Introduzione di modelli innovativi per la gestione dei servizi di Cure Primarie<br />Dott. Antonio Lillo – Cannobio (VB)<b...
Perché la <br />Fondazione Comunità Attiva?<br />Enrico Bellezza riscopre nella Fondazione di Partecipazione i valori dell...
Perché la <br />Fondazione Comunità Attiva?<br />La “prossimità” al bisogno, l’attenzione a quella fascia di popolazione p...
Le Origini <br />Centro Polifunzionale<br />e progetto Wireless:<br />una risposta di rete e <br />sistema <br />per la co...
Situazione<br />Di fronte all’aumento della domanda sanitaria bisogna organizzare una risposta di sistema e di rete attrav...
infermieri
specialisti
assistente sociale
volontariato</li></ul>IN STRETTA SINERGIA CON A.S.L. ED ENTI LOCALI<br />La Fondazione di Partecipazione                  ...
Focus<br />La riorganizzazione delle cure primarie passa attraverso la sperimentazione di nuovi modelli assistenziali in g...
Collocazione Geografica <br />Valle Cannobina<br /><ul><li>Alpi Lepontine
Superficie 11.000 ettari
Altezza massima 2.200 metri
Notevoli dislivelli fra le vette e forte pendenza dei versanti
Territorio geograficamente vasto e a bassa densità abitativa</li></ul>La Fondazione di Partecipazione                     ...
COLLOCAZIONE GEOGRAFICAVALLE CANNOBINA <br />
Ambito Territoriale sub-distrettuale<br />La Fondazione di Partecipazione                                                 ...
Popolazione Residentee Suddivisione per Fasce di Età<br />Popolazione residente in valle Cannobina<br /><ul><li> Alta perc...
 Bassa percentuale abitanti età infantile
 40% delle persone con difficoltà oggettive a muoversi con mezzi pubblici
 20% di casalinghe – invalidi
 Solo 40% autonomi negli spostamenti</li></ul>La Fondazione di Partecipazione                                             ...
Il Gruppo di Cure Primarie<br />Piano Sanitario Regione Piemonte 2008<br />Il Gruppo di Cure Primarie è una forma struttur...
Il Gruppo di Cure Primarie: <br />Caratteristiche Fondamentali<br /><ul><li>Presenza pluri-professionale
Condivisione di impostazioni di lavoro
“Visibilità” nei confronti del cittadino
Collegamento in rete integrata con le eventuali strutture periferiche
Gestione più estesa ed organizzata delle prestazioni di particolare impegno professionale, con la conseguente minor pressi...
Centro Medicina Attiva<br />Sede di Cure Primarie - CANNOBIO<br />È un “presidio” territoriale dove l’attività di assisten...
 consente un più facile collegamento con il CUP (teleprenotazione) e con il laboratorio di zona, per la trasmissione diret...
 permette a ciascun medico di operare in collegamento con i medici associati favorendo il confronto reciproco
 garantisce una maggior continuità di apertura dello studio ed una copertura per le urgenze ambulatoriali.</li></ul>La Fon...
Centro Medicina Attiva<br />Sede di Cure Primarie - CANNOBIO<br />I vantaggi per la persona…<br /><ul><li>un’offerta di pr...
nei casi urgenti o se il proprio medico non è presente, la possibilità di accedere al servizio anche negli orari degli alt...
servizio di segreteria, tele-prenotazione e ricevimento dei referti per via telematica
servizio infermieristico (medicazioni, terapia iniettiva…) </li></ul>La Fondazione di Partecipazione                      ...
Centro Medicina Attiva<br />Nodo del Sistema di rete Wireless<br />E’ un collegamento telematico fra tutti gli studi perif...
Centro Medicina Attiva<br />Struttura <br />Servizi <br />igienici<br />Reception<br />Assistente sociale <br />Studio<br ...
Centro Medicina Attiva<br />Struttura<br />DUE studi per la medicina generale a disposizione dei medici di famiglia per le...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

3.fondazioni di partecipazione.antonio.lillo

2,049 views
1,940 views

Published on

Azioni di promozione attiva della domiciliarità per le persone non autosufficienti mediante l’introduzione dei modelli innovativi nella gestione dei servizi

Published in: Travel, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,049
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
642
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

3.fondazioni di partecipazione.antonio.lillo

  1. 1. Introduzione di modelli innovativi per la gestione dei servizi di Cure Primarie<br />Dott. Antonio Lillo – Cannobio (VB)<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  2. 2. Perché la <br />Fondazione Comunità Attiva?<br />Enrico Bellezza riscopre nella Fondazione di Partecipazione i valori della comunità.<br />Nella nostra esperienza è la comunità a far riscoprire la Fondazione di Partecipazione perché ha stimolato gli enti locali alla ricerca di uno strumento giuridico per garantire le risposte ai bisogni socio assistenziali.<br />La Fondazione Comunità Attiva è la meta di un lungo percorso caratterizzato da tappe fondamentali per la crescita del valore della “prossimità” al bisogno.<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  3. 3. Perché la <br />Fondazione Comunità Attiva?<br />La “prossimità” al bisogno, l’attenzione a quella fascia di popolazione più “fragile”, la valorizzazione delle risorse umane, la stretta sinergia tra EELL, ASL, Servizi Sociali sono i valori fondanti delle finalità statutarie della Fondazione.<br />La Fondazione ha lo scopo di contribuire alla costruzione del sistema delle cure primarie al fine di avvicinare il più possibile l’assistenza ai luoghi dove le persone vivono e lavorano” (art. 3 dello Statuto)<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  4. 4. Le Origini <br />Centro Polifunzionale<br />e progetto Wireless:<br />una risposta di rete e <br />sistema <br />per la comunitàdel sub-distretto di Cannobio<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  5. 5. Situazione<br />Di fronte all’aumento della domanda sanitaria bisogna organizzare una risposta di sistema e di rete attraverso un’integrazione di competenze, nel rispetto dei livelli di responsabilità:<br /><ul><li>medici del territorio (mdf, ca, pls)
  6. 6. infermieri
  7. 7. specialisti
  8. 8. assistente sociale
  9. 9. volontariato</li></ul>IN STRETTA SINERGIA CON A.S.L. ED ENTI LOCALI<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  10. 10. Focus<br />La riorganizzazione delle cure primarie passa attraverso la sperimentazione di nuovi modelli assistenziali in grado di spostare il “focus” dell’assistenza sanitaria dall’ospedale al territorio.<br />Perché solo con azioni coordinate “si offre una risposta, adeguata, etica, deontologica e nuova alla domanda crescente di salute”.<br />(Art. 1 comma 2 dell’ACN 2005)<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  11. 11. Collocazione Geografica <br />Valle Cannobina<br /><ul><li>Alpi Lepontine
  12. 12. Superficie 11.000 ettari
  13. 13. Altezza massima 2.200 metri
  14. 14. Notevoli dislivelli fra le vette e forte pendenza dei versanti
  15. 15. Territorio geograficamente vasto e a bassa densità abitativa</li></ul>La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  16. 16. COLLOCAZIONE GEOGRAFICAVALLE CANNOBINA <br />
  17. 17. Ambito Territoriale sub-distrettuale<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palomanova (UD)<br />
  18. 18. Popolazione Residentee Suddivisione per Fasce di Età<br />Popolazione residente in valle Cannobina<br /><ul><li> Alta percentuale abitanti 65-enni
  19. 19. Bassa percentuale abitanti età infantile
  20. 20. 40% delle persone con difficoltà oggettive a muoversi con mezzi pubblici
  21. 21. 20% di casalinghe – invalidi
  22. 22. Solo 40% autonomi negli spostamenti</li></ul>La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  23. 23. Il Gruppo di Cure Primarie<br />Piano Sanitario Regione Piemonte 2008<br />Il Gruppo di Cure Primarie è una forma strutturale complessa, dove i medici di famiglia associati, collaborano con altre figure professionali (Medico di Continuità assistenziale, Specialista ambulatoriale, infermiera, Assistente sociale, collaboratori di studio) <br />condividendo <br />processi assistenziali, produttivi, strutturali e tecnologici.<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  24. 24. Il Gruppo di Cure Primarie: <br />Caratteristiche Fondamentali<br /><ul><li>Presenza pluri-professionale
  25. 25. Condivisione di impostazioni di lavoro
  26. 26. “Visibilità” nei confronti del cittadino
  27. 27. Collegamento in rete integrata con le eventuali strutture periferiche
  28. 28. Gestione più estesa ed organizzata delle prestazioni di particolare impegno professionale, con la conseguente minor pressione assistenziale verso il Pronto Soccorso ospedaliero</li></ul>La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  29. 29. Centro Medicina Attiva<br />Sede di Cure Primarie - CANNOBIO<br />È un “presidio” territoriale dove l’attività di assistenza sanitaria è svolta in modo coordinato e organizzato secondo il modello del Gruppo di Cure Primarie<br /><ul><li> consente di essere un presidio di telemedicina con accelerazione dei tempi diagnostici in emergenza-urgenza
  30. 30. consente un più facile collegamento con il CUP (teleprenotazione) e con il laboratorio di zona, per la trasmissione diretta e informatizzata dei referti con riduzione dei tempi spesi in pratiche burocratiche
  31. 31. permette a ciascun medico di operare in collegamento con i medici associati favorendo il confronto reciproco
  32. 32. garantisce una maggior continuità di apertura dello studio ed una copertura per le urgenze ambulatoriali.</li></ul>La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  33. 33. Centro Medicina Attiva<br />Sede di Cure Primarie - CANNOBIO<br />I vantaggi per la persona…<br /><ul><li>un’offerta di prestazioni mediche e dei servizi in fasce orarie più lunghe
  34. 34. nei casi urgenti o se il proprio medico non è presente, la possibilità di accedere al servizio anche negli orari degli altri medici associati
  35. 35. servizio di segreteria, tele-prenotazione e ricevimento dei referti per via telematica
  36. 36. servizio infermieristico (medicazioni, terapia iniettiva…) </li></ul>La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  37. 37. Centro Medicina Attiva<br />Nodo del Sistema di rete Wireless<br />E’ un collegamento telematico fra tutti gli studi periferici localizzati in Valle Cannobina, a Cannero Riviera e a TraregoViggiona<br />Facilita per una popolazione residente in zona disagiata e marginale<br />La teleprenotazione di visite specialistiche<br />L’ invio di referti di esami ematochimici<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  38. 38. Centro Medicina Attiva<br />Struttura <br />Servizi <br />igienici<br />Reception<br />Assistente sociale <br />Studio<br />Medico<br />Studio<br /> Medico<br />Studio<br />Medico<br />Medicheria<br />Studio<br />Medico<br />Studio<br />Medico<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  39. 39. Centro Medicina Attiva<br />Struttura<br />DUE studi per la medicina generale a disposizione dei medici di famiglia per le attività quotidiane che sono distribuite nell’arco della giornata.<br />UNO studio per la pediatra<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  40. 40. Centro Medicina Attiva<br />Struttura<br />DUE studi a disposizione per le prestazioni specialistiche.<br />UN localeper l’assistente sociale e sportello unico (Punto S)<br />UN locale dedicato<br /> alle attività di particolare impegno professionale:<br /> medicazioni<br /> fleboclisi,<br /> ECG<br /> esami di emergenza: CPK, AMILASI, TROPONINA, INR<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  41. 41. Centro Medicina Attiva<br />Struttura<br />“Reception”<br />Sale di Attesa<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  42. 42. Centro Medicina Attiva<br />Personale Operante<br /><ul><li>QUATTRO Medici di Famiglia
  43. 43. UNA PEDIATRA di libera scelta
  44. 44. MEDICI SPECIALISTI
  45. 45. DUE collaboratrici di studio
  46. 46. UNA infermiera professionale
  47. 47. ASSISTENTE SOCIALE e Operatori Sociali
  48. 48. Volontari del Progetto TeleAmico:…non solo un telesoccorso</li></ul>La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  49. 49. Centro Medicina Attiva<br />Servizi Attivati<br />Cure primarie: I Medici di Famiglia operano presso il Centro con il modello organizzativo del Gruppo di Cure Primarie. <br /> La struttura risulta “presidiata” per oltre 8 ore al giorno. La PEDIATRA è presente 3 giorni alla settimana per un orario congruo alla popolazione pediatrica assistita.<br />Attività specialistiche.<br />Al Centro Polifunzionale, grazie all’ASL VCO, vengono erogate prestazioni specialistiche ed esami strumentali: Visita cardiologia ed ECG, ECG dinamico secondo Holter, Visita dermatologica, Visita otorinolaringoiatria ed Esame Audiometrico, Visita Diabetologica, Visita Ginecologica ed ecografia ad integrazione, Visita Urologica ed ecografia ad integrazione, Visita Chirugica vascolare, Ecocolor Doppler artero-venoso, Terapia del dolore.<br />Punto Prelievi e trasmissione dei referti per via telematica<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  50. 50. Centro Medicina Attiva<br />Servizi Attivati<br />Servizi sociali<br />L’assistente sociale svolge la sua attività di accoglienza presso il Centro Medicina Attiva. Un operatore socio-sanitario, appositamente formato, in sinergia con l’assistente sociale gestisce il front-office del<br /> “Punto S”<br />Luogo non solo di informazione e orientamento, ma di “presa in carico” del paziente che esprime i bisogni socio-sanitari, attraverso<br />PERCORSO ASSISTENZA PROTESICA <br />PERCORSO CERTIFICAZIONE INVALIDITA’ <br />PERCORSO ASSISTENZA INTEGRATIVA <br />PERCORSO ASSISTENZA DOMICILIARE SOCIO ASSISTENZIALE, SANITARIA E INTEGRATA (cure domiciliari) <br />PERCORSO DI INSERIMENTO UTENTI NON AUTOSUFFICIENTI IN STRUTTURE CONVENZIONATE ASL <br />PERCORSO DI INSERIMENTO IN DEGENZE TEMPORANEE <br />PERCORSO DI CONTINUITA’ ASSISTENZIALE OSPEDALE TERRITORIO <br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  51. 51. Centro Medicina Attiva<br />Servizi Attivati<br />L’informatizzazione:<br />Il Centro Polifunzionale è un modello di informatizzazione, grazie al progetto Wireless. Gli studi medici sono forniti di mezzi informatici collegati in rete con un server centrale sia all’interno che all’esterno per il collegamento con il CUP e sono, altresì, predisposti per la ricezione dei referti (oggi) laboratoristici, (domani) specialistici provenienti dal presidio ospedaliero dell’ASL VCO<br />In collegamento funzionale con il Centro Medicina Attivaro è stata attivato un nucleo operativo di volontari per il progetto “TeleAMICO…non solo un telesoccorso”<br />Il Progetto TeleAMICO partecipa alla sperimentazione regionale di “telemonitoraggio delle persone fragili”<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  52. 52. Centro Medicina Attiva<br />Monitoraggio telematico dei soggetti fragili<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  53. 53. Le Tappe Fondamentali<br />Verso la Fondazione Comunità Attiva<br />ottobre 2008: approvazione del Piano Sanitario Regionale con la riorganizzazione dell’assistenza socio-sanitaria territoriale attraverso forme strutturali complesse e multidisciplinari: il Gruppo di Cure Primarie (GCP).<br />Il Centro Polifunzionale di Cannobio è inserito nel progetto di sperimentazione Regionale dei GCP.<br />6 novembre 2008: i sindaci dei sette comuni del sub-distertto di Cannobio, condividono un percorso attuativo di un modello gestionale per dare continuità e sviluppo al sistema di cure primarie.<br />11 novembre 2008: Studio di fattibilità del progetto elaborato dal prof. Francesco Florian dello Studio Notarile Bellezza di Milano.<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Papmanova (UD)<br />
  54. 54. Le Tappe Fondamentali<br />verso la Fondazione Comunità Attiva<br />3 dicembre 2008: incontro con la direzione generale dell’Asl per la condivisione del progetto.<br />9 dicembre 2008: presentazione all’assessore regionale alla Sanità<br />settembre 2009: adesione della Fondazione Banca Popolare di Intra quale fondatore benefattore con l’erogazione del fondo di dotazione.<br />ottobre 2009: delibera di approvazione dello statuto di ogni consiglio comunale<br />5 novembre 2009: atto costitutivo della Fondazione di partecipazione Comunità Attiva e insediamento del Consiglio di Indirizzo<br />18 dicembre 2009: Convegno e presentazione alla popolazione<br />8 luglio 2010: iscrizione al Registro Regionale delle Persone Giuridiche al numero 974<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  55. 55. Membri e Organi della Fondazione<br />BENEFATTORE <br />FONDAZIONE BANCA di INTRA ONLUS <br />Ha costituito il Fondo di Dotazione <br />FONDATORI PROMOTORI <br />7 Comuni del sub-distretto di Cannobio<br />Designano 7 membri per il Consiglio di Indirizzo <br />Hanno costituito il Fondo di Gestione <br />FONDATORI <br />Nominati dal Consiglio di Indirizzo <br />Contribuiscono al Fondo di Dotazione e al Fondo di Gestione, mediante contributi in denaro, beni materiali o immateriali determinati dal Consiglio di Indirizzo <br />Ogni Fondatore nomina 1 membro per il Consiglio di Indirizzo.<br />Fino a 3 membri se i Fondatori sono più di tre. <br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  56. 56. Membri e Organi della Fondazione<br />PARTECIPANTI MEDICI <br />Nominati dal Consiglio di Gestione. <br /><ul><li> si impegnano per il raggiungimento delle finalità statutarie, a svolgere la propria attività professionale secondo il modello del Gruppo di Cure Primarie, garantendo la “capillarità” sul territorio
  57. 57. organizzano e svolgono le attività sanitarie integrative alla medicina generale </li></ul>Nominano 1 membro per il Consiglio di Indirizzo.<br />PARTECIPANTI dal Consiglio di Gestione <br />Nominati dal Consiglio di Gestione <br />Sono distinti dal Regolamento in: <br />SOSTENITORI<br />VOLONTARI <br />Nominano 2 membri per il Consiglio di Indirizzo <br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  58. 58. Membri e Organi della Fondazione<br />IL CONSIGLIO DI INDIRIZZO nomina il Presidente e il Vicepresidente, il Direttore, il Revisore dei Conti <br />Ha il compito di stabilire le linee generali dell’attività della fondazione e approva i bilanci<br />IL CONSIGLIO DI GESTIONE composto dal Presidente e da 4 membri<br />ha il compito di predisporre programmi ed obiettivi.<br />IL DIRETTORE<br />IL REVISORE DEI CONTI<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  59. 59. Obiettivo della Fondazione<br /><ul><li> sostenere e potenziare il Centro Medicina Attiva quale luogo privilegiato di erogazione di servizi sanitari e sociali integrati e "cuore" del sistema delle cure primarie vicino alla comunità e per la comunità.
  60. 60. sostenere il volontariato che opera nell’ambito socio- sanitario-assistenziale
  61. 61. reperire fondi per garantire la continuità dei progetti assistenziali attuati o altri progetti specifici,
  62. 62. ma soprattutto sensibilizzare la popolazione su temi importanti quali</li></ul>SOLIDARIETÀ PARTECIPATIVA<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  63. 63. Attività Svolte nel 2010<br /><ul><li>Sensibilizzazione della comunità attraverso opera di informazione sui progetti specifici della Fondazione
  64. 64. Sviluppo del sito Internet
  65. 65. Iniziative di raccolta donazioni su fondi progettuali per - il mantenimento del servizio CRI-H24
  66. 66. fornitura di strumenti tecnologici
  67. 67. Apertura della nuova sede
  68. 68. Accordo con i Servizi Sociali e finanziamento per l’allocazione del “punto S” presso il Centro Medicina Attiva
  69. 69. Partecipazione e sostegno ai volontari del Telesoccorso per il Monitoraggio telematico dei soggetti fragili</li></ul>La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  70. 70. Obiettivi per il 2011/2012<br /><ul><li>confronto con i medici operanti presso il Centro Medicina Attiva e loro partecipazione al governo della Fondazione
  71. 71. confronto con il Comune di Cannobio per la realizzazione della Nuovo Centro Medicina Attiva affidato alla Fondazione per la gestione e l’organizzazione
  72. 72. affidamento e gestione dell’Ambulatorio del Comune di Cannero per l’organizzazione di un punto prelievi
  73. 73. confronto con l’A.S.L.V.C.O. per il potenziamento dei servizi integrati alla medicina territoriale
  74. 74. accordo con l’Opera Pia di Cannobio per l’utilizzo della palestra riabilitativa al fine di erogare ulteriori prestazioni di fisioterapia</li></ul>La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  75. 75. Il Sito Internet<br />www.comunitattiva.it<br /><ul><li>raccoglie tutte le notizie legate alla Fondazione
  76. 76. mette in evidenza le attività svolte
  77. 77. da trasparenza dell’operato della Fondazione
  78. 78. comunica la solidarietà</li></ul>La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  79. 79. Home Page<br />galleria fotografica <br />attività in corso <br />link siti istituzionali dei 7 Comuni Fondatori e al<br />Benefattore<br />articoli in ordine cronologico<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  80. 80. La Fondazione<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  81. 81. Fondi Memoriali<br />Dott. Fortunato Fasana<br />Mons. Germano Zaccheo<br />Roberto Azzena<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  82. 82. Fondi Progettuali<br />Centro Medicina Attiva<br />CRI-H24<br />TeleAMICO: non solo un telesoccorso<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  83. 83. la Trasparenza<br />aggiornamento costante delle donazioni ricevute<br />indicazione sull’impiego dei fonti raccolti<br />La Fondazione di Partecipazione 29/06/2011 - Palmanova (UD)<br />
  84. 84. “Solo attraverso la partecipazione attiva delle persone, chiamate ad agire secondo un fare creativo e collegiale, la Comunità può definire e raggiungere ambiziosi obbiettivi… l’agire produce la riscoperta e la pratica di un’antico valore condiviso: il Bene Comune ”<br />(R.Lorusso)<br />Fondazione Comunità Attiva<br />grazie per l’attenzione<br />

×