Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
DIVISIONE SPERIMENTALE PER L’EFFICIENZA...
Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
LABORATORIO ANALISI CHIMICHE
LABORATORI...
CertiMaC nasce nel 2005 grazie al finanziamento della Regione Emilia Romagna nell’ambito
del PRRITT (Programma Regionale p...
Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
Laboratorio analisi chimiche e caratter...
Laboratorio Prove Fisico-Meccaniche
Prove di compressione
Prove di flessione
Prove di pull-out su Malte e Materiali Cement...
Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
Laboratorio Prove Ambientali e di Durab...
CEN TC/128 working group F.R.I.: metodo unico per la
durabilità delle coperture in laterizio
CEN TC/125 working group 4: m...
Sviluppo, messa a punto e validazione di
metodologia innovativa per la determinazione
sperimentale del potere termoisolant...
Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
Laboratorio Analisi e Prove Termo-Fisic...
Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
Tipologia di aziende N° aziende coinvol...
Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
Collaborazioni internazionali in corso ...
Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
Ragione sociale CERTIMAC Società consor...
Contatti
CertiMaC
Via Granarolo, 62 Faenza – RA – 0546/670363
www.certimac.it
Direzione Tecnico Scientifica: Ing Martino L...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

CertiMaC: Divisione sperimentale per l'efficienza dell'involucro edilizio (a)

859 views

Published on

Sviluppo del Laboratorio ENEA/CERTIMAC per la qualificazione e certificazione di materiali da costruzione.
info@certimac.it

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

CertiMaC: Divisione sperimentale per l'efficienza dell'involucro edilizio (a)

  1. 1. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento: DIVISIONE SPERIMENTALE PER L’EFFICIENZA ENERGETICA DELL’INVOLUCRO EDILIZIO Ing. Martino Labanti - ENEA Sviluppo del Laboratorio ENEA/CERTIMAC per la qualificazione e certificazione di materiali da costruzione LA QUALITALA QUALITA’’ ENERGETICA DELLENERGETICA DELL’’INVOLUCRO EDILIZIOINVOLUCRO EDILIZIO
  2. 2. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento: LABORATORIO ANALISI CHIMICHE LABORATORIO PROVE FISICO-MECCANICHE LABORATORIO PROVE AMBIENTALI LABORATORIO ANALISI E PROVE TERMO-FISICHE Investimenti in attrezzature e strumentazione di caratterizzazione meccanica, fisica, ambientale, (prove di gelo/disgelo su varie norme Europee); Sviluppo di metodologie di prova su norme nazionali ed Europee; Collaborazioni internazionali per lo sviluppo di procedura di prova di gelo/disgelo innovative, partecipazione a round robins; Gestione della certificazione e rapporti con i produttori in accordo con APC e, dal 2005 in accordo con CERTIMAC; Dal 2008 sviluppo delle attrezzature e metodologie di qualificazione termofisica di laterizi, malte, isolanti, etc. UNITA’ UTTMATF FAENZA L’Unità tecnico-scientifica ENEA di Faenza, specializzata nello sviluppo e qualificazione di materiali innovativi, ceramici e compositi, ha, su accordo con ANDIL-Assolaterizi, sviluppato un Laboratorio dedicato alla qualificazione e certificazione di materiali e prodotti da costruzione.
  3. 3. CertiMaC nasce nel 2005 grazie al finanziamento della Regione Emilia Romagna nell’ambito del PRRITT (Programma Regionale per la Ricerca Industriale, l’Innovazione e il Trasferimento Tecnologico) misura 3.1, azione B, “Laboratori Industriali”. Enti promotori sono i protagonisti del distretto dei materiali ceramici di Faenza: APC – Agenzia Polo Ceramico CNR – Istec Istituto di Scienza e Tecnologia dei Materiali Ceramici ENEA – Laboratorio Ricerche Faenza La nascita del laboratorio rappresenta la capitalizzazione delle competenze sviluppate in dieci anni di attività dal Laboratorio sperimentale sui Ceramici Tradizionali gestito da ENEA e da Agenzia Polo Ceramico, in stretta collaborazione con ANDIL – Assolaterizi, al servizio dell’industria dei laterizi. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  4. 4. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento: Laboratorio analisi chimiche e caratterizzazione materie prime Spettrometria di emissione al plasma ad accoppiamento induttivo (ICP) per analisi chimica e sali solubili Composizione mineralogica tramite Diffrattometria a raggi X Analisi termiche (DTA-TG, Termo-dilatometria, Fusibilità al microscopio riscaldante) Analisi granulometrica Preparazione e caratterizzazione tecnologica di argille e di impasti allo stato plastico e allo stato secco Analisi chimiche in microsonda mediante microscopio elettronico a scansione SEM LEO 438 VP con Sistema Oxford Link ISIS EDS In collaborazione con:
  5. 5. Laboratorio Prove Fisico-Meccaniche Prove di compressione Prove di flessione Prove di pull-out su Malte e Materiali Cementizi Impermeabilità, Assorbimento d’acqua, Controlli dimensionali Resistenza allo Scivolamento 0 50 100 150 200 250 300 350 400 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Frequenza Carico di rottura (kN) Anni 2005-2006-2007-2008-2009 Carico di rottura a flessione - 4650 provini 2000 2001 2002 2003 2004 0 40 80 120 160 200 240 280 320 360 0,04 0,08 0,12 0,16 0,2 0,24 0,28 0,32 0,36 0,4 0,44 0,48 0,52 0,56 0,6 Frequenza Fattore di Impermeabilita' IF (cm3 cm- 2 g-1) Anni 2005-2006-2007-2008-2009 Impermeabilita' all'acqua - 4820 provini 2000 2001 2002 2003 2004 Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  6. 6. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento: Laboratorio Prove Ambientali e di Durabilità dei Materiali Determinazione della resistenza al gelo-disgelo di materiali esposti all’esterno (laterizi, cementi, piastrelle) mediante 2 Camere Climatiche Vötsch Industrietechnik Modello VBT 03/1000.
  7. 7. CEN TC/128 working group F.R.I.: metodo unico per la durabilità delle coperture in laterizio CEN TC/125 working group 4: metodo di prova su muretto Partecipazione a Comitati Tecnici Nazionali ed Europei per lo sviluppo di metodologie di prova innovative per la determinazione della resistenza al gelo dei prodotti in laterizio: Campagne di benchmarking nazionali per la validazione dei due metodi di prova (coperture e faccia a vista). Round-robin internazionali interlaboratorio per la validazione dei metodi di prova previsti dalla EN 771-1 Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  8. 8. Sviluppo, messa a punto e validazione di metodologia innovativa per la determinazione sperimentale del potere termoisolante di materiali tradizionali e avanzati per l’involucro. Lo strumento utilizzato è un termoflussimetro con anello di guardia UNITHERM 2022 in grado di testare un’ampia gamma di materiali con un elevato range di temperatura, da -30° a +300°C. I risultati ottenuti attraverso le prove sperimentali rappresentano un utile data-base per l’avvio di progetti di ricerca scientifica ad hoc su impasti, materie prime e materiali ad alte prestazioni energetiche. L’attività di ricerca si sviluppa anche attraverso rapporti internazionali con l’obiettivo di affinare le procedure di calibrazione attraverso una serie di analisi incrociate su molteplici tipologie di materiali. Andamento RESISTENZA TERMICA [m 2 K/W] funzione di ΔTs/ΔTr CURVA DI CALIBRAZIONE UFFICIALE con laterizio Tm=17,67 Tm=12,97 Tm=12,03 Tm=11,02 Tm=8.72 Tm=9,83 Cond=0,557 90% 50% Tm=10,54 Cond = 0,522 0 0,005 0,01 0,015 0,02 0,025 0,03 0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00 4,50 RAPPORTO ΔTs/ΔTr RESISTENZATERMICA[m 2 K/W] Calibrazione Regressione Regressione REPORT Laterizio Laterizio EN1745 Laterizio 1 pirex conduc VESPEL 9,525 VESPEL6,35 PIREX 12,7 VESPEL 3,175 PIREX 6,35 SS 19,05 LATERIZIO Laboratorio Analisi e Prove Termo-Fisiche Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:
  9. 9. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento: Laboratorio Analisi e Prove Termo-Fisiche Strumenti di Modellazione Numerica per analisi in regime stazionario e dinamico, bidimensionale e tridimensionale, per la determinazione della conducibilità termica equivalente di materiali semplici, compositi e pareti multistrato. ANSYS 8.0 MAY 7 2007 12:25:45 ELEMENTS PowerGraphics EFACET=1 MAT NUM 1 X Y Z
  10. 10. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento: Tipologia di aziende N° aziende coinvolte Produttori di materie prime 3 Produttori di piastrelle 12 Produttori di laterizi 86 Produttori di malte, intonaci 19 Produttori di prefabbricati 2 Produttori di impianti 1 Altre aziende 21 Attività di qualificazione prodotto, trasferimento tecnologico e ricerca in collaborazione con il sistema imprenditoriale sviluppate nel corso dei primi cinque anni di attività: Qualificazione di prodotto
  11. 11. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento: Collaborazioni internazionali in corso di svolgimento: CTMNC (Francia) - Centre Technique de Matériaux Naturels de Construction: round- robin interlaboratorio per la validazione ai sensi della EN 1745 della metodologia di prova sperimentale mediante termoflussimetro TCKI (Olanda) - Stichting Technisch Centrum voor de Keramische Industrie partecipazione alle edizioni 2007-2008 e 2010 del round-robin interlaboratorio organizzato dal CEN TC 125 WG4, il Comitato di Normazione Europeo per la messa a punto e validazione delle metodologie di prova sugli elementi in laterizio per murature in conformità alla norma EN 771-1. Il round-robin coinvolge 9 laboratori di ricerca europei. CertiMaC è l’unico partecipante italiano al circuito.
  12. 12. Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento: Ragione sociale CERTIMAC Società consortile a responsabilità limitata Tipologia Laboratorio analisi e prove su materiali da costruzione. Presidente Ing. Gian Domenico Burbassi Direttore Tecnico-Scientifico e Vice Presidente Ing. Martino Labanti – Senior Project Manager ENEA Addetti 2 tecnici di laboratorio, 2 ricercatori, 1 consulente Sede legale Via Granarolo, 62- Faenza RA Sede operativa Via Ravegnana, 186 (c/o Laboratorio Ricerche ENEA) Soci Agenzia Polo Ceramico 15% CMCF - Cooperativa Muratori Cementisti Faenza 15% EdilTecnica Global Service 15% ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile 40% Erregi Manufatti 15% Struttura
  13. 13. Contatti CertiMaC Via Granarolo, 62 Faenza – RA – 0546/670363 www.certimac.it Direzione Tecnico Scientifica: Ing Martino Labanti Divisione Sperimentale per l’Efficienza Energica: Ing. Luca Laghi Marcatura CE Prodotti da Costruzione: Dr. Marco Marsigli Comunicazione e Marketing: Dr.ssa Giulia Ruta Laboratorio fondato e partecipato da: in collaborazione con: con il finanziamento:

×