Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Strategie cognitive per aumentare la produttività e ridurre lo stress

226 views

Published on

Obiettivi: sfatare il mito del multitasking, comprendere come funziona la nostra attenzione, imparare a gestire bene il tempo.

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Strategie cognitive per aumentare la produttività e ridurre lo stress

  1. 1. Più produttivi, meno stressati DOTT.SSA DONATELLA RUGGERI, NEUROPSICOLOGA
  2. 2. Una breve indagine… Sono bravo/a nel fare più cose contemporaneamente Ci sono differenze con persone dell’altro sesso Di solito al lavoro svolgo più cose contemporaneamente?
  3. 3. I nostri obiettivi oggi … per diventare più efficienti dobbiamo Sfatare un mito: il multitasking non esiste! Comprendere come funziona la nostra attenzione Imparare a gestire bene il tempo
  4. 4. Mettiamoci alla prova •Il multitasking è peggio di una menzogna Esperimento n° 1 •Effetto STROOP Esperimento n°2
  5. 5. Esperimento n° 1 Osservazioni personali… Quali effetti? > tempo impiegato: non è efficiente, implica un costante cambio di attenzione < accuratezza: induce più facilmente in errore > stress: il frenetico passaggio da un’attività all’altra impedisce di rilassarsi e di ricaricare le energie mentali
  6. 6. Esperimento n° 2 Osservazioni personali… Qualcosa ci distrae > tempo impiegato < accuratezza > stress *risorse limitate Attenzione selettiva visiva, attivazione occipitale (Nature)
  7. 7. Dobbiamo accettare che… il multitasking non esiste!
  8. 8. Le (noiose) definizioni Multitasking, un termine in prestito… «Portare a termine un numero maggiore di mansioni e farlo nella maniera più veloce… contemporaneamente».
  9. 9. Siamo progettati per fare una sola cosa alla volta Background Tasking – Switch Tasking Effetto «cocktail party», se sei stato a una festa lo conosci Eccezioni: apprendimento, memoria procedurale, automatismi
  10. 10. L’esecutore, il lobo frontale
  11. 11. Evidenze scientifiche  Densità inferiore nelle aree cerebrali di empatia e controllo cognitivo ed emotivo  Se mentre si sta cercando di concentrarsi su un compito si ha una e-mail non letta: riduzione efficienza cognitiva (10 Q.I.)  Può diventare dannoso  Burnout  Stress cronico  Non solo fare, anche pensare!
  12. 12. • Capire come impieghiamo il nostro tempo… • Disciplina… impostare una tabella di marcia! • Stabilire priorità e sequenza • Imparare compiti «pratici»: 1+1=3 • Avere sott’occhio lo stato dei lavori (team) Check list • Prevedere dei momenti per gli imprevisti Allora? Cosa fare? 25 + 5 = 40 La tecnica del pomodoro • Pianificare a inizio giornata • Monitorare durante il giorno • Rivedere a fine lavoro incrementare
  13. 13. Grazie per la partecipazione! Tutti gli altri eventi su www.settimanadelcervello.it DOTT.SSA DONATELLA RUGGERI, NEUROPSICOLOGA

×