grado di normazione 23,7 che 0,7 10 caratterizza 17,3 il settore 5 11,0 (es. codifiche 0 standard) Tradizionale Intermedio Integrato Scenario Tecnologico Costo Ciclo Ideale Costo Non Conformità Fonte: Rapporto 2006-07 - Osservatorio sulla Fatturazione Elettronica e la Dematerializzazione Politecnico di Milano Dr. Ing. Stefano Novaresi 13
  14. 14. La Fatturazione Elettronica Modello di valutazione del valore dell’integrazione 40 35,6 24,4 11,7 Costo per Ordine Equivalente 35 5,3 11,2 30 8,4 23,9 25 [€/ordine] 2,8 20 7,2 15 14,7 10 2,2 12,9 1,2 5 6,8 7,2 0 1,5 1,5 Tradizionale Intermedio Integrato Scenario Tecnologico Fase Ordine Fase Consegna Fase Fatturazione Fase Pagamento/Incasso Fonte: Rapporto 2006-07 - Osservatorio sulla Fatturazione Elettronica e la Dematerializzazione Politecnico di Milano Il costo della Fase di fatturazione, nel caso di adozione della Fatturazione Elettronica, diminuisce dell’86% rispetto al caso base e dell’83% rispetto al caso intermedio Dr. Ing. Stefano Novaresi 14
  15. 15. La Fatturazione Elettronica Modello di valutazione del valore dell’integrazione 40,0 35,6 24,4 11,7 I vantaggi per i 35,0 distributori derivano dall’automazione delle € / ordine equivalente 30,0 fasi di consegna e di fatturazione. 25,0 18,7 I costi di trasmissione sono a carico dei 20,0 produttori. 13,0 15,0 2,2 10,0 2,1 3,7 14,7 1,4 5,0 9,3 6,7 0,0 Tradizionale Intermedio Integrato Produttore Depositario Distributore Fonte: Rapporto 2006-07 - Osservatorio sulla Fatturazione Elettronica e la Dematerializzazione Politecnico di Milano Dr. Ing. Stefano Novaresi 15
  16. 16. La Fatturazione Elettronica A che velocità vogliamo viaggiare? Road Map Master Plan del progetto 2009 2010 Luglio - Ottobre - Gennaio - Aprile - Giugno Aprile - Giugno Settembre Dicembre Marzo Aprile Attuale Giugno Attivazione Migrazione piloti Conservazione Piattaforma Boehringer sostitutiva libri Fase I 4 Aziende contabili Pilota In attesa di attivazione: Farmintesa Maggio Nuova Test Ottobre Gennaio Contattati: Piattaforma Unico Co.di.fi. Fase II Early Eli Lilly Adopter Giugno Dicembre Febbraio Attivazione Interesse da: Roll Bayer Mylan Out Alliance Marzo Healthcare Attivazione Genzyme Fase III Astrazeneca Angelini Formenti Chiesi Sigma tau Con il progetto “Fatturazione Elettronica” DAFNE passa da comunità B2B a comunità B2B di “2 Dr. Ing. Stefano Novaresi 16 livello”, grazie alla collaborazione con CBI e al progetto con Intesa Sanpaolo
  17. 17. Considerazioni conclusive Le esperienze concrete di collaborazione fra aziende lungo le filiere che puntino a cogliere i vantaggi strategici della condivisione e del miglioramento dei processi comuni non sono molto numerose In Europa, nel settore “pharma” non esistono realtà completamente sovrapponibili a DAFNE che rappresenta quindi un unicum nel settore DAFNE rappresenta infatti l’incubatore sia di un modello di relazione di filiera abilitato a coprire la supply chain logistica che di un modello di servizio di finance value chain con replicabilità anche a livello internazionale Dr. Ing. Stefano Novaresi 17
  18. 18. Grazie per la vostra attenzione! stefano.novaresi@comifar.it www.consorziodafne.com www.gruppocomifar.it

×